Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Infallibilità Papale e Messa

  1. #1
    Veterano di CR L'avatar di Restauratore
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Località
    Altamura
    Età
    47
    Messaggi
    1,895

    Infallibilità Papale e Messa

    Volevo chiedere, il rito della Messa rientra nel campo dell'infallibilità? Quando si è deciso di girare gli Altari, faceva parte dell'infallibilità?
    Mi accusano di essere preconciliare ma mi consolo pensando che anche Gesù lo era

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Carbonate
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Carbonate
    Messaggi
    8,718
    No, ovviamente.
    Le rubriche liturgiche non sono insegnamenti di fede, quindi per definizione non possono essere oggetto di magistero infallibile.

    Il che naturalmente non significa che sia lecito dubitare della validità sacramentale dei riti liturgici riformati... sono due cose diverse.

    Per altro - per inciso - non solo la Messa in forma ordinaria, se necessario, si può celebrare ad orientem, ma addirittura la si deve celebrare, se nel presbiterio non è possibile installare un altare coram populo conforme alle norme. Celebrare su altari posticci, su tavolini e quant'altro quando c'è un altare coram Deo disponibile alle spalle è un abuso.

  3. #3
    Fidei Depositum
    visitatore
    Aggiungerei però che la struttura generale dei riti, nonché diversi elementi (es. la presenza del racconto dell'istituzione, in un qualche tipo di forma), sono di diritto divino e quindi non possono essere eliminate dai riti. Anche le modifiche non possono essere arbitrarie e devono sottostare a certi criteri.
    Detto in poche parole: anche il Papa, anche la Chiesa, quando modificano i sacri riti, non godono di assoluta libertà, ma debbono agire entro vincoli ben precisi.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>