Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 6 di 8 PrimaPrima ... 45678 UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 79

Discussione: Differenze tra le varie tipologie di unione di due o più Diocesi

  1. #51
    D.Feltrensis
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da lucpip Visualizza Messaggio
    Concordo. Non appena ho letto l'intervento del Feltrese sapevo che si sarebbe arrivati alla divagazione. Del tema degli accorpamenti del 1986 e conseguenze vi è un'apposita discussione. Scannatevi lì grazie!
    Non mi risulta ci sia una discussione sulla riforma del 1986.

  2. #52
    Veterano di CR L'avatar di donton
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Caraglio (CN)
    Messaggi
    1,322
    Citazione Originariamente Scritto da D.Feltrensis Visualizza Messaggio
    Non mi risulta ci sia una discussione sulla riforma del 1986.
    http://www.cattoliciromani.com/17-st...-delle-diocesi
    Alcuni degli ultimi interventi sono proprio tuoi e miei!

  3. #53
    D.Feltrensis
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da donton Visualizza Messaggio
    http://www.cattoliciromani.com/17-st...-delle-diocesi
    Alcuni degli ultimi interventi sono proprio tuoi e miei!
    Sì, ma quella discussione riguardava "la mai applicata norma concordataria sulla razionalizzazione delle diocesi"... Non è la stessa cosa!

  4. #54
    Saggio del Forum L'avatar di lucpip
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Varés
    Età
    53
    Messaggi
    8,764
    Citazione Originariamente Scritto da D.Feltrensis Visualizza Messaggio
    Sì, ma quella discussione riguardava "la mai applicata norma concordataria sulla razionalizzazione delle diocesi"... Non è la stessa cosa!
    Scusa, ma se proprio ci tieni, aprine una in una stanza adatta. Nessuno te lo vieta, se quella indicata non ti basta. Qui si sta parlando d'altro e per di più dal punto di vista tecnico giuridico.
    Ogni giorno che passa è un giorno in meno - COMING SOON!

  5. #55
    D.Feltrensis
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da lucpip Visualizza Messaggio
    Scusa, ma se proprio ci tieni, aprine una in una stanza adatta. Nessuno te lo vieta, se quella indicata non ti basta. Qui si sta parlando d'altro e per di più dal punto di vista tecnico giuridico.
    Per poi essere nuovamente accusato di campanilismo da te e da quelli che la pensano come te? No, grazie!

  6. #56
    Veterano di CR L'avatar di donton
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Caraglio (CN)
    Messaggi
    1,322
    Citazione Originariamente Scritto da D.Feltrensis Visualizza Messaggio
    Sì, ma quella discussione riguardava "la mai applicata norma concordataria sulla razionalizzazione delle diocesi"... Non è la stessa cosa!
    Ma si era parlato molto della ristrutturazione del 1986 ... forse non è sempre necessario avere una discussione ad hoc​!

  7. #57
    Iscritto
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Arcidiocesi di Trento
    Età
    32
    Messaggi
    141
    Citazione Originariamente Scritto da donton Visualizza Messaggio
    ..... casi in cui l'Ordinariato militare è affidato ad un Vescovo diocesano: Sudafrica, Uganda, Santo Domingo, Indonesia, Belgio, Germania, Nuova Zelanda. ...
    Guardando un po' in giro mi sono reso conto che tutti gli ordinariati militari da te elencati sono affidati a un vescovo diocesano, tranne quello dell Uganda. Infatti Mons. James Odongo, risulta unicamente Ordinario Militare. In effetti sino al 27 giugno 2007 era anche vescovo di Tororo, poi le sue dimissioni per raggiunti limiti di età sono state accettate ma dal bollettino risulta che è stata accettate solo la rinuncia "al governo pastorale dell’arcidiocesi di Tororo". Oggi Mons. Odongo ha 81 anni e risulta Ordinario Militare.
    Ovviamente so che ciò è possibile, ma.. la mia domanda è: Mons. Odongo è ancora Ordinario Militare? o all'accettazione della sue dimissioni dalla diocesi ugandese si è automaticamente avuta anche la successione nell'Ordinariato Militare?

    Grazie per chi saprà rispondere

  8. #58
    Veterano di CR L'avatar di donton
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Caraglio (CN)
    Messaggi
    1,322
    Citazione Originariamente Scritto da Mons. Bonaventura Visualizza Messaggio
    Guardando un po' in giro mi sono reso conto che tutti gli ordinariati militari da te elencati sono affidati a un vescovo diocesano, tranne quello dell Uganda. Infatti Mons. James Odongo, risulta unicamente Ordinario Militare. In effetti sino al 27 giugno 2007 era anche vescovo di Tororo, poi le sue dimissioni per raggiunti limiti di età sono state accettate ma dal bollettino risulta che è stata accettate solo la rinuncia "al governo pastorale dell’arcidiocesi di Tororo". Oggi Mons. Odongo ha 81 anni e risulta Ordinario Militare.
    Ovviamente so che ciò è possibile, ma ... la mia domanda è: Mons. Odongo è ancora Ordinario Militare? o all'accettazione della sue dimissioni dalla diocesi ugandese si è automaticamente avuta anche la successione nell'Ordinariato Militare? Grazie per chi saprà rispondere
    Sull'Annuario pontificio (2008) risulta "Arcivescovo emerito" e "Direttore castrense" ... e non mi risulta che siano avvenuti cambiamenti!
    Oltretutto anche la dicitura "Direttore castrense" dice che la situazione dell'Uganda è particolare: non è un vero e proprio Ordinariato militare, ma "ad instar" = a somiglianza di un Ord. Mil. E questo può spiegare anche perchè mons. Odongo continui a mantenere l'incarico!

  9. #59
    Phantom
    visitatore
    Scusate se rispolvero questo thread, ma non sapevo dove cercare.

    Il vicariato apostolico è una porzione di territorio che per dei motivi non si può elevare a diocesi ed è retta da un vescovo.

    La prefettura apostolica è molto simile al vicariato apostolico, eccetto che è retta da un sacerdote.

    E invece cosa sarebbe l'amministrazione apostolica? Leggevo che è come i due organismi di sopra, una porzione di territorio che per diversi motivi non può divenire diocesi ed è retta da un vescovo o da un sacerdote.
    Ma allora che differenza c'è con i due precedenti organismi?

  10. #60
    Saggio del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    10,586
    Citazione Originariamente Scritto da Phantom Visualizza Messaggio
    Scusate se rispolvero questo thread, ma non sapevo dove cercare.

    Il vicariato apostolico è una porzione di territorio che per dei motivi non si può elevare a diocesi ed è retta da un vescovo.

    La prefettura apostolica è molto simile al vicariato apostolico, eccetto che è retta da un sacerdote.

    E invece cosa sarebbe l'amministrazione apostolica? Leggevo che è come i due organismi di sopra, una porzione di territorio che per diversi motivi non può divenire diocesi ed è retta da un vescovo o da un sacerdote.
    Ma allora che differenza c'è con i due precedenti organismi?
    No. La differenza tra vicariato apostolico e prefettura apostolica non è affatto l'ordine episcopale o meno dell'ordinario (nel CDC non si fa cenno a questo) e infatti ci sono prefetti apostolici che sono vescovi (es. Ulaanbataar). Wikipedia non è una fonte attendibile...
    La differenza è che la prefettura è generalmente istituita in territorio di missione dove la presenza cattolica è molto esigua. Il vicariato invece è istituito in particolari territori all'interno di stati a maggioranza cattolica, ma che, per motivi generalmente geografici (la maggior parte dei vicariati si trova in territori impervi come Amazzonia o isole difficilmente raggiungibili), non viene eretta a diocesi, ma si prevede che in futuro possa esserlo.

    Il CDC definisce comunque allo stesso modo prefettura e vicariato (Can. 371): una determinata porzione del popolo di Dio che, per circostanze peculiari, non è ancora stata costituita come diocesi

    Mentre l'amministrazione è definita diversamente (Can. 372): una determinata porzione del popolo di Dio che, per ragioni speciali e particolarmente gravi, non viene eretta come diocesi.

    Come vedi per il Vicariato e la Prefettura la situazione si suppone temporanea in attesa di una futura elevazione a diocesi, mentre l'amministrazione apostolica ha maggiori vincoli (ragioni speciali e particolarmente gravi) e non si prevede una futura elevazione a diocesi (ma nulla toglie che, caduti i motivi gravi, possa avvenire).

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>