Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 62

Discussione: Cronaca della Diocesi di Teramo-Atri - Anno 2021

  1. #11
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani


    Lunedì 25 gennaio alle ore 20 nella Cattedrale di Teramo si terrà la veglia di preghiera per l’unità dei cristiani presieduta da S.E. Mons. Lorenzo Leuzzi con la presenza del Pope Ortodosso Padre Laurentiu Costache.


    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  2. #12
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  3. #13
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    Ricordo di don Bruno Trubiani e don Giovanni D’Onofrio





    A ricordo e a venti anni dalla nascita al Cielo di don Bruno Trubiani e don Giovanni D’Onofrio, sabato 13 febbraio alle ore 18.00, nel Santuario di Santa Rita da Cascia – Chiesa di Santo Spirito in Atri si terrà una solenne concelebrazione presieduta da Sua Eccellenza Mons. Gianfranco De Luca, vescovo di Termoli-Larino, e animata dalla Corale “Giovanni D’Onofrio”.


    Don Giovanni D’Onofrio è stato parroco di Santa Maria Assunta nella Cattedrale di Atri e Arciprete del Capitolo Cattedrale di Atri.
    Don Bruno Trubiani è stato parroco della Cattedrale di Atri, Arcidiacono del Capitolo Cattedrale di Atri e Rettore della chiesa di Santo Spirito in Atri.


    Sono state prestigiose figure di riferimento per tante generazioni di atriani per la pastorale cristiana, per la loro intensa attività culturale e sociale nella Città Vetusta.
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  4. #14
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    Corso di formazione per catechisti



    L’ Ufficio Catechistico ha il piacere di invitare i catechisti della diocesi al corso di formazione online tenuto da Don Giorgio Bezze domenica 21 Febbraio 2021 alle ore 15.30 dal tema:
    “Spiazzare e sorprendere i genitori. Come coinvolgere le famiglie nel cammino di iniziazione cristiana dei figli”.


    L’incontro avrà uno stile “laboratoriale”, cioè saranno gli stessi partecipanti attraverso il dialogo, l’ascolto e la riespressione a “costruire” l’incontro stesso.
    L’augurio è che questo laboratorio formativo aiuti i catechisti affinché possano mostrare una chiesa in “uscita”, secondo il desiderio di Papa Francesco, per andare verso le “periferie esistenziali” che sono anche i nostri ragazzi e le loro famiglie spesso così lontane da una fede che si incarni nella vita.
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  5. #15
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    Chiusura Fase Diocesana del Servo di Dio Pierino di Natale


    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  6. #16
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    Inizia il giubileo per il centenario della canonizzazione di San Gabriele dell’Addolorata
    Sabato 27 febbraio alle ore 11.00 l’apertura della Porta santa a Isola del Gran Sasso


    Sabato 27 febbraio 2021 (giorno in cui la Chiesa celebra la memoria liturgica del santo patrono d’Abruzzo amato e venerato in tutto il mondo) l’apertura della Porta santa nel Santuario di Isola del Gran Sasso segnerà ufficialmente l’inizio delle Celebrazioni per il Centenario della Canonizzazione di San Gabriele dell’Addolorata, avvenuta per opera di Papa Benedetto XV il 13 maggio 1920.

    La celebrazione giubilare, posticipata al 2021 a causa dell’emergenza Covid-19, durerà per un anno intero, fino al 27 febbraio 2022, ed è promossa dalla Diocesi di Teramo-Atri insieme alla Congregazione dei Padri passionisti.


    Si tratterà di un evento di carattere pastorale, culturale e sociale. Nel corso del Giubileo si susseguiranno appuntamenti per stimolare in ogni campo la riflessione sulla figura di San Gabriele nella Sua alta valenza ecclesiale e morale. E poiché San Gabriele dell’Addolorata, oltre a essere patrono della regione Abruzzo, è il santo protettore dei giovani italiani, il tema che animerà l’intero cammino giubilare in questo tempo ancora immerso nella pandemia sarà: “CON I GIOVANI, PROTAGONISTI NELLA STORIA”.

    PROGRAMMA DELL'ANNO SANTO
    Ai giovani, infatti, saranno riservati momenti di riflessione, di incontro e di preghiera. Questi i principali eventi in programma:



    8 maggio 2021 – Veglia mariana internazionale: “Maria, il modello per una Chiesa giovane”;
    24-25 luglio 2021 – Giubileo dei giovani: “Lui vive e ti vuole vivo!” (papa Francesco);
    7 agosto 2021 – Pellegrinaggio notturno Teramo-Isola del Gran Sasso: “Accanto a te c’è il Risorto”.

    Oltre al mondo giovanile, molta attenzione sarà riservata all’ambito della scuola, dell’Università e dei Centri di ricerca. Queste le iniziative a loro dedicate:
    7-8 maggio 2021 – Convegno internazionale: Gli adolescenti e il patto educativo globale inter-generazionale;
    28-29 maggio 2021 – Meeting internazionale: la Scienza per la pace;
    30 settembre – 2 ottobre 2021 – IV Forum internazionale del Gran Sasso e Conferenza euro-africana dei Rettori. Tema: Allargare gli orizzonti della carità – per una nuova progettualità sociale.

    Quest’ultimo importante evento avrà come consueto obiettivo quello di coinvolgere tutte le forze intellettuali, culturali e produttive nella elaborazione di una nuova progettualità sociale riscoprendo una nuova sintesi della carità: samaritana, intellettuale e politica. Il IV Forum intende nello specifico raccogliere le attese e le sfide emerse nel tempo della pandemia e unire, nella diversità delle proprie competenze, le realtà sociali ed istituzionali con particolare attenzione alle nuove generazioni. In programma, anche per questa edizione del Forum, la Conferenza dei Rettori Euro-Africana.

    Queste e tutte le altre numerose iniziative previste dal programma (citiamo tra questi il giubileo dei movimenti ecclesiali, il giubileo del motociclista, il giubileo delle forze dell’ordine e istituzioni, il giubileo della famiglia laicale passionista, il giubileo del pellegrino, il giubileo dei giovani, il giubileo degli ammalati, il giubileo delle confraternite, il giubileo degli artisti, il giubileo degli sportivi, il giubileo degli studenti, il giubileo dei bambini, il giubileo del volontariato, il giubileo degli universitari, il giubileo dei lavoratori e il giubileo degli alpini) si svolgeranno nel rispetto della vigente normativa in materia di Covid-19. A tale proposito si avvisa che sono ammessi spostamenti verso il Santuario di San Gabriele dell’Addolorata esclusivamente per coloro che provengono dal comune di Isola del Gran Sasso o dai comuni con meno di 5000 abitanti compresi nel raggio di 30 chilometri di distanza dal luogo della celebrazione, e per coloro che sono in possesso di specifico invito.

    La Porta santa sarà aperta alle ore 11 dal vescovo di Teramo-Atri monsignor Lorenzo Leuzzi, con la partecipazione dei vescovi della Conferenza episcopale abruzzese-molisana, di autorità civili e militari e dei pellegrini che potranno arrivare nel rispetto delle normative anticovid.

    Durante l’apertura della Porta santa sarà diffusa la lettera che Papa Francesco ha voluto inviare al vescovo di Teramo in occasione dell’inizio delle celebrazioni giubilari al santuario teramano.

    La cerimonia di apertura della Porta santa di sabato 27 febbraio alle ore 11.00 potrà essere comunque seguita integralmente e in diretta sul canale YouTube della Diocesi di Teramo-Atri, sulle pagine Facebook “Chiesa di Teramo-Atri” e “Santuario di San Gabriele dell’Addolorata” nonché sulle televisioni locali Tv6 (canale 14), Teleponte (canale 15 e 117), Trsp (canale 17 in Abruzzo e canale 15 in Molise), R115 (canale 115), R+ News (canale 116) e SuperJ (canale 634 e 603 per la Val Vibrata). Previsti anche collegamenti da parte dell’emittente Vera TV (canale 79).

    Per info: www.diocesiteramoatri.it; www.sangabriele.org e www.giubileosangabriele.it


    Il dono dell’indulgenza giubilare
    Ogni Giubileo è un tempo di grazia, di perdono e di misericordia offerto ai credenti per rinnovarsi nella propria vita cristiana, riconoscendo i propri peccati e chiedendo perdono a Dio. Durante l’anno giubilare per il centenario della canonizzazione di san Gabriele è possibile ricevere il dono dell’indulgenza plenaria. Ordinariamente Dio concede il perdono mediante il sacramento della Penitenza, ma l’avvenuta riconciliazione con Dio non esclude la permanenza di alcune conseguenze del peccato dalle quali è necessario purificarsi, sia quaggiù (con la preghiera e le opere di penitenza), sia dopo la morte, nello stato chiamato Purgatorio: è la cosiddetta pena temporale del peccato. L’indulgenza mira all’eliminazione di questa pena temporale. L’indulgenza non è una sorta di sconto, ma implica invece come conseguenza un reale cambiamento di vita, una progressiva eliminazione del peccato.


    In occasione del Centenario
    In occasione dell’anno centenario della canonizzazione di San Gabriele dell’Addolorata (1920-2020), la Penitenzieria Apostolica Vaticana ha concesso il dono dell’indulgenza plenaria. Così recita il Decreto vaticano: “Accogliendo la richiesta recentemente a noi pervenuta dall’eccellentissimo Pastore Monsignor Lorenzo Leuzzi Vescovo aprutino di Teramo-Atri, insieme al superiore del santuario di san Gabriele dell’Addolorata in Isola del Gran Sasso della predetta diocesi, in occasione delle solenni celebrazioni in onore del santo patrono Gabriele che si terranno nel medesimo santuario dal giorno 17 maggio 2020 fino al giorno 30 maggio 2021, attingendo dai celesti tesori della Chiesa benignamente concede l’indulgenza plenaria alle solite condizioni (confessione sacramentale, comunione eucaristica e preghiera secondo le intenzioni del Papa) da lucrarsi da tutti i cristiani sinceramente pentiti e spinti dalla pietà”.


    Chi può riceve l’indulgenza?
    I pellegrini che visitano il santuario di San Gabriele e partecipano a una celebrazione giubilare, o trascorrono un congruo spazio di tempo davanti all’urna di San Gabriele, da concludere con la preghiera del Padre nostro e del Credo, e con preghiere rivolte alla Vergine Maria e a san Gabriele.
    Gli anziani, gli infermi e coloro che per gravi motivi non possono uscire da casa potranno ugualmente ricevere l’indulgenza plenaria dopo aver deciso il distacco da ogni peccato e con l’intenzione di adempiere quanto prima possibile le solite tre condizioni, se davanti a qualche immagine del santo si siano spiritualmente uniti alle celebrazioni giubilari e avendo offerto al Signore le loro preghiere e sofferenze.

    Nota: l’indulgenza plenaria può essere ricevuta per tutto l’anno centenario giubilare (dal 27 febbraio 2021 al 27 febbraio 2022) una sola volta al giorno per sé, o applicata come suffragio anche alle anime dei defunti.


    Le condizioni per riceve l’indulgenza:
    La confessione sacramentale (nell’arco di quindici giorni).
    La comunione eucaristica (necessaria per ciascuna indulgenza).
    La preghiera secondo le intenzioni del Papa.
    Condizione previa: desiderio sincero di pentimento e conversione del cuore, impegno a compiere opere di carità e penitenza.




    Fonte
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  7. #17
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    VIDEO CELEBRAZIONE DELL'INIZIO DEL GIUBILEO


    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  8. #18
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    Giubileo dei Fidanzati


    Domenica 21 marzo, a partire dalle 15.30, nell’ambito delle celebrazioni per il Centenario della Canonizzazione di San Gabriele, si festeggerà il Giubileo dei Fidanzati, da seguire via web tramite le pagine Facebook “Santuario di S. Gabriele dell’Addolorata” e “Chiesa di Teramo-Atri” o in presenza per chi provenga da comuni fino a 5.000 abitanti e distanti non più di 30 chilometri dal Santuario.





    Fonte
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  9. #19
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    Settimana Santa nel Duomo di Teramo


    Il calendario delle celebrazioni per la Settimana Santa 2021 nel Duomo di Teramo




    Fonte
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  10. #20
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087
    Santa Messa, inaugurazione Centro d’ascolto per famiglie e Giubileo dei Fidanzati


    Venerdì 19 marzo e domenica 21 marzo



    In occasione dell’inizio dell’Anno Familia Amoris Laetita indetto da Papa Francesco, venerdì 19 marzo alle ore 19.00 il Vescovo Lorenzo Leuzzi presiederà una celebrazione eucaristica nella Cattedrale di Teramo, aperta a tutti coloro che vorranno prendervi parte nel rispetto delle vigenti normative anti Covid-19.


    A precedere, alle ore 18.00, si inaugurerà in forma ristretta (in ottemperanza alle misure di sicurezza sanitaria) il Centro d’ascolto “La Gioia dell’Amore”, sito in via San Berardo 10 a Teramo. Tale luogo rappresenterà il secondo polo del Centro per la tutela del matrimonio e la cura pastorale delle coppie ferite, istituito ad Atri lo scorso 12 settembre 2020 da Monsignor Lorenzo Leuzzi, facendo proprie le premure nei confronti delle famiglie, in particolare di quelle in difficoltà, manifestate da Papa Francesco nell’esortazione apostolica Amoris Laetitia e nel motu proprio Mitis iudex Dominus Iesus.


    L’inaugurazione della sede teramana sarà dunque il naturale completamento di questo progetto promosso dall’Ufficio per la Pastorale Familiare della Diocesi. Se la sede atriana è infatti già punto di riferimento per le questioni giuridico-canoniche, quella teramana fornirà accompagnamento alle famiglie tramite un’équipe di Consulenti familiari: operatori altamente qualificati in grado di intervenire professionalmente nell’aiuto alle coppie, portandole a chiarire, comunicare e superare le difficoltà legate alle dinamiche relazionali. Difficoltà purtroppo acuite dalla pandemia in atto.


    Il Centro d’ascolto si avvarrà anche di sacerdoti, operatori pastorali adeguatamente preparati e della collaborazione con altre realtà che perseguono gli stessi obiettivi: il consultorio diocesano “Amoris Laetitia”, gli uffici diocesani di pastorale, i servizi sociali e gli enti locali.


    L’accesso ai suoi servizi sarà libero e gratuito. Gli incontri saranno rigorosamente da concordare telefonicamente al numero 320.8868630 o per email all’indirizzo ufficiofamiglia@teramoatri.it. Il Centro sarà aperto il giovedì dalle 9.00 alle 11.00, il venerdì dalle 9.00 alle 11.00 e il pomeriggio dalle 16.00 alle 18.00, e il sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00.


    L’ultimo appuntamento della settimana per le famiglie e non solo, è previsto domenica 21 marzo, a partire dalle 15.30, con il Giubileo dei Fidanzati al Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, da seguire via web tramite le pagine Facebook “Santuario di S. Gabriele dell’Addolorata” e “Chiesa di Teramo-Atri” o in presenza per chi provenga da comuni fino a 5.000 abitanti e distanti non più di 30 chilometri.




    Fonte
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •