Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 27

Discussione: Simbolismo delle parti costitutive degli edifici liturgici.

  1. #11
    Veterano di CR L'avatar di LOTARIO
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,097

    Ambone

    L'ambone un tempo era molto alto perché la voce potesse arrivare il più lontano possiobile. In origine era posto tra l'altare e i fedeli, ma in seguito fu spostato per facilitare la visione dell'altare. Ma fu spostato a destra di chi guardava l'altare (oggi é a sinistra). Cosi, in un ipotetico orientamento della chiesa a est, veniva trovarsi a sud, luogo di massima luce. La Parola veniva proclamata non verso l'assemblea, ma verso nord, luogo dove la luce diretta non arriva mai, perché le "tenebre fossero diradate" (in senso simbolico, naturalmente).

    Ma ve ne dico un altro paio.
    L'altare, in origine, era quadrato, Quello di S. Sofia a Costantinopoli era un cubo di oro massiccio tempestato di pietre preziose.
    La forma cubica era dovuta al fatto che il cubo "svolto" assume la forma di una croce.
    Col tempo divenne anche rettangolare, però il rettangolo doveva tendere sempre al quadrato (il lato maggiore non doveva superare di due volte il lato minore)

    Inoltre, poiché l'altare di Santa Sofia era tempestato di gemme, il calice non si poggiava bene, ed ecco che fu "inventato" il Corporale, che evidentemente allora era piuttosto rigido e spesso.

    La Pace

    P.S. Non è farina del mio sacco.
    Laudetur Iesus Christus!

  2. #12
    Il Pubblicano
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da LOTARIO Visualizza Messaggio
    L'ambone un tempo era molto alto perché la voce potesse arrivare il più lontano possiobile. In origine era posto tra l'altare e i fedeli, ma in seguito fu spostato per facilitare la visione dell'altare. Ma fu spostato a destra di chi guardava l'altare (oggi é a sinistra). Cosi, in un ipotetico orientamento della chiesa a est, veniva trovarsi a sud, luogo di massima luce. La Parola veniva proclamata non verso l'assemblea, ma verso nord, luogo dove la luce diretta non arriva mai, perché le "tenebre fossero diradate" (in senso simbolico, naturalmente).

    Ma ve ne dico un altro paio.
    L'altare, in origine, era quadrato, Quello di S. Sofia a Costantinopoli era un cubo di oro massiccio tempestato di pietre preziose.
    La forma cubica era dovuta al fatto che il cubo "svolto" assume la forma di una croce.
    Col tempo divenne anche rettangolare, però il rettangolo doveva tendere sempre al quadrato (il lato maggiore non doveva superare di due volte il lato minore)

    Inoltre, poiché l'altare di Santa Sofia era tempestato di gemme, il calice non si poggiava bene, ed ecco che fu "inventato" il Corporale, che evidentemente allora era piuttosto rigido e spesso.

    La Pace

    P.S. Non è farina del mio sacco.
    Sapevo dell'altare quadrato a Santa Sofia,come sapevo dall'ambone che era fatto in mdo che fosse il punto piu' udibiledella Chiesa,ma non sono mai riuscito ad avere una idea come esattamente fosse fatto e quanto ingombrasse e fosse di ostacolo ai fedeli che assistevano alla Divina Liturgia. Non sono pero' d'accordo sul fatto del Corporale,sia perche' e' un Sacro Lino proprio della Chiesa Romana,quella Bizantina adopera l'antiminsion che corrispnde al corporale,solitamente fatto in seta dove viene raffigurata la sepoltura di Cristo. Non so in quale periodosi aggiunse l'ilitòn, che corrisponde al corporale dellaChiesa di Roma ma solitamente non e'rigido. Ho motivo di credere invece che per un certo periodo - non saprei essere piu' preciso - l'antiminsion di cui sopra non fosse che una riproduzione fedele e ripiegata in otto o forse in sedici , di quello che era la Sacra Sindone,infatti vi erarqaffigurata apputo in origine il volto di Cristo ed era l'unica cosa che si poteva vedere ,essendo il resto della stoffa nascosta.e postasotto il libro dei Vangeli sempre tenuta sull'Altare. Non vedo il motivo perche il piano dell'Altare non potesse esserie liscio,non si sarebbe potuo celebrare.Ma forse si sa veramente poco di come fosse l'Altare di Santa Sofia. Resta il fatto che le Chiese bizantine hanno in genere l'Altare in forma quadrata,piuttosto ampia,per permettere la concelebrazione di vari Sacerdoti,concelebrazione che non e' mai caudta in disuso come nella Chiesa Romana,ma questo e' un argomento che esula dal tema postato.

  3. #13
    Iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Località
    Lecce
    Messaggi
    140
    sinceramente sto rimando sorpreso,non conoscevo nessuna di queste due cose...!!!

  4. #14
    Iscritto L'avatar di TeIgitur
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Italia (in passato anche U.S.)
    Messaggi
    433
    Non conoscevo la storia dell'esatta posizione dell'ambone; sapevo che l'altare originariamente era quadrato ma dubito che il motivo perché era quadrato fosse quello, anche perché lo sviluppo di un parallelepipedo è anch'esso cruciforme. Concordo sul fatto che quella storia del corporale è probabilmente una leggenda; perlomeno non corrisponde a quanto dice la Catholic Encyclopedia.

  5. #15
    Veterano di CR L'avatar di LOTARIO
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,097

    Ambone e altro

    Un’altra cosa che mi ha colpito molto, è l’avermi fatto osservare da vicino l’ultimo gradino sul quale poggia la Cattedra Papale in S. Giovanni in Laterano (cattedrale di Roma).
    Infatti, questo gradino sul davanti ha scolpiti l’aspide, il basilisco, il leone ed il drago, in modo tale che quando il Santo Padre sale sulla Cattedra, poggiando i piedi sul gradino, calpesta, come Vicario del Signore Gesù Cristo, i quattro animali.
    E’ noto che nel salmo 91 (di natura messianica) si dice del Messia Divino: “Camminerai sull’aspide e sul basilisco e calpesterai il leone e il drago” (cito a memoria).
    E mi si è detto che una tale simbologia si può osservare nella cattedra papale di Assisi.
    E pensare che sarò stato un centinaio di volte a S. Giovanni e ignoravo tutto!
    Laudetur Iesus Christus!

  6. #16
    Veterano di CR L'avatar di LOTARIO
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,097
    Citazione Originariamente Scritto da TeIgitur Visualizza Messaggio
    Non conoscevo la storia dell'esatta posizione dell'ambone; sapevo che l'altare originariamente era quadrato ma dubito che il motivo perché era quadrato fosse quello, anche perché lo sviluppo di un parallelepipedo è anch'esso cruciforme. Concordo sul fatto che quella storia del corporale è probabilmente una leggenda; perlomeno non corrisponde a quanto dice la Catholic Encyclopedia.
    Si, però il quadrato si svolge in una croce più perfetta.
    Tuttavia, secondo la tradizione, se l'Altare non é cubo, deve essere a forma di parallelepipedo tendente al cubo.

    La Pace.
    Laudetur Iesus Christus!

  7. #17
    Iscritto L'avatar di TeIgitur
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Italia (in passato anche U.S.)
    Messaggi
    433
    Citazione Originariamente Scritto da LOTARIO Visualizza Messaggio
    Tuttavia, secondo la tradizione, se l'Altare non é cubo, deve essere a forma di parallelepipedo tendente al cubo.
    Questo senza dubbio è vero in Oriente; ma in occidente, semmai questa pratica ebbe tempo di diventare tradizione, si è persa da secoli e secoli. A proposito della chiesa d'oriente, dove la forma quadrata o quasi quadrata come sappiamo si è mantenuta, mi sembrava di aver letto da qualche parte, mi pare uno degli scritti di Simeone di Tessalonica, che l'altare era quadrato perché rappresentava le quattro parti del mondo che ad esso si nutrivano o qualcosa del genere. Anche se va detto che l'arcivescovo Simeone era del 1400 e quindi la ragione originale semmai ci fosse stata aveva avuto tutto il tempo di perdersi nella notte dei tempi...
    Escludo però che i primissimi altari fossero cubici, nel senso che siccome erano quasi certamente delle semplici tavole, non potevano essere fatti a blocco come lo è un cubo. Probabilmente la cosa cambiò quando prese piede l'uso di mettere sotto la mensa le reliquie dei martiri, senza dubbio influenzato da Ap 6,9.
    Effettivamente alcuni altari occidentali di una certa età, come quello del Duomo di Milano,

    che è della fine del 1100, hanno il lato corto di lunghezza diciamo generosa, e così quelli di molte basiliche romane che tu Lotario conosci molto meglio di me, come San Paolo fuori le mura, San Pietro, San Giovanni... (Mi chiedevo: forse quello di Santa Maria in Cosmedin è proprio quadrato?)
    Tuttavia la liturgia e le sue esigenze nel corso dei secoli sono cambiate, e probabilmente la forma dell'altare è cambiata con esse, seguendo ragioni più pratiche che altro. Infatti, da quando l'altare cominciò a venire costruito attaccato a un dossale o a un reredos/retabulum, pratica pressoché universale dopo il concilio di Trento, tu trovi solo delle mense marcatamente rettangolari, dove il lato lungo è anche più del doppio di quello corto. Questo perché il dossale serviva tra le altre cose a fornire un appoggio per i candelabri e la croce, che quindi non era più necessario che fossero sulla mensa, la quale quindi poteva essere più stretta (la pratica di mettere candele e croce sopra l'altare infatti era già ben radicata prima che il concilio di Trento la rendesse obbligatoria; non la è più dal 1964). L'altare papale di san Pietro, di fine 500, era sicuramente stato eretto per poter ospitare comodamente croce e candelieri, e anche grossi, per non sfigurare sotto a quel baldacchino berniniano...
    Di quadrato però, nelle basiliche romane, ci sono sicuramente i ciborî, quasi tutti almeno. (Quello di san Clemente credo sia rettangolare). Probabilmente, se l'altare che sta sotto non segue la forma del ciborio (ed è quindi rettangolare) è per lasciare al celebrante lo spazio per stare anch'egli sotto il ciborio.

    E in Italia tuttavia troviamo altari che risalgono al duecento che sono marcatamente rettangolari, come questo

    (tra l'altro, in questa chiesa qui sopra c'è anche un bellissimo ambone antico sopraelevato posto proprio a destra guardando verso l'abside, come dicevi più sopra)
    o questo


    Questo thread è molto interessante; siccome abbiamo parlato, oltre che di amboni, anche di cattedre e di altari, qualche moderatore dovrebbe intervenire per cambiare il titolo in SIMBOLISMO DEI LUOGHI LITURGICI o qualcosa del genere.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 25-07-2011 alle 13:44 Motivo: Tolti gli &quot: (?!?!) che disturbavano la lettura del testo

  8. #18
    Partecipante a CR L'avatar di Zelante
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    Provincia di Cosenza
    Messaggi
    584
    Citazione Originariamente Scritto da LOTARIO Visualizza Messaggio
    L'altro giorno ho appreso due cose che ignoravo, e cioé che l'ambone (non il leggio) é simbolo del Sepolcro vuoto di Gesù; e che se il Vescovo decide, durante la S. Messa in cattedrale, di proclamare personalmente il Vangelo, deve farlo dalla Cattedra e non dall'ambone.
    Ma Voi lo sapevate?
    La Pace.
    La prima si, la seconda non la sapevo.

    Citazione Originariamente Scritto da Il Pubblicano Visualizza Messaggio
    Sinceramente a che a me giunge nuova la cose e pensandoci sono di parere opposto
    ...
    L'analogia del Sepolcro vuoto mi sembra strana,non l'ho mai sentita e quindi puo' darsi che sia cos',ma a me sinceramente non sembra.
    Citazione Originariamente Scritto da FrancescoVeritas Visualizza Messaggio
    Beh, io avevo sentito che l'ambone era segno della pietra rotolata, da cui l'angelo annunciava la Buona Notizia della resurrezione.
    Anche a me hanno insegnato che l'ambone è simbolo del sepolcro vuoto. Ed il lettore non è altri che quell'angelo che annuncia:
    "Perché cercate tra i morti colui che è vivo?
    Non è qui, è risuscitato." LC 24:5-6

  9. #19
    Il Pubblicano
    visitatore
    Lotario gustamente si rammarica di essere stato in san Giovanni in Laterano e non aver notato gli animali sul primo gradino della cattedra papale. Io mi dovrei vergognare, perche', pur essendo romano non spevo nulla di tutto questo. forse sto andando OT, ma volevo ricordare che l'altare oltre che essere quadrato o quantomeno tendente ad esserlo era sormonatato dal ciborio, e questo perchè l'altra quando non si celebrava l'Eucarestia rimaneva chiuso da dei veli come tende per rispetto alla mensa che simboleggia (forse ora non piu in occidente) anche i Corpo di Cristo, e davanti all'altare c'era la famosa "pergula" dove veniva appese delle immagini sacre, cosa che in occidente si e' perduto con il tempo, ma in oriente si è trasformata in iconostasi.
    Qualcuno ha detto che i primi Cristiani seguissero i Santi Miseri intorno al sacerdote o al Vescovo (curcumstantes) e certo è stato possibile e vero per i primi tempi, ma ben presto l'altare si e' spostato permotivi pratici verso l'abside e in un'area soprelevata, sia per essere visibile a tutti , sia perchè, io penso, gia' si stava dividendo la sacra assemblea, in una parte i sacri Ministri e dall'altra tutto il popolo. certo sarebbe interessante seguire tutto lo sviluppo dell'edificio Cristiano, ci direbbe tante cose, io credo.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 25-07-2011 alle 13:49 Motivo: Corretti i numerosi errori di battitura. Fare attenzione, prego.

  10. #20
    Veterano di CR L'avatar di LOTARIO
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,097

    Ambone ed altro

    Certo un altare perfetto dovrebbe essere sempre sormontato dal ciborio.
    Infatti, quest'ultimo recando la Colomba dello Spirito Santo crea simbolicamente un movimento ascendente/discendente tra il cielo e la terra.

    Forse cadde in disuso quando in un certo senso si affievolì l'importanza dello Spirito Santo durante la celebrazione S.Messa (ma questa é una mia supposizione, quindi da sottoporre al parere degli esperti).

    Per quanto riguarda le eventuali effigi pertinenti al ciborio, va detto che in San Giovanni in Laterano, al secondo piano ddel ciborio ci sono i busti si S, Pietro E S. Paolo, che una volta erano occultati da una serie di tende.

    La Pace
    Ultima modifica di LOTARIO; 25-07-2011 alle 09:10
    Laudetur Iesus Christus!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>