Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 82 PrimaPrima 12341252 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 817

Discussione: La trasmissione televisiva della S. Messa: norme, esperienze, problematiche, commenti

  1. #11
    Iscritto L'avatar di PierCs70
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Cosenza
    Età
    51
    Messaggi
    204
    Originally posted by VittorioEmanueleII@May 17 2006, 03:11 PM
    mi associo al cardinale!
    mi unisco.
    per fortuna (VOLONTA d DIO) riesco a partecipare a messa. comunque la brutta esperienza lo fatta quando non potendo assistere in tv ai funerali dei militari uccisi a Nassirya per lavoro ho avuto la felice idea di seguirla alla radio ke mai l'avessi fatto in quanto della messa ho potuto seguire pochissimo se non niente di niente poichè i radiocronisti hanno parlato tutto il tempo.
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 15:49

  2. #12
    mi associo è una cosa odiosa...come se tutti fossero così deficenti da nn capire nulla...manco fosse latino classico...il meglio è quando cantano il Vangelo...stanno zitti e tu tiri un sospiro di sollievo,,,e invece a metà iniziano a tradurtelo!!! e anche quando la messa è in italiano la cosa è fastidiosissima
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 15:49

  3. #13

    Thumbs up

    Che voi sappiate, esiste qualche disposizione che disciplini i momenti in cui tali operatori possono riprendere la celebrazione e in che modo (soprattutto) o è tutto demandato all'Ordinario del luogo?
    Ultima modifica di Gerensis; 30-07-2015 alle 16:19

  4. #14
    Per quanto riuarda la diocesi di Milano c'era (credo ci sia ancora) un corso seguito da esame e rilascio di attestato e del patentino.
    I parroci sono autorizati a vietare di fare foto o riprese durante le celebrazioni a chi è sprovvisto di tale patentino.
    Il mio parroco si limitava a chiedere se ce l'avevano... senza richiederne la visione, così metteva in guardia l'eventuale fotografo sprovvisto (di solito lo lasciavano a casa... :rolleyes: ... smemorarti ) che agiva come sotto libertà condizionata e non era costretto a cacciarlo, se ne era sprovvisto, lasciando senza foto la coppia di sposi di turno...
    Da qualche anno non lo chiede più perché ormai i fotografi professionisti sono tutti patentati e devo dire solitamente anche più discreti.
    Quelli dilettanti (qualche parrocchiano aruolato per l'occasione) invece sono solitamente discreti, fanno qualche foto, magari solo quelle di gruppo alla fine di qualche celebrazione su invito del parroco stesso.
    Certo poi la mia chiesa offre la possibilità di muoversi senza disturbare troppo di fare foto anche dal presbiterio senza esssere quasi visti ;)
    Ultima modifica di Gerensis; 30-07-2015 alle 16:20

  5. #15
    Decano e Saggio del Forum L'avatar di Cardinale Bellarmino
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    37
    Messaggi
    3,384
    Concordo con te... Orazio Coclite è forse il peggiore... parla mentre il Papa fa ingresso in Basilica (o fuori...), mentre recita i riti di introduzione, alla incensazione... e che stia un poco zitto...

    Se proprio deve parlare lo faccia prima della Messa e dopo, non durante... siamo capaci di capire da soli quello che succede!!!
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 15:49
    Il Bellarmino insegna con grande chiarezza e con l’esempio della propria vita che non può esserci vera riforma della Chiesa se prima non c’è la nostra personale riforma e la conversione del nostro cuore. (Papa Benedetto XVI, Udienza Generale del 23 febbraio 2011)

  6. #16
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    59,958
    Originally posted by Eckhart@Jun 9 2006, 10:03 AM
    Ancora per quanto riguarda la regia: l’anno scorso nella nostra parrocchia abbiamo avuto la RAI per la ripresa della messa domenicale, e posso testimoniare che sia il regista, sia il suo assistente, erano sacerdoti.
    Da quanto ho capito, questa è la prassi consueta (e non credo venga modificata per le celebrazioni pontificie).
    Per le celebrazioni pontificie, se le riprese sono integralmente a cura del Centro Televisivo Vaticano, sono sicuramente sacerdoti (il direttore del CTV un tempo era Padre Federico Lombardi S.J., ora direttore generale della Radio Vaticana, non so chi l'abbia sostituito al CTV ma è sicuramente sacerdote). Se le riprese sono a cura della RAI, non so chi le diriga.
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 15:49
    Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube
    cum potestate et gloria magna.
    (Luc. 21, 27)

  7. #17
    Decano e Saggio del Forum L'avatar di Cardinale Bellarmino
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    37
    Messaggi
    3,384
    Solitamente la ripresa della messa domenicale fatta dalla RAI è di Don Attilio Monge...
    Il Bellarmino insegna con grande chiarezza e con l’esempio della propria vita che non può esserci vera riforma della Chiesa se prima non c’è la nostra personale riforma e la conversione del nostro cuore. (Papa Benedetto XVI, Udienza Generale del 23 febbraio 2011)

  8. #18
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    59,958
    Qualcosa di positivo ogni tanto c'è anche nella messa domenicale di raiuno. Stamattina ho visto un pezzo della Messa trasmessa da Rimini e ho notato che lì permane ancora l'uso della tovaglia tenuta da due chierici per raccogliere eventuali frammenti durante la comunione dei fedeli (spesso in molte chiese non si usa più nemmeno il piattino...)
    E inoltre il Vescovo (Mons. Mariano De Nicolò) indossava una splendida mitria gemmata
    Ultima modifica di Gerensis; 04-08-2015 alle 15:49
    Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube
    cum potestate et gloria magna.
    (Luc. 21, 27)

  9. #19
    Fedelissimo di CR L'avatar di Anselmo
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Nel cuore della ben rotonda verità, che non trema, ma palpita della Sapienza eterna.
    Messaggi
    4,875

    La Messa NON è una partita di calcio, basta con la telecronaca.

    Ho appena seguito in televisione, su Rai Uno, la Santa Messa della Notte di Natale celebrata dal Papa: il commento dei giornalisti, continuo, è stato alquanto è fastidioso, ha impedito di seguire diverse passi, ha distratto più volt gli ascoltatori con questioni magari anche interessanti, ma che potevano essere spiegate prima della Messa. Il commento di oggi si è distinto in particolare per alcune affermazioni temerarie, una su tutte: il canone romano sarebbe "tridentino", e il canone antico sarebbe la preghiera eucaristica II. Come si possono dire queste stupidaggini? Non solo si disturbano quelli che vogliono seguire, per devozione privata, in televisione la Messa, ma si propinano anche fesserie.

  10. #20
    Iscritto L'avatar di Tergestinus
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Trieste
    Età
    50
    Messaggi
    121
    Sat2000 si riceve anche sul pacchetto "B" del digitale terrestre RAI. In questo caso c'è la doppia opzione linguistica, nominalmente italiano/inglese, ma in realtà "italiano" corrisponde all'audio commentato, "inglese" all'audio semplice senza commenti di sorta.

Discussioni Simili

  1. Risposte: 384
    Ultimo Messaggio: 20-08-2021, 12:30

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •