Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 126 di 156 PrimaPrima ... 2676116124125126127128136 ... UltimaUltima
Risultati da 1,251 a 1,260 di 1559

Discussione: Sperimentazione del vaccino covid19

  1. #1251
    Veterano di CR L'avatar di Dan87
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Località
    S.Lucia
    Età
    34
    Messaggi
    1,013
    Come vedo il corpo lo vedo come dono? (che poi in realtà vedo l'esistenza come dono) e un dono può essere condiviso anche con chi lo ha donato oppure no,tuttavia un dono non appartiene più più strictu sensu al donatore,se no cosa mi avrebbe donato?L'esistenza non è un prestito di Dio è a mio avviso proprio un dono di Dio.
    Ultima modifica di Dan87; 21-07-2021 alle 12:41

  2. #1252
    CierRino di platino L'avatar di Pellegrina
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    a casa mia
    Età
    67
    Messaggi
    12,760
    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Infatti il nostro corpo appartiene a Dio, che lo ha creato a Sua immagine e somiglianza. E, secondo il vescovo Porfirij, Dio non pare gradire questi vaccini.
    https://www.rainews.it/dl/rainews/ar...6e686ae41.html
    Con tutto il rispetto per il fatto che si tratta di un uomo di Dio....non credo proprio che sia stato Dio a suggerirgli questa immane c****ta---


    E, comunque, resto sempre della mia idea (e mi sembra che anche la legislazione stia procedendo verso questa sintesi): non vuoi vaccinarti? padronissimo!
    Ma, in questo caso, sarai soggetto a (sacrosanti) divieti e limitazioni. E, se il tuo non vaccinarti può mettere a rischio il pubblico/studenti/pazienti/colleghi con cui ti troveresti a contatto... non puoi accedere a luioghi di lavoro (pubblici o privati che siano).
    Ultima modifica di Pellegrina; 21-07-2021 alle 16:35
    Il Signore è il mio pastore, non manco di nulla (Salmo 23)

  3. #1253
    CierRino
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    Italia
    Età
    27
    Messaggi
    5,693
    Citazione Originariamente Scritto da Dan87 Visualizza Messaggio
    E i vaccini anticovid non sono i vaccini antipolio.

    https://www.altalex.com/documents/ne...-anti-covid-19
    la legge impositiva di un trattamento sanitario non è incompatibile con l'art. 32 della Costituzione:
    a) "se il trattamento sia diretto non solo a migliorare o a preservare lo stato di salute di chi vi è assoggettato, ma anche a preservare lo stato di salute degli altri, giacché è proprio tale ulteriore scopo, attinente alla salute come interesse della collettività, a giustificare la compressione di quella autodeterminazione dell'uomo che inerisce al diritto di ciascuno alla salute in quanto diritto fondamentale (cfr. sentenza 1990 n. 307);
    b) se vi sia "la previsione che esso non incida negativamente sullo stato di salute di colui che vi è assoggettato, salvo che per quelle sole conseguenze, che, per la loro temporaneità e scarsa entità, appaiano normali di ogni intervento sanitario e, pertanto, tollerabili" (ivi);
    c) se nell'ipotesi di danno ulteriore alla salute del soggetto sottoposto al trattamento obbligatorio - ivi compresa la malattia contratta per contagio causato da vaccinazione profilattica - sia prevista comunque la corresponsione di una "equa indennità" in favore del danneggiato (cfr. sentenza 307 cit. e v. ora legge n. 210/1992). E ciò a prescindere dalla parallela tutela risarcitoria, la quale "trova applicazione tutte le volte che le concrete forme di attuazione della legge impositiva del trattamento o di esecuzione materiale di esso non siano accompagnate dalle cautele o condotte secondo le modalità che lo stato delle conoscenze scientifiche e l'arte prescrivono in relazione alla sua natura" (sulla base dei titoli soggettivi di imputazione e con gli effetti risarcitori pieni previsti dall'art. 2043 c.c.: sentenza n. 307/1990 cit.).”


    Non capisco dove sia il problema, come detto tutti questi punti sono stati affrontati e si sa già come agire.

    Nell'articolo poi si dice che c'è ancora incertezza scientifica. Sostenerlo oggi con 2 miliardi di vaccinati in pochi mesi è assurdo, abbiamo più vaccinati contro il Covid in 7 mesi di quanti esseri umani siano mai stati vaccinati nei primi 7 mesi della storia con un altro vaccino.
    E' più sicuro il vaccino contro il Covid che il vaccino contro la polio a distanza di un anno da quando fu approvato, lo ribadisco, e questo proprio perchè la platea di vaccinati è di almeno un ordine di grandezza maggiore, e tra 200 milioni e 2 miliardi è parecchio in termini di dati e statistiche mediche, financo di certezze vere e proprie.


    Visto che il piano si è inclinato sulla giurisprudenza:

    https://www.laleggepertutti.it/44615...nni-da-vaccino

    Cosa che diventa difficile se emani un "obbligo" con un "consenso informato." Se è un consenso a cosa stai acconsentendo? Stai acconsentendo o prestando assenso a che il tuo corpo sia oggetto di un trattamento sanitario di cui si suppone ci siano dei rischi,ed è informato proprio per questo hai il dovere di esporre tutti i rischi. L'obbligo invece ti richiede indipendentemente dalla tua volontà di assumerti i rischi e farlo dietro una pena.
    Bene, se il problema è tutto lì si agirà come per gli altri vaccini obbligatori, esiste un consenso informato lì?


    E ripeto che i vaccini anticovid non è il vaccino per i bambini.
    E' anche meglio.

    Scusa ma l'obbligo scolastico non è un supposto obbligo vaccinale. Esiste forse un risarcimento danni per frequentare le scuole dell'obbligo?
    A volte dovrebbe esistere, penso ai danni del bullismo anche a causa dell'incapacità dei professori di affrontare il problema.

    Come tutte le scritture va contestualizzata e fatta un esegesi non presa alla lettera.
    Avere dei Doveri non implica avere un obbligo. Ne si può dire che tutti gli obblighi sono equivalenti.
    https://digilander.libero.it/appunti...%20Obbligo.pdf
    Esegesi o meno, è un verso forte che indica come noi non disponiamo in modo assoluto del nostro corpo come fosse una nostra proprietà di cui possiamo fare tutto quel che vogliamo. E' tempio di Dio, il che significa che non possiamo (o quanto meno dovremmo) disporne a nostro totale piacimento perchè non ci appartiene totalmente.

    Citazione Originariamente Scritto da Traditio Marciana Visualizza Messaggio
    Infatti il nostro corpo appartiene a Dio, che lo ha creato a Sua immagine e somiglianza. E, secondo il vescovo Porfirij, Dio non pare gradire questi vaccini.
    https://www.rainews.it/dl/rainews/ar...6e686ae41.html
    Ah certo, meglio fidarsi di un prete ortodosso dalle idee bislacche che degli scienziati e studiosi! La prossima volta chiedo al meccanico di parlarmi di architettura neogotica, chi meglio di lui per affrontare un tema totalmente slegato dalle sue competenze?
    Se ho parlato male, dimostra dov'è il male; ma se ho parlato bene, perché mi percuoti?

  4. #1254
    CierRino
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    Italia
    Età
    27
    Messaggi
    5,693
    Citazione Originariamente Scritto da Aleksej Visualizza Messaggio
    Evidentemente questa variante oltre ad essere più contagiosa è anche più virulenta. Cosa strana, visto che ci ripetono continuamente che col tempo, il virus circolando dovrebbe venire a patti con l'organismo adattandosi, e diventarlo meno.
    Il virus non viene a patti con nessuno purtroppo, chi lo sostiene ha un'idea molto teleologica di evoluzione, come se ogni cosa dovesse piegarsi ad un fine, quando invece il fine è casuale scoperta di un nuovo accidente evolutivo.
    Se ho parlato male, dimostra dov'è il male; ma se ho parlato bene, perché mi percuoti?

  5. #1255
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    60,277
    Ilaria Capua contro i no vax: "Si paghino il ricovero in ospedale, 1.000-2.000 euro al giorno"
    La provocazione in un lungo articolo sul Corriere della Sera. Chi non si vaccina sta “creando i presupposti per un altro inverno di chiusure e di ambulanze a sirene spiegate, di esami di screening o controllo oncologico posticipati che si porteranno via ancora vite oltre ad aggiungere dolore e sofferenza a questi anni durissimi":
    https://www.today.it/rassegna/ilaria-capua-no-vax.html
    Oboedientia et Pax

  6. #1256
    Veterano di CR L'avatar di Dan87
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Località
    S.Lucia
    Età
    34
    Messaggi
    1,013
    Non capisco dove sia il problema, come detto tutti questi punti sono stati affrontati e si sa già come agire.

    Nell'articolo poi si dice che c'è ancora incertezza scientifica. Sostenerlo oggi con 2 miliardi di vaccinati in pochi mesi è assurdo, abbiamo più vaccinati contro il Covid in 7 mesi di quanti esseri umani siano mai stati vaccinati nei primi 7 mesi della storia con un altro vaccino.
    Ti ricordo solo quello che è successo con Astra Zeneca,in ogni caso l'articolo non dice che non è incompatibile con l'art 32 della costituzione dice che il clima di incertezza a detta per la sperimentalità dei vaccini anticovid secondo la stessa AIFA.

    E' più sicuro il vaccino contro il Covid che il vaccino contro la polio a distanza di un anno da quando fu approvato, lo ribadisco, e questo proprio perchè la platea di vaccinati è di almeno un ordine di grandezza maggiore, e tra 200 milioni e 2 miliardi è parecchio in termini di dati e statistiche mediche, financo di certezze vere e proprie.
    Certamente questa è una buona ragione per vaccinarsi,ma appunto sono cose diverse nel loro meccanismo d'azione che tu conosci benissimo di qui la loro sperimentalità rispetto agli altri vaccini,detta nell'articolo e dell'AIFA.

    Bene, se il problema è tutto lì si agirà come per gli altri vaccini obbligatori, esiste un consenso informato lì?
    Si ma diventa difficile poi chiedere e ottenere un indennizzo con il consenso informato firmato.Il senso è questo togli il vincolo legale al consenso informato in caso di obbligatorietà, lascia il vincolo legale in caso di non obbligatorietà. In modo tale che se obblighi faciliti il risarcimento accertate verifiche il che è un dovere morale,se invece non obblighi lasci la responsabilità alla coscienza.

    A volte dovrebbe esistere, penso ai danni del bullismo anche a causa dell'incapacità dei professori di affrontare il problema.
    Si ma i libri non causano i danni fisici leggendoli.

    Esegesi o meno, è un verso forte che indica come noi non disponiamo in modo assoluto del nostro corpo come fosse una nostra proprietà di cui possiamo fare tutto quel che vogliamo. E' tempio di Dio, il che significa che non possiamo (o quanto meno dovremmo) disporne a nostro totale piacimento perchè non ci appartiene totalmente.
    Si ma se non appartenemmo a noi stessi non saremmo ontologicamente più noi.Se no diventa un circolo vizioso e una petizione di principio.
    Ecco appunto allora Dio fa prestiti di corpi,il prestito è qualcosa tua che non appartiene te.
    Tu la vivi come un prestito legalistico io come un dono gratuito.
    Ultima modifica di Dan87; 21-07-2021 alle 19:23

  7. #1257
    CierRino
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Località
    Italia
    Età
    27
    Messaggi
    5,693
    Citazione Originariamente Scritto da Dan87 Visualizza Messaggio
    Ti ricordo solo quello che è successo con Astra Zeneca,in ogni caso l'articolo non dice che non è incompatibile con l'art 32 della costituzione dice che il clima di incertezza a detta per la sperimentalità dei vaccini anticovid secondo la stessa AIFA.
    La vicenda di AZ è stata eccessivamente pompata nei media a mio parere, dando troppa enfasi sui casi di trombosi che si sono rivelati alla fine estremamente rari tanto che il maggior numero di morti dopo AstraZeneca (decessi dopo il vaccino, indipendentemente dalla causa) non è stato da trombosi, questi erano meno del 10% dei morti dopo la somministrazione.

    Certamente questa è una buona ragione per vaccinarsi,ma appunto sono cose diverse nel loro meccanismo d'azione che tu conosci benissimo di qui la loro sperimentalità rispetto agli altri vaccini,detta nell'articolo e dell'AIFA.
    Cosa si intende per sperimentalità? A questo punto non ha più senso parlarne in quei termini, andava bene fino a 2-3 mesi fa, ma ormai no.

    Si ma diventa difficile poi chiedere e ottenere un indennizzo con il consenso informato firmato.Il senso è questo togli il vincolo legale al consenso informato in caso di obbligatorietà, lascia il vincolo legale in caso di non obbligatorietà. In modo tale che se obblighi faciliti il risarcimento accertate verifiche il che è un dovere morale,se invece non obblighi lasci la responsabilità alla coscienza.
    Come mai lasciano il consenso informato per gli altri vaccini obbligatori? Perchè dovrebbero fare diversamente stavolta? Non chiedo per polemizzare, solo per sapere

    Si ma i libri non causano i danni fisici leggendoli.
    Si parlava però di scuola, che non è solo i libri.

    Si ma se non appartenemmo a noi stessi non saremmo ontologicamente più noi.Se no diventa un circolo vizioso e una petizione di principio.
    Ecco appunto allora Dio fa prestiti di corpi,il prestito è qualcosa tua che non appartiene te.
    Tu la vivi come un prestito legalistico io come un dono gratuito.
    Non ho scritto infatti che non apparteniamo a noi stessi, ma che non apparteniamo solamente a noi stessi.
    Il fatto che la vita sia un dono non significa che io questo dono posso usarlo come mi pare e piace, ci sono dei vincoli tanto che ad esempio questo dono non dovrei rigettarlo (suicidio), mentre con tutti gli altri doni materiali, una volta che diventano miei, posso farne quel che voglio, anche distruggerli.
    Se ho parlato male, dimostra dov'è il male; ma se ho parlato bene, perché mi percuoti?

  8. #1258
    CierRino L'avatar di Aleksej
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Località
    Cagliari
    Età
    58
    Messaggi
    7,177
    Citazione Originariamente Scritto da GematriaDaGeometra Visualizza Messaggio
    Io resto dell'opinione già espressa in precedenza su questa discussione che occorre un messaggio chiaro e cioè un obbligo vaccinale. Se i vaccini sono sicuri (come lo sono) e se sono la panacea (come ci viene detto) nulla osta acché siano somministrati obbligatoriamente.
    Pensare di emarginare dalla società chi non vuole vaccinarsi ma continuare a sostenere che non vi è obbligo vaccinale e far firmare un "consenso informato" dove si solleva da qualsiasi responsabilità chi somministra il farmaco è come pretendere di chiamare "caramellina rettale" una supposta.
    Su questo sono d'accordo con te. E' una presa in giro, per evitare tutte le "trappole" che nascerebbero da un obbligo formale. Sull'obbligo, no.
    "Chi cerca la verità cerca Dio, che lo sappia o no."

  9. #1259
    Saggio del Forum L'avatar di Nathaniel
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    5,472
    A forza di trattare il Covid come una guerra si rischia la disfatta
    Disertori, imboscati, trincee. La lotta alla pandemia si nutre di metafore militari, ma la retorica bellica moltiplica gli insorti. E se i fatti smentiranno i proclami non basterà mettere all'indice i no vax

    https://www.tempi.it/covid-retorica-guerra-disfatta/

    Covid. Trova il capro, crea l’incubo, facci il titolo
    Lo strampalato uso dei dati sull'"effetto Europei" e le ipocrite lezioni di «chi ne sa» a quelli che «fanno i capricci» sul Corriere. Così non si portano a casa vaccinazioni ma il sospetto che gli esperti mettano le mani avanti

    https://www.tempi.it/covid-trova-il-...cci-il-titolo/

  10. #1260
    CierRino L'avatar di Aleksej
    Data Registrazione
    Jun 2016
    Località
    Cagliari
    Età
    58
    Messaggi
    7,177
    Citazione Originariamente Scritto da Messa Visualizza Messaggio
    Il virus non viene a patti con nessuno purtroppo, chi lo sostiene ha un'idea molto teleologica di evoluzione, come se ogni cosa dovesse piegarsi ad un fine, quando invece il fine è casuale scoperta di un nuovo accidente evolutivo.
    Il caso nella moderna teoria evoluzionistica gioca un ruolo molto minore del passato, a quanto so. E comunque biologicamente ogni organismo dovrebbe adattarsi all'ambiente, col tempo. Anche perchè vorrei capire allora perchè questa minore futura virulenza del virus nel futuro, sui media venga ripetuta come un mantra da quasi tutti gli esperti.
    "Chi cerca la verità cerca Dio, che lo sappia o no."

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •