Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.

Visualizza Risultati Sondaggio: Nelle vostre Parrocchie con che frequenza si utilizza il Canone Romano?

Partecipanti
378. Non puoi votare in questo sondaggio
  • A tutte le messe (Specificare però se si tratta di Messe secondo il vecchio rito)

    15 3.97%
  • Spesso

    34 8.99%
  • A volte

    83 21.96%
  • Raramente

    172 45.50%
  • Mai

    74 19.58%
Pagina 35 di 37 PrimaPrima ... 253334353637 UltimaUltima
Risultati da 341 a 350 di 361

Discussione: Preghiere Eucaristiche (Contiene sondaggio su: Frequenza dell'uso del Canone Romano)

  1. #341
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    60,960
    Forse l'avrò già scritto in qualche altra discussione, non ricordo: mi sono sempre chiesto come mai, dato che il Battesimo del Signore è la seconda delle manifestazioni che compongono il mistero dell'Epifania (la prima è l'adorazione da parte dei Magi, la terza le nozze di Cana), nella festa odierna non venga prescritto l'utilizzo del ricordo proprio dell'Epifania nelle Preghiere eucaristiche I, II e III.
    «Sicut dilexi vos, ut et vos diligatis invicem».
    (Io. 13,34)

  2. #342
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di SantoSubito
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Padova
    Età
    30
    Messaggi
    3,361
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Forse l'avrò già scritto in qualche altra discussione, non ricordo: mi sono sempre chiesto come mai, dato che il Battesimo del Signore è la seconda delle manifestazioni che compongono il mistero dell'Epifania (la prima è l'adorazione da parte dei Magi, la terza le nozze di Cana), nella festa odierna non venga prescritto l'utilizzo del ricordo proprio dell'Epifania nelle Preghiere eucaristiche I, II e III.
    Nel Rito Romano (eccezion fatta per l'Antifona al Magnificat dell'Epifania, che richiama appunto le tre manifestazioni del Signore) si è perso il legame di queste tre epifanie, appunto. Dimostrazione ancora più palese è che le nozze di Cana si leggono addirittura solo nell'Anno C, invece di lasciare almeno un legame tematico nelle prime due domeniche del Tempo Ordinario.
    Dirige nos, Domine, ad augusta per angusta, sic itur ad astra excelsior!

  3. #343
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    11,706
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Forse l'avrò già scritto in qualche altra discussione, non ricordo: mi sono sempre chiesto come mai, dato che il Battesimo del Signore è la seconda delle manifestazioni che compongono il mistero dell'Epifania (la prima è l'adorazione da parte dei Magi, la terza le nozze di Cana), nella festa odierna non venga prescritto l'utilizzo del ricordo proprio dell'Epifania nelle Preghiere eucaristiche I, II e III.
    Effettivamente nel RR ci potrebbe stare perchè il Messale romano parla genericamente di Epifania (e il Battesimo è senz'altro un'Epifania).

    Il Messale ambrosiano invece specifica chiaramente che il ricordo va usato solo per le Messe della vigilia e del giorno dell'Epifania. E, ricordo, che ner RA il legame tra Epifania, Battesimo e Cana è tuttora molto forte (anzi, tutto il Tempo dopo l'Epifania nelle domeniche, tranne le ultime due, insiste proprio nella meditazione delle epifanie del Signore).

    Comunque, in generale, quanto sono effettivamente usati questi "ricordi" particolari?
    Per esperienza mia molto poco, quasi mai.
    Quello della domenica, che, va beh, è facoltativo, poi non l'ho mai sentito in terra ambrosiana.

  4. #344
    Campione di Passaparola di Cattolici Romani L'avatar di Gerensis
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Casa
    Età
    50
    Messaggi
    8,448
    Citazione Originariamente Scritto da Ambrosiano Visualizza Messaggio
    Comunque, in generale, quanto sono effettivamente usati questi "ricordi" particolari?
    Per esperienza mia molto poco, quasi mai.
    Quello della domenica, che, va beh, è facoltativo, poi non l'ho mai sentito in terra ambrosiana.
    Io ho l'impressione che da quando vige la terza edizione, si sentano un po' più spesso anche quelli delle varie solennità. Con la seconda si sentiva solo (o quasi) quello della domenica perché era l'unico riporta nel testo continuo della PE, mentre quelli delle solennità erano raggruppati a parte, con i pezzi di PE immediatamente precedenti e seguenti.

  5. #345
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    18,933
    Citazione Originariamente Scritto da Ambrosiano Visualizza Messaggio
    Comunque, in generale, quanto sono effettivamente usati questi "ricordi" particolari?
    Per esperienza mia molto poco, quasi mai.
    Da me invece sono molto usati!
    «Mandatum novum do vobis, ut diligatis invicem;
    sicut dilexi vos, ut et vos diligatis inviceme»
    (Io. 13, 34).




  6. #346
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    60,960
    Citazione Originariamente Scritto da SantoSubito Visualizza Messaggio
    Nel Rito Romano (eccezion fatta per l'Antifona al Magnificat dell'Epifania, che richiama appunto le tre manifestazioni del Signore) si è perso il legame di queste tre epifanie, appunto.
    Mi scuso innanzitutto per l'off topic, eventualmente si valuterà se spostare in un'altra discussione.
    A mio parere, dire che nel Rito Romano si è perso il concetto della triplice manifestazione del Signore non è del tutto corretto. Più precisamente, si è perso questo legame nel Messale, mentre è ancora pienamente contemplato nella Liturgia delle Ore.
    Infatti, oltre all'antifona al Magnificat dei II Vespri dell'Epifania da te citata, la triplice manifestazione viene esplicitamente ricordata nell'inno dei I e II Vespri del 6 gennaio, inno che viene poi ripetuto ai Vespri delle ferie che ricorrono tra l'Epifania e il Battesimo:

    (...)
    I magi vanno a Betlem
    e la stella li guida:
    nella sua luce amica
    cercan la vera luce.

    Il Figlio dell’Altissimo
    s’immerge nel Giordano,
    l’Agnello senza macchia
    lava le nostre colpe.

    Nuovo prodigio, a Cana:
    versan vino le anfore,
    si arrossano le acque,
    mutando la natura.
    (...)


    Inoltre, sia ai Primi che ai Secondi Vespri del Battesimo del Signore, vengono cantati i medesimi salmi delle medesime ore dell'Epifania.

    Sarebbe interessante capire in base a quale criterio si sia deciso di mantenere il ricordo della triplice manifestazione nel Breviario e di farlo contemporaneamente sparire dal Messale.

    Dimostrazione ancora più palese è che le nozze di Cana si leggono addirittura solo nell'Anno C, invece di lasciare almeno un legame tematico nelle prime due domeniche del Tempo Ordinario.
    Anni fa nel forum avevo scritto, e oggi lo riconfermo, che secondo me per la II domenica del T.O. si sarebbe dovuto procedere, in fase di composizione del Lezionario, coime fatto per la II domenica di Pasqua: prima e seconda lettura variabili a seconda del ciclo liturgico A-B-C e brano evangelico fisso.
    «Sicut dilexi vos, ut et vos diligatis invicem».
    (Io. 13,34)

  7. #347
    Partecipante a CR
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Venezia
    Messaggi
    602
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio

    Sarebbe interessante capire in base a quale criterio si sia deciso di mantenere il ricordo della triplice manifestazione nel Breviario e di farlo contemporaneamente sparire dal Messale.
    Non è un criterio recente, era così pure nel rito antico, per la naturale stratificazione dei testi liturgici stante che la pietas romana ha privilegiato l'episodio dei Magi. Credo che gli ultimi testi della messa che parlano di triplice epifania in un Missale secundum morem romanum siano scomparse con la decadenza avignonese, se l'avvicendamento non è stato precedente (ammetto di non aver approfondito il punto).

    Difatti, antifone e Vangelo del Battesimo alla Messa erano riservate all'Ottava dell'Epifania, mentre per le nozze di Cana nel Messale si doveva comunque aspettare la seconda domenica dopo l'Epifania.

  8. #348
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,974
    Buongiorno a tutti!

    Sto creando il libretto che servirà alla parrocchia per le celebrazioni “in tempo di pandemia” che si faranno ogni 15 giorni il giovedì nella Messa Serale. Avrei intenzione di mettere la “Preghiera Eucaristica per fare necessità - Gesù passò beneficando”. Ci sta secondo voi?
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

  9. #349
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di SantoSubito
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Padova
    Età
    30
    Messaggi
    3,361
    Citazione Originariamente Scritto da Verbum Domini Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti!

    Sto creando il libretto che servirà alla parrocchia per le celebrazioni “in tempo di pandemia” che si faranno ogni 15 giorni il giovedì nella Messa Serale. Avrei intenzione di mettere la “Preghiera Eucaristica per fare necessità - Gesù passò beneficando”. Ci sta secondo voi?
    In generale si. Ma considera che, anche se si spera serva sempre per poco tempo, ci si può inoltrare nella Quaresima e quindi potrebbe non essere più utile. Io ti direi di fare il libretto se necessario ma di non mettere la Preghiera Eucaristica, così da lasciare libertà al Celebrante e di poter seguire se serve le regole, se per caso in un giovedì capiterà qualche festa e anche la Messa in tempo di pandemia non si potrà celebrare.
    Dirige nos, Domine, ad augusta per angusta, sic itur ad astra excelsior!

  10. #350
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,974
    Citazione Originariamente Scritto da SantoSubito Visualizza Messaggio
    In generale si. Ma considera che, anche se si spera serva sempre per poco tempo, ci si può inoltrare nella Quaresima e quindi potrebbe non essere più utile. Io ti direi di fare il libretto se necessario ma di non mettere la Preghiera Eucaristica, così da lasciare libertà al Celebrante e di poter seguire se serve le regole, se per caso in un giovedì capiterà qualche festa e anche la Messa in tempo di pandemia non si potrà celebrare.
    Grazie farò così… lascio libertà al celebrante.
    In caso di memorie o feste il giovedì la celebrazione viene comunque spostata al primo giorno disponibile ed è per questo che mi hanno chiesto il libretto perché fino a qualche tempo fa si faceva o la Messa votiva della SS. Eucarestia o addirittura si celebrava la Messa del Santo del giorno sempre con Adorazione Eucaristica finale.
    Per quanto riguarda la Quaresima il problema non si pone perché c’è sempre l’Adorazione di giovedì anche se non animata in modo solenne e quindi la celebrazione “in tempo di pandemia” si sospende.
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

Discussioni Simili

  1. Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 02-12-2009, 13:31
  2. STUDIUM JURIS - Canone 124
    Di Papa Re nel forum Diritto Canonico
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 03-04-2008, 16:49

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>