Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 112 di 137 PrimaPrima ... 1262102110111112113114122 ... UltimaUltima
Risultati da 1,111 a 1,120 di 1365

Discussione: Interviste, dialoghi e testi non magisteriali di Papa Francesco

  1. #1111
    Amministratore L'avatar di Raffaele
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    4,762
    Citazione Originariamente Scritto da S.Stefano Visualizza Messaggio
    Ubi maior, minor cessat: prego, parlaci del tuo rispetto nei confronti del Papa e come può andare d'accordo con il sacrcasmo con cui ne parli.
    Converrai però che su questa faccenda del rispetto sei molto rigido, perché a me non sembra di aver detto cose irriverenti!
    In Cristo l'universo è creato e tutto sussiste in lui.

  2. #1112
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    22,733
    Citazione Originariamente Scritto da Sacro Collegio Visualizza Messaggio
    Ma qualcuno potrebbe far notare che il primo rigido è il Papa?
    A me onestamente sembra tutt’altro...
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24, 42).



  3. #1113
    CierRino L'avatar di S.Stefano
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Estero
    Età
    66
    Messaggi
    5,151
    Citazione Originariamente Scritto da Raffaele Visualizza Messaggio
    Converrai però che su questa faccenda del rispetto sei molto rigido, perché a me non sembra di aver detto cose irriverenti!
    Sto ancora aspettando da parte tua una spiegazione sul come si può conciliare il rispetto dovuto al Sommo Pontefice con il sarcasmo con il quale ne parli. Poi certe cose possono venire spontanee, senza riflettere. Basta riconoscerlo, scusarsi e tutto finisce li.
    Andate in tutto il mondo ad annunziare il Vangelo.

  4. #1114
    Amministratore L'avatar di Raffaele
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    4,762
    Il punto è che io non vedo sarcasmo. Peraltro hai usato una parola piuttosto pesantuccia, che contiene un riferimento etimologico alla carne e si riferisce addirittura alla sua lacerazione. Un po' troppo per le mie quattro parole. Posso riconoscere un filo di ironia.
    In Cristo l'universo è creato e tutto sussiste in lui.

  5. #1115
    Iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Roma
    Età
    45
    Messaggi
    275
    Di questo intervento presso i gesuiti slovacchi, metto in evidenza due passaggi.

    1) Le coppie di seconda unione non sono già condannate all'inferno. Il sinodo sulla famiglia è servito per far capire questo.
    2) Per le coppie omosessuali, portare avanti una pastorale nell'incontro con Cristo.

    Quello che si nota con precisione è che in nessuno dei due casi ci si preoccupa di aggiungere un dettaglio, ovvero "in castità".
    Ciò significa che entrambi i concetti riguardano le coppie intese nel senso più normale del termine, quindi anche attive nella sfera sessuale.

    Il ragionamento finale perciò è:

    1) coloro che divorziano, possono continuare a formare altri nuclei familiari e vivere liberamente la propria sessualità. Non si va all'inferno per questo;

    2) gli omosessuali che vivono in coppia, possono vivere liberamente la propria scelta di vita, e la Chiesa deve preparare una pastorale che li conduca in coppia all'incontro con Cristo.

    Ovviamente la Chiesa Cattolica nei secoli (doverosamente) ha sempre insegnato l'opposto.
    Dio fa piovere sui buoni e sui cattivi perché non ama le mafie. Nemmeno quelle dei buoni.

  6. #1116
    CierRino L'avatar di S.Stefano
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Estero
    Età
    66
    Messaggi
    5,151
    Citazione Originariamente Scritto da Raffaele Visualizza Messaggio
    Il punto è che io non vedo sarcasmo. Peraltro hai usato una parola piuttosto pesantuccia, che contiene un riferimento etimologico alla carne e si riferisce addirittura alla sua lacerazione. Un po' troppo per le mie quattro parole. Posso riconoscere un filo di ironia.
    Se ti dà fastidio la radice etimologica di sarcasmo posso sostituirla con questa definizione: "Ironia amara e pungente, ispirata da animosità e quindi intesa a offendere e umiliare, che a volte può anche essere espressione di profonda amarezza rivolta, più che contro gli altri, contro sé stessi".
    A te vedere se sei nel primo caso o nel secondo.

    Comunque queste sfide dialettiche mi sembra che siano fini a se stesse e non servano a niente.
    Io ho sottolineato come secondo me il tuo modo di scrivere non sia consono al rispetto che tutti noi dobbiamo al Papa. Nella tua veste di amministratore hai richiamato utenti per molto meno. Se poi vuoi continuare fai tu.
    Andate in tutto il mondo ad annunziare il Vangelo.

  7. #1117
    CierRino L'avatar di S.Stefano
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Estero
    Età
    66
    Messaggi
    5,151
    Citazione Originariamente Scritto da Salve Regina Visualizza Messaggio
    Di questo intervento presso i gesuiti slovacchi, metto in evidenza due passaggi.

    1) Le coppie di seconda unione non sono già condannate all'inferno. Il sinodo sulla famiglia è servito per far capire questo.
    2) Per le coppie omosessuali, portare avanti una pastorale nell'incontro con Cristo.

    Quello che si nota con precisione è che in nessuno dei due casi ci si preoccupa di aggiungere un dettaglio, ovvero "in castità".
    Ciò significa che entrambi i concetti riguardano le coppie intese nel senso più normale del termine, quindi anche attive nella sfera sessuale.

    Il ragionamento finale perciò è:

    1) coloro che divorziano, possono continuare a formare altri nuclei familiari e vivere liberamente la propria sessualità. Non si va all'inferno per questo;

    2) gli omosessuali che vivono in coppia, possono vivere liberamente la propria scelta di vita, e la Chiesa deve preparare una pastorale che li conduca in coppia all'incontro con Cristo.

    Ovviamente la Chiesa Cattolica nei secoli (doverosamente) ha sempre insegnato l'opposto.
    La Chiesa Cattolica nei secoli mi sembra abbia insegnato che certi comportamenti sono oggettivamente peccato grave. Non mi risulta che abbia mai certificato che certe persone con questi comportamenti vadano automaticamente all'inferno.
    Andate in tutto il mondo ad annunziare il Vangelo.

  8. #1118
    Amministratore L'avatar di Raffaele
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    4,762
    Citazione Originariamente Scritto da Salve Regina Visualizza Messaggio
    Di questo intervento presso i gesuiti slovacchi, metto in evidenza due passaggi.

    1) Le coppie di seconda unione non sono già condannate all'inferno. Il sinodo sulla famiglia è servito per far capire questo.
    2) Per le coppie omosessuali, portare avanti una pastorale nell'incontro con Cristo.

    Quello che si nota con precisione è che in nessuno dei due casi ci si preoccupa di aggiungere un dettaglio, ovvero "in castità".
    Ciò significa che entrambi i concetti riguardano le coppie intese nel senso più normale del termine, quindi anche attive nella sfera sessuale.

    Il ragionamento finale perciò è:

    1) coloro che divorziano, possono continuare a formare altri nuclei familiari e vivere liberamente la propria sessualità. Non si va all'inferno per questo;

    2) gli omosessuali che vivono in coppia, possono vivere liberamente la propria scelta di vita, e la Chiesa deve preparare una pastorale che li conduca in coppia all'incontro con Cristo.

    Ovviamente la Chiesa Cattolica nei secoli (doverosamente) ha sempre insegnato l'opposto.

    Notare anche la curiosa espressione "seconda unione".
    Potrà essere attribuita anche al mistero grande di Cristo e la Chiesa, di cui il matrimonio è immagine e presenza?

    Ovviamente i media hanno tratto dall'intervista quello che più li incuriosisce, cioè gli incontri pre-conclave. Davvero inopportuni (se sono avvenuti), ma è stato anche poco conveniente parlarne, forse è un segnale in ecclesiastichese per dire "mi sono accorto di voi"? Boh.
    In Cristo l'universo è creato e tutto sussiste in lui.

  9. #1119
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    22,733
    Citazione Originariamente Scritto da Raffaele Visualizza Messaggio
    Ovviamente i media hanno tratto dall'intervista quello che più li incuriosisce, cioè gli incontri pre-conclave.
    A cosa ti riferisci? Non ho mai sentito parlare di questi «incontri».
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24, 42).



  10. #1120
    CierRino L'avatar di S.Stefano
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Località
    Estero
    Età
    66
    Messaggi
    5,151
    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    A cosa ti riferisci? Non ho mai sentito parlare di questi «incontri».
    https://www.corriere.it/cronache/21_...798ec285.shtml
    Ne parla il Ppa rispondendo alla prima domanda.
    Andate in tutto il mondo ad annunziare il Vangelo.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>