Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 58

Discussione: Anania e Saffira

  1. #41
    Lisandro
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Hijo del hombre Visualizza Messaggio
    Non deve pretendere di insegnare alla Chiesa, che esprime nel Magistero ciò che si trova già nella Scrittura e nella Tradizione. La sezione Sacra Scrittura non è dialogica e non permette deviazioni dall'ortodossia e dall'ortoprassi, perciò tutto il tuo ultimo post non ha niente a che vedere con le finalità della sezione stessa.
    Non penso questi studiosi facciano della coercizione sulla Chiesa.
    Ignorarli è solo peggio. Difatti la Chiesa né li ignora, né li anatemizza né fa comunella con loro. Prende atto dei loro studi, e fine. E ripeto che queste nozioni io le ho appese da ecclesiastici.

  2. #42
    Vecchia guardia di CR
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Località
    Cagliari
    Età
    38
    Messaggi
    2,111
    Citazione Originariamente Scritto da Hijo del hombre Visualizza Messaggio
    La sezione Sacra Scrittura non è dialogica
    Intendevo dire "non ha assoluta libertà dialogica".

  3. #43
    Vecchia guardia di CR
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Località
    Cagliari
    Età
    38
    Messaggi
    2,111
    Citazione Originariamente Scritto da Lisandro Visualizza Messaggio
    Non penso questi studiosi facciano della coercizione sulla Chiesa.
    Ti sbagli, perché le coercizioni di questi studiosi vengono spesso dall'interno.
    Ignorarli è solo peggio.
    Non li si ignora, li si stigmatizza.
    Difatti la Chiesa né li ignora, né li anatemizza né fa comunella con loro. Prende atto dei loro studi, e fine. E ripeto che queste nozioni io le ho appese da ecclesiastici.
    La Chiesa condanna l'abuso del metodo storico critico e non ammette interpretazioni frutto di questo abuso, quindi non ignora, ma condanna e non fraternizza con studi eterodossi.

  4. #44
    Lisandro
    visitatore
    Aggiungo solo (e poi chiudo, perché siamo OT rispetto a quello specifico passo) che mi risulta che la Chiesa romana sia una delle meno vincolate alla interpretazione letterale della Scrittura. Altri cristianesimi, altre lande giungono ad ignorare, o "stigmatizzare", scoperte archeologiche o rilevamenti extra-biblici che contraddicono la Scrittura. Noi no. Almeno solitamente. Ma in fin dei conti è la vecchia danza della scienza e della fede, tanto variabile nella sensibilità di ognuno, così che per gli estremisti la Scrittura sarebbe piena di eventi strampalati, di eventi fattuali più o meno rielaborati secondo altri, di simbologie e metafore secondo altri ancora, di mera letteratura per alcuni, di cronache fedeli secondo altri e così via all'infinito.
    Ultima modifica di Lisandro; 25-10-2018 alle 14:44

  5. #45
    Vecchia guardia di CR
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Località
    Cagliari
    Età
    38
    Messaggi
    2,111
    Citazione Originariamente Scritto da Lisandro Visualizza Messaggio
    Ma in fin dei conti è la vecchia danza della scienza e della fede
    Quando qualsiasi metodo di studio - o di indagine scientifica - ha in sé gli strumenti e/o le occasioni per distorcere l'ortodossia e ortoprassi, smette di essere scienza e diventa scientismo. E quando la fede di qualcuno vorrebbe rifiutare un metodo di studio solo perché non piace (e non perché squalifica la fede stessa), cessa la fede e nasce il fideismo.
    Francamente mi sembra che qui dentro in questo topic siamo più propensi, come teorie, verso la deriva scientista che non verso quella fideista. Entrambe condannabili, ma la prima gode di affetti e di popolarità che la seconda si sogna.

    Già gli antichi padri conoscevano la differenza tra i livelli interpretativi della scrittura: letterale, anagogico, allegorico, morale. Gli abusatori del metodo storico-critico non ci stanno insegnando niente di nuovo, se non dove si possa spingere l'opera di demolizione della religione cattolica ad opera dell'intelletto mal utilizzato.

  6. #46
    Lisandro
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Hijo del hombre Visualizza Messaggio
    Quando qualsiasi metodo di studio - o di indagine scientifica - ha in sé gli strumenti e/o le occasioni per distorcere l'ortodossia e ortoprassi, smette di essere scienza e diventa scientismo. E quando la fede di qualcuno vorrebbe rifiutare un metodo di studio solo perché non piace (e non perché squalifica la fede stessa), cessa la fede e nasce il fideismo.
    Parti dalla falsa premessa che la scienza avrebbe in mente l'ortodossia, quando indaga e ricerca. L'ortodossia religiosa è invece una bussola che la scienza non detiene. Quando il filologo individua mani diverse in un libro del NT, non lo fa per "squalificare la fede stessa", ma solo perché lo studio l'ha portato lì. È un metodo applicato a tutta la letteratura antica, non sono alla Bibbia per dispetto o empietà o per demolire il cattolicesimo. Sarebbe invece molto male se la scienza analizzasse storicamente e criticamente tutti i testi antichi meno i Vangeli, perché andrebbe incontro al discredito e all'accusa di essere parziale.
    Ultima modifica di Lisandro; 25-10-2018 alle 16:02

  7. #47
    Vecchia guardia di CR
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Località
    Cagliari
    Età
    38
    Messaggi
    2,111
    Come fai ad essere cattolico (leggo: "Rito Romano") e a fare certi ragionamenti? E' un controsenso, e continuo a dire che questa sezione non è il porto sicuro per i ragionamenti di tutti gli studiosi, ma solo di quelli che si accordano con la Scrittura, la Tradizione e il Magistero. Il resto deve star fuori.

  8. #48
    Lisandro
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Hijo del hombre Visualizza Messaggio
    Il resto deve star fuori.
    E allora fine. Anania e Saffira sono stramazzati ai piedi di Pietro colpiti dal castigo di Dio per aver trattenuto una percentuale. A chi non capita.

  9. #49
    Lisandro
    visitatore
    Citazione Originariamente Scritto da Hijo del hombre Visualizza Messaggio
    Come fai ad essere cattolico (leggo: "Rito Romano") e a fare certi ragionamenti? E' un controsenso, e continuo a dire che questa sezione non è il porto sicuro per i ragionamenti di tutti gli studiosi, ma solo di quelli che si accordano con la Scrittura, la Tradizione e il Magistero. Il resto deve star fuori.
    Comunque il da te tanto deprecato studio storico e critico viene difeso in un magnifico messaggio posto proprio in cima a questa sezione, intitolato "Warum historisch-kritische Methode?...un messaggio da valorizzare".

    "La Chiesa di Cristo prende sul serio il realismo dell'Incarnazione ed è per questa ragione che essa attribuisce grande importanza alla studio storico-critico della Bibbia" si legge in quel messaggio.

    "Due esempi tratti dai vangeli (ma se ne potrebbero citare molti di più): il discorso della montagna in Matteo (cap. 5-7) è ambientato appunto su una montagna (5,1); nel parallelo che troviamo in Luca (6,17.20-23) si parla invece di una pianura; i racconti delle apparizioni del Risorto tratte dai quattro vangeli, se confrontate tra loro, presentano variazioni così notevoli che rendono praticamente impossibile farli concordare tra loro. Dovremme allora concludere che una "verità" annulla l'altra? O dovremmo squalificarle tutte?" vi si legge. E sta in cima a questa sezione, non in qualche covo di empi ed eretici.

  10. #50
    Vecchia guardia di CR
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Località
    Cagliari
    Età
    38
    Messaggi
    2,111
    Citazione Originariamente Scritto da Lisandro Visualizza Messaggio
    Comunque il da te tanto deprecato studio storico e critico
    Ho deprecato solo il suo utilizzo improprio e spasmodico.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •