Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Lavorare da laico in convento o monastero in cambio di vitto e alloggio

  1. #1
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Granarolo Dell'Emilia
    Messaggi
    2

    Lavorare da laico in convento o monastero in cambio di vitto e alloggio

    Salve a tutti,
    ho una grande esigenza di vivere un periodo nella calma e nel raccoglimento di un monastero o di un convento, possibilmente non troppo vicino ai centri abitati, e, quantomeno, il più possibile vicino alla natura. Mi rendo conto che la mia richiesta non è certo facile da accogliere, in quanto la durata del periodo che cerco è di almeno 2 mesi, con la possibilità di ricevere anche il vitto, in cambio della mia disponibilità a svolgere le mansioni di cui c'è bisogno, e magari dando anche un pur modesto contributo economico.
    Chiarisco che non è nelle mie intenzioni però partecipare attivamente al ritmo della vita spirituale scandita nella recita delle ore, delle celebrazioni e meditazioni quotidiane, al di fuori certamente della messa domenicale, e magari anche di qualche altra funzione feriale, essendo comunque io sinceramente cattolico e praticante.
    L'ideale sarebbero conventi o monasteri nel Centro nord Italia, meglio ancora in Emilia Romagna. Ma sono aperto anche a qualsiasi altro posto in Italia.
    Grazie per l'attenzione.
    Sanctitas

  2. #2
    P.Willigisius carm
    visitatore
    In genere i Monasteri e i Conventi, per un preiodo limitato di tempo, possono offrire vitto e alloggio in cambio di piccoli lavori.Di questo potresti parlarne con il tuo Parroco, che ti saprà indirizzare, visto che nella tua Regione vi sono Monasteri e Conventi . Non credo,però che questo possa prolungarsi nel tmpo, altrimenti si confiugurerebbe in una prestazione d'opera continuativa e creerebbe un rapporto di dipendenza che i Monasteor e gli Istituti ,in genere, non fanno,per non avere noie di carattere giuridico.

  3. #3
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Granarolo Dell'Emilia
    Messaggi
    2
    Grazie
    Sanctitas

  4. #4
    P.Willigisius carm
    visitatore
    Di nulla. Per così poco? Auguri di cuore.

  5. #5
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Località
    Pescara
    Messaggi
    1
    buona sera a tutti.
    anche io, come "yankee" nel 2018, ho una grande esigenza di lasciare la vita che conduco, premetto ho 45 anni e sono un noto professionista affermato con ruoli importanti, per vivere un periodo nella calma e nel raccoglimento di un monastero o di un convento, per ritrovare la vera essenza nella vita.. ho pensato comunque ai miei cari, che non accettano questa mia decisione, lasciandogli tutto, casa e denaro... Vorrei vivere la vita con semplicità e avvicinarmi alla vera essenza della vita vicino a Dio... Sono cattolico ma non sono mai stato praticante attivamente ........ lo so che quello che cerco esula da tutti i percorsi normali, ma è quello che sento dentro, vorrei trovare un piccolo convento lontano dalla mia zona, con la possibilità di ricevere vitto e alloggio, in cambio della mia disponibilità a svolgere le mansioni di cui c'è bisogno, portando con me il mio bagaglio professionale.
    Sarebbe mia intenzione
    partecipare attivamente al ritmo della vita spirituale scandita nella recita delle ore, delle celebrazioni e meditazioni quotidiane, per avvicinarmi il più possibile alla vita spirituale.
    spero di avere delle indicazioni da seguire. grazie


  6. #6
    Veterano di CR L'avatar di Accolito-lettore
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    1,288
    Prova a parlarne con i frati del Santuario dell'Addolorata a Pescara. Ti fai conoscere e parli loro di quello che provi e hai dentro di te...ti serve discernimento . Credo che se non ti conoscono, non c'è fiducia e non puoi dimorare
    Che Dio ci aiuti

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •