Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 102 di 130 PrimaPrima ... 25292100101102103104112 ... UltimaUltima
Risultati da 1,011 a 1,020 di 1297

Discussione: Interviste, dialoghi e testi non magisteriali di Papa Francesco

  1. #1011
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,332
    Citazione Originariamente Scritto da Salve Regina Visualizza Messaggio
    Quello del giornalista è un lavoro vero e proprio. A differenza di chi picchietta su una tastiera per un forum, il giornalista ha le sue fonti, oltre ad un editore e varie responsabilità. Il che ripeto dovrebbe indurre ad un minimo di accortezza nei lettori.
    Sinceramente non mi pare che negli ultimi anni il "giornalismo" si sia dimostrato all'altezza del suo compito, è diventato un po' come quei proverbi che su uno stesso argomento dicono una cosa e il suo contrario (a.e. "La speranza è l'ultima a morire" e "chi di speranza campa disperato muore"), per cui è naturale che qualcuno, ogni tanto, azzecchi le "previsioni", che si rivelano spesso solo fantasie.
    L'accortezza del fruitore dovrebbe essere appunto quella di accogliere solo gli articoli che fanno cronaca, evitando gli articoli profetici, che lasciano il tempo che trovano. Se andiamo a leggere tutto quello che è stato "previsto" dai giornalisti nei soli anni di questo pontificato, ci accorgiamo che hanno azzeccato si e no il 5% di quanto hanno scritto, il che rende la credibilità delle fonti praticamente nulla, sempre ammesso che le fonti esistano.
    Il giornalismo è, ormai, ampiamente tradito, perché oggi lo scopo non è più l'informazione ma l'acquisizione di pubblico (di click nel linguaggio del web), quindi attualmente, salvo qualche professionista vero, non direi che il giornalismo sia da esaltare.
    Per quanto riguarda la salute del Papa conseguente all'intervento, bisogna comunque ricordare che si tratta di una persona di 84 anni, che ha già interventi importanti pregressi e che ha un tenore di vita abbastanza sostenuto, per cui qualche strascico sulle conseguenze dell'intervento è assolutamente naturale, sarebbe stato strano il contrario. Non credo quindi che ci sia volontà di nascondere qualcosa, semplicemente abbiamo un decorso post-operatorio statisticamente normale, considerata l'età e il tenore di vita del paziente, e quindi non è necessario informare nel dettaglio il pubblico, perché non vi è nulla di extra-ordinario da sapere.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  2. #1012
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    60,966
    Citazione Originariamente Scritto da Sacro Collegio Visualizza Messaggio
    E' chiaro che anche gli fosse passato per l'anticamera del cervello, non avrebbe potuto dirlo.
    Esatto.
    Davvero qualcuno pensa che, se il Papa avesse intenzione di rinunciare al pontificato, o comunque avesse preso in considerazione questa ipotesi, andrebbe a dirlo a un giornalista?
    «Spiritus Sanctus, quem mittet Pater in nomine meo, ille vos docebit omnia».
    (Io. 13, 26)

  3. #1013
    Cronista di CR L'avatar di Paolo_MS
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Carrara
    Messaggi
    883
    Quoto al 100 % il post di Salve Regina. Viviamo alla giornata prendendo ciò che arriva ben sapendo che il destino è nelle mani del Signore. Siamo di fronte a un Papa con un’età in cui tutti sono in pensione da 20 anni e con qualche acciacco di troppo tra cui una probabile patologia degenerativa contenuta da un intervento chirurgico. Lo Spirito Santo sapra come soffiare. I discorsi le previsioni le curiosità sono legittimi nei limiti del rispetto della persona

  4. #1014
    Veterano di CR L'avatar di Restauratore
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Località
    Altamura
    Età
    46
    Messaggi
    1,891
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo_MS Visualizza Messaggio
    Quoto al 100 % il post di Salve Regina. Viviamo alla giornata prendendo ciò che arriva ben sapendo che il destino è nelle mani del Signore. Siamo di fronte a un Papa con un’età in cui tutti sono in pensione da 20 anni e con qualche acciacco di troppo tra cui una probabile patologia degenerativa contenuta da un intervento chirurgico. Lo Spirito Santo sapra come soffiare. I discorsi le previsioni le curiosità sono legittimi nei limiti del rispetto della persona
    Giovanni Paolo II con una malattia degenerativa ha dato esempio al mondo resistendo, avvicinando molti alla fede.
    Spero segua il suo esempio
    Mi accusano di essere preconciliare ma mi consolo pensando che anche Gesù lo era

  5. #1015
    Veterano di CR L'avatar di Restauratore
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Località
    Altamura
    Età
    46
    Messaggi
    1,891
    https://www.repubblica.it/esteri/202...91762-P3-S3-T1


    Il Papa ha ribadito che il Matrimonio è solo tra uomo e donna ma ha continuato a non chiudere alle Unioni Civili, che è una cosa assurda.
    Cioè, se tu Chiesa reputi il rapporto tra omosessuali peccato mortale che grida vendetta al Cielo (per chi ne è consapevole pienamente, anche se viene attenuato per chi ha forte inclinazione), con tutte le attenuanti che ho messo tra parentesi, sempre peccato resta, quindi come puoi sostenere un'unione peccaminosa a livello giuridico? È un controsenso. Ma questo non vale solo per gli omosessuali, perché il Papa ha parlato delle Unioni Civili anche per gli etero, e pure i rapporti pre matrimoniali sono peccato mortale, quindi così vai praticamente a sostenere i conviventi, è una cosa inaccettabile. O meglio, in teoria nulla vieta a due omosessuali o etero non sposati di stare insieme, ma mantenendo la castità, il ché però mi pare molto difficile convivendo, infatti la Chiesa ha sempre ritenuto la convivenza "vicinanza al peccato".


    Scusate lo sfogo
    Mi accusano di essere preconciliare ma mi consolo pensando che anche Gesù lo era

  6. #1016
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,332
    Citazione Originariamente Scritto da Restauratore Visualizza Messaggio
    come puoi sostenere un'unione peccaminosa a livello giuridico? È un controsenso.
    In realtà bisogna fare una doverosa differenza fra tendenza omosessuale, unione giuridica fra omosessuali e rapporto fisico fra omosessuali. La prima, la tendenza in sé, non è peccato. La seconda, l'unione giuridica, non è, di per sé, peccato perché nel sottoscrivere un documento che attesti la coabitazione e la comunione dei beni fra due persone non si infrange alcun comandamento (diverso invece il matrimonio vero e proprio che può esistere, come ha detto il Papa, solo fra uomo e donna); solo nel caso in cui a questa seconda fattispecie si unisce la terza, il rapporto sessuale, ci troviamo di fronte al peccato.
    Ora è chiaro che, difficilmente due persone che firmano un atto di unione civile non abbiano poi rapporti sessuali, ma se vogliamo essere moralmente "pignoli", l'unione civile in sé non costituisce peccato. La stessa cosa vale per le unioni civili fra uomo e donna.
    Quindi diciamo che in linea teorica quanto ha detto il Papa non è un controsenso, lo diviene invece nell'esperienza pratica, per cui io, personalmente, non mi azzarderei mai ad appoggiare o promuovere le unioni civili, di qualunque tipo siano.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  7. #1017
    Veterano di CR L'avatar di Restauratore
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Località
    Altamura
    Età
    46
    Messaggi
    1,891
    Citazione Originariamente Scritto da Abbas S:Flaviae Visualizza Messaggio
    In realtà bisogna fare una doverosa differenza fra tendenza omosessuale, unione giuridica fra omosessuali e rapporto fisico fra omosessuali. La prima, la tendenza in sé, non è peccato. La seconda, l'unione giuridica, non è, di per sé, peccato perché nel sottoscrivere un documento che attesti la coabitazione e la comunione dei beni fra due persone non si infrange alcun comandamento (diverso invece il matrimonio vero e proprio che può esistere, come ha detto il Papa, solo fra uomo e donna); solo nel caso in cui a questa seconda fattispecie si unisce la terza, il rapporto sessuale, ci troviamo di fronte al peccato.
    Ora è chiaro che, difficilmente due persone che firmano un atto di unione civile non abbiano poi rapporti sessuali, ma se vogliamo essere moralmente "pignoli", l'unione civile in sé non costituisce peccato. La stessa cosa vale per le unioni civili fra uomo e donna.
    Quindi diciamo che in linea teorica quanto ha detto il Papa non è un controsenso, lo diviene invece nell'esperienza pratica, per cui io, personalmente, non mi azzarderei mai ad appoggiare o promuovere le unioni civili, di qualunque tipo siano.
    Certo, ma anche nel rapporto fisico il peccato può essere ammorbidito, ma come ho detto, la tolleranza nella pratica, che la Chiesa dà perché ama, non deve cadere nel favorire unioni che cadono nel peccaminoso! Su questo la posizione ufficiale della Chiesa è chiara, e finché non compaiono nuovi documenti, quella è
    Mi accusano di essere preconciliare ma mi consolo pensando che anche Gesù lo era

  8. #1018
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,332
    Citazione Originariamente Scritto da Restauratore Visualizza Messaggio
    la tolleranza nella pratica, che la Chiesa dà perché ama
    Tolleranza nella pratica non significa "ok, fallo visto che non puoi trattenerti", ma "ok, non puoi trattenerti? allora lavoriamoci su insieme, finché riuscirai a dominare questa tentazione". Avere una forte inclinazione verso un peccato non è un'attenuante, anzi è un motivo in più per impegnarsi più alacremente nello sconfiggere il peccato.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  9. #1019
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    62
    Messaggi
    7,983
    Ragazzi ma....(mi sorge il dubbio) l'avete letta l'Amoris Laetitia o non l'avete letta? Ogni volta bisogna ritornarci sopra....

    Amoris laetitia: «Ogni persona, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, va rispettata nella sua dignità e accolta con rispetto, con la cura di evitare ogni marchio di ingiusta discriminazione» (n. 250), tuttavia «non esiste fondamento alcuno per assimilare o stabilire analogie, neppure remote, tra le unioni omosessuali e il disegno di Dio sul matrimonio e la famiglia» (n. 251).

    Il Papa parla al mondo, alla Chiesa universale e ai fedeli di tutti i continenti. E nel mondo, la situazione non è delle più floride. Se nel 1990 l’OMS rimosse definitivamente l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali, ad oggi non tutti i paesi permettono la libera espressione del proprio orientamento sessuale, continuando spesso a considerarla come tale. Secondo Amnesty International, in circa un terzo dei Paesi del mondo l’omosessualità è un reato che è punibile, in alcuni paesi, anche con la pena capitale.
    Le parole del Papa, che certo non paragona le unioni civili al progetto di Dio sul matrimonio, potrebbero certamente contribuire ad alleviare sofferenze, discriminazioni e marginalizzazioni che molti nostri fratelli e sorelle subiscono quotidianamente in molte parti del mondo.
    Luca Panarese
    Matrimoni e Unione Civile: facciamo chiarezza

    Il matrimonio civile e le unioni civili sono entrambi contratti stipulati da due persone e validi nella società civile, davanti alla legge e alla società. I diritti ed i doveri tra i contraenti e tra gli stessi nei confronti dello Stato sono molto simili tra loro: le piccole differenze sono regolamentate dai singoli Stati.
    Il matrimonio sacramentale è invece basato sull’antica istituzione religiosa dell’unione tra uomo e donna, in cui si dichiara il proprio progetto d’amore e fedeltà davanti a Dio, aperta al dono della vita. Prendendo in considerazione i termini latini che fanno riferimento al matrimonio, ne ricaviamo la seguente descrizione. Il matrimonio è:

    • l’unione tra uomo e donna (mas dare e cum jungere)
    • iniziata con una promessa (sponsio) e con un rito pubblico (nubère)
    • che mette nella stessa situazione e condivisione di vita (cum sors)
    • rende atti al compito della generazione (matris munium)
    • e dà origine ad una comunità di persone.

    https://www.missione-berna.ch/index....-unioni-civili

  10. #1020
    Amministratore L'avatar di Raffaele
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    4,762
    https://www.vatican.va/roman_curia/c...unions_it.html

    Ognuno faccia le sue considerazioni, che a me paiono piuttosto ovvie. Le unioni civili sono un matrimonio de facto, e infatti nella terminologia mediatica e comunemente diffusa si parla di sposi, non di "uniti civilmente". Anche nelle cerimonie che vengono allestite è ripresa una simbologia nuziale. Almeno in Italia peraltro, diversamente da quello che pensa Francesco, non può riguardare parenti. Queste sono informazioni comunemente diffuse, certo che se si legge solo Il Messaggero...

    Come sempre si parla solo di un intervista: il testo meno pensato è quello che ha più risalto mediatico. Non c'è nulla di ragionevole in tutto questo e sarebbe il caso che qualcuno lo faccia capire a Francesco.

    Vedo che si cita Amnesty intermational: com'è triste andare a rimorchio di chi sostiene l'aborto!
    In Cristo l'universo è creato e tutto sussiste in lui.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>