Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 36

Discussione: Tasse ed evasione

  1. #21
    glm2006italy
    visitatore
    Quando una tassa arriva a vessare il cittadino ponendolo nelle condizioni di doversi privare di beni di uso comune diviene una legge iniqua!

  2. #22
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,971
    Dovete cercare di tener presente che esistono due tipi di evasione e che le motivazioni che portano ad evadere le tasse sono varie e, più o meno gravi. Evadere le tasse - che equivale a rubare a se stessi e agli altri cittadini - è peccato, la gravità, però, di questo peccato è determinata dalla motivazione che ha portato all'evasione. La scarsità finanziaria è, certamente, un'attenuante ma non può essere utilizzata a discolpa del reo.
    Se poi sia giusto imporre o meno tasse gravose sulla popolazione è un'altra questione che, merita un'attenta analisi, oggettivata e liberata dalle contingenze della crisi che, colpendo tutti o molti, non ci fa ragionare obiettivamente.

    Vi invito ad evitare frasi e parole non idonee al thread e poco consone a un discorso educato ed equilibrato. Vi invito ad evitare affermazioni inutili alla discussione e vi chiedo di postare soltanto interventi inerenti l'argomento, trattati nel modo più obiettivo possibile.
    Ultima modifica di Abbas S:Flaviae; 11-02-2013 alle 20:53
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  3. #23
    Iscritto L'avatar di anima_pellegrina
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Località
    Cologno Monzese
    Messaggi
    206
    Se ho ricevuto una multa, di oltre 80 euro (50 euro se la pago entro 5 giorni), è giusto fare ricorso per evitare di pagarla, pur essendo una multa legittima?

  4. #24
    Hijo del Hombre
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da anima_pellegrina Visualizza Messaggio
    Se ho ricevuto una multa, di oltre 80 euro (50 euro se la pago entro 5 giorni), è giusto fare ricorso per evitare di pagarla, pur essendo una multa legittima?
    Il ricorso esiste giuridicamente e si fa se solo la multa comminata è ingiusta. Se fai ricorso per una multa giusta stai evadendo una sanzione amministrativa.
    Mi sento stupido solo per aver affermato l'ovvio.

  5. #25
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    8,928
    Citazione Originariamente Scritto da Professor Testo Visualizza Messaggio
    Il ricorso esiste giuridicamente e si fa se solo la multa comminata è ingiusta. Se fai ricorso per una multa giusta stai evadendo una sanzione amministrativa.
    Mi sento stupido solo per aver affermato l'ovvio.
    Aggiungerei anche che se poi il ricorso viene respinto la multa viene maggiorata, quindi non è il caso di tentare la sorte se non ci sono fondati motivi per ricorrere... non è la ruota della fortuna

  6. #26
    Hijo del Hombre
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Carbonate Visualizza Messaggio
    Aggiungerei anche che se poi il ricorso viene respinto la multa viene maggiorata, quindi non è il caso di tentare la sorte se non ci sono fondati motivi per ricorrere... non è la ruota della fortuna
    "Tentare la sorte" quando mancano totalmente i "fondati motivi per ricorrere" è un atto immorale contro il 7° comandamento. E' quello che furbescamente si domandava anima_pellegrina, ma spero che la sua tentazione adesso sia spenta.
    L'atto non va evitato in quanto c'è la maggiorazione della multa (conseguenza materiale), ma perché si può peccare anche gravemente. Mi è difficile immaginare, in questo caso, la lievità di materia.

  7. #27
    Hijo del Hombre
    visitatore
    Sì, ma è un appunto che non è saldamente legato alla questione catechetica. Il peccato presente va evitato, nella sua forma e occasione, in quanto rompe il legame d'amore con Dio, nell'intenzione stessa che c'è di peccare per averne un supposto "beneficio".
    La questione non è meramente impostata sulla deterrenza, altrimenti - sempre per Catechismo - dovremmo dire: "Non uccidere/rubare/disonorare, perché così rischi ritorsioni". L'accento, in quel modo, viene posto non sul principio che ci fa evitare il peccato, cioè l'amore a Dio e il rinnegamento di noi stessi, ma su quelle conseguenze che dovremmo temere e che ci spingono a non peccare.
    Non può essere così, infatti di persone che compiono reati nonostante la deterrenza colpisca quasi certamente, ce ne sono; si pecca pensando di passarla franca. Se si sapesse di essere sempre colti sul fatto si smetterebbe di peccare, non per amore ma per paura, e le conversioni fatte per paura sono assai poco durature.

  8. #28
    CierRino d'oro L'avatar di Chicco
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    12,162
    Citazione Originariamente Scritto da glm2006italy Visualizza Messaggio
    Quando una tassa arriva a vessare il cittadino ponendolo nelle condizioni di doversi privare di beni di uso comune diviene una legge iniqua!
    Certamente si!
    Ma io non trovò mancò giusto che venga tassata in misura esagerata una seconda casa! A meno che uno non ne abbia almeno 5 o comunque abbia super ville. Ma se uno ad esempio ha la casa al mare perche' lo stato lo deve spennare con super tasse da 1000 euro? Tassa chi e' veramente ricco invece!

  9. #29
    Iscritto L'avatar di anima_pellegrina
    Data Registrazione
    Nov 2012
    Località
    Cologno Monzese
    Messaggi
    206
    Scusate se torno sul tema delle multe...mi è capitato di ricevere 4, 5 multe, piuttosto salate, per superamento dei limiti di velocita, sempre nello stesso punto, dov'è posizionato un autovelox. Il problema è che la prima di queste multe mi è arrivata un mese dopo l'infrazione...si può contestare il fatto che sia arrivata così in ritardo? (dato che se mi fosse arrivata prima, avrei evitato di prendere tutte le altre successive).
    Sommandole tutte dovrei pagare centinaia di euro... Moralmente è lecito contestare?

  10. #30
    Veterano di CR
    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    NOVARA
    Età
    40
    Messaggi
    1,069
    Citazione Originariamente Scritto da anima_pellegrina Visualizza Messaggio
    Scusate se torno sul tema delle multe...mi è capitato di ricevere 4, 5 multe, piuttosto salate, per superamento dei limiti di velocita, sempre nello stesso punto, dov'è posizionato un autovelox. Il problema è che la prima di queste multe mi è arrivata un mese dopo l'infrazione...si può contestare il fatto che sia arrivata così in ritardo? (dato che se mi fosse arrivata prima, avrei evitato di prendere tutte le altre successive).
    Sommandole tutte dovrei pagare centinaia di euro... Moralmente è lecito contestare?
    Perchè non sarebbe lecito?

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>