Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 84 1231151 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 835

Discussione: Il Collegio Cardinalizio - ARCHIVIO ANNO 2011

  1. #1
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,121

    Il Collegio Cardinalizio - ARCHIVIO ANNO 2011

    IL COLLEGIO CARDINALIZIO

    Notizie, commenti e approfondimenti dell'anno 2011

    Per visualizzare l'elenco aggiornato dei Cardinali, i cenni storici sul Sacro Collegio e varie statistiche sull'argomento, cliccare qui




    L'archivio degli anni passati:

    2008

    2009

    2010


  2. #2
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,121
    Nel corso dell'anno che si è appena aperto, dieci porporati compiranno gli 80 anni, uscendo così dal numero dei Cardinali elettori:



    Va segnalato, inoltre, che, il 21 febbraio prossimo venturo, ricorreranno dieci anni dal Concistoro per la creazione di nuovi Cardinali tenuto nel 2001 da Giovanni Paolo II. Pertanto sei Cardinali Diaconi creati in tale circostanza, a norma del Canone 350 §5, otterranno il diritto di chiedere al Santo Padre il passaggio all'Ordine Presbiterale, assumendo un Titolo vero e proprio oppure mantenendo la propria Diaconia, elevata pro illa vice a Titolo. Essi sono:
    • Agostino Cacciavillan, della Diaconia dei SS. Angeli Custodi a Città Giardino, protodiacono
    • Sergio Sebastiani, della Diaconia di S. Eustachio
    • Zenon Grocholewski, della Diaconia di S. Nicola in Carcere
    • Jorge Maria Mejía, della Diaconia di S. Girolamo della Carità
    • Walter Kasper, della Diaconia di Ognissanti in Via Appia Nuova
    • Roberto Tucci, S.J., della Diaconia di S. Ignazio di Loyola a Campo Marzio
    Oboedientia et Pax

  3. #3
    CierRino L'avatar di Vaticanista
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Reggio Emilia e Bologna
    Età
    33
    Messaggi
    7,088
    Quest'oggi S. E. Rev.ma Card. Giovanni Lajolo, Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano e Presidente della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano, compie 76 anni.

  4. #4
    Bannato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Età
    39
    Messaggi
    43,056
    Ma l'elevazione pro hac vice è automatica lo stesso in cui avvenne il Concistoro, o deve essere approvata e poi pubblicata?

  5. #5
    Decano e Saggio del Forum L'avatar di Cardinale Bellarmino
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    37
    Messaggi
    3,409
    Citazione Originariamente Scritto da ******* Visualizza Messaggio
    Ma l'elevazione pro hac vice è automatica lo stesso in cui avvenne il Concistoro, o deve essere approvata e poi pubblicata?
    No, non è automatica, in quanto automatico è il diritto di chiedere il passaggio all'ordine presbiterale, non il passaggio all'ordine presbiterale stesso. Sostanzialmente poi, negli ultimi anni, tutti sono passati al compimento del decimo anno di permanenza nell'ordine diaconale.

    Il passaggio prevede la consegna di una nuova bolla papale (come quella che viene consegnata il giorno del Concistoro). Qui di seguito due immagini del Concistoro del febbraio 2002 in cui si vedono il Cardinale Luigi Poggi e il Cardinale Pio Laghi che, rispettivamente, ascoltano la formula di opzione all'ordine presbiterale e ricevono la bolla papale.





    Disponiamo inoltre, dal sito del Vaticano, del testo latino della Intimatio del Concistoro del 24 febbraio 2005 (fonte: http://www.vatican.va/news_services/liturgy/2005/documents/ns_lit_doc_20050224_notification_lt.html) in cui troviamo delinato lo svolgimento del Concistoro che prevede, tra gli altri, il momento della Optatio e quello successivo della Confirmatio del nuovo Protodiacono (che non è "nominato", ma automaticamente diventa Protodiacono il primo dei Cardinali diaconi che viene solamente confermato dal Papa).

    A titolo esemplificativo:
    • il 25 maggio 1985, nel Concistoro indetto da Papa Giovanni Paolo II, vennero creati i Cardinali Diaconi Luigi Dadaglio, Simon Lourdusamy, Francis Arinze, Antonio Innocenti, Paul Augustin Mayer, Jean-Jerome Hamer, Jozef Tomko, Andrzej Maria Deskur, Paul Poupard, Rosalio J. Castillo Lara, Edouard Gagnon, Alfons Maria Stickler, Pietro Pavan;
    • il 29 gennaio 1996 (non esattamente dieci anni dopo, ma al primo Concistoro utile indetto da Papa Giovanni Paolo II), optarono per l'ordine presbiterale tutti questi Cardinali (esclusi i Cardinali Dadaglio e Pavan, scomparsi rispettivamente nel 1990 e nel 1994).
    L'opzione, permessa dopo dieci anni, avviene nel primo Concistoro utile convocato dal Pontefice.
    Ultima modifica di Cardinale Bellarmino; 03-01-2011 alle 12:13
    Il Bellarmino insegna con grande chiarezza e con l’esempio della propria vita che non può esserci vera riforma della Chiesa se prima non c’è la nostra personale riforma e la conversione del nostro cuore. (Papa Benedetto XVI, Udienza Generale del 23 febbraio 2011)

  6. #6
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,121
    Citazione Originariamente Scritto da ******* Visualizza Messaggio
    Ma l'elevazione pro hac vice è automatica lo stesso in cui avvenne il Concistoro, o deve essere approvata e poi pubblicata?
    Aggiungo solo una precisazione alla puntuale risposta di Cardinale Bellarmino:
    Nella maggior parte dei casi, il Cardinale Diacono che opta per il passaggio all'Ordine Presbiterale mantiene la propria Diaconia elevata pro illa vice a Titolo, ma questa non è una norma fissa; infatti può venirgli anche assegnato un Titolo vero e proprio. Ad esempio, il Cardinale James Francis Stafford, al quale, nel Concistoro del 1998 era stata assegnata la Diaconia di Gesù Buon Pastore alla Montagnola, nel 2008, passando all'Ordine Presbiterale, ricevette il Titolo di San Pietro in Montorio, lasciando la Diaconia di Gesù Buon Pastore (la quale, nel recente Concistoro, è stata assegnata al Card. Velasio De Paolis).
    Oboedientia et Pax

  7. #7
    Cronista di CR L'avatar di PaoVac
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Archidioecesis Taurinensis
    Età
    48
    Messaggi
    8,035
    per quanto riguarda un analogo passaggio da ordine presbiterale ad episcopale immagino che ci siano, invece, possibilità più limitate dovute al fatto che le sedi suburbicarie sono fisse e, in qualche modo, bloccate, salvo, ovviamente, il decesso di qualche Cardinale titolare o l'elezione a Sommo Pontefice

    però CIC lascia intravedere questa possibilità, a mio avviso, quando dice:

    Can. 350

    omissis

    §5. Mediante opzione fatta nel Concistoro e approvata dal Sommo Pontefice, i Cardinali dell'ordine presbiterale, nel rispetto della priorità di ordine e di promozione, possono passare ad un altro titolo e i Cardinali dell'ordine diaconale ad un'altra diaconia e, se sono rimasti per un intero decennio nell'ordine diaconale, possono passare anche all'ordine presbiterale.
    Quid quaeritis viventem cum mortuis? (Lc 24, 5)

  8. #8
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,121
    Il passaggio all'ordine Episcopale del Sacro Collegio, come hai detto tu, è vincolato dal numero fisso delle Sedi Suburbicarie e quindi può verificarsi solo quando una di esse diviene vacante.
    Quando ciò avviene, la scelta del Cardinale da ascrivere all'ordine dei Cardinali Vescovi è a totale discrezione del Pontefice, il quale può benissimo scegliere anche un Cardinale Diacono, come effettivamente è avvenuto il 24/02/2009 per il Cardinale José Saraiva Martins.

    Il Canone da te citato non riguarda il passaggio all'Ordine Episcopale, ma la possibilità data a un Cardnale Presbitero di passare ad un altro Titolo: l'ultimo precedente in ordine di tempo è quello del Card. Carlo Furno, il quale dal Titolo (o, meglio, dalla Diaconia elevata nel 2005 pro illa vice a Titolo) del Sacro Cuore di Cristo Re passò, nel 2006, a quello di Sant'Onofrio.
    Oboedientia et Pax

  9. #9
    Decano e Saggio del Forum L'avatar di Cardinale Bellarmino
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    37
    Messaggi
    3,409
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Il passaggio all'ordine Episcopale del Sacro Collegio, come hai detto tu, è vincolato dal numero fisso delle Sedi Suburbicarie e quindi può verificarsi solo quando una di esse diviene vacante.
    Quando ciò avviene, la scelta del Cardinale da ascrivere all'ordine dei Cardinali Vescovi è a totale discrezione del Pontefice, il quale può benissimo scegliere anche un Cardinale Diacono, come effettivamente è avvenuto il 24/02/2009 per il Cardinale José Saraiva Martins.

    Il Canone da te citato non riguarda il passaggio all'Ordine Episcopale, ma la possibilità data a un Cardnale Presbitero di passare ad un altro Titolo: l'ultimo precedente in ordine di tempo è quello del Card. Carlo Furno, il quale dal Titolo (o, meglio, dalla Diaconia elevata nel 2005 pro illa vice a Titolo) del Sacro Cuore di Cristo Re passò, nel 2006, a quello di Sant'Onofrio.
    Esatto. Dalla riforma di Papa Giovanni XXIII il passaggio all'Ordine Episcopale è ad nutum Summi Pontificis, cioè sta nella volontà del Papa scegliere chi passa al suddetto Ordine. Fino ad allora si trattava di optatio anche per l'Ordine Episcopale, nel senso che il Cardinale richiedeva al Santo Padre la promozione al suddetto Ordine del Sacro Collegio.

    Un altro esempio di passaggio tra Titoli nell'Ordine Presbiterale è quello del Card. Louis Marie Bille, Arcivescovo di Lyon, creato Cardinale nel Concistoro del 21 febbraio 2001 con il titolo di San Pietro in Vincoli, che ha optato qualche mese dopo per il Titolo di SS.ma Trinità al Monte Pincio, che è la Chiesa nazionale romana per i fedeli provenienti dalla Francia.

    Nel passato anche i passaggi di Titolo o di Diaconia erano più frequenti, ora si è arrivati ad una certa stabilità.
    Il Bellarmino insegna con grande chiarezza e con l’esempio della propria vita che non può esserci vera riforma della Chiesa se prima non c’è la nostra personale riforma e la conversione del nostro cuore. (Papa Benedetto XVI, Udienza Generale del 23 febbraio 2011)

  10. #10
    Decano e Saggio del Forum L'avatar di Cardinale Bellarmino
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    37
    Messaggi
    3,409
    Caso esemplare per comprendere come il passaggio dall'Ordine Presbiterale all'Ordine Episcopale non è regolato da nessuna norma precisa è quello del Cardinale Giuseppe Antonio Ferretto, creato Cardinale Presbitero del Titolo di Santa Croce in Gerusalemme dal Beato Giovanni XXIII nel Concistoro del 16 gennaio 1961, dopo due mesi e dieci giorni ha optato per il Titolo della Chiesa Suburbicaria di Velletri-Segni.

    Allo stesso modo ricordo il precedente rispetto al caso del Cardinale Josè Saraiva Martins, C.M.F.: nel Concistoro del 16 dicembre 1907 l'allora Mons. Gaetano De Lai (non era nè Arcivescovo nè Vescovo) è stato creato Cardinale Diacono della Diaconia di San Nicola in Carcere; il 27 novembre 1911 lo stesso Cardinale è stato nominato Cardinale Vescovo della Chiesa Suburbicaria di Sabina-Poggio Mirteto e successivamente è stato anche ordinato Vescovo.
    Il Bellarmino insegna con grande chiarezza e con l’esempio della propria vita che non può esserci vera riforma della Chiesa se prima non c’è la nostra personale riforma e la conversione del nostro cuore. (Papa Benedetto XVI, Udienza Generale del 23 febbraio 2011)

Discussioni Simili

  1. IL COLLEGIO CARDINALIZIO: elenchi, cenni storici, statistiche sul Sacro Collegio
    Di Vox Populi nel forum L'Osservatorio di Cattolici Romani
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 31-12-2021, 22:48
  2. Quiz sul Collegio Cardinalizio
    Di Concesio nel forum Sala Giochi
    Risposte: 162
    Ultimo Messaggio: 20-11-2012, 16:28
  3. Il Collegio Cardinalizio - ARCHIVIO ANNO 2010
    Di Vox Populi nel forum L'Osservatorio di Cattolici Romani
    Risposte: 1190
    Ultimo Messaggio: 31-12-2010, 23:58
  4. Il Collegio Cardinalizio - ARCHIVIO ANNO 2009
    Di Vox Populi nel forum L'Osservatorio di Cattolici Romani
    Risposte: 617
    Ultimo Messaggio: 31-12-2009, 20:08
  5. Il Collegio Cardinalizio - ARCHIVIO ANNO 2008
    Di Vox Populi nel forum L'Osservatorio di Cattolici Romani
    Risposte: 497
    Ultimo Messaggio: 01-01-2009, 13:01

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>