Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 71 di 73 PrimaPrima ... 21616970717273 UltimaUltima
Risultati da 701 a 710 di 730

Discussione: La Chiesa Cattolica negli Stati Uniti d'America

  1. #701
    Partecipante a CR
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Piacenza
    Messaggi
    612
    Citazione Originariamente Scritto da bingen2 Visualizza Messaggio
    https://www.bostonglobe.com/2021/07/29/metro/defrocked-cardinal-theodore-mccarrick-charged-with-sexually-assaulting-teenager-1970s/

    Defrocked cardinal Theodore McCarrick charged with sexually assaulting teenager in 1970s


    Adesso che va sotto processo penale statale, parlerà e farà i nomi dei complici, o continuerà a state zitto? Forse la seconda, vista l’età
    Negli Stati Uniti, soprattutto per reati di questo tipo, puoi finire tranquillamente i tuoi giorni in galera e non c'è età che tenga

  2. #702
    Veterano di CR
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Località
    Roma
    Età
    52
    Messaggi
    1,639
    https://religionnews.com/2021/08/04/...atholic-guilt/

    COVID-19, global warming and diminishing Catholic guilt

    Would that the pope could declare vaccine skeptics and climate-change deniers heretics and put their books, articles, Facebook pages and tweets on the Index of Forbidden Books.

    Il gesuita P. Reese, ex direttore di 'America', grosso modo la 'Civiltà cattolica' dei Gesuiti USA, quanto a prestigio, scrive (traduzione mia)

    COVID-19, riscaldamento globale e diminuzione del senso di colpa dei cattolici

    Vorrei che il Papa potesse dichiarare eretici gli scettici sui vaccini e i negazionisti del cambiamento climatico e mettere i loro libri, articoli, pagine Facebook e tweet nell'Indice dei libri proibiti.

    Il COVID-19 e il riscaldamento globale sono sufficienti per farmi rimpiangere i giorni del potere clericale e del senso di colpa cattolico. In quei bei/cattivi vecchi tempi, la gerarchia della chiesa era in grado di emettere editti fragorosi e la maggior parte dei cattolici seguiva le sue indicazioni come docile gregge. Se i laici non l'avessero fatto, si sarebbero sentiti colpevoli ed avrebbero temuto di andare all'inferno.
    La chiesa aveva il potere di creare e distruggere i re; il potere di plasmare le culture e comandare le azioni delle persone. Peccato che oggi non abbia un tale potere per salvare l'umanità da se stessa.Vorrei che il Papa potesse dichiarare eretici gli scettici sui vaccini e i negazionisti del cambiamento climatico e mettere i loro libri, articoli, pagine Facebook e tweet nell'Indice dei libri proibiti.
    Questo sarebbe un bel cambiamento dai tempi in cui Galileo e Darwin erano considerati eretici. Questa volta il potere clericale avrebbe sostenuto la scienza.Niente mi farebbe più piacere di veder scomunicati i governatori della Florida e del Texas [sono repubblicani, nota mia], insieme ai capi delle industrie del petrolio e del carbone, proprio come re e nobili erano scomunicati in passato.
    E invece di organizzare crociate contro i musulmani, come ha fatto in passato, la Chiesa potrebbe mobilitare il suo popolo per proteggere la salute della Terra e dell'umanità. Ma oggi la crociata dei bambini è guidata non dalla Chiesa, ma da Greta Thunberg. Si spera che avrà più successo della Crociata dei bambini del 1212, che si concluse in un disastro.
    C'è stato un tempo in cui il cristianesimo aveva la capacità di fare grandi cose (alcune buone, altre cattive).Ci meravigliamo di quei cristiani che in passato hanno costruito le fondamenta di grandi cattedrali, il cui completamento né loro né i loro figli avrebbero mai visto. L'idea di intraprendere un progetto, come costruire una cattedrale, che potrebbe richiedere secoli per essere completato è per noi oggi incomprensibile.
    Oggi troviamo impossibile fare sacrifici (come indossare mascherine) che ci avvantaggeranno in pochi mesi, figuriamoci fare sacrifici (come ridurre le emissioni di carbonio) che andranno a beneficio dei nostri nipoti nei decenni futuri.
    Papa Francesco, nella sua enciclica del 2015 “ Laudato si' ”, ha chiamato il mondo alla conversione individuale e sistemica per prevenire il disastro che si avvicina rapidamente. Alcuni hanno risposto, come il Movimento Laudato Si' (precedentemente noto come Movimento Cattolico Globale per il Clima ).Ma milioni di noi continuano a farsi gli affari propri, pensando solo alla propria vita quotidiana mentre i Vescovi cattolici e le élite (me compreso) discutono sulla Messa in latino , sulla Comunione per i politici e su Grindr , piuttosto che sull'imminente apocalisse climatica.
    Francesco ha ragione. Abbiamo bisogno di una conversione sia individuale che sistemica.I nostri stili di vita devono cambiare e il nostro sistema economico basato sul carbonio deve cambiare. Bisogna alzare il termostato d'estate e abbassarlo d'inverno. Dobbiamo riciclare e utilizzare meno energia. Ma abbiamo anche bisogno di regolamenti governativi e di una tassa sul carbonio in modo che l'intero sistema economico diventi meno dipendente dal carbonio.Non sarà facile, ma va fatto. La Chiesa ha perso il suo potere clericale, quindi immagino che dovremo fare affidamento sul senso di colpa cattolico. Questa volta, tuttavia, l'inferno che affronteremo sarà opera nostra.



  3. #703
    Veterano di CR
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Località
    Roma
    Età
    52
    Messaggi
    1,639
    The New Chief Chaplain at Harvard? An Atheist.


    The elevation of Greg Epstein, author of “Good Without God,” reflects a broader trend of young people who increasingly identify as spiritual but religiously nonaffiliated.
    Il nuovo Capo dei Cappellani di Harvard? è un ateo
    https://www.nytimes.com/2021/08/26/u...g-epstein.html


    Harvard’s new chaplain is an atheist — and ‘Good Without God’

    https://nypost.com/2021/08/26/harvards-new-chaplain-is-an-atheist-and-good-without-god/



    Il nuovo Presidente dei Cappellani dell'Università di Harvard è ateo.
    Alle sue dipendenze, anche la cappellania cattolica https://chaplains.harvard.edu/filter...atholic-center

    https://www.harvardcatholic.org/

  4. #704
    Veterano di CR
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Località
    Roma
    Età
    52
    Messaggi
    1,639
    https://wdtprs.com/2021/08/video-pri...ry-after-mass/

    This priest in Libertyville, IL, was required by Card. Cupich to cease praying the Prayer to St. Michael the Archangel publicly after Mass. People can say it silently on their own, but they can’t pray it collectively. He was also told not to say a Hail Mary after Mass.

    (Con video) traduzione mia
    A questo sacerdote di Libertyville, Illinois, è stato chiesto dal card. Cupich di smettere di recitare pubblicamente la Preghiera a San Michele Arcangelo dopo la Messa. Le persone possono recitarla in silenzio da sole, ma non possono recitarla collettivamente. Gli fu anche detto di non dire un'Ave Maria dopo la messa.

  5. #705
    macrina
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da bingen2 Visualizza Messaggio

    Il nuovo Presidente dei Cappellani dell'Università di Harvard è ateo.
    Alle sue dipendenze, anche la cappellania cattolica https://chaplains.harvard.edu/filter...atholic-center

    https://www.harvardcatholic.org/
    Non commento l'assurdità del caso, però nelle università americane funziona che ogni cappellania ha piena autonomia nel gestire la sua comunità. Ogni gruppo religioso ha i suoi pastori, i suoi spazi, le sue attività. Il Chief Chaplain (di solito scelto a rotazione) ha più un ruolo di coordinamento per qualche iniziativa comune oppure di rappresentanza in qualche cerimonia dell'università (tipo fare una preghiera o un saluto all'apertura del commencement, ecc...). Quindi credo che le attività dei due sacerdoti della cappellania cattolica e della loro comunità continueranno indisturbate.

  6. #706

  7. #707
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    22,746
    Lettera all’Inviato Speciale del Santo Padre alla celebrazione del 150° anniversario della Diocesi di Saint Augustine (USA) ed incoronazione dell'immagine di Our Lady of La Leche y del Buen Parto (10 ottobre 2021), 02.10.2021


    In data 25 settembre 2021, il Santo Padre ha nominato l’Em.mo Card. Carlos Osoro Sierra, Arcivescovo di Madrid, Suo Inviato Speciale alla celebrazione del 150° anniversario della Diocesi di Saint Augustine (Stati Uniti d’America), in programma il 10 ottobre 2021, durante la quale assisterà alla cerimonia di incoronazione dell’immagine di Our Lady of La Leche y del Buen Parto.

    L’Inviato Speciale sarà accompagnato da una Missione Pontificia, composta dai seguenti ecclesiastici:

    - Mons. Vincent HAUT, già Vicario Generale della Diocesi;

    - Don Timothy LINDENFELSER, Parroco della parrocchia di Sant’Anastasia e Decano del decanato di Saint Augustine.

    Pubblichiamo di seguito la Lettera del Santo Padre all’Em.mo Osoro Sierra:

    Lettera del Santo Padre

    Venerabili Fratri Nostro
    Carolo S.R.E. Cardinali Osoro Sierra
    Archiepiscopo Metropolitae Matritensi

    Dominus noster Iesus Christus Ecclesiam suam pro salute omnium hominum instituit et Ipse monuit nos “contemnere transitoria, diligere aeterna; docuit nos, curavit nos, et curat, quia dignatur; non enim sanos invenit, sed ad aegrotos medicus venit” (s. Augustinus, Sermo 299/A, 2). Iam viginti per saecula Sponsa Christi Evangelium veritatis in orbe terrarum diffundit et omnes suos filios in mundo dispersos in unum congregat. Hoc autem tempore dioecesis Sancti Augustini centesimam et quinquagesimam anniversariam memoriam a sua institutione feliciter celebrat: quae laeta commemoratio vere est causa ut clerus et christifideles eiusdem Ecclesiae pro divinis beneficiis tot per annorum spatium acceptis imo ex corde omnipotenti Deo gratias agant, corroborare fidem suam semper conentur atque communionem cum Sede Apostolica diligenter foveant.

    Hac occasione memorandum est illa in regione ante CDL annos unam e primis in America Septentrionali Missam catholicam celebratam fuisse, ac deinceps, ineunte saeculo XVII, sanctuarium Dominae Nostrae a Lacte et Bono Partu ibidem aedificatum esse. Deinde, anno MDCCCLXX, novum templum sub eodem titulo ortum est, ad quod peregrini etiam hoc tempore devote veniunt. Superioribus saeculis ibi Mariana devotio crevit et coram effigie Deiparae Virginis Mariae fideles preces suas ad Deum fidenter profundebant.

    Clementer pastorales necessitates huius communitatis inspiciens, Decessor Noster beatus Pius IX anno MDCCCLXX Vicariatum Apostolicum ibi exsistentem in dioecesim Sancti Augustini provexit. Ideo Venerabilis Frater Philippus a Iesu Estévez, eiusdem Ecclesiae particularis Episcopus, postulavit a Nobis ut ad hanc augendam sollemnitatem Pater Purpuratus mitteretur. Summi vero momenti celebrationis recurrentis anni ab erectione dioecesis fiet coronatio novae effigiei Beatae Mariae Virginis.

    Permoti quidem pia eius postulatione, ad anniversarium eventum sollemniore ritu celebrandum te destinamus, Venerabilis Frater Noster, et hisce Litteris Nostrum Missum Extraordinarium te nominamus ad memoratum iubilaeum centesimi quinquagesimi anni dioecesis Sancti Augustini.

    Die igitur X proximi mensis Octobris illa in urbe vices Nostras ages, liturgicis praesidebis ritibus in cathedrali ecclesia sancti Augustini et coronabis novam effigiem Dominae Nostrae a Lacte et Bono Partu. Omnes congregatos, pastores et christifideles laicos, civiles auctoritates, cunctosque qui interfuerint in celebratione liturgica vel televisifica imagine directe transmissa, nomine Nostro salutabis, ad renovatum studium apostolicum hortaberis atque ad ferventem precem Sacratissimi Rosarii Beatae Mariae Virginis cotidie efficiendam.

    Nos precibus sustinebimus hanc tuam missionem, dum iam nunc enixe te, Venerabilis Frater Noster, committimus patrocinio Sanctae Dei Genetricis Virginis Mariae, sanctis Ioseph et Augustino valide suffragantibus. Apostolicam denique Nostram Benedictionem prolixe tibi imprimis elargimur, cum omnibus ad quos nunc mitteris profuse communicandam.

    Ex Aedibus Vaticanis, die XXIII mensis Septembris, anno MMXXI, Pontificatus Nostri nono.

    FRANCISCUS PP.

    [01334-LA.01] [Testo originale: Latino]


    [Fonte, dal Bollettino quotidiano del: 02.10.2021 della Sala Stampa della Santa Sede].
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24, 42).



  8. #708
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    62,355
    Il nunzio ai vescovi Usa: affrontare uniti le sfide attuali
    Nella prima giornata dell’assemblea generale della Conferenza episcopale statunitense, il rappresentante pontificio Christophe Pierre ha esortato i vescovi alla sinodalità per superare le divisioni nella società e nella Chiesa. L’Eucaristia, ha ricordato, è un dono e non va trattato come qualcosa da offrire a pochi privilegiati. Il presidente dei vescovi Usa, Gómez: l'Eucaristia è “la chiave di accesso alla civiltà dell'amore”.
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24,42)

  9. #709

  10. #710

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>