Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 6 di 7 PrimaPrima ... 4567 UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 62

Discussione: Cronaca della Diocesi di Teramo-Atri - Anno 2021

  1. #51
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    30° Raduno Nazionale dell’Unmil, Unione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro



    Grande partecipazione, dopo lo stop causa Covid dello scorso anno, al santuario di San Gabriele per il 30° Raduno Nazionale dell’Unmil (Unione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro), dedicato agli infortunati e ai caduti sul lavoro. Evento che si è svolto all’interno dei festeggiamenti per il Centenario della Canonizzazione di San Gabriele dell’Addolorata e nel giorno del Giubileo del mondo del lavoro e delle attività produttive. La giornata Unmil, organizzata dal presidente nazionale Vincenzo Tassoni, è iniziata con la deposizione di una corona d’alloro presso la statua bronzea di San Gabriele, all’inizio del viale che conduce al santuario. Da li è poi partito il corteo composto da numerosi rappresentanti delle istituzioni locali e non, diretti verso il santuario per il convegno organizzato dal Vescovo di Teramo Mons. Lorenzo Leuzzi dal titolo “Una nuova cultura dell’imprenditorialità per ripartire” a cui hanno preso parte numerosi esponenti del mondo del lavoro invitati a riflettere in questa fase post sismica e post pandemica, sulla rilettura dei discorsi che Papa Francesco ha indirizzato a impresa e lavoro nel corso del suo pontificato.

    Fonte
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  2. #52
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    Comunicazione dell’Ufficio catechistico diocesano

    Con l’avvio del nuovo anno pastorale riprende anche il catechismo. L’invito è a tenere le lezioni in presenza, attenendosi scrupolosamente all’apposito protocollo di sicurezza.

    Anche per quest’anno rimane in vigore lo stesso protocollo di sicurezza siglato lo scorso anno dalla CEI e dal Governo dello Stato italiano, per lo svolgimento degli incontri con bambini e ragazzi e le stesse precisazioni fornite da codesto ufficio ad integrazione di quelle nazionali. Tali protocolli s’intendono in vigore fino a quanto le competenti autorità ecclesiastiche e governative non provvederanno a modificarle e comunque sia, fino al 31 dicembre c.a. (termine di scadenza dello stato d’emergenza COVID19).


    Come previsto dal protocollo:


    • Le famiglie devono sottoscrivere un Patto di Corresponsabilità con la parrocchia per il rispetto delle regole ai fini del contrasto della diffusione del virus.
    • Riguardo al Green Pass, la attuale normativa civile non prevede l’obbligo vaccinale né richiede la certificazione verde per partecipare alle celebrazioni, alle processioni e alle attività pastorali in senso stretto.
    • I luoghi della catechesi dovranno essere idonei a garantire il distanziamento interpersonale di sicurezza di almeno 1 metro; fondamentali poi saranno l’igienizzazione delle mani, così come quella dei locali.
    • Ogni parrocchia dovrà avere dei registri per segnare le presenze dei ragazzi, degli operatori della catechesi e degli eventuali visitatori.
    • È vietato l’accesso a coloro che presentano sintomi influenzali, difficoltà respiratorie, temperatura corporea superiore a 37,5° C così come è fatto assoluto divieto d’ingresso nei locali del catechismo agli accompagnatori dei ragazzi, che dovranno attendere la misurazione della temperatura di ciascuno di loro prima di andarsene.
    • È inoltre obbligatorio indossare sempre la mascherina (sono esentati i bambini che sono ancora nel sesto anno di età). La mascherina resta obbligatoria al chiuso anche se il gruppo dei partecipanti e i catechisti hanno tutti il certificato verde Covid-19. All’aperto non c’è obbligo di indossare la mascherina, sarà necessario farlo in caso di mancanza del distanziamento di sicurezza.


    L’Ufficio catechistico resta comunque a disposizione dei parroci, dei catechisti e di tutti gli operatori pastorali della nostra Diocesi, per ogni eventuale chiarimento in merito.


    Fonte per scaricare tutti gli allegati

    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  3. #53
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    Giornata Mondiale dell’Alimentazione

    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  4. #54
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    IV Forum Internazionale del Gran Sasso




    Il IV Forum Internazionale del Gran Sasso si svolge nel tempo del passaggio dall’emergenza alla ripartenza.

    È un tempo di particolare attesa e di speranza che sollecita il mondo accademico ad una rinnovata consapevolezza della sua vocazione e missione.
    Il tema oggetto di riflessione, articolato nei diversi saperi e percorsi formativi, apre orizzonti nuovi alla presenza dell’Università nella società, a partire dalla disponibilità condivisa ad accogliere l’invito ad essere buoni samaritani.
    Si tratta di una disponibilità che oggi deve essere coniugata con altre forme di presenza di servizio per la crescita della comunità degli uomini. Senza questa apertura – che la proposta della terza missione aveva già messo in luce – la ricerca e la didattica rischiano di essere insignificanti per la formazione delle nuove generazioni e per il sostegno alle sfide della società contemporanea.
    Allargare gli orizzonti della carità significa, anzitutto, scoprire quella forma specifica, che è propria della comunità universitaria, ovvero quella intellettuale, e promuovere percorsi di collaborazione con le altre forme di carità: samaritana e politica.
    Un nuovo percorso di presenza nella storia che potrà porre le basi per una nuova progettualità sociale per la costruzione della società del noi-tutti capace di sostenere la partecipazione di tutti.
    L’inserimento del IV Forum tra gli eventi speciali della presidenza italiana del G20 costituisce, non solo un riconoscimento per il cammino svolto, ma anche l’invito a proseguire con fiducia negli obiettivi sottesi al programma aperto alla dimensione internazionale, nella prospettiva della cooperazione universitaria codificata nella Carta di Teramo.
    La III Conferenza per un partenariato accademico euro-africano allargherà gli orizzonti della carità nella prospettiva di un rinnovato dialogo culturale e di una nuova collaborazione per lo sviluppo dei popoli.

    Forum ufficiale

    Fonte per ulteriori informazioni
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  5. #55
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    Sinodo 2023

    Di seguito il documento preparatorio per il Sinodo 2023

    https://www.diocesiteramoatri.it/wp-...tican-News.pdf
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  6. #56
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    Lettera del Vescovo Lorenzo ai Giovani - Ottobre 2021

    Cari giovani,
    riprendiamo il nostro cammino!

    Molti di voi hanno iniziato in questi giorni la vita scolastica e universitaria. É un segno della ripartenza!
    L’esperienza che abbiamo vissuto insieme ci invita ad aprire i nostri orizzonti e non a chiuderli; dopo aver superato il momento difficile, purtroppo, c’è il pericolo di aver paura del futuro.
    Con voi desidero invece invitarvi ad aprire gli orizzonti della nostra vita e dell’umanità.

    Cosa c’è all’orizzonte?
    Un sogno, un’illusione, un mito… no!
    Quando ero studente liceale ho ascoltato tanti progetti, che nel tempo, però, si sono rivelati insufficienti.
    Perché?

    Questi progetti, in realtà, partivano da prospettive astratte, logiche ma fuori dalla realtà.
    Avere i piedi per terra è davvero difficile, soprattutto in un mondo, come quello in cui siamo inseriti, dove prevale la rapidità delle notizie.
    Siamo molto informati, ma poco istruiti!
    Come non ricordare la grande accoglienza della mia proposta, al termine del giubileo dei giovani al Santuario di San Gabriele, di realizzare un meeting sul tema: “I giovani del terzo millennio”?
    Con questa mia lettera vorrei, fin d’ora, invitare tutti voi a condividerne il cammino di preparazione partendo dalla domanda: “conosco la realtà in cui vivo?”.

    Cari giovani,
    la risposta non è facile, perché conoscere significa impegnarsi ad essere responsabili di noi stessi e degli altri.
    Ma se non c’è una meta, perché essere responsabili? Meglio rispondere con un like che riflettere!
    Papa Francesco lo ha ricordato a tutti i giovani del mondo: “non bastano i like per vivere!”
    Insieme ripartiamo con fiducia, ma senza illusioni o utopie!
    Io vorrei ricordarvi che nella storia c’è Colui che ci aiuta ad avere i piedi per terra: è il Risorto!
    Dobbiamo scoprire insieme questa presenza, silenziosa ma reale. Il Risorto non ci insegna le utopie, ma ci indica la strada, quella di essere certi che tu sei qualcuno!
    L’utopia ci esalta, ma ci distrugge!
    Il Risorto ci ridimensiona, ma ci fa crescere!

    Cari giovani,
    non abbiate paura di incontrare il Risorto, perché nella società odierna l’esaltazione di se stessi è la via per perdere la propria dignità.
    Tu sei qualcuno e non uno dei tanti!
    É, forse, una proposta più difficile, ma certamente più affascinante!
    É la via per costruire un mondo migliore, dove tutti possano sentirsi protagonisti.
    É l’augurio che faccio a tutti voi, conoscendo il vostro entusiasmo e il vostro desiderio di vivere.
    Senza paura delle sfide, riprendiamo con gioia il nostro cammino, sapendo che il Risorto cammina con noi.

    Vostro
    + Lorenzo, vescovo
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  7. #57
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    Lettera ai Giovani di Don Massimo Balloni

    Carissimi giovani, il Signore vi dia pace!

    È tempo di riprendere ogni nostro cammino. È tempo di progettare, di guardare con più forza e pieni di speranza verso i giorni che ci aspettano.

    In questo tempo che pian piano, lentamente, ci conduce verso l’uscita dalla fase critica della pandemia, arrivano puntuali le parole del nostro Vescovo Lorenzo. Non siete mai stati lasciati soli. Le sue lettere vi hanno parlato al cuore, vi hanno incoraggiato, vi hanno teso la mano per rialzarvi e proseguire, nonostante le difficoltà, nel percorso intrapreso da ciascuno di voi.

    Non sarete mai soli. La Chiesa vi guarda con speranza, con gioia cerca di dialogare con voi, attende con trepidazione le vostre domande e abbracciandovi vi ricorda il vostro ruolo speciale: «Voi siete le sentinelle del mattino!!».

    Buona lettura…e se avete il desiderio di porre domande o farci conoscere il vostro punto di vista sulle lettere che il Vescovo vi invierà mensilmente vi invitiamo a inviare una mail a: pastoralegiovanile@teramoatri.it



    Buon cammino!

    don Massimo Balloni
    Direttore del Servizio di Pastorale Giovanile Diocesi Teramo-Atri
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  8. #58
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    Catechismo

    Sabato 16 Ottobre: Corso di Formazione
    Domenica 17 Ottobre: Mandato a San Nicolò a Tordino


    Info maggiori: https://www.diocesiteramoatri.it/cor...-catechistico/
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  9. #59
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    Consegna Lettera Pastorale

    Duomo di Teramo, 8 ottobre 2021, ore 20.30

    Venerdì 8 ottobre 2021 alle ore 20.30, nel Duomo di Teramo, il Vescovo di Teramo-Atri, Sua Eccellenza Monsignor Lorenzo Leuzzi, presenterà e consegnerà alla comunità diocesana la Lettera Pastorale Allargare gli orizzonti della carità. “Di questo voi siete testimoni” (Lc 24-49).

    «Cari amici, iniziamo il nuovo anno pastorale con grande fiducia» esordisce nel suo documento Monsignor Leuzzi. «Siamo consapevoli di essere chiamati a compiere un salto di qualità nella nostra vita personale e nelle comunità ecclesiali nelle quali siamo inseriti. Portando nel cuore la gioia degli incontri di preparazione – scrive il presule – sono certo che insieme possiamo ripartire preparandoci al IX centenario della morte del nostro santo patrono Berardo. Un evento che segnerà il cammino della nostra Chiesa diocesana».

    I fedeli e la cittadinanza sono invitati a partecipare.
    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

  10. #60
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,087

    Inizio Cammino Diocesano Sinodale

    Tota pulchra es Maria et macula originalis non est in Te.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •