Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 30 di 33 PrimaPrima ... 202829303132 ... UltimaUltima
Risultati da 291 a 300 di 325

Discussione: Cronache della Diocesi di Fidenza – Anno 2021.

  1. #291
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    NELLA BISACCIA DEL PELLEGRINO DELLA VIA FRANCIGENA


    Si svolge domenica 24 ottobre con inizio alle ore 15.30 “Nella Bisaccia del pellegrino!”, un interessante percorso ludico-didattico tra i rilievi scolpiti della Cattedrale di Fidenza per incontrare i pellegrini medievali della Via Francigena.

    A chi è rivolto: famiglie con bambini dai 7 ai 12 anni.


    [...].

    Evento all’interno del progetto “Comunità dei Musei 2021”, promosso dal Comune di Parma e coordinato da ArcheoVEA Impresa Culturale con Melusine Associazione Culturale. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria (e green pass per gli adulti accompagnatori): tel. Museo 331.7468896 – email museoduomofidenza@gmail.com.



    (Dalla categoria “Diocesi” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  2. #292
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    INTERVISTA AL SOTTOSEGRETARIO ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI CON DELEGA ALL’EDITORIA, PROF. GIUSEPPE MOLES.

    Ottobre 22, 2021


    Pubblichiamo di seguito l’intervista realizzata dalla Vice Presidente della FISC (Federazione Italiana Settimanali Cattolici), Chiara Genisio, al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’Editoria, prof. Giuseppe Moles.

    [...].

    Sottosegretario il 17° rapporto sulla Comunicazione del Censis segnala che nell’ultimo anno si è accentuata la crisi della carta stampata, in particolare per i quotidiani. I vari studi però non prendono mai in considerazione la stampa locale. Che cosa rileva dal suo osservatorio? La crisi è uguale per tutti?

    Fin dall’inizio ho cercato di avere un quadro il più possibile chiaro delle situazioni. L’intero comparto editoriale è talmente diversificato e legato a delle eccellenze dei territori che va analizzato compiutamente e con molta attenzione perché, a prescindere dalla crisi generale, ci sono delle diversificazioni enormi. Per questo motivo ho incontrato tutti gli stakeholder del settore, e l’ho fatto singolarmente perché ognuno ha caratteristiche, potenzialità e difficoltà diverse. Solo sulla base di una analisi generale si può individuare dove e come sostenere, dove e come incrementare.

    Dopo un sostegno inziale del governo per la crisi dovuta al Covid, e ritengo di aver fatto più di quanto possibile da questo punto di vista, con un aumento di risorse e di strumenti come i crediti diretti e indiretti, ora si deve ragionare a medio termine sul futuro del sistema, con i fondi del Pnrr, ma anche e soprattutto con altri strumenti.

    Un esempio: le edicole. Ritengo che si debbano considerare come un punto nuovo, non solo vendita diretta di prodotti editoriali, ma anche di offerta di servizi al cittadino.

    Una recente indagine condotta dall’Ucsi e dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università Salesiana ha rilevato che i giovani si informano prevalentemente sui social network, i telegiornali e il web, perché li considerano accessibili e aggiornati in tempo reale. E questo nonostante considerino più affidabili la stampa quotidiana e periodica. Cosa ritiene utile per avvicinarli alla carta stampata?

    Io non considero l’online il nemico della carta. Credo che i due mondi possano e debbano convivere. L’uno può essere utile all’altro. Dipende da come si utilizzano questi strumenti. Ad esempio ho rinnovato il bonus per gli abbonamenti, per quotidiani e periodici nelle scuole, ma con un budget raddoppiato; inoltre ho previsto che il bando non fosse realizzato a settembre ma dal 1° al 31 ottobre, per dare alle scuole il tempo di scegliere come utilizzarlo.

    Ho grande fiducia nei ragazzi e nelle loro capacità di apprendimento e discernimento; nello stesso tempo le famiglie e la scuola devono svolgere al meglio il loro compito, anche insegnando ai giovani ad essere iper-critici.

    Lotta alle fake news, difesa del copyright sono temi su cui si è impegnato in prima persona in questi mesi…

    Sono molto fiducioso, per il copyright ho previsto non l’obbligo di concludere il contratto, ma l’obbligo di negoziare e di farlo in buona fede.

    Ogni editore, di qualsiasi tipo, potrà negoziare quello che ritiene essere il giusto compenso del suo prodotto.

    Ovviamente ciascuno potrà decidere di non sedersi al tavolo, per chiedere un equo compenso, magari decidendo di cedere gratuitamente ai grandi del web il suo prodotto.

    Le false notizie sono un altro enorme problema. Il mio dipartimento aveva in passato già istituito una commissione sulla disinformazione ma dato che è un tema a cui tengo molto ho intenzione di far ripartire questo comitato.

    Dato, però, che spesso lo sviluppo tecnologico è più veloce di qualsiasi norma, io continuo ad avere fiducia nelle persone e, per arginare il fenomeno delle fake news ci vuole soprattutto tanta professionalità di tutti gli addetti ai lavori.

    Infine farò una campagna di sensibilizzazione per un utilizzo sano e consapevole di tutti i nuovi strumenti digitali.

    Nei giorni scorsi l’amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, ha proposto di non stornare più il 10% del canone Rai al Fondo per il pluralismo. Lei cosa ne pensa?

    Quando l’ho incontrato non mi ha parlato di questa idea, ma ovviamente non posso che tutelare il Fondo per il pluralismo. E’ fondamentale non solo il mantenimento ma l’accrescimento del budget del fondo. Se Fuortes si è reso conto che il suo compito è quello di ricercare risorse e riorganizzare l’azienda, l’importante è che non lo si faccia a danno di altri comparti.

    Chiara Genisio


    (Dalla categoria “Dalla Chiesa Nazionale” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  3. #293
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    IL 24 OTTOBRE A RIMINI LA BEATIFICAZIONE DI SANDRA SABATTINI, LA PRIMA SANTA FIDANZATA

    Ottobre 23, 2021


    Sandra Sabattini, giovane discepola di don Oreste Benzi, sarà beatificata a Rimini domenica 24 ottobre. Morta in un incidente stradale a soli 22 anni, sarà la prima Santa fidanzata nella storia della Chiesa.

    Una ragazza semplice, dolce, piena di entusiasmo per la vita. Non una vita qualsiasi, perché completamente donata agli altri. Sandra Sabattini, la “Santa della porta accanto”, nasce a Riccione nel 1961 e fin da piccola coltiva un legame personale con il Signore, grazie all’esempio dello zio prete e della famiglia che vive a Rimini, nella parrocchia di San Girolamo. Sandra va bene a scuola, ama dipingere, impara a suonare il pianoforte e corre come velocista in una squadra di atletica leggera.

    A 12 anni incontra don Oreste Benzi, il fondatore della “Papa Giovanni XXIII”, una comunità la cui vocazione consiste nel “conformare la propria vita a Gesù e condividere direttamente la vita degli ultimi, mettendo la propria vita con la loro”. Questo incontro cambia per sempre la sua vita: inizia a seguire i poveri a domicilio, scende in piazza per i diritti delle persone disabili, dedica tutto il suo tempo libero ai ragazzi vittime della droga. Studentessa di medicina, coltiva il sogno di partire come missionaria in Africa. La sua vita non le appartiene, anche il fidanzamento con Guido non è vissuto come una sistemazione, ma come un orizzonte più ampio per aprirsi allo spazio d'amore infinito di Dio.

    La mattina del 29 aprile 1984, mentre si reca ad un incontro della comunità a Igea Marina, Sandra viene investita da un'auto. Rimane in coma per tre giorni e il 2 maggio lascia questa terra. Quattro giorni prima dell'incidente Sandra aveva raccontato alla madre di aver visto in sogno il suo funerale e la sua tomba piena di fiori. Nell'ultima pagina del suo diario, due giorni prima dell'incidente, Sandra lasciò il suo testamento spirituale: “Non è mia questa vita che sta evolvendosi ritmata da un regolare respiro che non è mio, allietata da una serena giornata che non è mia. Non c'è nulla a questo mondo che sia tuo. Sandra, renditene conto! E' tutto un dono su cui il «Donatore» può intervenire quando e come vuole. Abbi cura del regalo fattoti, rendilo più bello e pieno per quando sarà l'ora”.

    Poco dopo la sua morte, don Oreste Benzi ebbe l'occasione di leggere ciò che Sandra aveva lasciato scritto in foglietti sparsi, brevi appunti da cui trapelava un profondo cammino spirituale. Questi pensieri furono ordinati e raccolti nel libro “Il diario di Sandra”.

    Nel settembre 2006 fu aperta la causa di canonizzazione. Nel 2018 Sandra viene dichiarata “venerabile” ed il 2 ottobre 2019 Papa Francesco autorizza la promulgazione del Decreto che riconosce «il miracolo, attribuito all’intercessione di Sandra Sabattini» relativo alla guarigione da un tumore maligno di Stefano Vitali, ritenuta «scientificamente inspiegabile».

    [...].



    (Dalla categoria “Dalla Chiesa Nazionale” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  4. #294
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    SAN GIUSEPPE, TORNA IL PERCORSO "VITE A CONFRONTO"


    Lunedì 25 ottobre alle ore 21 torna "Vite a confronto", il percorso iniziato prima della pandemia presso la parrocchia di San Giuseppe Lavoratore a Fidenza.

    Padre Giuseppe Bertagna, gesuita, psicoterapeuta e psicodrammattista, ritroverà i presenti per riprendere un percorso alla scoperta del senso del vivere attraverso domande, confronto, ricerca e ascolto reciproco.



    (Dalla categoria “Diocesi” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  5. #295
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    A VITTORIO SOZZI IL "PREMIO DON AMOS AIMI" 2021


    Per il quarto anno consecutivo il Comune di Fidenza ha bandito il premio dedicato alla memoria di don Amos Aimi, archivista della Curia vescovile, bibliotecario del Seminario vescovile, canonico penitenziere della Cattedrale, parroco di Bastelli, amministratore parrocchiale di Chiusa Ferranda, studioso appassionato e instancabile della storia di Fidenza come testimoniano i saggi da lui scritti e curati.

    ll "Premio Don Amos Aimi" assegna un riconoscimento ad un'opera, pubblicata nell’ultimo decennio, che illustri momenti o personaggi relativi alla storia di Fidenza e dei territori vicini, nel loro divenire nei secoli.

    La Commissione costituita da Laura Bonelli, Franco Nardella e Martina Pacini ha individuato in "La Dinastia dei Farnese con ombre e luci su Borgo San Donnino" di Vittorio Sozzi l'opera cui destinare il "Premio Don Amos Aimi" per l'anno 2021.
    La cerimonia ufficiale di premiazione si è tenuta sabato 23 ottobre nella sala del Consiglio Comunale ed è stata presieduta dalla prof.ssa Maria Pia Bariggi, assessore alla cultura e madrina del Premio.

    Della figura di don Amos Maria Pia Bariggi ha tracciato, con poche parole, il profilo di studioso di storia soffermandosi maggiormente sulla carica di umanità, disponibilità e gratuità che don Amos sapeva trasmettere nella sua semplicità.

    [...].



    (Dalla categoria “Dal Territorio” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    Ultima modifica di Laudato Si’; 25-10-2021 alle 19:38
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  6. #296
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    PRESENTAZIONE DELLA LETTERA PASTORALE 2021-2022 "EUCARISTIA: MISSIONE DELLA CHIESA" AL MONDO DELLA SCUOLA

    Ottobre 27, 2021


    Sabato 30 ottobre alle ore 16 a Fidenza presso il centro interparrocchiale di San Michele il Vescovo Ovidio presenterà la Lettera pastorale 2021-2022 dal titolo "Eucaristia: missione della Chiesa" a tutto il personale scolastico del territorio.

    L'invito è esteso anche agli educatori, ai volontari, al personale ATA e a tutti quanti operano quotidianamente accanto ai più giovani per la loro formazione.



    (Dalla categoria “Uffici Pastorali” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  7. #297
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    "LE ULTIME 7 PAROLE PRONUNCIATE DA CRISTO SULLA CROCE": EVENTO IN STREAMING PROMOSSO DA DO RE MIUSIC


    L'associazione DO RE MIUSIC di Busseto (oggi associazione di promozione sociale), nata come “Gruppo genitori amanti della musica” animati dalla motivazione di avvicinare i giovani alla pratica musicale e, attraverso questa, favorirne l’arricchimento culturale, spirituale ed etico, con il supporto di Fondazione Cariparma promuove una serata tra musica, arte e poesia. Al centro del progetto vi è l'opera "Le ultime 7 parole pronunciate da Cristo sulla croce" di Haydn (versione per quartetto d'archi) eseguita da Nicola Tassoni e Antonio Lubiani (al violino), Michele Pinto (alla viola) ed Elena Castagnola (al violoncello). Seguiranno alcuni spunti di riflessione a cura di Giancarlo Zanasi.

    L'evento avrà luogo sabato 30 ottobre a Busseto nella chiesa di Santa Maria degli Angeli di fronte all'opera "Compianto su Cristo morto" dello scultore Guido Mazzoni. Il pubblico potrà seguire l'evento esclusivamente in streaming sul canale Youtube di Do Re Miusic al seguente link: https://www.youtube.com/channel/UCXo...AOXkn8A/videos.

    [...].



    (Dalla categoria “Dal Territorio” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  8. #298
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    IN CATTEDRALE IL MANDATO AI CATECHISTI DIOCESANI

    Ottobre 28, 2021


    Domenica 31 ottobre alle ore 16 in Cattedrale a Fidenza il Vescovo Ovidio presiederà la Liturgia della Parola alla quale seguirà il rito del Mandato a tutti i catechisti della Diocesi.

    L'evento si potrà seguire come di consueto anche in streaming collegandosi al canale Youtube "Diretta Cattedrale di San Donnino Fidenza" al seguente link: https://www.youtube.com/channel/UCXW...Vspz0PFxl_GeKA



    (Dalla categoria “Uffici Pastorali” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  9. #299
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    7 NOVEMBRE, CONVEGNO DIOCESANO SUL TEMA: “GIOVANI, FAMIGLIE ED EDUCATORI DI FRONTE ALLA PANDEMIA”

    Ottobre 28, 2021


    L’ufficio per la Pastorale della famiglia, l’ufficio Scuola diocesano e l’ufficio di Pastorale giovanile e vocazionale invitano la cittadinanza al convegno dal titolo “Giovani, famiglie ed educatori di fronte alla pandemia” che avrà luogo domenica 7 novembre alle ore 15 presso la sala multimediale di San Michele a Fidenza.

    [...].

    Dopo l’introduzione a cura dei direttori dei tre uffici promotori seguiranno alcuni interventi da parte dei giovani presenti e dei gruppi di lavoro, cui seguiranno le conclusioni del Vescovo Ovidio.

    Per partecipare al convegno è necessaria l’iscrizione online al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1F...CLOfA/viewform



    (Dalla categoria “Uffici Pastorali” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




  10. #300
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    15,278
    1 E 2 NOVEMBRE: LE CELEBRAZIONI PRESSO IL CIMITERO URBANO DI FIDENZA PER LA FESTIVITÀ DI OGNISSANTI E PER LA COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI


    Come ogni anno la cappella del cimitero urbano di Fidenza ospita le celebrazioni eucaristiche in occasione della solennita? di Ognissanti (1 novembre) e della commemorazione dei defunti (2 novembre).

    Ognissanti: s. Messa alle ore 15.30 presieduta dal Vicario generale don Gianemilio Pedroni e preceduta dalla recita del s. Rosario;
    Defunti: s. Messe alle ore 9, 10 e 11 a cura dei parroci del Vicariato. Alle 15.30 s. Messa presieduta dal Vescovo Ovidio e preceduta dalla recita del s. Rosario.
    Alle ore 18 in Cattedrale il Vescovo presiederà la s. Messa per i Vescovi, i presbiteri e i diaconi defunti.



    (Dalla categoria “Diocesi” del sito del settimanale “Il Risveglio” (webmaster: Roberto Mori), link all’articolo).
    «Et tunc videbunt Filium hominis venientem in nube cum potestate et gloria magna».
    (Luc. 21, 27).




Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •