Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 25 di 25

Discussione: Egittologia, lingua egizia e geroglifici egizi

  1. #21
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Una piccola notizia a margine, che più che interessare gli egittoologi, potrebbe destare curiosità negli studiosi dellla Sacra Scrittura è che in nessun passo della Bibbia, nè nel Vecchio e neppure nel Nuovo Testamento ,siano nominati i gatti, che, come sappiamo, erano particolarmente venerati in Egitto. Sapete forse il perchè? A me sembra strano,ma purtroppo ho riscontrato che la notizia corrisponde al vero.

  2. #22
    pongo
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da P.Willigisius carm Visualizza Messaggio
    in nessun passo della Bibbia, nè nel Vecchio e neppure nel Nuovo Testamento ,siano nominati i gatti
    In Bar 6,21 i gatti sono citati in un contesto satirico di critica all’idolatria: «Sul loro corpo e sulla testa si posano pipistrelli, rondini, gli uccelli, come anche i gatti», con evidente riferimento all’iconografia sacrale egizia.

  3. #23
    Phantom
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da P.Willigisius carm Visualizza Messaggio
    Una piccola notizia a margine, che più che interessare gli egittoologi, potrebbe destare curiosità negli studiosi dellla Sacra Scrittura è che in nessun passo della Bibbia, nè nel Vecchio e neppure nel Nuovo Testamento ,siano nominati i gatti, che, come sappiamo, erano particolarmente venerati in Egitto. Sapete forse il perchè? A me sembra strano,ma purtroppo ho riscontrato che la notizia corrisponde al vero.
    Nell'ebraismo farisaico, cani e gatti erano considerati impuri.
    Infatti leggevo, anni fa, che i cani che si trovavano nella Palestina ai tempi di Gesù erano dei Romani.

  4. #24
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da pongo Visualizza Messaggio
    In Bar 6,21 i gatti sono citati in un contesto satirico di critica all’idolatria: «Sul loro corpo e sulla testa si posano pipistrelli, rondini, gli uccelli, come anche i gatti», con evidente riferimento all’iconografia sacrale egizia.
    Ti ringrazio veramente, poichè avevo fatto una ricerca tramite internet, postando la parola "gatto" a vari siti biblici e non era uscito nulla. Infatti mi sembrava molto strano che gli Ebrei in Egitto non avessero conosciuto questa specie di animali.

  5. #25
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Phantom Visualizza Messaggio
    Nell'ebraismo farisaico, cani e gatti erano considerati impuri.
    Infatti leggevo, anni fa, che i cani che si trovavano nella Palestina ai tempi di Gesù erano dei Romani.
    Ti ringrazio,Phantom, sapevo dei cani,ma non sapevo che fossero stati importati dai Romani e tantomeno che i gatti (povere bestiole) venissero considerati animali impuri (chissà i topi come venivano cacciati o scacciati...?)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>