Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Visualizza Risultati Sondaggio: Ebraico, greco o latino? Perchè?

Partecipanti
74. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Ebraico

    4 5.41%
  • Greco

    21 28.38%
  • Latino

    49 66.22%
Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 70

Discussione: Ebraico, greco o latino? Perchè?

  1. #11
    Iscritto L'avatar di youcip
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Provincia di Salerno
    Età
    33
    Messaggi
    135
    Latino, per la chiarezza e la solenne eleganza.
    La lingua latina è solenne nella sua forma e soprattutto è chiara, come ha detto Fiat Lux. Il greco mi appassiona, e vorrei studiarlo, ma non lo capisco; tuttavia mi affascina per la sua iniziale incomprensibilità, data anche dall'utilizzo di un alfabeto diverso. Comunque ho scelto il latino

    L'ebraico non mi appassiona, almeno per il momento.

  2. #12
    Iscritto L'avatar di SisterAct
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    116
    Latino, senza ombra di dubbio.
    Ogni tanto, ma per puro sentimentalismo, prego il "Padre nostro", in aramaico.
    EVVIVA IL PAPA!

  3. #13
    Iscritto L'avatar di WSCDG
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Cuneo, Ducato di Piemonte
    Età
    29
    Messaggi
    166
    L'ebraico non lo conosco, il greco lo sto studiando e non lo trovo così affascinate per via della troppa libertà grammaticale, il latino è una lingua stupenda, la mia preferita assieme al piemontese, è regolare e tutto sommato semplice, è la lingua della cultra dal Medioevo al '600, lingua ufficiale della Chiesa, lingua dei grandi come Agostino, Ambrogio e soprattutto Tommaso...desidererei con tutto il cuore saper parlare latino!!

  4. #14
    Iscritto L'avatar di Benedettina
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Località
    Emilia
    Età
    42
    Messaggi
    244
    Latino la nostra lingua madre. La lingua della Chiesa universale... ahhh se in tutte le parrocchie si parlasse ancora latino sarebbe ancora meglio messa in evidenza l'universalità della Chiesa.

    Il Greco non lo conosco, ma ho sentito una volta una messa ortodossa cantata e mi è piaciuta molto. In fin dei conti la prima lingua di divulgazione di testi sacri e non.

    L'ebraico mi è totalmente sconosciuto.
    Confidiamo sempre in Dio e nella sua infinita misericordia.

  5. #15
    Ecclesia
    visitatore
    Il Latino...

  6. #16
    Iscritto L'avatar di santa croce
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Poggiardo
    Età
    36
    Messaggi
    72
    Citazione Originariamente Scritto da Fiat Lux Visualizza Messaggio
    Greco, per la musicalità e la grande poesia.
    Latino, per la chiarezza e la solenne eleganza.
    Straquoto. Amo quelle due lingue...
    "E' tutto nulla senza Santa Croce" (Giuseppe da Copertino)

  7. #17
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    forli
    Età
    66
    Messaggi
    590
    tutte e tre

  8. #18
    Iscritto
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    Treviri
    Messaggi
    144
    Direi greco e latino.
    Greco perché va a naso ed ha molta piu' libertà; Certo se non capisci la prima frase, sei in alto mare, ma sta li' il bello. Eppoi ai tempi dei romani il greco era la lingua colta, si dice che Cesare pensasse in greco e alla sua morte non abbia detto "tu quoque, fili" ma "Kai su, tekne" (sempre "anche tu, figlio").

    Latino per la potenza di sintesi estrema: vorra' dire qualcosa, se tutti i motti sono in latino. Dice in una riga quello che le altre lingue dicono in tre.

    Ebraico...non conosco niente, a parte che ha mille parole scarse e quindi se ci prendesse l'uzzo di studiarlo dovrebbe essere non impossibile.

    Alla fine ho votato latino perché era la lingua dell'impero, parlata ancora in Chiesa e fino al 700 nelle università europee.
    Saluti

  9. #19
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Piacenza
    Età
    45
    Messaggi
    21
    Conosco latino e greco per il fatto che li sto apprendendo da autodidatta. Entrambe stupende, per struttura mi pare più semplice il greco. L'ebraico è un mio progetto futuro, dopo avere terminato le due sopracitate.
    Come preferenza non mi pronuncio, mi sono gradite entrambe.

  10. #20
    CierRino L'avatar di Teofilo89
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Toscana
    Età
    33
    Messaggi
    5,665
    In quanto classicista che sta studiando ebraico posso dire questo.
    Latino: lingua estremamente chiara, lucida, razionale e pragmatica.
    Il greco si rivela troppo spesso infarcito di giochi retorici e di blocchi sintattici "pesi"[impensabili in latino, vista l'assenza dell'articolo determinativo].
    L'ebraico è decisamente una lingua primitiva, appunto una lingua pastorale. Basti pensare all'enorme problema grafico che si porta appresso da millenni.
    Non licet bovi quod licet Iovi

Discussioni Simili

  1. Vangelo in greco antico e/o latino
    Di Dali93 nel forum Lingue bibliche e classiche
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 28-06-2012, 12:55

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>