Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 17 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 168

Discussione: Compositori moderni di brani sacri

  1. #11
    Iscritto L'avatar di Magister Chori
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Itinerante
    Messaggi
    309
    Italo Bianchi (*1936, già insegnante di Composizione presso il PIMS): Deus omnium fidelium
    http://www.vatican.va/roman_curia/in...um.bianchi.mp3

    Valentin Miserachs Grau (*1943, preside del PIMS): Rorate coeli
    http://www.vatican.va/roman_curia/in...achsrorate.mp3

  2. #12
    CierRino L'avatar di Teofilo89
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Toscana
    Età
    33
    Messaggi
    5,665
    classici, magari non bellissimi, ma classici: andranno sempre bene.
    Non licet bovi quod licet Iovi

  3. #13
    Veterano di CR L'avatar di Lorenzo Perosi
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,541
    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    mi sembra molto cinematografico come stile. Insomma, in chiesa non ce li vedo proprio questi brani...
    Dipende. Alcuni brani di Rutter in chiesa stanno proprio benissimo:



    Già che ci sono rilancio con due altri due video. Nel primo sentiamo O magnum mysterium di Morten Lauridsen, già postato da Teofilo, eseguito nel contesto della Cattedrale Cattolica di Westminster, all'offertorio della Santa Messa nella notte di Natale:


    Nel secondo video Lux Aurumque di Eric Whitacre (alla Comunione):


    Qui però la qualità audio del video è migliore:
    Ultima modifica di Ambrosiano; 24-01-2013 alle 15:28

  4. #14
    Veterano di CR L'avatar di paololos
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Provincia di Milano
    Età
    29
    Messaggi
    1,772
    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    Vorrei iniziare questo thread per inserire esempi di brani di musica sacra moderna, così da diffonderne la conoscenza: non è vero che è bello solo ciò che antico!

    [YOUTUBE]http://www.youtube.com/watch?v=9xlUkpqvHWw&feature=related[/YOUTUBE]
    Fantastico!
    Altre che il caro Frisina!

    Cosa ne pensate di Don Machetta? Ho sentito la sua nuova composizione "Messa Giovanni Paolo II", diciamo che con gli anni è miglirato.

  5. #15
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    17
    Forse la qualità audio migliore in assoluto per LUX AURUMQUE è questa:



    sempre dello stesso autore:

    Ultima modifica di Ambrosiano; 24-01-2013 alle 15:26

  6. #16
    CierRino L'avatar di Teofilo89
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Toscana
    Età
    33
    Messaggi
    5,665
    In queste discussioni, almeno io evito ed eviterò di postare brani in lingua che non sia o latina o italiana (al limite greca) perché, reputando di offrire uno spunto a forumisti principalmente italiani, credo che essi troveranno più spendibili a livello parrocchiale brani o in italiano o in latino: già i nostri fanno fatica a cantare "adeste fideles" figuriamoci se dovessimo cantare (BENE) in lingua straniera...

    P.S. Lascio uno spiraglio al greco perché negli ultimi anni -specie dopo il discorso del Beato Giovanni Paolo II sui due polmoni della Chiesa, occidentale e orientale- alcuni riscoprono il greco. Con la nostra tradizione non c'azzecca nulla (magari in qualche area del sud o del nord-est sì, ma proprio al limite) però sempre meglio questi dei canti ebraici. Io non ho nulla contro questi (anzi, mi son reso conto di saperne vari perché da piccolino nella mia parrocchia li cantavano) ma non ci incastrano NULLA con le nostre tradizioni.
    Non licet bovi quod licet Iovi

  7. #17
    Iscritto L'avatar di Comasco
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Diocesi di Como
    Età
    56
    Messaggi
    393
    Citazione Originariamente Scritto da Cavariese Visualizza Messaggio
    Di Rutter dovete sentire i canti natalizi, come questo, che è bellissimo:

    Io ci ho messo il testo in italiano per poterlo cantare.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 24-01-2013 alle 15:29

  8. #18
    Veterano di CR L'avatar di Nikolaus
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Veneto
    Età
    55
    Messaggi
    1,423
    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    In queste discussioni, almeno io evito ed eviterò di postare brani in lingua che non sia o latina o italiana (al limite greca) perché, reputando di offrire uno spunto a forumisti principalmente italiani, credo che essi troveranno più spendibili a livello parrocchiale brani o in italiano o in latino: già i nostri fanno fatica a cantare "adeste fideles" figuriamoci se dovessimo cantare (BENE) in lingua straniera...

    P.S. Lascio uno spiraglio al greco perché negli ultimi anni -specie dopo il discorso del Beato Giovanni Paolo II sui due polmoni della Chiesa, occidentale e orientale- alcuni riscoprono il greco. Con la nostra tradizione non c'azzecca nulla (magari in qualche area del sud o del nord-est sì, ma proprio al limite) però sempre meglio questi dei canti ebraici. Io non ho nulla contro questi (anzi, mi son reso conto di saperne vari perché da piccolino nella mia parrocchia li cantavano) ma non ci incastrano NULLA con le nostre tradizioni.
    Caro Teofilo89, non mi sembra che Lauridssen o Pärt siano tanto spendibili a livello parrocchiale, giusta la difficoltà musicale, nè tantomeno il Lux aurumque pure in latino, che è perennemente diviso in 8 voci!
    Credo che sia interessante invece postare pure autori in inglese, tedesco, o quel che sia, che magari possano fare la loro figura in un concerto, o che comunque facciano capire al mondo cattolico che in musica oggi esistono compositori che sorpassano in sapienza e bellezza le miserie che qui in Italia siamo abituati e obbligati a sentire, dal pure buon Frisina ai vari orrori di Giombini, Cento, Gen e compagnia varia.

  9. #19
    CierRino L'avatar di Teofilo89
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Toscana
    Età
    33
    Messaggi
    5,665
    Citazione Originariamente Scritto da Nikolaus Visualizza Messaggio
    Caro Teofilo89, non mi sembra che Lauridssen o Pärt siano tanto spendibili a livello parrocchiale, giusta la difficoltà musicale, nè tantomeno il Lux aurumque pure in latino, che è perennemente diviso in 8 voci!
    Credo che sia interessante invece postare pure autori in inglese, tedesco, o quel che sia, che magari possano fare la loro figura in un concerto, o che comunque facciano capire al mondo cattolico che in musica oggi esistono compositori che sorpassano in sapienza e bellezza le miserie che qui in Italia siamo abituati e obbligati a sentire, dal pure buon Frisina ai vari orrori di Giombini, Cento, Gen e compagnia varia.
    Quel che dici è verissimo, però permettimi una postilla: se i nostri cori continuano a straziare l'Ave Verum di Mozart o il Panis Angelicus di Frank, non vedo perché esimere alle torture i moderni. Anzi, sotto un certo punto di vista, vedi il filone del minimalismo, lo strazio sarebbe limitato.

    Aggiungo: il mio maestro di direzione corale ha iniziato con un corettino parrocchiale mal messo. Ora sono 40 elementi e cantano di tutto. Certo, non sempre va così, ma comunque bastano 24 persone per fare una divisione in 8 voci accettabile. Considera, poi, che il buon direttore dovrebbe esser capace pure di "riscrivere" il pezzo in base al suo coro.

    Il fine di questo thread, nelle mie intenzioni, non era tanto far conoscere la bellezza dei compositori moderni, quanto la bellezza della musica sacra moderna. E' ovvio che certi brani se li posson permettere solo certe corali, però è anche vero che una corale modesta -guardando a sì tanta bellezza- potrebbe invitare il proprio direttore o a riadattare i canti o a trovare qualcosa di simile.

    Condivido e straquoto l'anatema su Giombini, Cento, Gen e compagnia varia.
    Non licet bovi quod licet Iovi

  10. #20
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di evergreen
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    7,550
    Citazione Originariamente Scritto da Teofilo89 Visualizza Messaggio
    Vorrei iniziare questo thread per inserire esempi di brani di musica sacra moderna, così da diffonderne la conoscenza: non è vero che è bello solo ciò che antico!

    [YOUTUBE]9xlUkpqvHWw[/YOUTUBE]

    Bello! Non conoscevo questo autore, grazie per la segnalazione.

    Un piccolo approfondimento tratto da wikipedia:


    Morten Lauridsen è un compositore e direttore di coro statunitense.


    Morten Lauridsen (a sinistra) riceve la National Medal of Arts da George Bush nel 2007.


    Lauridsen, di origini danesi, ha studiato e si è perfezionato negli Stati Uniti frequentando il rinomato Whitman College e la University of Southern California dove si è specializzato in composizione. Attualmente è docente e direttore del Dipartimento di Composizione della Thornton School of Music presso l’Università della California, è stato inoltre "Compositore in residenza" del Los Angeles Master Chorale dal 1994 al 2001.
    La maggior parte della sua attività compositiva Morten Lauridsen l’ha dedicata alla produzione corale divenendo uno dei più rilevanti compositori statunitensi del settore; particolarmente interessante la sua produzione sacra. Il fascino della sua musica è dovuto ad una grande proprietà di linguaggio tecnico compositivo e ad una profonda conoscenza dello “strumento” coro, gli effetti coloristici dovuti alle strutture armoniche basate sui rivolti degli accordi sugli intervalli di quarta e di seconda creano un vero “effetto sospensione” caratteristica dominante di tutta la sua produzione. Tra i suoi brani più famosi va citato il "Lux Aeterna" (1997) per coro e orchestra, che ha avuto numerose esecuzioni, registrazioni e radiotrasmissioni specialmente negli Stati Uniti.
    Le sue composizioni sono edite principalmente da "Peermusic" (New York/Amburgo) e da "Faber Music" (Londra). Nel 2007 gli è stata conferita dal presidente degli Stati Uniti d'America la più alta onorificenza artistica nazionale "the Medal of Arts", la medaglia d'oro per l'arte.


    Ultima modifica di Ambrosiano; 24-01-2013 alle 15:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>