Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 27 di 27

Discussione: Santa Faustina Kowalska

  1. #21
    Vice-Decana dei Cronisti di CR
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    24,513
    Citazione Originariamente Scritto da ambra10 Visualizza Messaggio
    Bellissimo questo sito. L' ho visitato quasi tutto, è molto esauriente, grazie !!
    Bene, sono contenta di esseri stata utile!
    Se decidi di leggere anche il diario di Santa Faustina, vedrai che è ancora più interessante del sito


  2. #22
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Dec 2010
    Località
    liguria
    Età
    68
    Messaggi
    18
    Citazione Originariamente Scritto da Sunshine Visualizza Messaggio
    Bene, sono contenta di esseri stata utile!
    Se decidi di leggere anche il diario di Santa Faustina, vedrai che è ancora più interessante del sito
    L' ho già letto alcuni anni fa, ero arrivata in fondo senza nemmeno accorgermene. Però qusi quasi lo rileggo, è passato parecchio tempo, credo fosse uno dei primi usciti, c'è ancora il prezzo in lire ...

  3. #23
    Veterano di CR L'avatar di Humus
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Monferrato
    Età
    37
    Messaggi
    1,073
    Io lo sto leggendo e le prime impressioni sono di turbamento. Un Gesù un po' tedesco, molto attento a giudicare. Rispetto alle apparizioni mariane a mistici e veggenti che si rivolgono ad una madre disperata qui sembra che l'interlocutore sia un padre severo, che porta a sofferenze una giovane suora, la ridicolizza davanti ai superiori per obbedienza. A qual fine? Anche molti passaggi in cui si parla di un grave peccato commesso da un parroco, o dall'inferno (già deciso???) che dovranno vivere due suore alla loro morte. E dopo qualche pagina leggo che Varsavia sarebbe stata condannata come Sodoma alle fiamme (bombardamenti della seconda guerra mondiale). Un sacerdote per un peccato sessuale è condannabile, molte persone di varsavia colpevoli per aborto (cosi si suppone) e Dio ammazzerebbe tutti per punizione?
    Andrò avanti a leggerlo, ma anche quelle regole spiegate nell'introduzione: pregare alle 3 del pomeriggio, pregare la coroncina a fianco del moribondo oppure le promesse per cui chi prega quella giaculatoria otterrà la grazia richiesta... ma che è? Non posso ridurre pensare che Gesù chieda questo e poche pagine dopo la Vergine dica a s. faustina di non far tante parole nella preghiera ma che l'importante che nasca tutto dal cuore. Un attimo prima mi si dice "devi pregare questa formula alle3!" e subito dopo c'è un'attenuazione della regola. Pare il Vangelo di Matteo nella parte in cui Gesù spiega che nulla della legge dei profeti sarà mai cambiato e dopo due righe reinterpreta i comandamenti.

    Io non scelgo di nascere, non scelgo nemmeno dove nascere, e mi trovo scritto che Gesù per giustificare a S. faustina le anime dell'inferno spiega che lui sarebbe misericordioso, le salverebbe, ma allo stesso tempo la "giustizia va servita". Ma non è S. paolo che dice che prima di tutto vien la carità? Che il resto viene dopo? E dov'è la misericordia di Dio se condanna all'inferno chi abortisce e poi Lui ammazza con bombardamenti? Dov'è la possibilità di pentimento e la comprensione per quelle azioni? Il perdono?

    Continuerò a leggerlo, ma per ora non trasmette altro che ansia e angoscia e io credo sempre che non si possa amare un padre di cui si ha paura. ed io avrei paura di un padre che punisce con bombardamenti o condanna così facilmente tutti.

  4. #24
    Iscritto L'avatar di darioski
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Versilia
    Età
    37
    Messaggi
    330
    Citazione Originariamente Scritto da Humus Visualizza Messaggio
    Mi potreste consigliare un buon libro sul suo conto? Ne sento spesso parlare e visto che un sacerdote continua a citarla anche nella predica vorrei approfondire.
    Ciao.
    Io ho scritto e fatto stampare un libro proprio riguardante il diario di Santa Faustina Kowalska.

    In realtà si tratta di una raccolta dei brani più significativi che si trovano nel suo diario.
    L'avevo fatto per me, per non dover star sempre a sfogliare il diario per ricercare i punti più salienti, ma poi "qualcuno" mi ha suggerito di non tenermelo egoisticamente per me, ma che sarebbe stato di grandissima utilità e avrebbe portato tanto conforto anche ad altre persone.

    Ecco perché ho realizzato questo libro.
    Avendo però fiducia nella divina Misericordia e nella divina provvidenza. Questo libro lo concedo gratuitamente a tutti coloro che lo richiedono. (anche se adesso ho finito tutte le copie. Ne ho ancora un paio in giro)


    Se vuoi io ti mando la versione digitale che ho scritto al computer e potrai leggertelo e magari anche stampartelo per conto tuo.
    Altrimenti se vuoi te lo spedisco gratuitamente per posta.

    Fammi sapere e che il Signore ti dia pace.
    "Uccida ognuno il proprio fratello, ognuno il proprio amico". -Dio

  5. #25
    Iscritto L'avatar di Mariciona
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Caserta
    Età
    36
    Messaggi
    356
    Citazione Originariamente Scritto da Humus Visualizza Messaggio
    Io lo sto leggendo e le prime impressioni sono di turbamento.
    [...]
    Continuerò a leggerlo, ma per ora non trasmette altro che ansia e angoscia e io credo sempre che non si possa amare un padre di cui si ha paura. ed io avrei paura di un padre che punisce con bombardamenti o condanna così facilmente tutti.
    Ciao Humus,ho letto attentamente il tuo intervento, e ti confesso che mi ha un pò stupita. Sinceramente ho letto il diario di Santa Faustina da pochissimo,e mentre lo leggevo mi procurava una pace interiore e un desiderio di Dio che non so spiegarti... Mi sembra strano che ti procuri questo sentimento di ansia, angoscia, addirittura paura! A me è piaciuto tanto. Non mi è sembrato che Gesù ridicolizzasse Santa Faustina, anzi tutt'altro le ha elevato l'anima (tramite le sofferenze e le mortificazioni fisiche e spirituali) in un modo eccelso, come poi molte delle sue consorelle e dei sacerdoti che ella conosceva hanno riconosciuto dopo la sua morte. Se la Santa e i suoi scritti fossero stati tutto questo "male" come tu dici,anzitutto i suoi confessori per primi avrebbero chiarito la natura falsa delle sue "visioni".... di conseguenza, il Diario non sarebbe mai nato,e quindi generazioni di persone non lo avrebbero mai letto... la Santa Madre Chiesa non avrebbe dichiarato suor Faustina Venerabile,e non l'avrebbe tantomeno canonizzata, i teologi avrebbero ritenuto non validi i suoi scritti.... Il Santo Padre non avrebbe istituito la festa della Divina Misericordia e quel mucchio di fogli che tu chiami "angoscia e ansia" sarebbe stato gettato nella pattumiera e nel dimenticatoio... Invece no, dopo anni, il Diario di Santa Faustina è ancora vivo e vegeto; attenzione: non è Dio ad aver bombardato la Polonia,ma i tedeschi ... allo stesso modo,non è Dio a mandare l'uomo all'inferno,ma è l'uomo stesso a condannarsi e a spalancare la voragine, con le sue azioni .... Gesù è Amore e Misericordia,ma è anche un giusto giudice (leggi Matteo 5,22 oppure Marco 3,28-29). Termina prima il Diario,e poi ne riparleremo, sarai in grado di giudicarlo meglio... esso va preso nella sua interezza, e non a pezzi! e se non ti ispira proprio, mettilo da parte e cambia lettura,magari qualche altro libro (come "Storia di un'anima" di Santa Teresa di Lisieux) potrà ispirarti di più! Ciao e buona lettura!!
    PS. dobbiamo tenere sempre e comunque presente quello che ti ha scritto UbiDeusUbiPax
    PS2. la Coroncina alla Divina Misericordia non è un'imposizione... è come il rosario giornaliero che alcune persone decidono spontaneamente di recitare...è un atto di devozione a Gesù Misericordioso, così come alcune altre persone spontaneamente recitano le Orazioni di Santa Brigida o altre ancora la novena allo Spirito Santo!!!
    se ti senti di recitarla bene, sennò AMEN, non devi mica recitarla per forza, eh!!!!!!!
    "Signore, da chi andremo? Solo Tu hai parole che danno la vita eterna" Gv 6, 68

  6. #26
    Veterano di CR L'avatar di Humus
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Monferrato
    Età
    37
    Messaggi
    1,073
    Come ho detto, continuerò e finirò il libro. Ho letto abbastanza libri su apparizioni, mistici e simili. Normalmente non parlo di un libro senza averlo concluso ma ho trovato sia l'impostazione del libro (Libreria editrice vaticana) sia i contenuti piuttosto duri.
    Mi spiego: il libro evidenza tra virgolette cosa Gesù avrebbe detto alla santa e con molte annotazioni tenta di indicare a pie di pagina la giusta interpretazione di molte frasi del diario. Annotazioni che spesso sembrano interessate solo a specificare che quando la santa scrive che da giovane ballava noi dobbiamo immaginarla sempre molto casta. Quando la santa parla di perdersi tra le vanità del mondo subito la nota vuol specificare che la santa non intende esser frivola ma intende solo sottolineare che si dedicava al lavoro completamente.
    Il secondo punto riguarda il contenuto dei messaggi che onestamente, per ora, trovo cavillosi e piuttosto duri. Ho letto di recente la lunga biografia di Natuzza Evolo, sono stato e ho letto su Medjugorje e trovo che i messaggi mariani fossero più diretti ad una apertura, più dolci nei contenuti e non vi ho trovato quel giudizio incombente su ognuno come trovo nel Diario di S. Faustina: nel giro di poche pagine Gesù le ha indicato due suore destinate all'inferno e un sacerdote in peccato mortale. Senza dimenticare quelle parole su Gomorra-Varsavia e la sua distruzione. Nella biografia di Natuzza Evolo ricordo bene, per esempio, come i messaggi fossero di un tenore più pacato: si riconoscevano degli errori, ma non si parlava di persone destinate all'inferno. Sono giudizi a caldo, non voglio giudicare ancora prima di concludere la lettura.

  7. #27
    Iscritto L'avatar di Mariciona
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Località
    Caserta
    Età
    36
    Messaggi
    356
    Ma io penso che in generale tutto vada letto rapportandolo all'epoca in cui accadde... Inoltre potresti trovare più agevole la lettura se tu leggessi prima qualche testimonianza di persone che l'hanno conosciuta,magari per comprendere il suo carattere, i suoi modi di fare...
    http://faustina-messaggio.com/index.htm
    A questo indirizzo trovi i ricordi del sacerdote che curava la sua anima,don Michele Sopocko,spero possano aiutarti a comprendere meglio la Santa
    Inoltre lei se leggi la sua biografia, non aveva nemmeno frequentato per intero la scuola elementare,per cui magari il suo modo di scrivere è un pò ostico per questo... boh non so che dirti! So solo che è un libro a cui sono arrivata per puro caso,facendo il percorso a ritroso; mi fu regalato un libretto alla Divina Misericordia (con coroncina,novena ecc.), e da lì poi sono passata al Diario,perchè mi ero innamorata di alcuni brani che in questo libretto erano riportati,.. Magari,andando avanti con la lettura (e superata la prima parte un pò farraginosa [ps. mi sembra che la prima parte del diario sia una riscrittura]) potrai trovare quei passi che mi hanno appassionata tanto,spero facciano anche a te lo stesso effetto!!
    "Signore, da chi andremo? Solo Tu hai parole che danno la vita eterna" Gv 6, 68

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •