Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Facoltà Anima

  1. #1
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2019
    Località
    Pesaro
    Età
    35
    Messaggi
    22

    Facoltà Anima

    Carissimi,

    mi ha molto incuriosito questa risposta di Padre Bellon ad una domanda di un visitatore

    https://www.amicidomenicani.it/come-...-dal-cervello/

    Nel corso dei miei studi universitari ho seguito qualche corso di psicologia nel quale veniva detto che anche l'ambiente sociale e culturale in cui si vive influenza lo sviluppo delle facoltà intellettive....ritenete questa affermazione, alla luce della risposta di Padre Bellon, conforme alla Dottrina cattolica sull'uomo?

    Grazie.

    Giovanni

  2. #2
    CierRino d'oro L'avatar di Stefano79
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    10,778
    E' conforme nella misura in cui Padre Bellon, richiamando San Tommaso d'Aquino, ricorda che le nostre facoltà dell'anima agiscono sempre a partire dai sensi. Ma i sensi, in effetti, non fanno che captare informazioni dall'ambiente esterno e dal mondo e le trasmettono alla nostra interiorità. In psicologia è noto che il cervello acquisisce continuamente miliardi di informazioni, ma ne ricorda solo alcune alla coscienza. La maggior parte finisce nella struttura profonda, che è una sorta di deposito di tutte le esperienze. Essendo tanto materiale, non siamo in grado di averlo cosciente continuamente, semmai lo possiamo "recuperare" con l'analisi delle nostre strutture mentali.
    Ora, è evidente, però, che se le nostre facoltà dell'anima possono essere esercitate solo a partire dai sensi e dai materiali dell'esperienza, ciò non significa che la loro essenza e la loro funzione si "esauriscano" in questo. Sappiamo infatti che l'uomo non è "solo" cervello, anche perchè tra cervello e mente passa un abisso. Ti consiglio, per approfondire, le opere di Alberto Oliverio, docente di psicobiologia all’Università “La Sapienza” di Roma e Direttore dell'Istituto di Psicobiologia e Psicofarmacologia del Cnr di Roma.
    "E' morto fra Tommaso d'Aquino, figlio mio in Cristo, luce della Chiesa"

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>