Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 12 di 12 PrimaPrima ... 2101112
Risultati da 111 a 120 di 120

Discussione: Cronache della diocesi di Savona - Noli anno 2021

  1. #111
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Don Macchioli eletto vicario foraneo di Savona

    Don Adolfo Macchioli, parroco di Savona san Giuseppe, è il nuovo vicario foraneo di Savona. L’elezione è avvenuta nel corso della riunione di vicaria, avvenuta in questi giorni alla presenza del vescovo presso la parrocchia di san Pietro. Don Adolfo Macchioli prende il posto di don Germano Grazzini, trasferito in questi giorni nelle Albisole.Fonte: Sito della Diocesi
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

  2. #112
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Veglia d’inizio anno in Cattedrale

    La veglia d’inizio anno pastorale per la diocesi di Savona-Noli sarà quest’anno legata, oltreché alla Giornata missionaria mondiale, al Sinodo dei Vescovi e si svolgerà domenica 17 ottobre alle ore 21 in Cattedrale. Sarà monsignor Calogero Marino a presiedere la veglia. Il prossimo Sinodo dei vescovi sarà inaugurato da Papa Francesco in Vaticano il 9 e il 10 ottobre, si svolgerà in tre fasi tra l’ottobre del 2021 e l’ottobre del 2023 e avrà luogo tanto in Vaticano quanto in ciascuna diocesi.Papa Francesco, lo scorso 24 aprile, ha approvato un nuovo itinerario sinodale per la XVI Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi, inizialmente prevista per il mese di ottobre del 2022, sul tema: “Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione”. La Segreteria generale del Sinodo dei Vescovi, con l’assenso del Consiglio ordinario, ha proposto le inedite modalità per il cammino verso l’assise.Il percorso per la celebrazione del Sinodo, che domenica 17 ottobre si aprirà nelle diocesi, sotto la presidenza dei vescovi, si articolerà in tre fasi, tra l’ottobre del 2021 e l’ottobre del 2023, passando per una fase diocesana e una continentale, che daranno vita a due differenti Instrumentum Laboris, fino a quella conclusiva a livello di Chiesa universale.Il Sinodo dei Vescovi “è il punto di convergenza del dinamismo di ascolto reciproco nello Spirito Santo, condotto a tutti i livelli della vita della Chiesa”, ha ricordato Papa Francesco nel suo discorso per la commemorazione del 50° anniversario dell’istituzione del Sinodo dei Vescovi, il 17 ottobre 2015.Fonte: Sito della Diocesi
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

  3. #113
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Preghiera interreligiosa per le vittime delle traversate del mare

    Un momento di preghiera interreligiosa, curato dalle diverse comunità presenti sul territorio, presso lo “Scaletto”, nel quartiere savonese delle Fornaci. E’ la proposta maturata per celebrare la ricorrenza della Giornata della memoria e dell’accoglienza, nata a seguito del naufragio del 3 ottobre 2013 durante il quale persero la vita 368 persone al largo di Lampedusa. L’iniziativa avrà luogo domenica 10 ottobre, alle ore 19,15. In quella data, infatti, si concluderà il percorso avviato on line con le video testimonianze partite il 20 giugno in occasione della Giornata mondiale del rifugiato.“Il file rouge che le ha legate – spiegano gli organizzatori – è stata la lettera di Papa Francesco Verso un Noi sempre più grande, redatta per la ricorrenza della Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato indetta dalla chiesa cattolica. Entro questo filo rosso ognuno ha portato un pezzo di sé e i confini tra operatori volontari e beneficiari sono sfumati per lasciare posto alla persona accolta, migrante/italiano, volontario/fruitore di un servizio, andando a costituire ognuno un pezzo del Noi”.Il programma di massima prevede, alle ore 19.15 il ritrovo presso lo Scaletto e alle ore 19.30 l’inizio del momento di preghiera: dopo l’introduzione affidata al vescovo e alla Caritas diocesana, ogni comunità preparerà una preghiera, a cui seguiranno le conclusioni e i saluti. Hanno aderito le comunità cristiane evangelica ed ortodossa, la comunità ebraica e quella musulmana. Ogni partecipante riceverà una candela da accendere. In caso di maltempo la preghiera si svolgerà nella vicina chiesa di N.S. della Neve.Gli organizzatori ripropongono, come preparazione alla preghiera, la testimonianza raccolta da Pietro Bartolo, medico di Lampedusa: “È gelida l’acqua. Mi entra nelle ossa. Non riesco a liberare la stazza dall’acqua. Uso tutta la mia forza e la mia agilità ma la lancia resta piena. E cado. Ho paura. È notte fonda e fa freddo. Siamo a quaranta miglia da Lampedusa e, se non riesco a farmi sentire subito, mi lasceranno qui e sarà la fine”. - .Fonte: Sito della Diocesi -
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

  4. #114
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Il vescovo Brambilla apre la scuola del clero

    Il progetto della scuola del clero, pensato dal vescovo insieme a don Giuseppe Noberasco, avrà quest’anno come tema “Mai senza l’altro”. In ascolto di “Fratelli Tutti”. Questi gli appuntamenti previsti, sempre alle ore 10 in Seminario: si inizierà martedì 12 ottobre quando sul tema “Fratelli tutti: criteri per una lettura” interverrà il vescovo di Novara e teologo monsignor Franco Giulio Brambilla.Martedì 30 novembre il ritiro d’Avvento vedrà il sacerdote, teologo e scrittore Luigi Maria Epicoco tenere la meditazione sul tema “Un estraneo sulla strada”. Dal 10 al 12 gennaio 2022 è prevista presso la “Madonnina del Grappa” di Sestri Levante la tre giorni sul tema “La profezia di Francesco e il quotidiano della pastorale: una tensione ineliminabile?”. A guidare i lavori don Giuliano Zanchi, presbitero di Bergamo, direttore della Fondazione Bernareggi e della “Rivista del clero italiano”. L’8 marzo il ritiro di Quaresima sul tema “Quando ti abbiamo visto…? L’avete fatto a me” sarà predicato dal biblista e parroco di Varazze sant’Ambrogio don Claudio Doglio. Martedì 5 aprile sarà padre Giacomo Costa, gesuita, direttore del mensile Aggiornamenti Sociali e segretario speciale dell’Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi, ad intervenire sul tema “Cammini sinodali”. Infine, venerdì 24 giugno, solennità del Sacro Cuore, il cammino si concluderà con l’incontro sacerdotale presieduto dal vescovo.Rispetto agli scorsi anni, la diocesi ha optato per ridurre gli appuntamenti della scuola del clero perché saranno previsti incontri aperti a tutti – preti e laici – in preparazione alla marcia della pace e per approfondire i temi del Sinodo. “L’invito è – scrive il vescovo ai preti, religiosi e diaconi – è a partecipare! Non solo perché i relatori sono bravi e i temi interessanti, ma soprattutto perché sono sempre più convinto che solo insieme, come presbiteri e diaconi che non dimenticano di essere innanzi tutto discepoli, potremo affrontare questi tempi difficili. È da un bel po’ che non riusciamo a vederci in presenza come presbiterio, e il nostro percorso di formazione sarà una tra le prime occasioni per incontrarci!”Riferendosi al tema scelta, il vescovo precisa che “vogliamo riflettere su alcuni aspetti della Fratelli tutti. Penso che ci aiuterà ad alzare lo sguardo e a non farci schiacciare dal quotidiano, talora faticoso, del nostro ministero. Aggiungo che, rispetto agli scorsi anni, abbiamo programmato qualche incontro in meno: durante l’anno, saranno offerte in Diocesi alcune occasioni di riflessione, legate soprattutto al tema della Pace e al cammino sinodale, e penso che anche queste occasioni potranno entrare a far parte della nostra formazione: le potremo vivere assieme ai laici e alle religiose, come discepoli dell’unica Parola”.- Fonte: Sito della Diocesi -
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

  5. #115
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Il vescovo consacra l’altare di Rupnik per le Carmelitane

    L’Eucaristia che il vescovo celebrerà venerdì 15 ottobre alle ore 8 nella chiesa di santa Teresa in via Firenze a Savona, per la festa di santa Teresa d’Avila, prelude ad un momento lieto che vivrà la comunità delle Carmelitane a fine mese. Il 27 ottobre, infatti, monsignor Calogero Marino consacrerà l’altare e benedirà i mosaici che l’artista gesuita Marko Ivan Rupnik e i suoi collaboratori del Centro Aletti di Roma hanno realizzato nei mesi scorsi. Padre Rupnik ha al suo attivo importanti lavori come i mosaici della Cappella “Redemptoris Mater” in Vaticano, quelli delle basiliche di Fátima e di San Giovanni Rotondo, quelli sulla facciata del Santuario di Lourdes, la Cappella del vescovado di Tenerife a San Cristóbal de La Laguna, della Chiesa ortodossa della Trasfigurazione a Cluj e del Santuario di san Giovanni Paolo II a Cracovia. - Fonte: Sito della Diocesi -
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

  6. #116
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Post Incontro con don Rito Alvarez verso la marcia della pace

    Si avvicina la 54° marcia nazionale della pace, in programma il 31 dicembre a Savona, e la diocesi vive la terza tappa di preparazione, dopo la giornata dei migranti e l’incontro con don Daniele Simonazzi. L’appuntamento è rivolto in particolare ai giovani, coincidendo con la giornata diocesana (e nazionale) della gioventù, e vedrà gli interventi del vescovo Gero Marino e di don Rito Alvarez, sul tema “Colombia-Ventimiglia, una sola storia!”. L’incontro si svolgerà domenica 21 novembre dalle ore 18 alle ore 20,30 presso i locali della parrocchia della Santissima Trinità a Savona.Don Rito Alvarez, sacerdote colombiano della diocesi di Ventimiglia-Sanremo, è una figura molto nota anche nel mondo scout e giovanile savonese per il suo impegno di accoglienza dei rifugiati a Ventimiglia. Nel 2007 a Sanremo ha ideato la Fundaciòn Oasis de Amor y Paz con lo scopo di raccogliere fondi per creare una sorta di casa famiglia nel Catatumbo, dove raccogliere orfani e giovani per sottrarli al lavoro nei campi di cocaina e consentire loro di poter scegliere un’alternativa alla miseria e alla violenza. Dopo 13 anni, molti dei giovani che hanno frequentato la Fondazione sono diventati grandi, alcuni sono anche andati all’università e sono diventati dei professionisti. Per le sue attività don Rito ha ricevuto più volte minacce di morte e di rapimento in Colombia e in Italia.La serata presso la parrocchia della Santissima Trinità si svolgerà nella forma del dialogo fra il vescovo, don Rito e i giovani. Per motivi legati alla emergenza sanitaria non ci sarà nessun momento conviviale o di rinfresco. I partecipanti dovranno essere muniti di Green Pass e mascherina. Fonte: Sito della Diocesi
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

  7. #117
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Convegno “Avere una disabilità a Savona”

    “Avere una disabilità a Savona” è il titolo del convegno che l’Associazione medici cattolici italiani (Amci) di Savona ha organizzato in collaborazione con l’Aias e l’Adso per sabato 13 novembre presso la sala della Sibilla, sul Priamar, dalle ore 8,30 alle ore 13. L’iniziativa ha il sostegno del Comune e della Provincia di Savona, della diocesi, dell’associazione “Scienza e vita”, dell’Asl 2 e dell’Ordine dei medici. Intenso il programma della mattinata, che si articola in tre sessioni, dopo l’introduzione affidata al presidente Amci di Savona Marco Lovisetti e ai saluti istituzionali.La prima sessione, moderata dalla dottoressa Paola Pregliasco, medico pediatra, vedrà gli interventi di don Gianfranco Calabrese, vicario episcopale della diocesi di Genova, su “La disabilità fra Umanesimo e Religione”, dello psicologo Carlo Lepri, su “Prima di tutto le persone: la disabilità come risorsa per la comunità”, della psicoterapeuta Sara Cazzaniga (“Riflessione sulle nuove alleanze tra terapista e famiglia”), dell’insegnante Sara Delfino su “la globalità dei linguaggi” e del magistrato Fiorenza Giorgi sui “diritti della persona disabile”.Nella seconda sessione, moderata dalla presidente dell’Aias Savona Maria Luisa Madini, che introdurrà i lavori, interverranno il direttore sanitario dell’Aias Savona Giulia Malagamba sui “mutamenti nelle tipologie dei soggetti seguita dall’Aias”, il medico odontoiatra Enrico Calcagno su “volontariato nella prevenzione odontoiatrica domiciliare”, alcuni rappresentanti del Comune, dell’Asl 2 (Nadia Robutti, Adriana Brusa, Valeria Pollero e Paola Bona), della scuola (i dirigenti Alessandro Gozzi e Silvana Zanchi), il teologo don Giovanni Lupino su “tempo libero e socializzazione”, la dottoressa Stefania Gallo di “Progetto città” e il dottor Danilo Pisano de “il Faggio”. Seguirà un breve intermezzo musicale con la flautista Silvia Schiaffino.La sessione conclusiva, con le testimonianze delle varie voci savonesi di assistenza ai disabili, sarà moderata da Anna Camposeragna, direttrice del Csv Polis. L’accesso al convegno sarà consentito solo ai soggetti muniti di green pass. Per informazioni, la segreteria risponde al numero 348.2684590. - Fonte: Sito della Diocesi -
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

  8. #118
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Nasce il coro diocesano dei giovani

    L’ufficio diocesano per la pastorale giovanile lancia la proposta del “Coro diocesano dei giovani”, ideato soprattutto per l’animazione delle celebrazioni importanti della diocesi. Il primo appuntamento, il cui invito è rivolto a giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni, si svolgerà lunedì 22 novembre alle ore 20,45 presso la chiesa di san Raffaele al porto a Savona.Il coro, diretto dal maestro Riccardo Mitidieri, avrà il suo esordio in occasione dell’ordinazione diaconale del seminarista Giuseppe Marino, che si svolgerà mercoledì 5 gennaio alle ore 15,30 in Cattedrale.- Fonte: Sito della Diocesi -
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

  9. #119
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Un invito per i giovani animatori

    “E tu…ci sei?”. La domanda è rivolta ai giovani animatori (dai 19 anni in su) e l’invito viene dall’Ufficio diocesano per la pastorale giovanile. Due gli incontri, entrambi domenica 28 novembre. Per le vicarie di Savona e Vado l’appuntamento sarà alle ore 21 presso la parrocchia della Santissima Trinità a Savona, mentre per la vicaria del Levante sarà sempre alle ore 21 presso la parrocchia della Stella Maris ad Albisola Capo. I due incontri hanno lo scopo di ricostituire una rete di relazioni fra i gruppi giovanili della diocesi, dopo i difficili mesi della pandemia che hanno impedito il ritrovarsi in presenza.- Fonte: Sito della Diocesi -
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

  10. #120
    Cronista di CR
    L'avatar di Lettore 75
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Casa mia
    Età
    46
    Messaggi
    1,470

    Il complesso della Cattedrale su “Famiglia Cristiana”

    Nel mese di novembre il complesso museale della Cattedrale è aperto al pubblico con una modifica nelle prenotazioni che si estendono da lunedì a venerdì (al numero 3270281083 oppure all’indirizzo e-mail visitasistina@diocesisavona.it) ed ora anche per la visita nella domenica pomeriggio. Restano fisse le fasce orarie 10-12 e 16-18. A partire dal 6 novembre si è arricchita l’offerta dei patrimoni visitabili rendendo accessibile anche il Museo del Tesoro nella giornata di sabato senza prenotazione. Sul sito www.cattedralesavona.it sono visitabili gli aggiornamenti sugli eventi recenti alla pagina news.Intanto il complesso museale della Cattedrale ha avuto una prestigiosa vetrina nell’ultimo numero del settimanale “Famiglia Cristiana”, che gli ha dedicato un servizio con belle foto della sala multimediale, dei volontari accompagnatori dell’associazione “Amici del patrimonio ecclesiastico” e del rettore del Duomo don Piero Giacosa.- Fonte: Sito della Diocesi -
    Confitemini Domino, quoniam bonus.Quoniam in saeculum misericordia ejus. (Sal.117)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •