Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 47 di 47 PrimaPrima ... 37454647
Risultati da 461 a 465 di 465

Discussione: Cappella Musicale del Duomo di Milano

  1. #461

    Canti nei pontificali del Duomo di Milano

    Buonasera a tutti. Ieri, trovandomi di passaggio a Milano, ho partecipato al pontificale in duomo per la solennità di san Carlo. Premetto che non sono della diocesi ambrosiana, ma bresciano. Ho notato che il maestro di cappella mons.Palombella anche qui, come faceva con la Sistina a Roma con il gregoriano, ha introdotto con l'ambrosiano quella pratica di smorzare "quasi ad intermittenza" il volume del canto creando un effetto strano all'ascolto rilevabile già subito nei dodici Kyrie introduttivi. Per intenderci come se qualcuno girasse e rigirasse continuamente la manopola dell'audio del diffusore. Ora , con molta obbiettività e libero da pregiudizi e da gusti personali, vorrei che qualcuno competente mi spiegasse da dove nasce questa interpretazione dell'antico canto che porta avanti Palombella. Tale maestro non penso che sia l'ultimo arrivato e pertanto avrà delle motivazioni filologiche. Grazie per la spiegazione che mi vorrete fornire.

  2. #462
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,217
    Citazione Originariamente Scritto da agapino-1 Visualizza Messaggio
    Buonasera a tutti. Ieri, trovandomi di passaggio a Milano, ho partecipato al pontificale in duomo per la solennità di san Carlo. Premetto che non sono della diocesi ambrosiana, ma bresciano. Ho notato che il maestro di cappella mons.Palombella anche qui, come faceva con la Sistina a Roma con il gregoriano, ha introdotto con l'ambrosiano quella pratica di smorzare "quasi ad intermittenza" il volume del canto creando un effetto strano all'ascolto rilevabile già subito nei dodici Kyrie introduttivi. Per intenderci come se qualcuno girasse e rigirasse continuamente la manopola dell'audio del diffusore. Ora , con molta obbiettività e libero da pregiudizi e da gusti personali, vorrei che qualcuno competente mi spiegasse da dove nasce questa interpretazione dell'antico canto che porta avanti Palombella. Tale maestro non penso che sia l'ultimo arrivato e pertanto avrà delle motivazioni filologiche. Grazie per la spiegazione che mi vorrete fornire.
    Hai perfettamente ragione.
    Il risultato di questo singolare modo di cantare è estremamente spiacevole.
    Come tutte le cose spiacevoli penso sia dunque una pensata (sbagliata) dell'autore, che purtroppo ci dobbiamo tenere.

    Questo fastidioso modo di cantare si abbina bene (al peggio non c'è mai fine) all'altra pensata dell'organista del Duomo che fa cantare a singhiozzo non solo i Salmi, ma pure gli inni.
    Il tutto con risultati imbarazzanti.

    Che ci vuoi fare: "Adda passà nuttata".

    PS. Non so se l'hai notato, ma almeno nel pontificale di S. Carlo l'Inno è stato cantato come Dio comanda. Complice forse il fatto che è stato cantato da gagliardi seminaristi che penso siano restii ad attuare sciocchezze come quelle sopra esposte.

    Un Inno è appunto un Inno che va cantato con piena coralità.
    Pensa a S. Ambrogio che li faceva cantare per risollevare lo spirito degli occupanti della basilica che l'imperatore voleva espropriare.
    Ci mancava pure che li facesse eseguire "alla strappalacrime sospirosa" come vorrebbe il tale organista.

  3. #463
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    35
    Messaggi
    329

    Facciamoci una risata...

    Tratto dal sito ufficiale della Chiesa Cattedrale
    https://www.duomomilano.it/it/articl...-il-duomo/571/

    20 dicembre 2022
    La Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, in sintonia con il Capitolo Metropolitano, accoglie (?) quotidianamente quanti, fedeli e visitatori, varcano ogni giorno le soglie del Duomo per un momento di preghiera o per scoprirne le bellezze artistiche.

    Da secoli, la Cattedrale vive anche in una dimensione sonora. L’armonia accompagna la storia del Duomo fin dalle sue origini: non soltanto con il timbro del suo inconfondibile organo (il più grande d’Italia, con oltre 15.800 canne e tra i più imponenti strumenti del mondo), ma con le voci della sua Cappella Musicale, tra le più antiche istituzioni musicali in Europa, attiva ininterrottamente dal 1402.

    Grazie ad alcune recenti incisioni effettuate nella Chiesa di San Gottardo in Corte, fedeli e visitatori in visita al Duomo potranno godere di un suggestivo sottofondo musicale.

    Attraverso una pertinente valorizzazione delle fonti conservate all’interno dell’Archivio della Veneranda Fabbrica e non solo, le musiche della tradizione ambrosiana e di insigni autori quali Josquin Desprez, Franchino Gaffurio, Giovanni Pierluigi da Palestrina, Cristóbal de Morales, Orlando di Lasso, Felice Anerio, Cipriano de Rore e Tomás Luis de Victoria, vivificate dalla Cappella Musicale del Duomo, daranno così idealmente il benvenuto a quanti entreranno in Cattedrale. Grazie anche ad una diffusione sonora particolarmente attenta alle articolate volumetrie interne, il pubblico potrà avere una percezione completa delle atmosfere sonore che ne hanno impreziosito i primi secoli di vita.

    La diffusione sonora di tali musiche è prevista in linea di massima dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 10.30 e dalle ore 14.00 alle ore 16.30, nonché il sabato dalle ore 10.30 alle ore 16.30, in assenza di celebrazioni straordinarie.

    Tale iniziativa favorirà inoltre un clima di maggior raccoglimento e silenzio all’interno del Duomo, oltre che permettere un’ulteriore valorizzazione dell’importante patrimonio artistico della Cappella Musicale della Cattedrale.

  4. #464
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    23,673
    Citazione Originariamente Scritto da Sacro Collegio Visualizza Messaggio
    Facciamoci una risata...
    Non capisco cosa vi sia da ridere.

    Mi sembra, anzi, una bella iniziativa.
    «Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente,
    quand’anche avesse perduto il resto del mondo» (Axel Oxenstierna).




  5. #465
    Iscritto L'avatar di Matthaeus
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Arcidiocesi di Milano - Zona pastorale II - Decanato di Varese
    Età
    35
    Messaggi
    168
    Citazione Originariamente Scritto da Sacro Collegio Visualizza Messaggio
    Tratto dal sito ufficiale della Chiesa Cattedralehttps://www.duomomilano.it/it/articl...-il-duomo/571/ Grazie anche ad una diffusione sonora particolarmente attenta alle articolate volumetrie interne, il pubblico potrà avere una percezione completa delle atmosfere sonore che ne hanno impreziosito i primi secoli di vita.
    Aumenteranno il biglietto d'ingresso ? AHAHAHAH
    Extra Ecclesiam nulla salus

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>