Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 31 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 308

Discussione: Privilegi riguardo all'abito di alcuni Patriarchi e Arcivescovi

  1. #21
    chierichetto87
    visitatore
    si e pensa come sarebbe se non lo tenessimo in ordine
    sposto/accorpo/separo mediamente 2 o 3 discussioni al giorno...

  2. #22
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    198
    Citazione Originariamente Scritto da chierichetto87 Visualizza Messaggio
    si e pensa come sarebbe se non lo tenessimo in ordine
    sposto/accorpo/separo mediamente 2 o 3 discussioni al giorno...
    Duro mestiere quello del moderatore eh?
    Del resto, se avete voluto la bicicletta, adesso pedalate!
    (Sto scherzando! )

  3. #23
    chierichetto87
    visitatore
    Ecco, ho spostato tutto qui in questa discussione che quindi cancello i link
    Ultima modifica di chierichetto87; 16-01-2007 alle 11:46

  4. #24
    teofilo
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da chierichetto87 Visualizza Messaggio
    http://www.cattoliciromani.com/forum...3&postcount=16

    http://www.cattoliciromani.com/forum...light=vercelli
    e pagine seguenti

    che ci faccia tutto questo nella discussine sull'abito del cerimoniere... è un discorso a parte

    e pagine seguenti
    Anche l'arcivescovo di Udine gode di questo privilegio, se non erro...si tratta del cosiddetto rosso patriarchino, ed è una piccola concessione per la sopressione del patriarcato di Aquileia...

  5. #25
    chierichetto87
    visitatore
    se vedi il secondo link c'è scritto e ci sono pure le foto...

  6. #26
    Ratzinger
    visitatore

    Arciepiscopus Iuvavensis

    Arcivescovo di Salizburgo ha un privilegio antiquo indossarsi come cardinale. Adesso é arcivescovo Dr. Alois Kothgasser SDB. Il suo titolo officiale é Archiepiscopus Iuvavensis / Salisburgensis /, Primas Germaniae et Legatus natus.
    Ultima modifica di chierichetto87; 14-01-2007 alle 21:58 Motivo: inserita immagine

  7. #27
    portodimare
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da teofilo Visualizza Messaggio
    Anche l'arcivescovo di Udine gode di questo privilegio, se non erro...si tratta del cosiddetto rosso patriarchino, ed è una piccola concessione per la sopressione del patriarcato di Aquileia...

    ma in seguito alla soppressione, il patriarcato da Aquileia non si era trasferito a Venezia? O sono io male informato??

  8. #28
    orapollo
    visitatore
    Se non ricordo male (e posso farlo essendo domenica ) il titolo patriarcale di Venezia deriva da quello di Grado e non da Aquileia

  9. #29
    utente cancellato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    198
    Citazione Originariamente Scritto da portodimare Visualizza Messaggio
    ma in seguito alla soppressione, il patriarcato da Aquileia non si era trasferito a Venezia? O sono io male informato??
    Credo che, molto semplicemente, il patriarcato di Aquileia sia stato suddiviso nelle diocesi di Udine e Gorizia. Sbaglio?

  10. #30
    teofilo
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da portodimare Visualizza Messaggio
    ma in seguito alla soppressione, il patriarcato da Aquileia non si era trasferito a Venezia? O sono io male informato??
    No, ci furono due patriarcati, uno fedele a Roma, uno "autonomo" e legato all'Impero. Il patriarcato aquileiese e quello con sede a Grado nacquero proprio nella lotta Chiesa-Impero. Poi entrambi si ricongiunsero a Roma; a Venezia fu trasferito uno dei due patriarcati, quello all'inizio fedele a Roma.

    Con l'annessione del Friuli alla Repubblica di Venezia (non ci fu una guerra di conquista, gli udinesi si ribellarono al patriarca-sovrano) fu in seguito sopresso il patriarcato di Aquileia per ragioni funzionali (la sua estensione era molto vasta!) e anche su pressioni politiche, dando origine alle due arcidiocesi metropolitane di Udine e di Gorizia.

    All'arcivescovo di Udine, metropolita ma senza suffraganee, è concesso appunto il pallio e di vestire il cosiddetto rosso patriarchino.

    La storia dell'arcidiocesi di Gorizia è legata recentemente alla perdita dei territori italiani della Venezia Giulia, a seguito della Seconda Guerra Mondiale.

    Spero di aver risposto abbastanza sinteticamente con questo breve excursus.
    Ultima modifica di teofilo; 14-01-2007 alle 12:00

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>