Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 50 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 500

Discussione: Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote (Gricigliano)

  1. #11
    chierichetto87
    visitatore
    Ultima modifica di Vox Populi; 19-10-2011 alle 19:26

  2. #12
    donmitch
    visitatore
    Non per voler fare a tutti i costi l'avvocato difensore di Griciliano, ma visto che conosco un po' l'istituto....

    - Griciliano è la località sede non solo del Seminario ma della casa generale de l’Institut du Christ Roi Souverain Prêtre, che è una Società di Vita Apostolica di diritto Diocesano (non dipende quindi dalla Santa Sede ne dalla Ecclesia Dei).
    L'abito corale è interno all'Istituto e quindi scelto dai membri stessi dell'istituto, e approvato dal vescovo Diocesano. Se notate l'abito ricorda quello del ramo femminile dell'istituto, veste nera e mantellone Blu.


    - Sicuramente hanno una spiccata propensione a pizzi, fiocchi e ammennicoli vari, ma vivono una spirituaità molto forte, declinata sulle grandi figure di San Francesco di Sales e di San Benedetto.


    - Sicuramente "abusano", ma sta a noi giudicare?

  3. #13
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,315
    Credo che nessuno qui voglia giudicare Gricigliano per partito preso. Ciò che intendiamo fare presente è che, come è giusto segnalare abusi e imprecisioni nella celebrazione del Novus Ordo, è altrettanto giusto farlo anche quando a commettere abusi e imprecisioni sono comunità legate alla liturgia tradizionale, per non cadere nell'errore di dire "prima era tutto bello, tutto perfetto, ora è tutto sbagliato".
    Tutto qui.

  4. #14
    donmitch
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Credo che nessuno qui voglia giudicare Gricigliano per partito preso. Ciò che intendiamo fare presente è che, come è giusto segnalare abusi e imprecisioni nella celebrazione del Novus Ordo, è altrettanto giusto farlo anche quando a commettere abusi e imprecisioni sono comunità legate alla liturgia tradizionale, per non cadere nell'errore di dire "prima era tutto bello, tutto perfetto, ora è tutto sbagliato".
    Tutto qui.
    Ti straquoto in pieno, ma sono francesi.... e per loro quello che fanno è sempre perfetto (o quasi).

  5. #15
    teofilo
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da donmitch Visualizza Messaggio
    Ti straquoto in pieno, ma sono francesi.... e per loro quello che fanno è sempre perfetto (o quasi).
    Ma scusa, non capisco perché siano francesi in Italia? Non mi è chiaro...

  6. #16
    donmitch
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da teofilo Visualizza Messaggio
    Ma scusa, non capisco perché siano francesi in Italia? Non mi è chiaro...
    Cercherò di spiegarlo in modo semplice.
    L'ultima discendente di una famiglia nobile toscana, i Martelli, senza eredi, decide di lasciare in eredità la Villa di Famiglia, con Cappella Gentilizia e pertinenze annesse (vigne, oliveti, terreni e quant'altro) alla Diocesi di Firenze, a patto che nella villa si installino dei monaci che seguono la liturgia preconciliare. Non essendoci comunitò di questo tipo in Italia vengono dei monaci francesi che però dopo poco tempo ritenendo la struttura inadeguata la lasciano. Il Cardinale Antonelli allora ripiega sull'Istituto di Cristo Re Sommo Sacerdote, sempre francese, che pur non essendo un ordine monastico, segue la regola di san Benedetto e ha una struttura che richiama molto la vita comunitaria monastica.
    Dopo Alcuni anni di permanenza a Griciliano l'Istituto riesce ad acquisire la piena proprietà dell'eredità Martelli.
    Per cui ora la Villa e il resto sono di proprietà dell'Istituto.

  7. #17
    fides
    visitatore
    Come comunita diocesana di Diritto Diocesano, dipendono dall'Ordinario che e' il Card. Antonelli, che ha imposto gli abiti corali.

    Non capisco perche questa comunita' non possa liberamente scegliere le proprie insegne corali, approvate dal suo Vescovo.
    Chi siamo noi, per intrometterci in una cosa interna di un istituto religioso?

  8. #18
    donmitch
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Marcus Visualizza Messaggio
    Non entro nel merito, ma non mi sembra che Gricigliano sia giuridicamente un'istituto religioso, forse un'associazione clericale...
    E' una Società di Vita Apostolica di diritto Diocesano.


    Ecco lo statuto tratto dal loror sito:

    L’Institut du Christ Roi Souverain Prêtre est une société de vie apostolique érigée canoniquement depuis le 1er septembre 1990.
    Son but est la gloire de Dieu et la sanctification des prêtres au service de l’Eglise et des âmes par une formation doctrinale et spirituelle.
    Sa finalité particulière est missionnaire : c’est la diffusion et la défense du Règne de Notre Seigneur Jésus-Christ dans tous les aspects de la vie humaine. Dédié au Christ Roi Souverain Prêtre, cet Institut est placé sous le patronage principal de l’Immaculée Conception et honore comme patrons secondaires Saint François de Sales, Saint Thomas d’Aquin et Saint Benoît.
    C’est dans un esprit romain que le Séminaire de l’Institut se donne comme objectif de préparer les futurs prêtres à Gricigliano en Toscane, près de Florence.
    La formation cléricale est donnée selon l’ esprit dans lequel l’Eglise entend former ses prêtres.
    Cet esprit est celui de Notre Seigneur Jésus-Christ Lui-même qui s’est transmis au cours des siècles et s’est exprimé dans la Tradition, les Décrétales des Papes, les Canons de l’Eglise et les Conciles.
    Présents en Europe, en Afrique, aux Etats-Unis et en Amérique du sud, ses prêtres sont destinés à un ministère paroissial ou éducatif et à la prédication de retraites spirituelles. Ils exercent leur apostolat avec le souci de promouvoir toutes les valeurs surnaturelles et humaines de la Civilisation Chrétienne, dans une optique d’harmonie entre la culture et le christianisme. Les livres liturgiques en usage dans l’Institut sont conformes à l’Edition Vaticane de 1962, selon le droit rappelé par le Saint-Père dans le Motu Proprio du 2 juillet 1988.

  9. #19
    andrea lippomano
    visitatore
    Già è stata notata la propensione di Griciliano verso il Settecento (qualcuno malignando ha precisato una CERTA IDEA del Settecento). Ora, in molti dipinti di quell'epoca raffiguranti vescovi e prelati vari si vedono per l'appunto abiti corali color azzurro. Mi pare che anche l'iconografia classica di S. Francesco di Sales vada in questa direzione.
    Qualche esperto sa dare una spiegazione?

  10. #20
    fides
    visitatore
    Perche' tanto accanimento a questo Istituto di Diritto Diocesano?

Discussioni Simili

  1. Seminario "tradizionale" o "Ecclesia Dei" in Italia.
    Di don Fabrizio nel forum Liturgie secondo l'Usus Antiquior dei Riti Romano e Ambrosiano
    Risposte: 232
    Ultimo Messaggio: 10-03-2022, 12:46
  2. Pontificio Istituto Di Musica Sacra (varie)
    Di Organista nel forum Musica ed Arte Sacra
    Risposte: 62
    Ultimo Messaggio: 18-01-2017, 20:51
  3. le nostre radici AVANTI CRISTO DOPO CRISTO
    Di Franciscus parvulus nel forum Principale
    Risposte: 46
    Ultimo Messaggio: 17-11-2008, 12:42
  4. Prima di Cristo e Dopo Cristo
    Di Cristiano nel forum Dottrina della Fede
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 05-01-2007, 13:12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>