Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 73 di 81 PrimaPrima ... 23637172737475 ... UltimaUltima
Risultati da 721 a 730 di 803

Discussione: Peculiarità delle Celebrazioni del Papa nella Settimana Santa e nel Triduo Pasquale

  1. #721
    CierRino L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    25
    Messaggi
    5,821
    Io spero timidamente che nei prossimi giorni rettifichino l'orario
    Fedele al Papa!

  2. #722
    CierRino L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    5,306
    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    Io spero timidamente che nei prossimi giorni rettifichino l'orario
    A meno che non vogliano fare tutte le 9 letture quest’anno, lo spero anche io.
    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

  3. #723
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di SantoSubito
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Padova
    Età
    30
    Messaggi
    3,430
    Ora vi spiego il ragionamento. A costo di sembrare superbo, vi chiedo: cercate di seguirmi.

    Allora, quando comincia la festa liturgica? Al Vespro! Del resto, anche la vigilia di Natale, al Vespro, durante la Messa, diciamo "nella notte in cui la Vergine Maria diede al mondo il Salvatore".
    Quindi non c'è problema che al Vespro del Sabato Santo si canti "o vere beata nox", mica noi siamo per la storicità, siamo per il memoriale teologico. Non ci facciamo imbambolare dai segni inutili se non c'è la disposizione del cuore!

    Ok, ora che ho avuto la vostra attenzione, e con il permesso ricevuto in privato da un Moderatore: ovviamente era una supercazzola.

    É vero, anzi verissimo che noi non siamo una assemblea storica, ma siamo "memores", come dice la Preghiera Eucaristica (digressione: Celebrando il memoriale tradotto meglio è: noi memoria vivente!). Però alcuni segni, per parlare da sè come Liturgia vuole, devono essere veri. Altrimenti, che si dia la papaya all'America del Sud che ha chiesto di poterla usare al posto del pane, perché la loro tradizione non lo comprende. La verità del segno vuole che quella notte, di notte e senza luci, ci sia un fuoco "che davvero divampi e dissipi le tenebre", un cero reale che "si accresce nel consumarsi della cera, che l'ape madre ha prodotto per alimentare questa preziosa lampada", una attesa vigiliare che, perché no, faccia sbadigliare (stiamo attendendo, magari non per noia ma per sonno ovviamente), che l'acqua sia vera e reale, anche quella aspersa, che la comunione sia nuova, nel corpo e nello spirito. Che le luci, i canti, le campane, siano festose e senza badare a spese. Celebriamo la Risurrezione del Dio della vita! E che diamine, basta essenzializzare anche la Veglia Pasquale!
    Ultima modifica di SantoSubito; 21-03-2022 alle 22:18
    Crediamo in un solo Dio, non in un Dio solo!

  4. #724
    Iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Località
    BRESCIA
    Messaggi
    103

    Dopo il tramonto... non dopo il crepuscolo

    Capisco la necessità di preservare la verità del segno...Ma, in punta di diritto, il 16 aprile il tramonto è alle ore 18,52. Quindi, a rigore, le ore 19,30 sono "dopo il tramonto". Diverso sarebbe se la norma parlasse di crepuscolo.

  5. #725
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di SantoSubito
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Padova
    Età
    30
    Messaggi
    3,430
    Citazione Originariamente Scritto da gaudeamus Visualizza Messaggio
    Capisco la necessità di preservare la verità del segno...Ma, in punta di diritto, il 16 aprile il tramonto è alle ore 18,52. Quindi, a rigore, le ore 19,30 sono "dopo il tramonto". Diverso sarebbe se la norma parlasse di crepuscolo.
    Scusa, sul messale riporta diversamente, e si parla di notte. Notte che, ad esempio deve essere illuminata da un fuoco che divampi davvero. n. 3 delle rubriche: "L’intera celebrazione della Veglia Pasquale deve svolgersi durante la notte, così che non inizi prima che scenda la notte e si concluda prima dell’alba della domenica".
    Crediamo in un solo Dio, non in un Dio solo!

  6. #726
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    34
    Messaggi
    231
    La liturgia è ormai una Cenerentola.
    Saranno contenti i dipendenti che finiscono prima e se ne vanno a casa.

  7. #727
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,122
    Citazione Originariamente Scritto da SantoSubito Visualizza Messaggio
    Scusa, sul messale riporta diversamente, e si parla di notte. Notte che, ad esempio deve essere illuminata da un fuoco che divampi davvero. n. 3 delle rubriche: "L’intera celebrazione della Veglia Pasquale deve svolgersi durante la notte, così che non inizi prima che scenda la notte e si concluda prima dell’alba della domenica".
    La lettera Paschalis sollemnitatis della Congregazione per il Culto Divino si esprime in termini ancora più precisi e, direi, perentori rispetto alla rubrica del Messale:

    78. «L’intera celebrazione della veglia pasquale si svolge di notte; essa quindi deve o cominciare dopo l’inizio della notte o terminare prima dell’alba della domenica». Tale regola è di stretta interpretazione. Gli abusi e le consuetudini contrarie, che talvolta si verificano, così da anticipare l’ora della celebrazione della veglia pasquale nelle ore in cui di solito si celebrano le messe prefestive della domenica, non possono essere ammessi.

    L'anticipo della Veglia Pasquale alle 19.30 contravviene palesemente alla norma di cui sopra, e il fatto che l'abuso avvenga non nella piccola parrocchietta di montagna ma addirittura in Vaticano lo rende se possibile più grave.
    Oboedientia et Pax

  8. #728
    CierRino L'avatar di Proculus Ianuarius
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Pozzuoli
    Età
    25
    Messaggi
    5,821
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    La lettera Paschalis sollemnitatis della Congregazione per il Culto Divino si esprime in termini ancora più precisi e, direi, perentori rispetto alla rubrica del Messale:

    78. «L’intera celebrazione della veglia pasquale si svolge di notte; essa quindi deve o cominciare dopo l’inizio della notte o terminare prima dell’alba della domenica». Tale regola è di stretta interpretazione. Gli abusi e le consuetudini contrarie, che talvolta si verificano, così da anticipare l’ora della celebrazione della veglia pasquale nelle ore in cui di solito si celebrano le messe prefestive della domenica, non possono essere ammessi.

    L'anticipo della Veglia Pasquale alle 19.30 contravviene palesemente alla norma di cui sopra, e il fatto che l'abuso avvenga non nella piccola parrocchietta di montagna ma addirittura in Vaticano lo rende se possibile più grave.
    Proprio perché tale iniziativa parte dal Vaticano potrebbe essere interpretata da molti come abolizione de facto di suddetta norma
    Fedele al Papa!

  9. #729
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    19,775
    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    Proprio perché tale iniziativa parte dal Vaticano potrebbe essere interpretata da molti come abolizione de facto di suddetta norma
    Mi permetto però di ribadire un concetto: come sappiamo, in linea di principio, il Papa ha in sé potere di derogare alle rubriche, essendo egli il supremo legislatore, tra le varie discipline, anche in materia liturgica; che poi sia opportuno o meno farlo è un altro discorso, ma in ogni caso, se vogliamo vedere le cose dal punto di vista del diritto (sto solo esponendo un principio, non mi fraintendete pensando che voglia ridurre la Liturgia ad un puro giuridicismo, il che sia lungi di me) non vi sono problemi di liceità. Il che non vale per chi non ricopre il ruolo di legislatore liturgico. Poi, ripeto, fino a che punto sia opportuno (non lecito) derogare alle prescrizioni liturgiche (le quali non sono pure imposizioni, ma dietro hanno sempre un significato) pur avendone il potere è un’altra faccenda.
    «Famiglia, via di santità, sei segno dell’amore;
    tu doni la speranza, la gioia. Alleluia».




  10. #730
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    8,696
    Citazione Originariamente Scritto da Proculus Ianuarius Visualizza Messaggio
    Proprio perché tale iniziativa parte dal Vaticano potrebbe essere interpretata da molti come abolizione de facto di suddetta norma
    Mi permetto: è molto peggio.

    Il Papa ha la piena autorità di modificare qualsiasi rubrica liturgica. Così come Pio XII riformando la Settimana Santa portò la Veglia Pasquale in orario notturno, qualsiasi altro Papa potrebbe stabilire l'anticipo - anche solo come scelta facoltativa - all'orario vespertino. Mi auguro di no, personalmente, ma rientra perfettamente tra le facoltà del Romano Pontefice: nulla da dire.

    Ma qui non è stato fatto questo: la rubrica c'è, nessuno l'ha abolita pur avendone tutta l'autorità, e semplicemente la si ignora. Il messaggio che passa non è che il Papa ha abolito, de iure o de facto, una rubrica liturgica, ma che il Papa ignora le rubriche liturgiche. E se l'esempio che arriva da Roma è che le rubriche si possono ignorare, va da sé che è difficile tenere poi il punto nelle parrocchie...

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>