Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Visualizza Risultati Sondaggio: Come conservate le ostie consacrate avanzate il Venerdì Santo?

Partecipanti
65. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Vengono sempre tutte consumate dai ministri

    3 4.62%
  • Vengono deposte in un luogo idoneo fuori della chiesa

    22 33.85%
  • Vengono deposte in un luogo idoneo interno alla chiesa, ma nascosto (sacrestia, retro altare...)

    22 33.85%
  • Vengono nuovamente riposte nel tabernacolo consueto, con luce spenta

    7 10.77%
  • Vengono nuovamente riposte nel tabernacolo consueto, con luce accesa

    3 4.62%
  • Altro

    8 12.31%
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 33

Discussione: Conservazione dell'Eucaristia dopo la celebrazione liturgica del Venerdì Santo

  1. #21
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779
    Da noi queste norme non sono nemmeno conosciute... La messa del Giovedì Santo (e anche della Veglia Pasquale) iniziano con il tabernacolo "pieno" e lampada accesa.
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  2. #22
    CierRino L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    25
    Messaggi
    5,644
    Da noi le Ostie rimaste tornano nel tabernacolo consueto e quest'anno vi hanno fatto ritorno in forma dimessa senza ombrello nè candele
    Ultima modifica di Proculus Ianuarius; 15-04-2017 alle 13:55
    Fedele al Papa!

  3. #23
    Campione di Passaparola di Cattolici Romani L'avatar di Gerensis
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Casa
    Età
    49
    Messaggi
    8,283
    Sondaggio e discussione riaperti.

    Per leggere i vecchi messaggi e porre nuove domande sul Triduo Pasquale:
    Domande sul Sacro Triduo Pasquale


    Grazie.

  4. #24
    Sarto
    visitatore
    Sul tabernacolo vuoto siamo talmente a bolla con le norme che in parrocchia, mettendo assieme tutti i tabernacoli delle varie chiese, non c'è manco per dare il viatico ad un agonizzante...

  5. #25
    coram Deo
    visitatore
    Nella mia parrocchia d'origine, il Venerdì Santo erano tolte le tovaglie e i fiori dagli altari, si aprivano i tabernacoli vuoti e non si accendevano candele dinanzi alle immagini sacre; un tempo le statue si velavano anche, ma parlo di oltre vent'anni fa.

    Ieri, avendo la mattinata libera, e trovandomi in una città per delle commissioni, ho visitato numerosi "sepolcri", facendo alcune costatazioni che mi hanno lasciato perplesso.

    Ho trovato innanzi tutto, in quasi tutte le chiese, che viene denudato solo il presbiterio, mentre gli altari laterali mantengono tovaglie, fiori e candelabri accesi come al solito. Solo in un paio di chiese li ho trovati spenti. In una (l'unica) in cui le immagini erano velate con drappi viola, ho trovato addirittura candele accese dinanzi alle statue coperte!

    Per quanto riguarda i "sepolcri", ho fatto una constatazione: in due chiese, dove pure si era fatta la funzione del Giovedì Santo, il sepolcro non c'era! Una era totalmente spoglia, l'altra era allestita come al solito!

    In altre chiese, dove, per vari motivi, la celebrazione non c'era stata, era però presente il SS. nel normale tabernacolo, probabilmente con ostie consacrate la domenica precedente o nei primi giorni della Settimana Santa. In una, poi, era allestito un vero e proprio Sepolcro, in un tabernacolo diverso da quello consueto, nonostante la Reposizione non fosse avvenuta.

    E' possibile fare ciò?

    Nella mia parrocchia d'origine, dove da alcuni anni, a seguito della morte del parroco, non si fanno più le funzioni del Triduo Pasquale, la chiesa rimane chiusa, perchè, si è detto, se non si fa la Messa in Coena Domini, non si può nemmeno allestire l'altare della Reposizione e le ostie, la Domenica delle Palme, vengono consumate tutte e il giorno di Pasqua se ne consacrano delle altre.

    Chi ha ragione e chi no?

  6. #26
    CierRino L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    25
    Messaggi
    5,644
    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    Da noi le Ostie rimaste tornano nel tabernacolo consueto e quest'anno vi hanno fatto ritorno in forma dimessa senza ombrello nè candele
    in questo caso si deve fare comunque la genuflessione al crocifisso o basta l'inchino?
    Fedele al Papa!

  7. #27
    Campione di Passaparola di Cattolici Romani L'avatar di Gerensis
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Casa
    Età
    49
    Messaggi
    8,283
    Citazione Originariamente Scritto da coram Deo Visualizza Messaggio
    Nella mia parrocchia d'origine, il Venerdì Santo erano tolte le tovaglie e i fiori dagli altari, si aprivano i tabernacoli vuoti e non si accendevano candele dinanzi alle immagini sacre; un tempo le statue si velavano anche, ma parlo di oltre vent'anni fa.

    Ieri, avendo la mattinata libera, e trovandomi in una città per delle commissioni, ho visitato numerosi "sepolcri", facendo alcune costatazioni che mi hanno lasciato perplesso.

    Ho trovato innanzi tutto, in quasi tutte le chiese, che viene denudato solo il presbiterio, mentre gli altari laterali mantengono tovaglie, fiori e candelabri accesi come al solito. Solo in un paio di chiese li ho trovati spenti. In una (l'unica) in cui le immagini erano velate con drappi viola, ho trovato addirittura candele accese dinanzi alle statue coperte!

    Per quanto riguarda i "sepolcri", ho fatto una constatazione: in due chiese, dove pure si era fatta la funzione del Giovedì Santo, il sepolcro non c'era! Una era totalmente spoglia, l'altra era allestita come al solito!

    In altre chiese, dove, per vari motivi, la celebrazione non c'era stata, era però presente il SS. nel normale tabernacolo, probabilmente con ostie consacrate la domenica precedente o nei primi giorni della Settimana Santa. In una, poi, era allestito un vero e proprio Sepolcro, in un tabernacolo diverso da quello consueto, nonostante la Reposizione non fosse avvenuta.

    E' possibile fare ciò?

    Nella mia parrocchia d'origine, dove da alcuni anni, a seguito della morte del parroco, non si fanno più le funzioni del Triduo Pasquale, la chiesa rimane chiusa, perchè, si è detto, se non si fa la Messa in Coena Domini, non si può nemmeno allestire l'altare della Reposizione e le ostie, la Domenica delle Palme, vengono consumate tutte e il giorno di Pasqua se ne consacrano delle altre.

    Chi ha ragione e chi no?
    La solenne reposizione del Santissimo Sacramento al termine della Messa in Cena Domini non si fa in quelle chiese in cui non si celebra la Liturgia della Passione; in questo caso, l'Eucaristia viene riposta nel tabernacolo come al solito.
    La spogliazione dell'altare, invece, deve sempre essere fatta, anche nelle chiese in cui non vi sono celebrazioni: è il segno visibile dei "giorni in cui lo sposo è tolto".
    Mi sembra logico che, se si spoglia l'altare sul quale abitualmente si offre il Santo Sacrificio, a maggior ragione devono essere spogli anche gli altari secondari, o laterali, sui quali non si celebra la Messa o la si celebra solo occasionalmente (anzi, questi non dovrebbero mai essere apparecchiati con tovaglie, croce e candelabri e fiori, ma non divaghiamo).

    Nella tua parrocchia d'origine, quindi, non è possibile recarsi in chiesa a pregare, anche solo privatamente, il Venerdì e il Sabato Santo? È una cosa molto triste (e, a mio parere, neppure giusta).

  8. #28
    CierRino L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    25
    Messaggi
    5,644
    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    in questo caso si deve fare comunque la genuflessione al crocifisso o basta l'inchino?
    devo dedurre che bisogna comunque fare la genuflessione al crocifisso?
    Fedele al Papa!

  9. #29
    pongo
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    devo dedurre che bisogna comunque fare la genuflessione al crocifisso?
    Sì, l’adorazione della Croce è prevista durante e dopo l’azione liturgica (vd. PS 71). Mentre il giorno successivo «possono essere esposte nella chiesa per la venerazione dei fedeli l’immagine del Cristo crocifisso o deposto nel sepolcro o un’immagine della sua discesa agli inferi, che illustra il mistero del Sabato santo; ovvero l’immagine della beata Maria Vergine Addolorata (ibid. 74).

  10. #30
    coram Deo
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Gerensis Visualizza Messaggio
    La solenne reposizione del Santissimo Sacramento al termine della Messa in Cena Domini non si fa in quelle chiese in cui non si celebra la Liturgia della Passione; in questo caso, l'Eucaristia viene riposta nel tabernacolo come al solito.
    La spogliazione dell'altare, invece, deve sempre essere fatta, anche nelle chiese in cui non vi sono celebrazioni: è il segno visibile dei "giorni in cui lo sposo è tolto".
    Mi sembra logico che, se si spoglia l'altare sul quale abitualmente si offre il Santo Sacrificio, a maggior ragione devono essere spogli anche gli altari secondari, o laterali, sui quali non si celebra la Messa o la si celebra solo occasionalmente (anzi, questi non dovrebbero mai essere apparecchiati con tovaglie, croce e candelabri e fiori, ma non divaghiamo).

    Nella tua parrocchia d'origine, quindi, non è possibile recarsi in chiesa a pregare, anche solo privatamente, il Venerdì e il Sabato Santo? È una cosa molto triste (e, a mio parere, neppure giusta).
    Da quando non c'è più il parroco, la chiesa apre solo per la Messa domenicale.
    Il fatto è che, la mattina del Venerdì Santo, si usava visitare il Sepolcro; non essendovi più la funzione il Giovedì, si è detto che il Sepolcro non si può più fare... Va bene, ma si potrebbe comunque adorare il SS nel solito tabernacolo dell'altar maggiore?

Discussioni Simili

  1. Veglia pasquale
    Di Servus Servorum Dei nel forum Liturgia
    Risposte: 378
    Ultimo Messaggio: 15-04-2021, 16:21
  2. Preconio pasquale
    Di andrea lippomano nel forum Liturgia
    Risposte: 128
    Ultimo Messaggio: 01-02-2015, 13:17
  3. Indicazioni liturgiche per il Triduo Pasquale
    Di Vox Populi nel forum Thesaurus Liturgiae
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-03-2008, 22:56
  4. Organo (e strumenti musicali) nel Triduo Pasquale
    Di anacleto nel forum Musica ed Arte Sacra
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 07-03-2008, 01:31

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •