Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 6 di 11 PrimaPrima ... 45678 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 104

Discussione: 1° settembre: Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato

  1. #51
    Amministratore L'avatar di Raffaele
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    4,762
    Citazione Originariamente Scritto da minusculus Visualizza Messaggio
    per cui accolgo obbediente il tuo invito e lascio che siano i temi meno noiosi come certe critiche costantemente ripetute a rendere coinvolgente questa discussione.
    Grazie per non aver rinunciato alla solita fruttuosa polemica.
    In Cristo l'universo è creato e tutto sussiste in lui.

  2. #52
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    22,746
    Press Release: Pope Francis, Ecumenical Patriarch Bartholomew and the Archbishop of Canterbury join together for the first time in urgent appeal for the future of the planet, 07.09.2021


    For the first time, the leaders of the Roman Catholic Church, the Eastern Orthodox Church and the Anglican Communion have jointly warned of the urgency of environmental sustainability, its impact on poverty, and the importance of global cooperation.

    Pope Francis, Ecumenical Patriarch Bartholomew and Archbishop Justin Welby urge everyone to play their part in ‘choosing life’ for the future of the planet.

    In a joint statement, the Christian leaders have called on people to pray, in this Christian season of Creation, for world leaders ahead of COP26 this November. The statement reads: ‘We call on everyone, whatever their belief or worldview, to endeavour to listen to the cry of the earth and of people who are poor, examining their behaviour and pledging meaningful sacrifices for the sake of the earth which God has given us.’

    The joint declaration strikes a clear warning - ‘Today, we are paying the price…Tomorrow could be worse’ and concludes that: ‘This is a critical moment. Our children’s future and the future of our common home depend on it.’

    The three Christian leaders spoke against injustice and inequality, saying: ‘We stand before a harsh justice: biodiversity loss, environmental degradation and climate change are the inevitable consequences of our actions, since we have greedily consumed more of the earth’s resources than the planet can endure. But we also face a profound injustice: the people bearing the most catastrophic consequences of these abuses are the poorest on the planet and have been the least responsible for causing them.’

    The statement calls on people to:

    · Pray for world leaders ahead of COP26

    · For individuals: To make meaningful sacrifices for the sake of the planet, working together and taking responsibility for how we use our resources

    · For those with far-reaching responsibilities: To choose people-centred profits and lead the transition to just and sustainable economies

    [01168-EN.01] [Original text: English]

    [B0543-XX.01]


    [Fonte, dal Bollettino quotidiano del: 07.09.2021 della Sala Stampa della Santa Sede].
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24, 42).



  3. #53
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    22,746
    Un messaggio congiunto per la cura del creato


    (L'Osservatore Romano n. 202, mercoledì 8 settembre 2021. Papa Francesco, © Dicastero per la Comunicazione - Libreria Editrice Vaticana).
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24, 42).



  4. #54
    Amministratore L'avatar di Raffaele
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    4,762
    Provate a cercare il nome del Salvatore nel documento...
    In Cristo l'universo è creato e tutto sussiste in lui.

  5. #55
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    35
    Messaggi
    234
    Ottime considerazioni di Langone su Il foglio

    https://www.ilfoglio.it/preghiera/20...edele-2879709/

  6. #56
    Iscritto L'avatar di Macchia Nera
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Località
    Diocesi Pinerolo
    Messaggi
    199
    Citazione Originariamente Scritto da Raffaele Visualizza Messaggio
    Provate a cercare il nome del Salvatore nel documento...
    Purtroppo hai perfettamente ragione, la cosa è molto triste, e non è la prima volta che capita.

    Un messaggio cristiano su un qualsiasi argomento che non ha alcun riferimento a nostro Signore mi chiedo che valore abbia?
    E la cosa lascia ancora più perplessi, perché sono documenti visti e rivisti prima della pubblicazione ufficiale e quindi è molto difficile che si tratti di una svista, ma è meglio che mi fermi qui.
    Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.

  7. #57
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    62
    Messaggi
    7,991
    "Il concetto di gestione - la responsabilità individuale e collettiva per la nostra dotazione data da Dio - rappresenta un punto di partenza vitale per la sostenibilità sociale, economica e ambientale".

    "
    la perdita di biodiversità, il degrado ambientale e il cambiamento climatico sono le conseguenze inevitabili delle nostre azioni, poiché abbiamo consumato avidamente più risorse della terra di quanto il pianeta possa sopportare. Ma siamo anche di fronte a una "profonda ingiustizia: le persone che sopportano le conseguenze più catastrofiche di questi abusi sono le più povere del pianeta e sono state le meno responsabili nel causarle".

    https://www.avvenire.it/papa/pagine/francesco-bartolomeo-welby-qualunque-sia-il-credo-ascoltiamo-il-grido-della-terra

    Tutto parte e fa riferimento alla Genesi, alla Parola di Dio rivelata.

  8. #58
    Amministratore L'avatar di Raffaele
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    4,762
    Immaginate di chiedere - come fa il documento - sacrifici per la terra a chi ha dovuto chiudere la sua attività a causa dell'emergenza epidemica o è comunque in grosse difficoltà economiche che impongono rinunce all'intera famiglia.

    Entrate un po' nei dettagli come fa sapientemente Ultimitempi e chiedete a chi esce di casa alle 5 di mattina e lavora lontano di svegliarsi un'ora prima per prendere la bicicletta, assicurando la benevolenza del Pianeta nei suoi confronti.

    Una volta ci si levava presto, stoltamente, per la Messa, ma ora i preti - quelli con l'odore delle pecore - non si alzano prima delle 8, dunque tanto vale rivolgersi alla Terra, che saprà certamente ricompensare i suoi devoti.

    E per la pausa pranzo possiamo proporre qualcosa di diverso da insalatine bio, vero "nutrimento che sostiene il mondo"? Sono particolarmente indicate nei lavori di fatica. Un sacrificio che verrà certamente ricompensato.

    Come reagirà a proposte di questo genere il nostro pater familias - cioè una persona vera, dunque sconosciuta agli estensori del documento - se non mandandovi a quel paese?

    Il target italiano di questi documenti sono una parte dei ricchi milanesi, poco toccati dalla crisi, e per nulla interessati al cristianesimo, che pensano di mettersi a posto la coscienza utilizzando una borraccia o adottando qualche altro comportamento "green". Spesso fanno lavori che il mondo reputa importanti, votano quasi immancabilmente per un partito politico un tempo di massa ma oggi ultraelitario (di cui qui non possiamo parlare) e indubbiamente amano molto essere compiaciuti.

    In generale il testo manca di senso di realtà, a partire dalla lievissima dimenticanza della principale causa dell'epidemia, che non è la bistecca che ho mangiato ieri, ma il comportamento inqualificabile della Cina. Il potente di questo mondo che nessuno vuole toccare. Meglio levare le proprie accuse verso tutti, e quindi verso nessuno, così si evitano un sacco di problemi.

    La stessa cura del creato, che è ovviamente giustissima, andrebbe coniugata con l'esplicitazione della dignità impareggiabile dell'uomo, sulla quale purtroppo si glissa, perché è scandalosa per le "pie" orecchie del nostro tempo, ma è - in realtà - la questione decisiva, che il mondo tralascia e sulla quale si dovrebbe insistere.

    Ci si aspetterebbe anche qualche riferimento più esplicito a Cristo, che è il centro del cosmo, in cui tutto è stato creato, cui tutto - anche questo filo d'erba - fa riferimento. È troppo chiedere a dei cristiani di dare un fondamento cristologico ai loro discorsi? Quando si parla di "biodiversità" l'emozione è tale che non si capisce più nulla?
    In Cristo l'universo è creato e tutto sussiste in lui.

  9. #59
    Veterano di CR
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Località
    Roma
    Età
    52
    Messaggi
    1,639
    https://www.trevisotoday.it/attualit...cidi-2021.html
    Il vescovo Pizziolo attacca il Prosecco: "No a monocoltura e abuso di pesticidi"

    La lettera pastorale discussa: CUSTODI DEL CREATO, COSTRUTTORI DI PACE
    LETTERA ALLA DIOCESI PER IL “MESE DEL CREATO” 2021

    https://www.diocesivittorioveneto.it...e.asp?dwn=2482

  10. #60
    Iscritto
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    Roma
    Età
    45
    Messaggi
    275
    Ho letto gli accorati interventi di Raffaele: li condivido e mi unisco al suo appello. Se lui lo consente, vorrei ampliare il discorso.
    Dal 13 marzo 2013 continuo a ripetere che nulla di ciò che stiamo vedendo dentro la Chiesa Cattolica è casuale o frutto di incuria. Si tratta invece di un preciso progetto delineato da oltre un secolo, che vorrei tratteggiare in modo sintetico per non annoiare chi legge:

    - ambientalismo: cuore del discorso è la madre terra che va adorata, amata e rispettata, con uno stile di vita in "decrescita"
    - immigrazionismo: non devono esistere gli interessi egoistici degli Stati nazionali, bisogna favorire gli spostamenti di massa, per un meticciato globale
    - ecumenismo: non deve esistere una religione al di sopra delle altre, perché siamo "fratelli tutti" e i leader religiosi devono trovare una strada comune
    - pacifismo: la fratellanza è il cardine di salvezza attraverso il quale il mondo potrà vivere finalmente in pace
    - nuovo umanesimo integrale: è l'uomo al centro dell'universo, con i suoi bisogni, i suoi desideri, le sue urgenze
    - nazionalismi: sono da combattere tutti i governi ed i partiti che intendono la politica in un'ottica di sovranità nazionale perché rifiutano la globalizzazione ed un nuovo ordine.

    Causa off topic sono purtroppo costretto ad omettere argomenti enormi quali il Primato Petrino, la Cattolicità della Chiesa, il Sacerdozio, l'accesso ai Sacramenti, la Liturgia e la morale sessuale.
    Dio fa piovere sui buoni e sui cattivi perché non ama le mafie. Nemmeno quelle dei buoni.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>