Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 55 1231151 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 544

Discussione: Gesti e atteggiamenti del Popolo Santo di Dio durante la Celebrazione Eucaristica

  1. #1
    vavic
    visitatore

    Gesti e atteggiamenti del Popolo Santo di Dio durante la Celebrazione Eucaristica

    Esiste una direttiva di come l'assemblea dei fedeli deve partecipare alla Santa Messa?

    Nella mia parrocchia vedo che la gente sta seduta o in piedi, in ginocchio pochi,
    neppure per la liturgia eucaristica si inginocchiano.
    Ne ho parlato con il diacono che la pensa come me: all'offertorio tutti dovrebbero inginocchiarsi, ma pare che al parroco vada bene così tutti in piedi come degli stoccafissi
    Ultima modifica di Ambrosiano; 03-01-2015 alle 17:15

  2. #2
    Arjuna
    visitatore
    lo sposto in liturgia dove potranno darti tutti i chiarimenti ;)

  3. #3
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    62,436
    Ordinamento Generale del Messale Romano (terza edizione tipica):

    43. I fedeli stiano in piedi dall'inizio del canto di ingresso, o mentre il sacerdote si reca all'altare, fino alla conclusione dell'orazione di inizio (o colletta), durante il canto dell' Alleluia prima del Vangelo; durante la proclamazione del Vangelo; durante la professione di fede e la preghiera universale (o preghiera dei fedeli); e ancora dall' invito Pregate fratelli prima dell' orazione sulle offerte fino al termine della Messa, fatta eccezione di quanto è detto in seguito.
    Stiano invece seduti durante la proclamazione delle letture prima del Vangelo e durante il salmo responsoriale; all'omelia e durante la preparazione dei doni all'offertorio; se lo si ritiene opportuno, durante il sacro silenzio dopo la Comunione.
    S'inginocchino poi alla consacrazione, a meno che lo impediscano lo stato di salute, la ristrettezza del luogo, o il gran numero dei presenti, o altri ragionevoli motivi. Quelli che non si inginocchiano alla consacrazione, facciano un profondo inchino mentre il sacerdote genuflette dopo la consacrazione.
    Spetta però alle Conferenze Episcopali adattare i gesti e gli atteggiamenti del corpo, descritti nel Rito della Messa, alla cultura e alle ragionevoli tradizioni dei vari popoli secondo le norme del diritto. Nondimeno si faccia in modo che tali adattamenti corrispondano al senso e al carattere di ciascuna parte della celebrazione. Dove vi è la consuetudine che il popolo rimanga in ginocchio dall' acclamazione del Santo fino alla conclusione della Preghiera eucaristica e prima della Comunione, quando il sacerdote dice Ecco l'Agnello di Dio, tale uso può essere lodevolmente conservato.
    Per ottenere l'uniformità nei gesti e negli atteggiamenti del corpo in una stessa celebrazione, i fedeli seguano le indicazioni che il diacono o un altro ministro laico o lo stesso sacerdote danno secondo le norme stabilite nel Messale.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 03-01-2015 alle 17:16
    Tota pulchra es, Maria,
    et macula originalis non est in te

  4. #4
    chierichetto87
    visitatore
    P.S.: Per Vox Populi: possiedi tutto l'OGMR III in Italiano?
    ti rispondo io lo trovi qui:

    http://www.maranatha.it/

    insieme ai rituali e molte cose interessanti...
    Ultima modifica di Gerensis; 01-08-2015 alle 09:31

  5. #5
    semper idem
    visitatore
    .....e se lo preferisci in versione cartacea, lo puoi trovare in qualsiasi libreria religiosa ben fornita, visto che la Libreria Editrice Vaticana ne ha curarto la pubblicazione per conto della CEI, costa 7 euro se non sbaglio.

  6. #6
    vavic
    visitatore
    Originally posted by Vox Populi@May 22 2006, 12:57 AM
    Ordinamento Generale del Messale Romano (terza edizione tipica):
    Grazie Arjuna per aver spostato il post e grazie Vox Populi per la precisazione, la stampo e ne parlerò col col diacono

  7. #7
    chierichetto87
    visitatore
    ma il messale dell' 83 non riporta nulla?
    magari trovi anche li la stessa disposizione...
    Ultima modifica di Gerensis; 01-08-2015 alle 09:31

  8. #8
    vavic
    visitatore
    Originally posted by Marcus@May 22 2006, 08:19 AM
    Ciao Vavic,
    hai detto offertorio ma forse intendevi consacrazione.
    Come Vox Populi ha giustamente riportato, ci sono dei gesti precisi in momenti precisi che vanno rispettati.
    Nella mia Parrocchia il problema principale nel far rispettare le regole è dovuto agli anziani che, come si sa, sono abituati a fare in un certo modo e fanno in quel modo, con delle riminiscenze della Messa Tridentina che comunque non si possono coniugare alla Messa di oggi (alcuni invece, come lo stare in ginocchio fino alla Dossologia, sono molto sentiti ed appropriati).
    Noi puntiamo molto, come è giusto che sia, sui bambini, sui giovani, e sulle famiglie, per l'educazione.
    Disponiamo degli "animatori" che, oltre a leggere le varie monizioni preparate per le letture e per altri momenti, suggeriscono gli atteggiamenti da assumere.
    Sicuramente è un buon metodo, ma per esperienza, ti assicuro che ci vuole una piccola introduzione prima (cioè informare i fedeli che sarà predisposto il suggerimento degli atteggiamenti da assumere, al quale attenersi).

    Cia Marcus, ehm si, consacrazione.
    La messa a cui assisto in parrocchia, per motivi di orario, sarebbe quella dei ragazzi, ma vi sono molti adulti, pochi anziani. Quindi penso sia una mancanza di indicazioni all'assemblea, d'altra parte se il diacono stesso mi dice che al parroco va bene così.... :blink:
    Vado a messa in diverse chiese, ma ho riscontrato questo atteggiamento solo nella mia parrocchia.
    Certo sarebbe l'ottimo che ci fossero degli animatori quando un'assemblea non sa cosa fare, ma ti assicuro che in parrocchia la gente sa bene quando è il momento di alzarsi e di stare seduta, è solo al momento della consacrazione che non si inginocchia (sic), è il momento più sacro e stanno tutti impalati, ed essendo per la maggioranza adulti è proprio questo che mi rende perplessa
    Ultima modifica di Gerensis; 01-08-2015 alle 09:32

  9. #9
    Lumen
    visitatore
    In una chiesa vicino casa mia, dove ogni tanto andavo a Messa, e qualche volta, anche nella mia parrocchia, appena terminato il Sanctus e sùbito prima di iniziare la consacrazione, il celebrante diceva due semplicissime parole: "in ginocchio!". Tutti si inginocchiavano e lui iniziva "Padre veramente santo...".
    Basta poco, che ce vò?
    Basta volerlo...
    Ultima modifica di Gerensis; 01-08-2015 alle 09:32

  10. #10
    Lumen
    visitatore
    Originally posted by Cor Jesu sacratissimum, Miserere@May 22 2006, 05:21 PM
    Al Credo (si è incarnato nel seno della Vergine Maria), all'Agnus Dei e al Domine non sum dignus non si sta più in ginocchio (nemmeno facoltativamente) secondo la nuova liturgia? In una parrocchia di paese ho visto che tutti facevano ancora così.

    ----

    E per la Messa tridentina quando si sta in piedi, seduti o in ginocchio? Perché in ogni chiesa i fedeli si comportano diversamente
    Quando ero piccolo, sul foglietto della Messa c'era scritto, al Credo "si è incarnato nel seno della Vergine Maria (ci si genuflette)", ora ho notato che c'è scritto "si china il capo". Ma anche quando era riportato "ci si genuflette" erano giusto i vecchietti che s'inginocchiavano.
    All'Agnus Dei e al Domine non sum dignus alla Messa nuova non ho mai visto nessuno inginocchiarsi.

    Alla Messa tridentina, invece, si dovrebbe stare seduti all'epistola e all'offertorio, in ginocchio dall'inizio all'epistola e dal Sanctus alla fine, tendenzialmente, a parte il Gloria, il Vangelo, il Credo e il Pater noster in cui si sta in piedi.
    Non trovo più il mio messalino, sennò sarei stato più preciso. A occhio mi pare sia così: la domenica faccio così. Acune volte (in alcune chiese), invece, càpita che dall'inizio all'epistola si stia in piedi invece che in ginocchio, ma credo che sia solo una forma di "pigrizia". Dov'è finito il mio messalino?
    Ultima modifica di Gerensis; 01-08-2015 alle 09:32

Discussioni Simili

  1. Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 07-04-2020, 21:21
  2. Il canto finale nella Celebrazione Eucaristica
    Di pietronolasco nel forum Liturgia
    Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 19-09-2015, 23:24
  3. Celebrazione Eucaristica - Santa Messa
    Di charlie nel forum Diritto Canonico
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 11-05-2015, 19:32
  4. Celebrazione Eucaristica (da Domenicale a quotidiana)
    Di ORAPRONOBIS nel forum Storia della Chiesa e Agiografia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 20-08-2009, 21:36
  5. Risposte: 36
    Ultimo Messaggio: 07-06-2009, 11:53

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>