Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 136 di 140 PrimaPrima ... 3686126134135136137138 ... UltimaUltima
Risultati da 1,351 a 1,360 di 1391

Discussione: Interviste, dialoghi e testi non magisteriali di Papa Francesco

  1. #1351
    Iscritto L'avatar di Michele Ghislieri
    Data Registrazione
    Nov 2021
    Località
    Taranto
    Messaggi
    154
    Citazione Originariamente Scritto da Evagrio Pontico Visualizza Messaggio
    Io non ti ho chiesto il commento dell'arcivescovo Chaput, ma il ragionamento integrale di J. Martin: di prima mano e completo di premesse e conseguenze. Con lo scopo precipuo di verificare se J. Martin abbia sostenuto la liceità e forse anche la bontà della copula omosessuale. Io non sono nessuno per "indovinare" il senso di una frase tolta dal suo contesto.
    Vorrei, col tuo aiuto, ragionare con la mia testa e non con quella di un arcivescovo americano (che peraltro non è molto portato ai ragionamenti fini).

    PS: io non ho inventato nessuna storia, ma ho fatto una domanda, che reitero: dove James Martin ha incoraggiato la sodomia?
    Ho detto che la favorisce. Rimarcare questo erroneo concetto significa favorire la sodomia: "Laddove la Bibbia menziona l'atto sessuale tra persone dello stesso sesso, lo condanna chiaramente. Lo ammetto. Il punto principale della questione invece è se il giudizio biblico sia corretto. La Bibbia approvò anche la schiavitù e da nessuna parte la ritenette ingiusta."
    E no, caro Martin, certo che è corretto, c'è una bella differenza tra i precetti morali (il decalogo), che non sono mai stati abrogati, e le regole civili e sociali del tempo. Fortunatamente ammette di non essere un teologo, ma un'ignoranza simile non è accettabile per un chierico, a meno che non sia in malafede.
    L'articolo citato da Martin continua così: "Allo stesso modo, tra cinquant'anni la gente guarderà indietro meravigliata che le chiese potessero essere così ottuse e così resistenti alla nuova cosa che lo Spirito Santo stava facendo tra noi riguardo alla sessualità."
    Fonte: https://twitter.com/jamesmartinsj/st...967424?lang=fi
    Vi chiameranno papisti, retrogradi, intransigenti, clericali: siatene fieri! Papa Pio X

  2. #1352
    Iscritto L'avatar di Tu Quoque
    Data Registrazione
    Jun 2022
    Località
    Quinzano d’Oglio
    Messaggi
    134

    La Chiesa Accoglie tutti!

    Citazione Originariamente Scritto da Evagrio Pontico Visualizza Messaggio
    La Chiesa include anche gli omosessuali che praticano gli atti omosessuali, esattamente come include tutti coloro che commettono peccati, offrendo loro i mezzi per riconciliarsi col Signore. Nella Chiesa si è inclusi in forza del battesimo.
    Se fossimo tutti senza peccato, non servirebbe a nulla il Sacramento della Penitenza. E come già scritto prima LA CHIESA INCLUDE TUTTI (Michele Ghislieri)! Non fa distinzioni di rango, soldi, bellezza, orientamento, figurarsi di peccato.
    Ultima modifica di Tu Quoque; 06-08-2022 alle 09:34 Motivo: Completamento
    Caritas in Veritate! (Papa Benedetto XVI)

  3. #1353
    Iscritto L'avatar di Michele Ghislieri
    Data Registrazione
    Nov 2021
    Località
    Taranto
    Messaggi
    154
    Citazione Originariamente Scritto da Tu Quoque Visualizza Messaggio
    Se fossimo tutti senza peccato, non servirebbe a nulla il Sacramento della Penitenza. E come già scritto prima LA CHIESA INCLUDE TUTTI (Michele Ghislieri)! Non fa distinzioni di rango, soldi, bellezza, orientamento, figurarsi di peccato.
    Certo che sì, la Chiesa accoglie tutti, a patto che abbiano la volontà di seguire il percorso e l'insegnamento cattolico. La sottile differenza sta nell'intenzione del peccatore e della sua guida spirituale. Non possiamo paragonare un peccatore pentito a uno che, continuando a peccare, crede di essere nel giusto, per di più sostenuto dal proprio parroco.
    Vi chiameranno papisti, retrogradi, intransigenti, clericali: siatene fieri! Papa Pio X

  4. #1354
    Gran CierRino di Platino e Diamanti L'avatar di sere85
    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    provincia Brescia
    Età
    37
    Messaggi
    10,884
    Citazione Originariamente Scritto da Tu Quoque Visualizza Messaggio
    Se fossimo tutti senza peccato, non servirebbe a nulla il Sacramento della Penitenza. E come già scritto prima LA CHIESA INCLUDE TUTTI (Michele Ghislieri)! Non fa distinzioni di rango, soldi, bellezza, orientamento, figurarsi di peccato.
    Io sono un ladro, voglio continuare a fare il ladro, e il mio prete mi dice che faccio bene a fare a rubare e che la chiesa mi accoglie perchè tanto c'è un Sacramento che mi perdona. Giusto funziona così? come con la scolorina?
    Chi vuol esser lieto sia, di doman non c'è certezza

  5. #1355
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    23,560
    Scusate se mi permetto, però questa sarebbe la discussione dedicata ai pronunciamenti non magisteriali del Santo Padre, non a quelli di padre James Martin (effettivamente in alcuni casi forse un po’ problematici, ma a parer mio prima di giudicare bisognerebbe contestualizzarli e capire perché abbia detto così, piuttosto che basarsi su delle frasi specifiche)… ed il Papa, come si può notare, non ha invitato nessuno a peccare.
    «Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente,
    quand’anche avesse perduto il resto del mondo» (Axel Oxenstierna).



  6. #1356
    Iscritto L'avatar di Tu Quoque
    Data Registrazione
    Jun 2022
    Località
    Quinzano d’Oglio
    Messaggi
    134
    Citazione Originariamente Scritto da sere85 Visualizza Messaggio
    Io sono un ladro, voglio continuare a fare il ladro, e il mio prete mi dice che faccio bene a fare a rubare e che la chiesa mi accoglie perchè tanto c'è un Sacramento che mi perdona. Giusto funziona così? come con la scolorina?
    Come dice Laudato Si’, Sua Santità non incita nessuno a peccare, anzi, sostiene che la Riconciliazione sia un Sacramento molto importante.
    Ultima modifica di Tu Quoque; 06-08-2022 alle 13:01 Motivo: Completamento
    Caritas in Veritate! (Papa Benedetto XVI)

  7. #1357
    Iscritto
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Bari
    Messaggi
    152
    Citazione Originariamente Scritto da Michele Ghislieri Visualizza Messaggio
    Certo che sì, la Chiesa accoglie tutti, a patto che abbiano la volontà di seguire il percorso e l'insegnamento cattolico. La sottile differenza sta nell'intenzione del peccatore e della sua guida spirituale. Non possiamo paragonare un peccatore pentito a uno che, continuando a peccare, crede di essere nel giusto, per di più sostenuto dal proprio parroco.
    Se uno non ha quella volontà non romperà certo le balle per essere accolto. Inoltre un peccatore si pente proprio perché prima è stato accolto e istruito con la dovuta pazienza da qualcuno che gli ha fatto capire come essere nel giusto.
    L'ayatollah Ghislieri non ne imbrocca una!

  8. #1358
    Iscritto
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Bari
    Messaggi
    152
    Citazione Originariamente Scritto da sere85 Visualizza Messaggio
    Io sono un ladro, voglio continuare a fare il ladro, e il mio prete mi dice che faccio bene a fare a rubare e che la chiesa mi accoglie perchè tanto c'è un Sacramento che mi perdona. Giusto funziona così? come con la scolorina?
    No il prete non può insegnare a confessarsi quando non c'è intenzione di abbandonare il peccato.
    Il punto è un altro: un prete per insegnarti qualcosa deve prima averti accolto. Ghislieri invece vuole che tu impari da sola e solo quando ti sei messa a posto puoi essere accolta. Un monumento al pelagianesimo.

  9. #1359
    Iscritto
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Bari
    Messaggi
    152
    Citazione Originariamente Scritto da Michele Ghislieri Visualizza Messaggio
    Ho detto che la favorisce. Rimarcare questo erroneo concetto significa favorire la sodomia: "Laddove la Bibbia menziona l'atto sessuale tra persone dello stesso sesso, lo condanna chiaramente. Lo ammetto. Il punto principale della questione invece è se il giudizio biblico sia corretto. La Bibbia approvò anche la schiavitù e da nessuna parte la ritenette ingiusta."
    E no, caro Martin, certo che è corretto, c'è una bella differenza tra i precetti morali (il decalogo), che non sono mai stati abrogati, e le regole civili e sociali del tempo. Fortunatamente ammette di non essere un teologo, ma un'ignoranza simile non è accettabile per un chierico, a meno che non sia in malafede.
    L'articolo citato da Martin continua così: "Allo stesso modo, tra cinquant'anni la gente guarderà indietro meravigliata che le chiese potessero essere così ottuse e così resistenti alla nuova cosa che lo Spirito Santo stava facendo tra noi riguardo alla sessualità."
    Fonte: https://twitter.com/jamesmartinsj/st...967424?lang=fi
    No. Tu hai detto che la incoraggia con ogni mezzo, che è ben più che favorire. Se parliamo degli effetti psichedelici della droga, ad esempio, potremmo favorirne l'utilizzo perché, al di là della nostra intenzione accademica che potrebbe riguardare le potenzialità antidolorifiche della cannabis e gli effetti collaterali, qualcuno potrebbe esserne incuriosito e decidere di provarla. Se invece diciamo drogatevi che lo sballo è una figata, stiamo incoraggiando l'uso. Incoraggiare implica il DOLO.
    Nella tua narrativa, J. Martin sarebbe uno che ai suoi fedeli direbbe "andate e sodomizzatevi" e siccome sei, da buon talebano della domenica, molto perentorio nelle accuse (che per di più hai sollevato per commentare una lettera del Papa che non dice quello che a te piacerebbe che dicesse per poterlo criticare direttamente), mi permetto di esigere che ci mostri la pistola fumante e non che continui a farci dedurre cose a partire da altre.
    Oltre agli esempi non calzanti di ieri, adesso citi questo tweet. Leggitelo: Martin non presenta l'articolo come "giusto" ma come "interessante" e in effetti lo è. E per caso l'articolo citato nel tweet conclude dicendo "è giusta la sodomia"? Hai letto il commento finale in corsivo? Dice "vogliamo essere liberi di sodomizzarci in nome della Bibbia" o dice che gli omosessuali non dovrebbero essere rifiutati nelle chiese o trattati in modo ineguale davanti alla legge?

  10. #1360

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>