Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 17 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 169

Discussione: Canto corale popolare (liturgico/religioso)

  1. #21
    Iscritto
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    lecco
    Messaggi
    311
    Carissimi,
    interverrò al più presto nell'interessante discussione. Comincio per ora a pregare chiunque di voi sia in possesso di registrazioni oppure conosca singole persone, comunità, cori parrocchiali che possano ancora ricordare qualche canto di informarmi, mandarmi materiali, inviarmi segnalazioni ecc. in modo particolare in relazione all'area ambrosiana e al resto del Nord Italia (specie lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Liguria, visto che Veneto e Friuli sono state abbastanza ben battute.

    Segnalo che nella sezione liturgia ambrosiana sono postati molti esempi e notizie di celebrazioni con canto popolare liturgico pre-riforma-

    Mi raccomando! essendo musica tramandata per lo più oralmente, è importantissimo salvare il salvabile al più presto, registrando quanto possibile!!!

    Sui contenuti musicali di cui state dibattendo, interverrò al più presto.

    Grazie!

  2. #22
    Veterano di CR L'avatar di casimiriano
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Trento
    Età
    44
    Messaggi
    1,390
    Citazione Originariamente Scritto da doctorangelicus Visualizza Messaggio
    Carissimi,
    interverrò al più presto nell'interessante discussione. Comincio per ora a pregare chiunque di voi sia in possesso di registrazioni oppure conosca singole persone, comunità, cori parrocchiali che possano ancora ricordare qualche canto di informarmi, mandarmi materiali, inviarmi segnalazioni ecc. in modo particolare in relazione all'area ambrosiana e al resto del Nord Italia (specie lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Liguria, visto che Veneto e Friuli sono state abbastanza ben battute.

    Segnalo che nella sezione liturgia ambrosiana sono postati molti esempi e notizie di celebrazioni con canto popolare liturgico pre-riforma-

    Mi raccomando! essendo musica tramandata per lo più oralmente, è importantissimo salvare il salvabile al più presto, registrando quanto possibile!!!

    Sui contenuti musicali di cui state dibattendo, interverrò al più presto.

    Grazie!
    Vedo, caro doctorangelicus, che nell'elenco delle regioni del nord Italia hai, ahimè, dimenticato di citare il piccolo Trentino Alto-Adige.
    Provvederò quando mi sarà possibile a postare quanto in mio possesso, ma voglio fin d'ora segnalare questo interessante link:
    http://www.museosanmichele.it/apto/homepage.aspx

    Si tratta di una raccolta di canti popolari eseguita nel corso degli ultimi 50-60 anni in varie località del Trentino. Il fondo raccoglie anche una raccolta di canti a carattere sacro-religioso, legato spesso a manifestazioni di devozione popolare tradizionale come ad esempio i "canti della stella".
    La qualità esecutiva non è certo delle migliori, ma io ho trovato questa raccolta decisamente interessante
    Non abbiate paura

  3. #23
    Iscritto
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    lecco
    Messaggi
    311
    Scusa! Non l'ho fatto per trascuratezza; conosco bene fra l'altro gli studi soprattutto di Renato Morelli e di Barbara Kostner. Non ho capito bene se anche dalle vostre parti era molto diffuso il vero e proprio canto liturgico popolare o soprattuttom il repertorio ceciliano da cantoria. Attendo notizie! Grazie!

  4. #24
    Iscritto
    Data Registrazione
    May 2009
    Località
    lecco
    Messaggi
    311
    Ho sentito alcuni dei brani nel sito segnalato: interessanti, vedo anche lì dei Magnificat ecc. nei tipici toni popolari. Approfondirò e ne parleremo. Grazie.

  5. #25
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,221
    Citazione Originariamente Scritto da giovannini Visualizza Messaggio
    Qui c'è la trascrizione di quell'Ave Maris Stella che veniva cantato in alternatim: http://www.collegiumdivimarci.org/wp...pieghevole.pdf
    Citazione Originariamente Scritto da Nikolaus Visualizza Messaggio
    Ma non è mica la stessa!
    Citazione Originariamente Scritto da Nikolaus Visualizza Messaggio
    Evidentemente stiamo parlando di due cose diverse: io faccio riferimento ad Ave maris stella postata da Ambrosiano: a due voci per terze parallele.
    Per comodità, onde evitare altri fraintendimenti, posto qui direttamente il video della Ave Maris stella a cui si riferiva l'utente giovannini:


    Colgo l'occasione per far mio e ribadire l'invito di doctorangelicus.
    Appena potete: Registrate, registrate, registrate e poi postate, postate, postate.
    Altrimenti andrà tutto nel dimenticatoio.


    Basta una piccola macchina fotografica (che ormai tutti hanno) e un po' di buona volontà.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 21-09-2013 alle 16:45

  6. #26
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,221
    Due begli esempi di Inni liturgico/religiosi usati in celebrazioni locali e cantati in tono popolare.
    Le melodie non sono per niente semplici, ma si sente che la tradizione aiuta il canto.
    Al mio udito hanno un fascino che è difficile trovare.


    INNO tradizionale "AVE SPINA"
    Registrato a Vasto (CH) nel 2007.
    Esiste il sito www.sacraspina.it che riporta altri canti e i relativi testi.

    AVE SPINA

    Ave Spina, quae conspersa
    Es Divino Sanguine;
    Quaeque ex dumis es conversa
    In Diadema Domini :
    Te precamur, ut adversa
    Cuncta a nobis abigas.

    Culpa primi Genitoris
    Te de terra protulit;
    Inde memor prisci erroris,
    Ac probrosae originis,
    Non horruisti Redemptoris
    Sacro figi vertici.

    Oh quam impia Jesu Christi
    Confodisti tempora ;
    Acumenque detrusisti
    Usque ad sedem animae!
    Heu crudelior fuisti
    Cruce, clavis, lancea.

    Nunc antiquum detrimentum
    Eja in melius corrige :
    A criminibus detentum
    Cor umanum perfora,
    Ut maeroris argumentum
    Det offenso Numini.

    Passionis fac consortem,
    Quam Redemptor subiit ;
    Atque diram Christi mortem
    Verte in vitam hominis,
    Ut optatam coeli sortem,
    Te juvante, obtineat.

    Sit aeterno et increato
    Genitori gloria;
    Filio Spinis coronato
    Sit gratiarum actio;
    Parque laus sit beato
    Spiritui paraclito. Amen
    AVE SPINA

    Te salutiamo, o Spina
    imporporata del divin Sangue,
    che dai crudi rovi mutata fosti
    in Corona del Cristo:
    noi ti preghiamo, supplici, allontana
    da noi ogni peccato e ogni male.

    Il grave errore del Progenitore
    dalla terra arida crescer te fece;
    e tu, memore del peccato antico
    e dell'origine ignominiosa,
    d'essere confitta non provasti orrore
    dentro il Capo divin del Redentore.

    Quanto empia fosti tu di trapassare
    le dive tempia del Cristo Signore;
    spingesti in fondo la tua punta acuta
    fino alla sacra sede della vita!
    dei chiodi, della lancia e della croce
    tu fosti più crudel, perversa e insana.

    E or il danno antico, orribil e reo,
    orsù, t'adopra ad emendarlo in meglio
    perfora il cuore dell'uomo
    ancora legato al male,
    si che dia a Cristo offeso
    un'adeguata prova di dolore.

    Alla Passione fa che siamo uniti,
    al patir del nostro Salvatore;
    muta l'orribile morte del Cristo,
    nella vita dell'uomo rinnovata
    si che l°ambita patria celeste
    possa ottenere col tuo perenne aiuto.

    Al Padre onnipotente ed increato
    sia perpetua gloria e sommo onore;
    al divin Figlio, di tal spine cinto,
    l`azion di grazia sia imperitura;
    al Paraclito Spirito beato,
    eguale lode sia senza fine. Amen



    ------------------------------------------------------------------------------------------------

    Inno tradizionale "EVVIVA MARIA"
    alla Madonna di Canneto, Settefrati (FR).

    Registrato su nastro magnetico parecchi anni fa con mezzi rudimentali (e l'audio ne risente).
    L'Inno vero a proprio, composto nel 1874 e cantato nella parrocchia di Settefrati, termina al minuto 8.30 circa, poi segue una versione molto più semplificata e popolare (e meno bella) cantata comunemente dalle compagnie dei pellegrini.

    Nel testo dell'Inno che qui riporto ho messo in grassetto le strofe che vengono cantate. Dopo ogni strofa si canta il ritornello.
    EVVIVA MARIA
    (Santuario Madonna di Canneto - Settefrati (FR) )

    Rit. Evviva Maria nell'ermo Canneto,
    un popolo lieto evviva gridò
    .

    Sui balzi in Canneto comparve Maria,
    un suon d'allegria quel bosco mandò.

    Quel bosco, quel prato si scelse a dimora,
    di grazie l'aurora per noi cominciò.

    Apparso tra i monti quell'iri vivace,
    un'ara di pace sui monti s'alzò.


    Allora festante su quel sacro suolo
    innumero stuolo di popoli andò.


    l popoli accorsi cercarono l'ara
    e fecero a gara a chi più l'amò.


    E viste l'auguste sembianze leggiadre,
    di grazie la Madre in lei salutò.


    A nostra custodia dal cielo discese
    lo sguardo distese e il turbo fugò.

    Al raggio primiero dell'alma sua fronte
    l'immenso orizzonte di luce brillò.

    Le fulge sul petto piu viva piu bella
    a tremola stella che l'alba annunziò.

    A quanti percossi di nera procella
    quest'alma donzella soccorso portò.


    O torre agguerrita roveto incombusto
    letizia del giusto ognun ti chiamò.

    Deh porgi soccorso al rnesto mortale
    che il genio del male aflisse e macchiò.

    T'invocan i Regi t'acclarnan le genti
    che de' tuoi portenti il mondo suonò.

    De' miseri sei l'estremo conforto
    adduci nel porto chi a Te si fidò.

    Tu l'angue atterrasti del primo delitto;
    l'Averno sconfitto per te sol restò.

    La fonte verace di viva pietade
    le nostre contrade difender giurò.

    ll pianto de' figli s'alzava da un canto
    ed essa a quel pianto lo sguardo abbassò.

  7. #27
    Veterano di CR L'avatar di casimiriano
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Trento
    Età
    44
    Messaggi
    1,390
    Citazione Originariamente Scritto da doctorangelicus Visualizza Messaggio
    Scusa! Non l'ho fatto per trascuratezza; conosco bene fra l'altro gli studi soprattutto di Renato Morelli e di Barbara Kostner. Non ho capito bene se anche dalle vostre parti era molto diffuso il vero e proprio canto liturgico popolare o soprattuttom il repertorio ceciliano da cantoria. Attendo notizie! Grazie!
    Ammetto candidamente di non averne la più pallida idea, quindi prendo la tua domanda come uno stimolo ad approfondire la questione..
    Non abbiate paura

  8. #28
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,221
    Il bel corale "Salve o Croce".

    Purtroppo il grosso del video è solo organo (devo dire suonato con dolcezza).
    Viene fatta sentire solo una strofa cantata dal coro del popolo dal minuto 3.27 .
    Il testo lo si vede in sovrimpressione.

    Santa Maria del Colle - Mormanno (CS)


  9. #29
    CierRino L'avatar di Teofilo89
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    Toscana
    Età
    33
    Messaggi
    5,665
    Molto bello il pezzo d'organo: sa proprio di popolo, ma non è assolutamente sguaiato.
    Non licet bovi quod licet Iovi

  10. #30
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    12,221
    Ave Maria, graziosa e pia.

    Ave Maria! graziosa e pia
    Vergine eletta fosti concetta
    senza peccato orto serrato
    Vergine Santa felice pianta:
    Portasti al mondo frutto giocondo
    deh! per pietate per caritate
    candido giglio prega il Tuo figlio.
    Ch'io sempre l'ami, ch'io sempre brami
    ogni momento dargli contento
    e a Te Maria speranza mia
    possa servire sino a morire
    e dopo morte sia la mia sorte
    poter cantare, poter lodare
    con mente pia, Gesù e Maria,
    Gesù e Maria, Gesù e Maria.

    Custonaci (TP)

    Ultima modifica di Ambrosiano; 18-10-2013 alle 21:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>