Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 15 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 149

Discussione: Le Esequie presiedute dal Papa e le Esequie del Papa

  1. #21
    Campione di Passaparola di Cattolici Romani L'avatar di Gerensis
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Casa
    Età
    49
    Messaggi
    8,284
    NOTA: Tutto l'OT che riguardava la "rinuncia al pontificato" è stato spostato in questa discussione:
    http://www.cattoliciromani.com/21-di...fatto-concreto.

    Limitiamoci, qui, a parlare di quello che sappiamo sull'argomento, documentandolo, eventualmente con foto e video.
    Lasciamo perdere, se possibile, programmi e previsioni sul futuro, che è nelle mani di Dio (e, per gli aspetti più contingenti, dell'Ufficio delle Celebrazioni liturgiche pontificie ).

    A buon intenditor:


    I vostri Moderatori
    Ultima modifica di Gerensis; 25-11-2015 alle 00:01

  2. #22
    Veterano di CR L'avatar di Symbolon
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Liguria
    Età
    33
    Messaggi
    1,064
    Se Benedetto XVI, più grande teologo vivente, uomo di ferrea impostazione e incrollabile fede, ha ritenuto opportuno e necessario al bene della Chiesa rassegnare le proprie dimissioni, anziché cancellare la norma del CIC che le prevede, ritengo che la sua sapienza vada oltre ogni nostra possibile preoccupazione e congettura. E chiudo il discorso qui.

    Il discorso delle esequie del Pontefice emerito sarà già stato senz'altro affrontato dal Maestro delle celebrazioni e dal suo "staff", per non ritrovarsi impreparati il giorno in cui ce ne sarà di bisogno, il più lontano possibile. Ritengo si sceglierà una forma molto vicina a quella delle esequie del Pontefice regnante, con esposizione in San Pietro, paramenti rossi e mitria bianca damascata, niente pallio né pastorale né calzari rossi, funerali in piazza San Pietro presieduti dal Pontefice e sepoltura nelle Grotte vaticane. Non escluderei la celebrazione dei Novendiali. Ovviamente tutto l'Ordo Exsequiarum andrebbe riformulato, perché è pensato e scritto per il Pontefice regnante.

  3. #23
    Cronista di CR
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Milano/Lodi
    Età
    42
    Messaggi
    543
    Anch'io credo che sia già stato pensato il rituale, visto che presto o tardi sarà da affrontare. Dubito fortemente però, ahimé, che vengano proposti gesti che possano essere ricondotti a livello mediatico alla regalità, alla corte pontificia etc, soprattutto se sarà ancora regnante Francesco al momento dei funerali. Duole dirlo, ma credo che la mediaticità dei significati prevarrà sui veri significati intrinseci dei gesti e dei riti propri delle esequie del Romano Pontefice.
    E non mi meraviglierei affatto se quel sant'uomo di Benedetto XVI non abbia già preparato un testamento chiedendo per sé funerali semplici e riservati, così da togliere chiunque da ogni "imbarazzo" e, molto più sapientemente, lasciare aperta ogni porta per il futuro quando si dovesse ripresentare la stessa situazione.
    Quindi credo proprio che i funerali di Benedetto XVI saranno celebrati come quelli dei cardinali, con qualche adattamento per tener conto del maggiore afflusso di persone e di delegazioni ufficiali.

  4. #24
    Veterano di CR L'avatar di Symbolon
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Liguria
    Età
    33
    Messaggi
    1,064
    Citazione Originariamente Scritto da Duomo Visualizza Messaggio
    Quindi credo proprio che i funerali di Benedetto XVI saranno celebrati come quelli dei cardinali, con qualche adattamento per tener conto del maggiore afflusso di persone e di delegazioni ufficiali.
    Beh, mi pare difficile paragonare i funerali del Pontefice emerito (a cui continuiamo ad augurare lunga vita e salute, pover'uomo!) a quelli dei cardinali, celebrati all'altare della Cattedra. L'afflusso sarà senza dubbio di centinaia di migliaia di persone, come fu per San Giovanni Paolo II, e sarà difficile dare una dimensione di "riservatezza" all'evento, a meno che non sia lo stesso Benedetto XVI a volerlo. Non credo però sia persona da lasciare scritta nel Testamento una disposizione che metterebbe in difficoltà il Vaticano ed escluderebbe tutte le persone che vorrebbero tributargli un ultimo saluto.

    In ogni caso,
    ad multos annos, Benedicte!

  5. #25
    Bannato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Età
    38
    Messaggi
    43,267
    Penso che Symbolon abbia ragione. Il papa emerito è più in alto di un cardinale. L'ideale sarebbe: esposizione in aula clementina e poi in basilica, senza pallio, senza pastorale e con le scarpe nere/marroni.
    I novendiali penso siano da omettere, in quanto sono per il lutto del papa regnante.

    P.S. Nel lontano 2005 dissero per tv che i novendiali erano celebrati come buon auspicio e buona riuscita del conclave.
    Se davvero fosse così, sarebbero stati celebrati nel marzo 2013... invece è stata la dimostrazione che sono messe di lutto.

  6. #26
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    59,958
    Come sappiamo, domani mattina all'altare della Cattedra della Basilica Vaticana avranno luogo le esequie del Card. Georges Marie Cottier. Sarà interessante vedere quale Messa verrà celebrata. Di per sé, stando alle norme liturgiche (cfr OGMR 380) la Messa esequiale non è proibita nei giorni fra l'Ottava di Pasqua (esclusa ovviamente la II Domenica, come del resto in tutte le domeniche del tempo pasquale).
    Negli ultimi anni, però, vi sono stati due casi di esequie cardinalizie celebrate infra octavam e, per quanto riguarda la scelta dei testi e del colore liturgico, nell'uno e nell'altro caso ci si è regolati in maniera diametralmente opposta:

    il 24 aprile 2003 (Giovedì fra l'Ottava di Pasqua), per i funerali del Card. Aurelio Sabattani (presieduti dal Card. Sodano alla presenza di Giovanni Paolo II), fu celebrata la Messa propria delle Esequie, in paramenti rossi:


    (Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice)

    il 10 aprile 2012 (Martedì fra l'Ottava di Pasqua), per i funerali del Card. Ignace Moussa I Daoud (anch'essi presieduti dal Card. Sodano; Benedetto XVI in quei giorni si trovava invece a Castel Gandolfo per un breve periodo di riposo), si celebrò invece la Messa propria del giorno, in paramenti bianchi:

    http://www.photovat.com/PHOTOVAT/ANN...OUD/index.html
    (non inserisco direttamente immagini per le ben note norme di copyright dell'OR)

    Vedremo come ci si regolerà domattina.
    Ultima modifica di Vox Populi; 01-04-2016 alle 20:09
    Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube
    cum potestate et gloria magna.
    (Luc. 21, 27)

  7. #27
    Triumviro emerito di Liturgie papali L'avatar di Guareschi
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Emilia
    Messaggi
    2,845
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Come sappiamo, domani mattina all'altare della Cattedra della Basilica Vaticana avranno luogo le esequie del Card. Georges Marie Cottier. Sarà interessante vedere quale Messa verrà celebrata. Di per sé, stando alle norme liturgiche (cfr OGMR 380) la Messa esequiale non è proibita nei giorni fra l'Ottava di Pasqua (esclusa ovviamente la II Domenica, come del resto in tutte le domeniche del tempo pasquale).
    Negli ultimi anni, però, vi sono stati due casi di esequie cardinalizie celebrate infra octavam e, per quanto riguarda la scelta dei testi e del colore liturgico, nell'uno e nell'altro caso ci si è regolati in maniera diametralmente opposta:

    il 24 aprile 2003 (Giovedì fra l'Ottava di Pasqua), per i funerali del Card. Aurelio Sabattani (presieduti dal Card. Sodano alla presenza di Giovanni Paolo II), fu celebrata la Messa propria delle Esequie, in paramenti rossi:


    (Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice)

    il 10 aprile 2012 (Martedì fra l'Ottava di Pasqua), per i funerali del Card. Ignace Moussa I Daoud (anch'essi presieduti dal Card. Sodano; Benedetto XVI in quei giorni si trovava invece a Castel Gandolfo per un breve periodo di riposo), si celebrò invece la Messa propria del giorno, in paramenti bianchi:

    http://www.photovat.com/PHOTOVAT/ANN...OUD/index.html
    (non inserisco direttamente immagini per le ben note norme di copyright dell'OR)

    Vedremo come ci si regolerà domattina.
    Personalmente opterei per la Messa dell'ottava di Pasqua (quindi con paramenti bianchi), tuttavia sarà interessante vedere come si comporterà il Santo Padre, che presiederà solo l'ultima raccomandazione. Infatti se per la Messa (qualora si celebri la Messa dell'ottava) si useranno paramenti bianchi, il Santo Padre dovrebbe comunque utilizzare i paramenti del colore esequiale (il rosso). Certamente sarebbe curioso vedere due colori distinti.
    Per questo motivo (uniformità) quindi credo che alla fine verrà celebrata la Messa esequiale.

  8. #28
    CierRino L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    25
    Messaggi
    5,653
    Io mi chiedo come mai il colore liturgico sia il rosso...Non dovrebbe essere il nero o il viola? Anche per il funerale del pontefice l'unico vestito di rosso non dovrebbe essere il Papa defunto visto che il rosso, oltre il bianco, è il colore del papato?

  9. #29
    coram Deo
    visitatore
    il 24 aprile 2003 (Giovedì fra l'Ottava di Pasqua), per i funerali del Card. Aurelio Sabattani (presieduti dal Card. Sodano alla presenza di Giovanni Paolo II),
    Questa domanda era da porre altrove, ma la pubblico lo stesso qui en passant (anche perché non so nemmeno se abbia una risposta): con che criterio si decide chi presiede la Messa esequiale di un cardinale?
    Di solito mi pare che vi provveda il card. Sodano e credevo lo facesse in quanto Decano del Sacro Collegio; nel 2003 il Decano era il card. Ratzinger, eppure le esequie furono comunque celebrate da Sodano…

  10. #30
    Bannato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Età
    38
    Messaggi
    43,267
    Citazione Originariamente Scritto da coram Deo Visualizza Messaggio
    Di solito mi pare che vi provveda il card. Sodano e credevo lo facesse in quanto Decano del Sacro Collegio; nel 2003 il Decano era il card. Ratzinger, eppure le esequie furono comunque celebrate da Sodano…
    Sodano in quel tempo era il sottodecano; forse il decano era impegnato.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •