Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 44 di 51 PrimaPrima ... 344243444546 ... UltimaUltima
Risultati da 431 a 440 di 501

Discussione: I Canti del Rinnovamento nello Spirito

  1. #431
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,937

    Canto del 12 Dicembre - III Domenica di Avvento (Gaudete)

    L’annuncio profetico di Giovanni Battista trova un’eco in quelli che lo ascoltano. Vanno da lui per domandargli: “Cosa dobbiamo fare?”. Giovanni si rifà alla tradizione dei profeti e risponde che la condizione necessaria è il compimento del comandamento dell’amore del proprio prossimo, espressione reale dell’amore di Dio. Giovanni non esige la durezza della vita che egli conduce, non disapprova neanche le attività proprie ai laici che vanno verso di lui. Tuttavia, egli sa indicare a ognuno quello che deve convertire in se stesso, e come realizzare i propri doveri verso il prossimo, e nello stesso tempo indicare loro chiaramente dove risiedono l’ingiustizia e l’errore che devono essere superati. Quando gli si domanda se egli è il Messia, Giovanni Battista risponde di no, e non accetta alcun legame alla sua persona, nessuna adesione personale qualunque essa sia. Con umiltà proclama che il Messia si trova sulla terra, che lui solo possiede il battesimo vero. Questo non si farà con l’acqua, ma con lo Spirito Santo e il fuoco, per tutti coloro che vorranno vivere la conversione completa. Solo il Messia potrà riunire il frumento e bruciare la paglia in un rogo, dettare il giudizio della misericordia. Giovanni non è neanche degno di slegare i suoi sandali; a lui, Giovanni, è stato solo chiesto di preparare il cammino del Signore. Siamo nella Domenica della Gioia! Gioia perchè il Signore è vicino, gioia perchè Gesù verrà. Trasmettiamo questa gioia a tutti! Gesù Verrà! Buona Terza Domenica di Avvento a tutti!


    Titolo: GESU' VERRA'
    Adatto per: Finale
    Album: Io ti seguirò (2009)




    TESTO DEL CANTO:
    Grande gioia ci sarà, la speranza rivivrà,
    la tua vita cambierà, devi crederlo perché Gesù verrà.
    Il tuo deserto sparirà, nuove vie Lui ti aprirà
    la tristezza passerà e la notte più non tornerà, Gesù verrà.

    RIT. Gesù verrà, la sua gloria apparirà,
    Gesù verrà, come il sole splenderà,
    Gesù verrà, e con noi Lui resterà,
    come una stella Lui sarà ed il tuo cuore orienterà
    Gesù verrà.

    La città di Dio verrà, per gli eletti si aprirà
    la giustizia regnerà e la pace tornerà, Gesù verrà.
    Ogni uomo adorerà, Gesù Cristo che verrà
    e lo Spirito sarà l’acqua viva che ci riempirà, Gesù verrà. RIT.

    Vieni, vieni, vieni Gesù, Vieni, vieni, vieni Gesù,
    Vieni, vieni, vieni Gesù, Vieni, vieni, vieni Gesù. RIT (x2)

    Vieni, vieni.


    Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=RK4NyLnmyt8
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

  2. #432
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,937

    Canto del 19 Dicembre - IV Domenica di Avvento

    "Stillate, cieli, dall’alto, le nubi facciano piovere il Giusto; si apra la terra e germogli il Salvatore." Questa è l'antifona di ingresso di quest'ultima Domenica di Avvento. Il Signore è vicino! Prepariamoci alla sua venuta!


    Titolo: O CIELI PIOVETE DALL'ALTO
    Adatto per: Ingresso
    Autore: Kiko Arguello e Guglielmo Amadei. Usato con permesso.




    TESTO DEL CANTO:
    O cieli, piovete dall'alto,
    o nubi, mandateci il Santo.
    O terra, apriti, o terra,
    e germina il Salvatore!

    Siamo il deserto, siamo l'arsura:
    Marànatha, marànatha
    Siamo il vento, nessuno ci ode:
    Marànatha, marànatha. RIT.

    Siamo le tenebre, nessuno ci guida:
    Marànatha, marànatha
    Siam le catene, nessuno ci scioglie:
    Marànatha, marànatha. RIT.

    Siamo il freddo, nessuno ci copre:
    Marànatha, marànatha
    Siamo la fame, nessuno ci nutre:
    Marànatha, marànatha. RIT.

    Siamo le lacrime, nessuno ci asciuga:
    Marànatha, marànatha
    Siamo il dolore, nessuno ci guarda:
    Marànatha, marànatha. RIT.
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

  3. #433
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    18,842

    Un canto magnifico!
    Lo conosco bene perché da me si canta spesso.
    «Mandatum novum do vobis, ut diligatis invicem;
    sicut dilexi vos, ut et vos diligatis inviceme»
    (Io. 13, 34).




  4. #434
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,937
    Non me la sento di pubblicare i canti data la mia condizione quindi vi elenco i canti che avrei pubblicato con i relativi link di YouTube. Un sereno anno nuovo carissimi!


    1º Gennaio: MARIA TU CHE HAI ATTESO NEL SILENZIO (https://m.youtube.com/watch?v=V1evf6OwZAw)
    2 Gennaio: TU SEI SANTO (https://m.youtube.com/watch?v=Ze0qy4Dt_VU)
    6 Gennaio: PROSTRATI ADORIAMO (https://m.youtube.com/watch?v=RVz0xZNkp-M)
    9 Gennaio: MARANATHÀ SOFFIO DI DIO (https://m.youtube.com/watch?v=pdCGwTLMAjc)
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

  5. #435
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,937
    Dal 6 Gennaio riprendono i post normali
    Già ho trascurato il Natale... non mi andava di far passare in secondo piano anche l'Epifania.
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

  6. #436
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,937

    Canto del 6 Gennaio 2022 - Epifania del Signore

    Una stella ha guidato i Magi fino a Betlemme perché là scoprissero “il re dei Giudei che è nato” e lo adorassero. Matteo aggiunge nel suo Vangelo: “Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono”. Il viaggio dall’Oriente, la ricerca, la stella apparsa ai Magi, la vista del Salvatore e la sua adorazione costituiscono le tappe che i popoli e gli individui dovevano percorrere nel loro andare incontro al Salvatore del mondo. La luce e il suo richiamo non sono cose passate, poiché ad esse si richiama la storia della fede di ognuno di noi. Perché potessero provare la gioia del vedere Cristo, dell’adorarlo e dell’offrirgli i loro doni, i Magi sono passati per situazioni in cui hanno dovuto sempre chiedere, sempre seguire il segno inviato loro da Dio. La fermezza, la costanza, soprattutto nella fede, è impossibile senza sacrifici, ma è proprio da qui che nasce la gioia indicibile della contemplazione di Dio che si rivela a noi, così come la gioia di dare o di darsi a Dio. “Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia”. Noi possiamo vedere la stella nella dottrina e nei sacramenti della Chiesa, nei segni dei tempi, nelle parole sagge e nei buoni consigli che, insieme, costituiscono la risposta alle nostre domande sulla salvezza e sul Salvatore. Rallegriamoci, anche noi, per il fatto che Dio, vegliando sempre, nella sua misericordia, su chi cammina guidato da una stella ci rivela in tanti modi la vera luce, il Cristo, il Re Salvatore. Fratelli e sorelle, siamo giunti alla Solennità dell'Epifania e ci resta solo una cosa: alzare il nostro e farci guidare nella nostra vita da questo "sublime scambio che ci ha redenti" con occhi luminosi perchè su di noi splende il nostro Re, il nostro Signore, il nostro Salvatore. Amen! Alleluia! Buona Solennità dell'Epifania del Nostro Signore Gesù Cristo!


    Titolo: ALZATI!
    Adatto per: Ingresso
    Album: Mi Arrendo al Tuo Amore (2010)




    TESTO DEL CANTO:
    Alzati!
    Vedi, la tua luce splende già
    Alzati!
    La gloria del Signore ti avvolgerà
    Poiché le tenebre ricoprono la terra
    Ma su te risplende il Signore
    Alzati!
    Ecco i tuoi figli vengono a te
    Alzati!
    Tutti i re vedranno il tuo splendore

    RIT.È lui il tuo Dio, il tuo Signore
    È lui che dà la gioia al tuo cuore
    Tu sei il mio Dio, il mio Signore
    Hai cambiato la mia vita con il tuo immenso amor
    Tu sei il mio Dio, il mio Signore
    Solo te io loderò, solo te adorerò
    Gesù mio Re.

    Alzati!
    Oggi la salvezza è su di te
    Alzati!
    Di pace e di giustizia ti vestirai
    Poiché è finito il tempo del tuo lutto
    Tu sarai la gioia del Signore
    Alzati!
    Non tramonta il sole sopra di te
    Alzati!
    Tutti i re vedranno il tuo splendore. RIT.(x2)

    Gesù mio Re (mio Signore)
    Gesù mio Re (mio Signore)
    Gesù mio Re (mio Signore)
    Gesù mio Re
    Gesù mio Re



    Fonte testo corsivo: http://www.lachiesa.it/calendario/De...20220106.shtml
    PS: ho cambiato il canto rispetto a quello che era previsto dal mio precedente post
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

  7. #437
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    18,842


    Molto bello!

    Comunque, anche Alzati e risplendi è adattissimo per la Liturgia odierna. Quasi sembra la parafrasi della Prima Lettura di oggi.
    «Mandatum novum do vobis, ut diligatis invicem;
    sicut dilexi vos, ut et vos diligatis inviceme»
    (Io. 13, 34).




  8. #438
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,937

    Canto del 9 Gennaio 2022 - Battesimo di Gesù

    Lo Spirito Santo giunge ad attestare in modo solenne la divinità di Gesù nel momento in cui ha compiuto, come un uomo qualsiasi, il gesto penitenziale, essendosi sottoposto al battesimo di Giovanni. Durante la sua vita terrena, Gesù non si mostrerà mai tanto grande come nell’umiltà dei gesti e delle parole. Importante lezione questa, per noi che vediamo le cose in modo tanto diverso. Seguire Cristo significa intraprendere questo cammino di umiltà, cioè di verità. Cristo, vero Dio e vero uomo, ci insegna la verità del nostro essere. Feriti dal peccato, purificati dal battesimo, noi oscilliamo fra i due estremi, entrambi attraenti, del male e della santità. E questo si vive nella quotidianeità più umile. Ad ogni passo possiamo scegliere Dio e il suo amore, o, viceversa, rifiutarlo. Seguire le orme di Gesù, significa assicurarsi un cammino che, nonostante sia stretto e sassoso, conduce alla vita eterna, alla vera beatitudine. In questa Solenne Festa, facciamo nostre le parole del Salmo: "Benedici il Signore anima mia". Si, o Signore, benedici la mia anima perchè possa cantare il Tuo nome, Tu che sei rivestito di maestà e di splendore, sei tanto grande e grande è il Tuo amore e la Tua misericordia per noi.

    Titolo: BENEDICI IL SIGNORE ANIMA MIA
    Adatto per: Comunione
    Album: Grazie (2012)




    TESTO DEL CANTO:
    RIT. Benedici il Signore, anima mia
    Benedici il Signore, anima mia
    Tu che sei rivestito di maestà e di splendore
    Sei tanto grande, Signore, mio Dio

    Voglio cantare al mio Signore finché avrò vita
    Lodare sempre, inneggiare a lui finché esisto
    Gli sia gradito il mio canto
    E gioirò per sempre nel Signore. RIT.

    Tu fai dei fulmini e dei venti i tuoi messaggeri
    Tu costruisci sulle acque le tue dimore
    Ecco i tuoi mari, i tuoi monti
    E con il frutto sazi la tua terra. RIT.

    Tu che ti illumini di luce (tu che ti illumini)
    come di un manto (di luce)
    Tu che distendi tutti i cieli (tu che distendi)
    come una tenda (tutti i cieli)
    Fai delle nubi il tuo carro
    Cammini sulle ali del vento. RIT.

    Oh-oh-oh, oh-oh-oh,
    oh-oh, oh-oh-oh.

    Benedici il Signore, anima mia
    Tu che sei rivestito di maestà e di splendore
    Sei tanto grande, Signore, mio Dio
    Sei tanto grande, Signore, mio Dio
    Sei tanto grande, Signore, mio Dio
    Sei tanto grande, Signore, mio Dio.



    Fonte testo corsivo: http://www.lachiesa.it/calendario/De...20220109.shtml
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

  9. #439
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,937

    Canto del 16 Gennaio - II Domenica del Tempo Ordinario

    Non è venuta la mia ora, dice Gesù alla Madre che, a tutta prima, sembra essere stata importuna dicendo: “Non hanno più vino”. Cos’è l’“ora”? Per Giovanni è il momento cruciale, del Calvario anzitutto; la cruna dell’ago attraverso cui deve passare per essere rivoltata tutta quanta la storia, di tutti gli uomini e di tutti i tempi; ma l’ora è anche il tempo della missione pubblica che la prepara: quello è il tempo dei segni, dei miracoli! Anche Gesù obbedisce ad un tempo che non è il suo, che il Padre gli ha assegnato, di cui egli non è più in un certo senso padrone perché, pur essendo Dio, ha lasciato la sua forma divina presso il Padre e non vuole disporne come uomo. L’umanissimo miracolo di Cana è un miracolo della fede di Maria. Come sarà per la cananea, come avverrà per il centurione, la fede di Maria ottiene dal Padre che Gesù anticipi l’ora. E si vede allora la forza della “donna” che apre qui al banchetto di Cana e chiude sotto la croce gli estremi dell’“ora”. La forza della fede brilla pure nella gioia del maestro di tavola mentre gusta il buon vino: la compagnia di Dio all’uomo è umanissima ed integrale. “Non di solo pane”, dirà Gesù, ma intanto fornisce ai commensali, che allietano gli sposi, dell’ottimo vino. Nozze di Cana: la terza Epifania. Così il mio parroco ama definire questa pagina del Vangelo di Giovanni. Ancora una volta ci viene manifestato il grande amore che Dio ha per noi perché ha mandato per noi il suo figlio unigenito: "la luce vera quella che illumina ogni uomo". Con gioia, in questa domenica importante, annunciamo, come ci dice il Salmo, a tutti i popoli le meraviglie del Signore e cantiamo con altrettanta gioia per il figlio del Re, per il nostro Salvatore dicendo: Alleluia!!
    Buona Domenica a tutti!!!

    Titolo: NOZZE A CANA
    Adatto per: Ingresso / Finale (ai Matrimoni)
    Album: Mi affido a Te (2007)




    TESTO DEL CANTO:
    RIT. Danzano con gioia le figlie di Israele;
    le nozze sono pronte per il Figlio del Re.
    Alleluia, alleluia per il Figlio del Re!
    Alleluia, alleluia per il Figlio del Re!

    A Cana, in Galilea, nel nome del Signore,
    gli sposi han giurato amore e fedeltà.
    Coi cembali e coi flauti le danze fan corona;
    il vino sulla mensa il cuor rallegrerà. RIT.

    Nel mezzo della festa il vino viene meno,
    non hanno più la gioia: la danza finirà.
    La Madre dice ai servi: "Udite la Parola
    che il Figlio mio vi dona, Lui vi disseterà". RIT.

    Si arrossano le coppe di vino, di nuovo colme:
    è il dono dello Sposo per nuova fedeltà.
    Danziamo allor fratelli perché noi siamo figli,
    a Lui cantiamo lodi, per sempre, Alleluia! RIT. (x2)

    Danzano con gioia per il Figlio del Re.
    Danzano con gioia per il Figlio del Re.
    Danzano con gioia per il Figlio del Re


    Fonte testo corsivo: http://www.lachiesa.it/calendario/De...20220116.shtml
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

  10. #440
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,937

    Unità dei Cristiani 2022


    "In Oriente abbiamo visto apparire la sua stella e siamo venuti qui per onorarlo"



    Questo è il tema scelto per l'Ottavario di Preghiera per l'unità dei Cristiani. Chiediamo al Signore di indicarci la strada verso ciò che unisce e verso ciò che ci accomuna così che finiscano lotte e discordie dovute dalle parole che dividono. Viviamo con fede e con tanta preghiera questo tempo di grazie e di fiducia perchè si realizzi il prima possibile questo importante obbiettivo.


    Pubblicherò:
    18 Gennaio - Inizio della Settimana di Preghiera (ALZATI E RISPLENDI)
    23 Gennaio - Domenica della Parola di Dio (IO VOGLIO AMARTI)
    24 Gennaio - San Francesco di Sales (O SIGNORE GUARDAMI) - pubblica: Laudato Sì
    25 Gennaio - Conversione di San Paolo e Fine della Settimana di Preghiera (UN SOL CORPO, UN SOL SPIRITO)

    Ho gli impegni dell'università ma voglio comunque solennizzare come posso questa importantissima Settimana anche se non tutti i giorni come feci l'anno scorso
    Ut Unum Sint!
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>