Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31

Discussione: Chiesa Parrocchiale dei Santi Giacomo e Cristoforo a Craveggia (Valle Vigezzo,VB)

  1. #1
    Iscritto
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Domus Ossolae
    Messaggi
    371

    Chiesa Parrocchiale dei Santi Giacomo e Cristoforo a Craveggia (Valle Vigezzo,VB)


    (La Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo vista dalla piazza antistante)


    CHIESA PARROCCHIALE DEI SANTI GIACOMO E CRISTOFORO

    CRAVEGGIA
    (VALLE VIGEZZO)



    Craveggia è un ameno paesino della Valle Vigezzo, posto in una posizione dominante, soleggiata e molto panoramica. E' il luogo ideale per una vacanza fatta di riposo, preghiera e contemplazione, ma anche di passeggiate nei boschi, e dei vari sport estivi e invernali e ovviamente!

    La Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo è la più grande delle diverse chiese di Craveggia ed è infatti la parrocchiale. L'edificio sorge nella piazza principale del paese, che qualcuno ha comprensibilmente chiamato "piazza dei miracoli": si tratta infatti di un prezioso complesso monumentale che comprende la parrocchiale, il battistero e la Chiesa di Santa Marta.

    La grande chiesa attuale è frutto della ri-edificazione di un precedente edificio, avvenuta tra il 1731 ed il 1734 ad opera del capomastro valsesiano Giovanni Tamiotti su disegno dell’architetto romano Marco Bianchi (la tradizione attesta però che sarebbe stato il pittore craveggese Giuseppe Mattia Borgnis a fornire al progettista il disegno definitivo).
    La chiesa è stata costruita grazie alla generosità dei craveggesi emigrati, come ricorda anche l’iscrizione posta in una nicchia sul retro dell’edificio. La chiesa è stata consacrata nel 1770.

    La struttura architettonica - molto imponente in confronto alle tipiche case di montagna che la circondano - è anticipata da una gradinata e da un portico a tre arcate, sostenuto da pilastri e colonne binate. Il maestoso campanile è composto da grandi blocchi di pietra a vista. Il porticato è affrescato dal noto pittore vigezzino Lorenzo Peretti (1774-1851): sulle lunette dei portali laterali si possono ammirare le figure dei sue santi cui è intitolata la chiesa, mentre nella volta l’Incoronazione della Vergine circondata da Santi.

    La chiesa è a tre navate. Le navate laterali hanno in capo due cappelle: quella della Madonna del Rosario e quella di San Faustino, che conserva le reliquie del martire. Nella volta del presbiterio il grande e già menzionato pittore Giuseppe Mattia Borgnis (1701-1761) affrescò la Gloria dei Santi Giacomo e Cristoforo; ai lati dell’altare La Natività e l’Adorazione dei Magi; nella volta della Navata centrale la Pentecoste. Indimenticabile e bellissimo è l'affresco del Paradiso nel grande catino centrale.

    La navata destra, oltre alla cappella del Rosario, ospita le cappelle del Crocefisso o di San Pietro, di San Domenico e di San Carlo. Nella navata sinistra, oltre alla Cappella di San Faustino e del SS. Nome di Gesù, si trovano le cappelle di San Giuseppe, di San Rocco e San Filippo Neri e infine la Cappella del Fonte battesimale. Lungo le pareti, tra le cappelle, sono appesi grandi tele ad olio che raffigurano episodi della vita dei SS. Giacomo e Cristoforo, per la maggior parte opera del Borgnis.


    In una stanza adiacente alla chiesa è stato allestito un piccolo museo che può fare la felicità di molti lettori di Cattolici Romani: si trovano esposti paramenti sacri, pissidi, calici, ostensori e - strano ma vero - il manto funebre del Re Sole, Luigi XIV!



    Alcune immagini di questa stupenda chiesa:



    L'interno della Chiesa. Oltre al bel pavimento in legno sono da notare le splendide decorazioni.



    L'altar maggiore




    Lo straordinario affresco del Paradiso di Giuseppe Mattia Borgnis.



    Giuseppe Mattia Borgnis, Incoronazione di Maria



    Giuseppe Mattia Borgnis, Gloria di san Domenico





    Nota per chi ancora non ha avuto la fortuna di conoscere la Valle Vigezzo:

    Craveggia è uno dei paesi più belli della Valle Vigezzo
    La Valle Vigezzo trova nel nord del Piemonte, è un dolce altopiano a 800 metri di quota, declinante verso la vicinissima Svizzera, con cui confina. E' nota anche come Valle dei Pittori, per il grande numero di artisti del passato, molti dei quali si sono impegnati anche in importanti opere di arte sacre. Il più grande di questi artisti è probabilmente il pittore di Craveggia Giuseppe Mattia Borgnis, vissuto nel XVIII secolo. La Valle è il luogo ideale per una tranquilla vacanza di riposo per tutta la famiglia, ma è anche il luogo adatto per dedicarsi ad attività sportive come lo sci, lo sci di fondo, le ciaspolate, l'equitazione, il volo libero e molto altro ancora. La Valle è interamente attraversata dalla suggestiva ferrovia vigezzina, che pecorre la tratta da Domodossola a Locarno (in Svizzera).

    Nota su come come raggiungere Craveggia:

    - Da Torino: Autostrada A4 direzione Milano, raccordo Autostrada A26 direzione Sempione Confine di Stato, a Gravellona Toce si prosegue su superstrada fino all'uscita Valle Vigezzo Masera. Si imbocca quindi la SS 337 della Valle Vigezzo. Proseguire quindi fino a Craveggia.

    - Da Milano: Autostrada A8 direzione Sesto Calende, raccordo Autostrada A26 direzione Sempione Confine di Stato, a Gravellona Toce si prosegue su superstrada fino all'uscita Valle Vigezzo Masera. Si imbocca quindi la SS 337 della Valle Vigezzo. Proseguire quindi fino a Craveggia.

    - Da Locarno (CH): Strada per le Cento Valli direzione Intragna, Ribellasca, Valle Vigezzo. Si passa la dogana di Camedo, si raggiunge Re, primo comune della Valle Vigezzo (SS 337). Proseguire quindi fino a Craveggia.

    - Con i mezzi pubblici: Raggiunta la stazione FS di Domodossola (collegata con Milano e con Novara) prendere la linea ferroviaria Domodossola - Locarno, uno degli itinerari ferroviari alpini più belli e suggestivi. Scendere nella stazione di Santa Maria Maggiore e prendere l'autobus per Craveggia.


    Discussioni affini


    - Ricordo che la Chiesa parrocchiale di Craveggia si trova all'interno del suggestivo Circuito dei Santi della Valle Vigezzo di cui si parla in questa discussione:
    http://www.cattoliciromani.com/64-pe...lle-vigezzo-vb

    - A pochi km da Craveggia si trova il paese di Re, con il suo importante Santuario mariano cui è dedicata in questa discussione: http://www.cattoliciromani.com/64-pe...gezzo-verbania

    - Gli interessati a partecipare alla S. Messa nella forma straordinaria del rito romano (conosciuta anche come messa tridentina, gregoriana o di san Pio V) possono recarsi a Vocogno, frazione di Craveggia, a pochi minuti di distanza a piedi da questa. Il forum ospita una discussione dedicata alla parrocchia di Santa Caterina di Alessadria a Vocogno: http://www.cattoliciromani.com/9-rit...i-craveggia-vb

  2. #2
    Iscritto
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Domus Ossolae
    Messaggi
    371
    OLTRE ALLA PARROCCHIALE...


    Craveggia non è solo la pur bellissima parrocchiale.

    C'è molto altro.

    Per questo mi sembra giusto darvi qualche piccolo assaggio....






    Il battistero (di fianco alla Parrocchiale)




    L'antica e suggestiva cappella di san Bernardino




    Cappella di san Bernardino, particolare




    L'oratorio di sant'Antonio




    Case antiche con uno degli esempi tipici di affreschi devozionali




    Casa tipica con altrettanto tipico affresco devozionale




    Alcune case nel centro di Craveggia




    Oratorio di san Rocco, Colma di Craveggia (sopra Craveggia, a 1673 m).



    Tipica baita vigezzina, Colma di Craveggia (sopra Craveggia, a 1673 m).

  3. #3
    Iscritto L'avatar di Renato B
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    Piemonte
    Età
    38
    Messaggi
    396
    Sono dei luoghi davvero stupendi!

  4. #4
    Bannato
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Età
    38
    Messaggi
    43,267
    Davvero molto belli. Notevoli la chiesa all'interno e l'altare.

  5. #5
    Dottolo
    visitatore
    Interessanti gli affresci! E' una Chiesa molto bella e che già conosco! Il Paese è incantevole!

  6. #6
    Cronista di CR L'avatar di Venegonese
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Varese
    Età
    31
    Messaggi
    1,527
    Qualche anno fa ho potuto visitare anche il museo che è stato allestito vicino alla parrocchiale. Era esposto l'intero tesoro della chiesa. Il paese era abitato da numerosi emigranti che si recavano soprattutto in Francia per lavoro, spesso si arricchivano e facevano donazioni alla parrocchia.

  7. #7
    Iscritto
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Località
    Salerno
    Messaggi
    87
    E' proprio un bel posto!

  8. #8
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Ceranesi
    Messaggi
    4
    E' un paese bellissimo: le foto parlano da sole!

    Una concentrazione così grande di chiese, cappelle, dipinti devozionali - di grande qualità poi! - in pochi kmq è straordinaria, e mette una gran voglia di percorrere al più presto il Circuito dei Santi. Probabilmente in questa stagione serviranno in alcuni tratti le ciaspole . Meglio così!

  9. #9
    Vecchia guardia di CR L'avatar di clementino
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Località
    Purgatorio
    Messaggi
    2,390
    E' un luogo di straordinaria bellezza! se dovessi trovarmi in zona non mancherò di visitarlo!
    Più t'abbandoni in Dio, più Egli nasce in te.

  10. #10
    Iscritto L'avatar di Comasco
    Data Registrazione
    Aug 2011
    Località
    Diocesi di Como
    Età
    55
    Messaggi
    390
    Bel posto e belle foto.
    Ottima segnalazione.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •