Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28

Discussione: Messale Ambrosiano - Messe "Comuni"

  1. #1
    Moderatore Globale L'avatar di Ambrosiano
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Milano
    Messaggi
    11,423
    Ultima modifica di Ambrosiano; 20-11-2019 alle 00:16

  2. #2
    Cronista di CR L'avatar di Cantore Inveruno
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    1,174
    NELL’ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE


    Nella Chiesa in cui si celebra la dedicazione:


    ALL’ INGRESSO
    "La mia casa è casa di preghiera
    - dice il Signore -;
    in essa chi chiede ottiene, chi cerca trova
    e a chi bussa sarà aperto".


    Si dice il Gloria.


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    Ascolta, o Dio, la preghiera del tuo popolo che ogni anno ricorda con gioia il giorno della consacrazione di questo tempio: concedigli di offrirti un servizio degno e irreprensibile e di ottenere con abbondanza i frutti della redenzione. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    La Chiesa è eretta sulla cima dei monti,
    più alta dei colli;
    a lei affluiscono tutte le genti,
    dando gloria a Dio.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    Esaudisci, o Dio clemente, la nostra umile supplica: tutti coloro che sono presenti in questa chiesa nel giorno anniversario della sua consacrazione ti siano graditi per la devozione del cuore e per la fedeltà della vita e, come ora ti invocano nella speranza del tuo soccorso, così giungano a lodarti in eterno. Per Cristo nostro Signore.


    Si dice il Credo.


    SUI DONI
    Accetta, o Padre, il sacrificio che ti offriamo nel ricordo del giorno santo in cui hai riempito della tua presenza questo luogo a te consacrato e fa' di noi un'offerta spirituale a te gradita. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta celebrarti, o Padre, Dio onnipotente ed eterno. Tu ci hai dato la gioia di costruirti tra le nostre case una dimora dove continui a colmare di grazie la tua famiglia pellegrina sulla terra e dove ci offri il segno e la primizia della nostra unione con te. Qui raduni e fai crescere come corpo del Signore la Chiesa diffusa nel mondo finché raggiunga la sua pienezza nella visione di pace che splende nella città celeste, la santa Gerusalemme. E noi, uniti ai cori degli angeli, innalziamo a te, o Padre, unico Dio col Figlio e con lo Spirito santo, l'inno di benedizione e di lode: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    Voi siete il tempio di Dio,
    e il suo Spirito abita in voi;
    Santo è il tempio di Dio che siete voi.


    ALLA COMUNIONE
    Ecco l'ingresso del regno dei cieli.
    Per la grazia dello Spirito santo
    qui gli uomini rinascono a nuova vita.
    Cielo e terra si incontrano,
    e il corpo di Cristo
    si fa per noi nutrimento.
    Qui risuonano voci di gioia,
    qui regnano pace e letizia.


    DOPO LA COMUNIONE
    Il popolo a te consacrato, o Dio vivo e vero, ottenga i frutti e la gioia della tua benedizione e, poiché ha celebrato questo rito festoso, ne riceva i doni spirituali. Per Cristo nostro Signore.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 18-11-2019 alle 00:49

  3. #3
    Cronista di CR L'avatar di Cantore Inveruno
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    1,174
    NELL’ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE

    In una Chiesa diversa da quella di cui si commemora la dedicazione:


    ALL’ INGRESSO
    «La mia casa è casa di preghiera – dice il Signore –;
    in essa chi chiede ottiene,
    chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto».

    Si dice il Gloria.

    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    O Dio, che con pietre vive e scelte edifichi il tempio della tua gloria, effondi sulla Chiesa il tuo santo Spirito e fa’ che in ogni parte della terra si accresca il popolo dei credenti che abiterà la Gerusalemme del cielo. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    La Chiesa è eretta sulla cima dei monti, più alta dei colli;
    a lei affluiscono tutte le genti, dando gloria a Dio.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    O Dio, che chiami i credenti a formare un’unica Chiesa, fa’ che il popolo radunato nel tuo nome ti adori, ti ami, ti segua e sotto la tua guida giunga alla terra della tua promessa. Per Cristo nostro Signore.


    Si dice il Credo.


    SUI DONI
    Accogli, o Padre, le offerte che ti presentiamo e dona al tuo popolo in preghiera la grazia redentrice dei tuoi sacramenti e la gioia di vedere esauditi i voti e le speranze. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno. Nel tuo amore per gli uomini hai voluto abitare là dove è raccolto il tuo popolo in preghiera per fare di noi la dimora dello Spirito, in cui risplenda la santità dei tuoi figli. La Chiesa, raffigurata nel segno del tempio, è da te santificata continuamente come sposa di Cristo, madre lieta di una moltitudine di figli, perché vuoi collocarla accanto a te, rivestita di gloria. E noi, uniti fin d’ora ai cori degli angeli, ti eleviamo l’inno di benedizione e di lode: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    Voi siete il tempio di Dio,
    e il suo Spirito abita in voi;
    Santo è il tempio di Dio che siete voi.


    ALLA COMUNIONE
    Ecco l’ingresso del regno dei cieli.
    Per la grazia dello Spirito Santo
    qui gli uomini rinascono a nuova vita.
    Cielo e terra si incontrano,
    e il corpo di Cristo
    si fa per noi nutrimento.
    Qui risuonano voci di gioia,
    qui regnano pace e letizia.


    DOPO LA COMUNIONE
    O Dio, che hai fatto della tua Chiesa il segno visibile della Gerusalemme celeste, fa’ che la forza misteriosa dei tuoi sacramenti ci trasformi in tempio vivo della tua presenza e ci doni di entrare nella dimora della tua gloria eterna. Per Cristo nostro Signore.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 18-11-2019 alle 00:52

  4. #4
    Cronista di CR L'avatar di Cantore Inveruno
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    1,174
    BEATA VERGINE MARIA


    Formulario 1 (Tempo Ordinario – Messa votive Sabato):


    ALL’ INGRESSO
    Ave Maria, piena di grazia,
    il Signore è con te;
    benedetta tu tra le donne.
    Non temere, Maria,
    perché hai trovato grazia presso Dio!


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    La tua santa Chiesa, o Dio eterno e vero, trovi sempre un ideale e un modello di vita nella beata Maria, vergine e madre, e si allieti del popolo dei suoi figli rigenerati nella fede e nel battesimo. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    Te beata, Maria, che hai creduto
    nell'adempimento della parola del Signore.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    Concedi ai tuoi fedeli, Signore Dio nostro, la salute del corpo e dello spirito e, per la gloriosa intercessione di Maria, sempre vergine, salvaci dai mali che ora ci rattristano e guidaci alla gioia senza fine. Per Cristo nostro Signore.


    SUI DONI
    Accetta, o Padre, i doni che ti offriamo e irradia nei nostri cuori la luce dello Spirito santo perché, sull'esempio di Maria madre di Dio, sappiamo ascoltare e custodire la tua parola. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno. Il Signore Gesù, fiore germinato da un grembo verginale, seguendo il tuo disegno d'amore, ha liberato il genere umano, condannato fin dall'origine, a causa del suo peccato. Avevi creato l'uomo mediante il tuo Figlio e nel medesimo Figlio, fatto nostro fratello, tu lo hai riportato a nuova vita. Il demonio, che aveva vinto in Adamo la fragile nostra natura, per l'incarnazione di un Dio dalla nostra stessa natura viene giustamente sconfitto. Per questo mistero di grazia si allietano gli angeli e adorano perennemente la gloria del tuo volto. Al loro canto si uniscono le nostre umili voci per elevare a te, o Padre, unico Dio col Figlio e con lo Spirito santo, l'inno della triplice lode: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    Beato il grembo che Ti ha portato, o Cristo,
    e beato il seno che ti ha nutrito,
    o Signore del mondo
    che per salvare gli uomini
    ti sei degnato assumere la natura mortale.


    ALLA COMUNIONE
    Madre di Dio,
    noi ti glorifichiamo
    perché da te nacque Cristo Signore,
    che salva tutti quelli che ti onorano.
    Santa Madre di Dio,
    rendici a te somiglianti
    nella vita di grazia.


    DOPO LA COMUNIONE
    O Dio, che in questa celebrazione a onore della beata vergine Maria ci hai nutrito dei tuoi sacramenti, fa' che sul suo esempio collaboriamo fedelmente al mistero della redenzione. Per Cristo nostro Signore.


    Formulario 2 (Tempo Ordinario – Messa votive Sabato):


    ALL’ INGRESSO
    Vergine madre di Dio,
    colui che il mondo non può contenere
    si chiuse nel tuo grembo, fatto uomo.
    Tu rimani vergine in eterno
    e il Figlio che hai generato
    ha tolto il peccato del mondo.


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    Donaci, o Dio, la forza di rimanere nella tua parola, che guidò sempre la beata vergine Maria nel cammino della fede e la congiunse intimamente, fino alla croce, all'opera di redenzione del tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    O dolce Madre del Figlio di Dio,
    presso di te noi cerchiamo rifugio;
    Vergine santa, proteggi i tuoi figli
    e rendi pura la nostra preghiera.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    Accogli le suppliche della tua Chiesa, o Dio clemente: rendila capace di imitare la carità della santa vergine Maria e di rivivere la sua fedele obbedienza alla tua parola. Per Cristo nostro Signore.


    SUI DONI
    Accogli, Dio misericordioso, l'offerta che ti presentiamo nel devoto ricordo della Madre del tuo Figlio e trasforma la nostra vita in sacrificio perenne a te gradito. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te, Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno, ed esaltarti con giusta lode perché nel profondo mistero della tua volontà hai fatto della beata vergine Maria la più umile e la più alta tra tutte le creature. In previsione dei meriti del tuo Figlio, ella fu redenta in modo singolare e sublime e a lui fu unita da un vincolo nuovo e perenne. Così fu innalzata a tale fastigio di grazia, da essere scelta come madre verginale del tuo Unigenito, come figlia da te prediletta, come tempio dello Spirito santo. E noi, tuo popolo a lei devoto, uniti con cuore adorante, eleviamo a te, Padre, unico Dio col Figlio e con lo Spirito santo, l'inno della triplice lode: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    Gioisci in eterno,
    vergine Maria,
    che hai meritato un dono così grande:
    generare il Creatore del cielo e della terra.


    ALLA COMUNIONE
    Una donna ha concepito il Verbo di Dio
    e vergine rimase;
    una vergine ha generato
    il Re di tutti i re.


    DOPO LA COMUNIONE
    O Dio, che in questa celebrazione in onore di Maria, madre di Cristo, ci hai reso partecipi della tua redenzione, donaci di godere la pienezza dei tuoi benefici e di accogliere in noi sempre più largamente il mistero della salvezza operata dal tuo Figlio, che vive e regna nei secoli dei secoli.


    Formulario 3 (Tempo Ordinario – Messa votive Sabato):


    ALL’ INGRESSO
    Benedetta sei tu, vergine Maria,
    dal Signore Dio, l'Altissimo,
    più di tutte le donne sulla terra;
    egli ha tanto esaltato il tuo nome
    che sulla bocca di tutti
    sarà sempre la tua lode.


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    La tua Chiesa, o Padre, come vergine pura e fedele, custodisca la tua alleanza e, imitando la vita della santa Madre di Dio, mantenga integra la sua fede, salda la speranza, ardente l'amore. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    Salve, Madre santa:
    tu hai dato alla luce il Re
    che governa il cielo e la terra
    nei secoli, in eterno.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    Dio onnipotente, la tua mano ci difenda da ogni pericolo; l'intercessione e i meriti della beata vergine Maria, ci ottengano di vivere oggi e sempre operosi e sereni. Per Cristo nostro Signore.


    SUI DONI
    Ti presentiamo con gioia, o Dio, il pane e il vino per il sacrificio di lode nella memoria della vergine Maria; in cambio della nostra umile offerta donaci di partecipare più intimamente al mistero della redenzione. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    Giusto, o Padre, è il nostro desiderio di lodarti per le virtù di tutti i tuoi santi, ma principalmente per la grandezza della beata vergine Maria. Lei sola, per singolare privilegio, è la piena di grazia, la tutta pura, la nuova Eva che, generando il Redentore per virtù dello Spirito santo, è diventata la madre di tutti i credenti. E noi, tuo popolo a lei devoto, uniti ai cori degli angeli, esultando proclamiamo la tua gloria: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    L'anima mia magnifica il Signore,
    e il mio spirito esulta in Dio,
    mio Salvatore.


    ALLA COMUNIONE
    Tutte le generazioni mi chiameranno beata
    perché Dio ha guardato con bontà
    all'umile sua ancella.
    Eccomi, sono la serva del Signore:
    avvenga di me secondo la tua parola.


    DOPO LA COMUNIONE
    O Dio, che anche oggi, nel ricordo della beata vergine Maria, ci hai nutrito alla tua mensa, donaci di partecipare all'eterno convito che in questo sacramento ci hai fatto pregustare. Per Cristo nostro Signore.

  5. #5
    Cronista di CR L'avatar di Cantore Inveruno
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    1,174
    BEATA VERGINE MARIA


    Preferibilmente nel Tempo di Avvento:


    ALL’ INGRESSO
    Non temere, Maria,
    perché hai trovato grazia presso Dio.
    Ecco, concepirai un figlio,
    lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù.


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    Esaudisci, o Padre infinitamente buono, la nostra supplica: donaci di aderire con umile fede alla tua parola sull'esempio della Vergine immacolata che, all'annunzio dell'angelo, accolse il tuo Verbo ineffabile e, colma di Spirito santo, divenne tempio di Dio. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    Dite agli smarriti di cuore:
    "Coraggio, non temete!
    Ecco: si compie il giusto giudizio di Dio,
    il nostro Dio viene a salvarci".


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    O Padre, che all'annunzio dell'angelo hai voluto che il tuo Verbo si facesse uomo nel grembo verginale di Maria, concedi al tuo popolo, che onora e ama la Madre di Dio, di godere sempre della sua materna protezione. Per Cristo nostro Signore.


    SUI DONI
    Il tuo Spirito, o Dio onnipotente, disceso con la sua gloria nella vergine Maria, accolga le nostre offerte e le ricolmi della sua grazia. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, celebrare il mistero della beata vergine Maria che, accogliendo con fede illibata l'annunzio dell'angelo, concepì il tuo Verbo, rivestendolo di carne mortale; nell'esiguità del suo grembo racchiuse il Signore dei cieli e il Salvatore del mondo; e per noi lo diede alla luce, serbando intatta l'integrità verginale. Stupiti e gioiosi per questo prodigio, uniti agli angeli e ai santi, eleviamo a te, Padre, unico onnipotente Dio col Figlio e con lo Spirito santo, l'inno della tua lode: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    Popolo di Sion, ecco il Signore viene
    a salvare tutte le genti;
    il Signore manifesterà la sua gloria
    e avrete la gioia nel cuore.


    ALLA COMUNIONE
    Riferite a Giovanni:
    "I ciechi ricuperano la vista,
    gli storpi camminano,
    i poveri gioiscono
    della venuta del Signore".


    DOPO LA COMUNIONE
    O Dio, Padre nostro, che ci hai chiamato a partecipare a questi misteri, manifesta sempre in noi la tua misericordia perché l'incarnazione del tuo Figlio ci salvi, mentre ricordiamo e veneriamo con fede la sua santissima Madre. Per Cristo nostro Signore.

  6. #6
    Cronista di CR L'avatar di Cantore Inveruno
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    1,174
    BEATA VERGINE MARIA


    Preferibilmente nel Tempo Natalizio:


    ALL’ INGRESSO
    Allora Maria disse all'angelo:
    "Eccomi, sono la serva del Signore:
    avvenga di me secondo la tua parola".
    E il Verbo si fece carne
    e venne ad abitare in mezzo a noi.


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    O Dio, che nel prodigio della maternità verginale hai sottratto la natura umana del tuo Figlio al contagio dei figli di Adamo, rendi anche noi partecipi di questo radicale rinnovamento e liberaci da ogni traccia dell'antica contaminazione. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO

    La Vergine fedele
    diede alla luce il Verbo fatto uomo,
    e vergine rimase, dopo averlo generato.
    A sua lode noi tutti diciamo:
    "Benedetta sei tra le donne".


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    O Dio, che nella verginità feconda di Maria hai donato agli uomini i beni della salvezza eterna, fa' che sperimentiamo la sua intercessione perché da lei abbiamo ricevuto lo stesso Autore della vita, Gesù Cristo, tuo Figlio, che vive e regna nei secoli dei secoli.


    SUI DONI
    Ci soccorra, o Dio, l'umanità del tuo Unigenito; egli, che nascendo non diminuì ma consacrò l'integrità della sua vergine Madre, ci riscatti dal nostro debito di colpa e renda a te gradita la nostra offerta. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te, Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno. Con la santità di Maria, vergine e madre, tu ci hai insegnato a venerare un mistero mirabile e un prodigio più grande di ogni nostro pensiero: vera è la sua divina maternità, intatta è la sua castità, immutato il proposito verginale. Ella, adorando, stupiva di aver partorito e gioiva di aver generato il Redentore del mondo. Per questo disegno del tuo eterno amore, uniamo le nostre umili voci al canto degli angeli che senza fine, o Padre, ti elevano l'inno di lode: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    Nata è la luce, la nostra salvezza;
    vinta è la morte, la notte è fugata.
    Venite, o popoli, e credete:
    Maria è la madre di Dio.


    ALLA COMUNIONE
    Gioisci, piena di grazia, il Signore è con te.
    Tu sei l'esultanza degli angeli,
    sei la vergine madre, la gioia dei profeti!
    Tu, per l'annunzio dell'angelo,
    generasti la gioia del mondo,
    il tuo Creatore e Signore.
    Gioisci perché fosti degna
    di essere madre di Cristo.


    DOPO LA COMUNIONE
    O Dio, che ci hai saziato del corpo e del sangue del tuo Verbo fatto uomo, per la grazia dei santi misteri, che abbiamo celebrato con gioia nel ricordo della beata vergine Maria, donaci di crescere nella vita divina del Salvatore, che vive e regna nei secoli dei secoli.

  7. #7
    Cronista di CR L'avatar di Cantore Inveruno
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    1,174
    BEATA VERGINE MARIA


    Preferibilmente nel Tempo Pasquale:


    ALL’ INGRESSO
    I discepoli erano assidui e concordi
    nella preghiera
    con Maria, la madre di Gesù. (Alleluia).


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    O Dio, che ai tuoi apostoli riuniti nel cenacolo con Maria madre di Gesù hai donato lo Spirito santo, concedi anche a noi di consacrarci pienamente al tuo servizio e di annunziare con la parola e con l'esempio le grandi opere del tuo amore. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    Rallègrati, Vergine gloriosa,
    benedetta tra tutte le donne.
    Salve, piena di grazia;
    prega sempre Cristo per noi. (Alleluia).


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    O Dio, che nella risurrezione del tuo Figlio hai ridonato la letizia al mondo intero, per intercessione della vergine Maria donaci di godere la gioia della vita immortale. Per Cristo nostro Signore.


    SUI DONI
    Accogli, o Padre, i doni che ti presentiamo nel gaudioso ricordo della beata vergine Maria ed esaudisci la nostra preghiera: ci salvi e ci conforti la misericordia di Cristo che si offrì per noi sulla croce, come agnello senza macchia, e vive e regna nei secoli dei secoli.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, renderti grazie, o Padre, per le meraviglie che hai operato nei tuoi santi, ma è soprattutto dolce e bello, in questa memoria della beata vergine Maria, magnificare il tuo amore per noi con il suo stesso cantico di lode. Grandi cose tu hai fatto per tutta l'estensione della terra e hai prolungato nei secoli l'opera della tua misericordia, quando, volgendoti all'umile tua serva, per mezzo di lei ci hai donato il Salvatore del mondo. Per lui si allietano gli angeli e nell'eternità adorano la gloria del tuo volto. Al loro canto concedi, o Dio, che si uniscano le nostre umili voci nell'inno di gioia: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    Rallègrati, vergine Maria:
    Cristo è risorto. (Alleluia).


    ALLA COMUNIONE
    Ciò che Eva ci tolse col peccato,
    tu ci rendi col Figlio benedetto,
    Madre santa e gloriosa.
    Da una Vergine giunse a noi la vita:
    proclamatelo, o popoli redenti,
    alleluia, alleluia.


    DOPO LA COMUNIONE
    O Padre, che ci accogliesti alla tua mensa, conferma in noi il dono della vera fede, che ci fa riconoscere nel Figlio della Vergine il tuo Verbo fatto uomo, e guidaci al possesso della gioia eterna con la forza risanatrice di Cristo risorto, che vive e regna nei secoli dei secoli.

  8. #8
    Cronista di CR L'avatar di Cantore Inveruno
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    1,174
    BEATA VERGINE MARIA


    Maria, Madre della Chiesa:


    ALL’ INGRESSO
    I discepoli erano assidui
    e concordi nella preghiera
    con Maria, la madre di Gesù.


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    O Dio di misericordia ineffabile, il cui Figlio unigenito, confitto alla croce, ci ha donato come madre nostra la sua stessa Madre, fa’ che la tua Chiesa, sorretta dall’esempio della Vergine Maria, si allieti ogni giorno della santità dei credenti e attiri alla luce e all’amore del vangelo tutti i popoli della terra. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    Vergine beata,
    da te nacque il Signore.
    Madre della Chiesa,
    tu apri il nostro cuore
    allo Spirito del Figlio tuo Gesù.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    Accogli le suppliche della tua Chiesa, o Dio clemente: rendila capace di imitare la carità della santa Vergine Maria e di rivivere la sua fedele obbedienza alla tua parola. Per Cristo nostro Signore.


    SUI DONI
    Accetta, o Padre, le nostre offerte e trasformale nel sacramento di salvezza; fa’ che, rinvigoriti da questo mistero e sostenuti dall’amore della Vergine Maria, madre della Chiesa, possiamo testimoniare con maggiore coerenza di opere la nostra rinascita battesimale. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te, Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno. Celebrando la memoria della Vergine Maria, a te innalziamo la nostra lode. Ai piedi della croce raccolse il testamento del Figlio morente e divenne madre di tutti gli uomini, rinati per quella morte a vita nuova. Mentre gli apostoli, fiduciosi nella promessa, attendevano il dono dello Spirito, Maria si univa alle loro suppliche ed era con loro segno e modello della Chiesa in preghiera. Elevata alla gloria dei cieli, questa madre affettuosa protegge il tuo popolo nell’arduo pellegrinaggio e ne sostiene i passi sull’aspro cammino, in attesa del ritorno del Signore. Per questo dono del tuo amore immenso, uniti agli angeli e ai santi, eleviamo, o Padre, l’inno della gioia perenne: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    Beato il grembo che ti ha portato, o Cristo,
    e beato il seno che ti ha nutrito,
    o Signore del mondo che per salvare gli uomini
    ti sei degnato assumere la natura mortale.


    ALLA COMUNIONE
    Ciò che Eva ci tolse col peccato,
    tu ci rendi col Figlio benedetto,
    Madre santa e gloriosa.
    Da una Vergine giunse a noi la vita:
    proclamatelo, o popoli redenti,
    alleluia, alleluia.


    DOPO LA COMUNIONE
    O Dio, nostro Padre, che ci hai dato in questa cena un pegno di redenzione e di vita, fa’ che la tua Chiesa, con l’aiuto materno di Maria, annunzi a tutti i popoli il vangelo perché il mondo accolga l’azione santificante del tuo Spirito. Per Cristo nostro Signore.

  9. #9
    Cronista di CR L'avatar di Cantore Inveruno
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    1,174
    MARTIRI


    Formulario 1 (Per un martire):

    ALL’ INGRESSO
    Oggi il beato martire N.
    ha ricevuto la ricompensa
    del suo fedele servizio;
    oggi siede glorioso
    con lutti i santi al convito eterno.


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    O Dio di bontà infinita, la tua misericordia accresca in noi la fede e la forza di testimoniarla, e l'esempio del santo martire N., che seppe amarti fino al sangue, sostenga il nostro proposito nei momenti di oscurità e di debolezza. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    I giusti levano il loro grido,
    e il Signore li salva
    da tutte le loro sofferenze.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    O Dio, che hai associato san N. alla passione del tuo Figlio e fai risplendere nella Chiesa la gloria del suo martirio, concedi anche a noi di venire a te sulle orme dei testimoni della fede e di avere parte con loro alla gioia eterna. Per Cristo nostro Signore.


    SUI DONI
    Con questo sacrificio, o Dio, noi proclamiamo che il tuo Unigenito ha effuso il suo sangue per noi; fa' che l'esempio e l'intercessione del martire san N. ci infondano il proposito e il coraggio di liberare la nostra vita dai vincoli dell'egoismo e di donarla a servizio dei fratelli. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, renderti grazie, o Padre di infinita misericordia. Per la tua potenza, san N. riuscì a sopportare coraggiosamente la sofferenza e non esitò ad affrontare per il tuo nome la battaglia del martirio, effondendo il suo sangue e diventando così imitatore perfetto della passione di Cristo. A questa vita transitoria preferì la beatitudine eterna e conseguì una corona di gloria imperitura. Uniti a questo tuo martire, di cui oggi celebriamo la memoria, insieme con gli angeli eleviamo a te, o Padre, unico Dio col Figlio e con lo Spirito santo, l'inno di lode: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    Veniamo esposti alla morte
    a causa di Gesù
    perché anche la vita di Gesù
    sia manifestata
    nella nostra carne mortale.


    ALLA COMUNIONE
    Molte sono le prove del giusto
    ma da tutte lo salva il Signore.
    Il Signore custodisce la sua vita,
    nessun male
    potrà distruggerlo.


    DOPO LA COMUNIONE

    O Padre, che nel giorno dedicato al santo martire N. ci hai nutrito con il corpo e il sangue del tuo Figlio, donaci di rimanere nella carità, di vivere nella tua vita e di procedere verso la tua pace. Per Cristo nostro Signore.


    Formulario 2 (Per un martire):


    ALL’ INGRESSO
    "Chi avrà trovato la sua vita,
    la perderà
    - dice il Signore –
    e chi avrà perduto la sua vita
    per causa mia,
    la troverà".


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    O Dio, che ami soprattutto chi dona con gioia, fa' che per la preghiera e l'esempio del tuo martire N. sappiamo essere fedeli e sereni nelle avversità della vita e nella prova suprema della morte. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    Ai tuoi santi, Signore,
    risplenderà una luce
    senza tramonto,
    in un tempo senza fine.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA

    Dio buono e forte, che hai concesso al tuo martire N. l'onore di dare la vita per il vangelo, estendi il tuo soccorso divino anche alla nostra debolezza e rendici capaci di professare fermamente la nostra fede, come egli per te non esitò a morire. Per Cristo nostro Signore.


    SUI DONI
    Nel ricordo della preziosa morte di san N. ti offriamo, o Dio, il sacrificio del tuo Figlio, da cui trasse principio ogni martirio. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta renderti grazie, o Dio di infinita potenza. Tu chiamasti alla tua pace questo servo e per la strada insanguinata del martirio, già percorsa dal tuo Figlio, lo conducesti al premio della vita eterna. Tu rendesti testimone verace e fedele san N., che non esitò ad affrontare la morte, nella certezza che le sue membra straziate sarebbero risorte a un'esistenza di gloria. Tu gli infondesti luce e coraggio perché preferisse morire al mondo piuttosto che tradire il Signore, convinto che non abbiamo quaggiù la definitiva dimora e che un'eredità inalterabile ci è serbata nel regno dei cieli. E oggi anche noi, uniti a questo tuo martire beato, con gli angeli e i santi eleviamo a te, o Padre, l'inno di lode: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    "Nessuno ha un amore
    più grande di questo
    - dice il Signore -:
    dare la vita
    per i propri amici".


    ALLA COMUNIONE
    Al vincitore
    darò da mangiare
    dell'albero della vita
    che sta nel paradiso di Dio.


    DOPO LA COMUNIONE
    Ora che nel ricordo del glorioso martirio di san N. ci siamo assisi al tuo convito, o Padre, fa' che questo Pane santo ci sostenga fino all'ultima vittoria e ci consenta di nutrirci all'albero della vita sotto i nuovi cieli del paradiso. Per Cristo nostro Signore.


    Formulario 3 (Per un martire):


    ALL’ INGRESSO
    Celebriamo con gioia
    il trionfo del martire N.;
    egli ha testimoniato Cristo
    davanti al mondo,
    oggi Cristo lo onora
    davanti al Padre nei cieli.


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    O Dio, che al tuo martire N. hai donato di immolare la vita per te in suprema testimonianza di amore, fa' che tutti i credenti siano pronti a riconoscere il loro Maestro davanti agli uomini e a seguirlo con intrepida dedizione sulla via della croce. Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO

    Se moriamo con Cristo,
    vivremo anche con lui;
    se con lui perseveriamo,
    con lui anche regneremo.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    O Padre, che hai dato al santo martire N. la forza di rischiare la propria vita per la tua parola e per la testimonianza del vangelo, trasformaci con la potenza del tuo Spirito perché diventiamo anche noi discepoli coraggiosi e testimoni leali di Cristo Signore, che vive e regna nei secoli dei secoli.


    SUI DONI
    La tua benedizione, Dio buono e giusto, scenda su queste offerte e ci confermi in quella fede che san N. proclamò con l'effusione del suo sangue. Per Cristo nostro Signore.


    PREFAZIO
    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno, e cantare la tua grandezza che nel martire N. rifulge mirabile. Per esprimere nelle opere la verità del nome cristiano, lieto accolse il sanguinoso tramonto della sua esistenza terrena, sicuro di risorgere libero e vittorioso dopo i tormenti e di rinascere in te alla vita del cielo. Tanto lo affascinò il Signore crocifisso, unico suo amore, che nessuna forza al mondo poté distogliere questo fedele discepolo dal ricercare il Maestro divino come modello e premio del suo martirio. Ci uniamo a questo tuo servo beato, che oggi onoriamo, e a tutte le schiere dei santi e degli angeli, per cantare, esultando, la tua gloria: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    I tuoi santi, Signore,
    furono consolati nel regno dei cieli.
    Seminarono nelle lacrime sulla terra
    e hanno la gioia in eterno.


    ALLA COMUNIONE

    Se il chicco di grano
    caduto in terra non muore, rimane solo;
    se invece muore,
    produce molto frutto.


    DOPO LA COMUNIONE
    Rendi, o Dio, un cuore solo e un'anima sola i figli che hai nutrito del tuo Pane santo e del tuo Calice di salvezza; e la stessa carità che ha unito a te il santo martire N. faccia di tutti noi una sola famiglia. Per Cristo nostro Signore.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 18-11-2019 alle 17:46

  10. #10
    Cronista di CR L'avatar di Cantore Inveruno
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    1,174
    MARTIRI

    Per un martire missionario:

    ALL’ INGRESSO
    Celebriamo con gioia
    il trionfo del martire N.;
    egli ha testimoniato Cristo
    davanti al mondo,
    oggi Cristo lo onora
    davanti al Padre nei cieli.


    ALL’ INIZIO DELL’ ASSEMBLEA LITURGICA
    O Dio, che hai animato san N. di una carità evangelica così vera da renderlo glorioso testimone di Cristo nell'effusione del sangue, donaci di non arrossire dello scandalo della croce, per il quale siamo stati redenti dal tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito santo, per tutti i secoli dei secoli.


    DOPO IL VANGELO
    Dio donò ai giusti
    il premio delle loro tribolazioni,
    li guidò per una strada faticosa,
    divenne loro riparo di giorno
    e luce di stelle nella notte.


    A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA
    Supplichiamo la tua clemenza, o Dio dell'universo: tu con la predicazione di san N. martire infondesti nei cuori degli uomini la conoscenza del tuo Unigenito; ora, mosso dalla sua preghiera, confermali nella fede. Per Cristo nostro Signore.


    SUI DONI
    A noi che celebriamo il tuo martire N. dona, o Padre, di annunziare con questo sacrificio la morte del tuo Figlio, che preparò i discepoli ad affrontare la sofferenza col suo esempio e la sua parola, e vive e regna nei secoli dei secoli.


    PREFAZIO

    È veramente cosa buona e giusta, nostro dovere e fonte di salvezza, rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo, a te, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno. Cristo Signore nostro sacrificò la sua vita con infinita carità, morendo non solo per la sua gente, ma anche per riunire in un popolo solo i tuoi figli dispersi. Il martire san N. fu suo fedele servitore e seguace abbracciò con scelta deliberata la sorte del suo Maestro e sostenne senza paura l'odio e la persecuzione per il suo nome. Corroborato dallo Spirito, che rendeva testimonianza nel suo cuore, meritò di essere riconosciuto anche lui testimone e amico del Figlio tuo. Insieme con questo servo beato, uniti a tutte le creature del cielo eleviamo a te, o Padre, l'inno di lode: Santo, Santo, Santo…


    ALLO SPEZZARE DEL PANE
    I tuoi santi, Signore,
    furono consolati nel regno dei cieli.
    Seminarono nelle lacrime sulla terra
    e hanno la gioia in eterno.


    ALLA COMUNIONE
    Se il chicco di grano
    caduto in terra non muore, rimane solo;
    se invece muore,
    produce molto frutto.


    DOPO LA COMUNIONE
    O Padre, che ci hai dato la gioia di nutrirci con il Pane della vita, fa' che sull'esempio del martire N. portiamo nell'animo i segni dell'amore crocifisso e meritiamo di gustare il frutto della tua pace. Per Cristo nostro Signore.
    Ultima modifica di Ambrosiano; 18-11-2019 alle 17:50

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •