Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 23 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 228

Discussione: Cronache dall'Arcidiocesi di Bologna - Anno 2021

  1. #21
    Saggio del Forum L'avatar di Laus Deo
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Bologna
    Età
    57
    Messaggi
    2,321

    Agenda dell'Arcivescovo per la settimana

    OGGI
    Alle 11 visita alla parrocchia di Fossolo e a seguire Messa.
    Alle 15 in streaming partecipa all’incontro «La salute del mondo passa dalla difesa dei più fragili» promosso da Aifo in occasione della 68a Giornata della lebbra.

    MARTEDÌ 2 FEBBRAIO
    Alle 17.30 nella Basilica di San Domenico Messa per la festa della Presentazione di Gesù al Tempio e Giornata della Vita consacrata.

    MERCOLEDÌ 3
    Alle 10.30 a Cento nella collegiata di San Biagio Messa per la festa del Patrono.

    GIOVEDÌ 4
    Alle 9.30 in streaming guida l’incontro dei Vicari pastorali.

    SABATO 6
    Alle 6 dal Meloncello pellegrinaggio al Santuario della Beata Vergine di San Luca con i Sabatini.
    Alle 10 in streaming tiene la prima lezione della Scuola diocesana di Formazione all’impegno sociale e politico.
    Alle 15 nel Santuario della Beata Vergine di San Luca Messa per la Giornata della Vita.

    DOMENICA 7
    Alle 11.30 nella chiesa di Rastignano Messa per il 10° anniversario della dedicazione.
    Alle 17.30 in Cattedrale Messa e ordinazione di 5 Diaconi permanenti.

    Fonte: Bologna7 di oggi, p. 7

  2. #22
    Saggio del Forum L'avatar di Laus Deo
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Bologna
    Età
    57
    Messaggi
    2,321
    IN SAN DOMENICO
    Messa con i consacrati

    Martedì 2 febbraio sarà la XXV Giornata della Vita Consacrata. L’arcivescovo presiederà una Messa a San Domenico alle ore 17.30 nella festa liturgica della Presentazione di Gesù al Tempio. La celebrazione, che solitamente si svolgeva in Cattedrale ma quest’anno si terrà eccezionalmente nella basilica patriarcale. «Il giubileo per gli 800 anni della morte di san Domenico - spiega fra Giovanni Ruotolo, domenicano - è l’occasione perché sia proprio la basilica che ospita le spoglie mortali del santo, ad accogliere tutte le espressioni della vita consacrata che si trovano nel territorio della nostra diocesi. Le dimensioni della chiesa permetteranno di mantenere agevolmente il distanziamento richiesto dall’attuale emergenza sanitaria». La Messa avverrà nel rispetto delle norme di sicurezza anticovid. La celebrazione sarà trasmessa in diretta streaming sul sito dell’Arcidiocesi di Bologna www.chiesadibologna.it e sul canale YouTube di «12Porte», il settimane televisivo diocesano. Il calendario generale delle attività, i materiali per il Giubileo domenicano e altre informazioni pertinenti si possono trovare sul nuovo sito web www.giubileodomenicano.it

    Luca Tentori





    Fonte: Bologna7 di oggi, p. 1

  3. #23
    Saggio del Forum L'avatar di Laus Deo
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Bologna
    Età
    57
    Messaggi
    2,321
    Zuppi, i vicari e i segretari da Papa Francesco

    Lo scorso 14 gennaio l’arcivescovo cardinale Matteo Zuppi è stato ricevuto in udienza privata da Papa Francesco, in Vaticano. Prima della parte riservata dell’incontro vi è stato anche un momento di saluto con i vicari generali dell’Arcidiocesi, monsignor Stefano Ottani e monsignor Giovanni Silvagni, il segretario generale della Curia, don Roberto Parisini e il segretario particolare dell’Arcivescovo, don Sebastiano Tori. Sotto, una foto di gruppo col Papa.




    Fonte: Bologna7 di oggi, p. 7; posto questa notizia più che altro per la foto, anche se purtroppo le foto tratte da Avvenire (in specifico, in questa discussione, da Bologna7) sono sempre molto piccole

  4. #24
    Cronista di CR L'avatar di Lollo
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Località
    Caravaggio (Bg)
    Età
    20
    Messaggi
    1,257
    Quanto sembrano lontani i tempi in cui la veste era obbligatoria per esser ricevuti dal papa...
    "Non quod ego volo, sed quod tu" (Mc 14,36)

  5. #25
    Vecchia guardia di CR L'avatar di Gregorius Paulus
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Località
    Modena
    Età
    20
    Messaggi
    2,440
    Citazione Originariamente Scritto da Lollo Visualizza Messaggio
    Quanto sembrano lontani i tempi in cui la veste era obbligatoria per esser ricevuti dal papa...
    Per lo meno, il Card. Zuppi su questo aspetto è quasi sempre osservante.
    Salus nostra in manu Tua, Maria Sanctissima. Ave Maria Purissima, senza peccato concepita.

  6. #26
    Saggio del Forum L'avatar di Laus Deo
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Bologna
    Età
    57
    Messaggi
    2,321

    Lutto

    Notizia della morte e dei funerali di don Agostino Morisi

    Nella sera di domenica 31 gennaio 2021 è deceduto, presso la Casa del Clero, il presbitero Don Agostino Morisi, di anni 88.
    Nato a Castagnolo di S. Giovanni in Persiceto (Bologna) il 25 agosto 1932, dopo le scuole elementari lavorò come agricoltore per una decina d’anni per poi riprendere gli studi, presso il Seminario per le Vocazioni Adulte e il Seminario Regionale di Bologna.
    Venne ordinato presbitero il 25 luglio 1963 nella Cattedrale Metropolitana di S. Pietro da S. E. Rev.ma il Card. Giacomo Lercaro.
    Fu Vicario parrocchiale di S. Giorgio di Piano dal 1963 al 1964 e poi, dal 1964 al 1967, di S. Giovanni Battista di Casalecchio di Reno.
    Il primo giugno 1968 fu nominato Parroco a S. Maurizio di Recovato e l’8 gennaio 1977 anche Amministratore parrocchiale di S. Maria della Neve di Rastellino.
    Fu inoltre Cappellano presso l’Ospedale di Castelfranco Emilia dal 1968 al 1969 e insegnante di religione nelle scuole medie di Castelfranco Emilia dal 1968 al 1978.
    Nel 1985 per ragioni di salute si trasferì come Officiante nella Parrocchia del Cuore Immacolato di Maria in Bologna. Dal 2013 fu ospite della Casa di Accoglienza e Officiante nella Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo di Anzola dell’Emilia, fino al trasferimento presso la Casa del Clero alla fine di luglio 2020.
    Le esequie saranno celebrate da Sua Eminenza il Cardinale Arcivescovo Matteo Maria Zuppi giovedì 4 febbraio 2021, alle ore 14.00, presso la Parrocchia dei Santi Ippolito e Cassiano di Castagnolo di Persiceto.
    La salma riposerà nel cimitero di Castagnolo di S. Giovanni in Persiceto.

    Fonte: comunicazione interna dell'Arcidiocesi

  7. #27
    Saggio del Forum L'avatar di Laus Deo
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Bologna
    Età
    57
    Messaggi
    2,321
    La Giornata per la vita

    Domenica 7 febbraio la Chiesa italiana celebra la 43ª Giornata per la Vita, che ha per tema «Libertà e vita». Nella nostra diocesi non si terrà come gli scorsi anni, a causa delle restrizioni per la pandemia, il pellegrinaggio al Santuario della Beata Vergine di San Luca guidato dall’arcivescovo; ma il cardinale presiederà, sabato 6 febbraio alle 15, la Messa nello stesso Santuario. «Quest’anno - afferma don Gabriele Davalli, direttore dell’Ufficio diocesano Pastorale della Famiglia - la Giornata per la Vita assume un valore tutto particolare: l’esperienza della pandemia ci ha fatto rendere conto di quanto sia prezioso il dono della vita. Per proteggere la vita di tutti è necessario fare gesti di corresponsabilità che indicano, come ci suggeriscono i Vescovi nel Messaggio per la Giornata della Vita, quanto siamo interconnessi gli uni con gli altri e di quanto la libertà sia uno “strumento” per raggiungere il bene proprio e dei nostri fratelli e sorelle.

    Fonte: Bologna7 di domenica, p. 1

  8. #28
    Saggio del Forum L'avatar di Laus Deo
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Bologna
    Età
    57
    Messaggi
    2,321
    Fisp, prima lezione con Zuppi

    Sarà il cardinale Matteo Zuppi il relatore dell’incontro «La resilienza cristiana di fronte alle pandemie », il primo del ciclo «La ri-generazione postcovid dei territori» promosso dalla Scuola diocesana di formazione all’impegno sociale e politico. L’appuntamento è sabato 6 febbraio alle 10 dall’Istituto «Veritatis Splendor. Gli incontri si terranno in modalità mista, presenziale e online. In caso di inasprimento delle norme anti-pandemia, si potrà partecipare solo da remoto. Questo primo appuntamento sarà accessibile a chiunque, mentre per i successivi sarà necessario iscriversi allo 051/6566233 oppure alla mail scuolafisp@ chiesadibologna.it «Il programma 2021 della Scuola diocesana di formazione all’impegno sociale e politico – spiega la direttrice Vera Negri Zamagni - si propone di riflettere su alcuni dei processi trasformativi che in seguito alla pandemia potrebbero innescarsi sul piano locale e sulle iniziative che sono in campo. Ciò nella consapevolezza che da una crisi simile non si può uscire uguali a prima, ma solo migliori o peggiori. Perché la crisi diventi dunque un’opportunità di miglioramento occorre dibattere le idee trasformative per farle diventare patrimonio comune e sconfiggere paure e scoraggiamento. Dopo una riflessione sull’atteggiamento cristiano di fronte al male, ci chiederemo quali trasformazioni sono necessarie in campo economico e come la convivenza nelle città debba essere ripensata, consapevoli che tutti possono contribuire al cambiamento.



    Fonte: Bologna7 di domenica, p. 3

  9. #29
    Saggio del Forum L'avatar di Laus Deo
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Bologna
    Età
    57
    Messaggi
    2,321
    Diaconi permanenti, cinque ordinazioni

    Altri 5 Diaconi permanenti per la nostra Chiesa: domenica 7 febbraio alle 17.30 in Cattedrale il cardinale Zuppi celebrerà la Messa nel corso della quale ordinerà: Fausto Bertoldi, Gian Luigi Colacino, Davide Moreno, Fabio Passerini, Andrea Pivato. La celebrazione sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.chiesadibologna.it e sul canale YouTube 12Portebo.
    Fausto Bertoldi, nato nel 1955, della parrocchia di Crevalcore, è pensionato. Coniugato con Anamaria Tiago Duarte, ha due figli. Accolito dal 2015, Lettore nel 2018. Gian Luigi Colacino, nato a Parma, 41 anni, è coniugato con Maria De Santis e hanno 4 figli. Ha Laurea e Licenza in Teologia. Lettore nel 2004 e Accolito nel 2005, è della parrocchia dei Santi Gregorio e Siro. È impiegato nei Laboratori Guglielmo Marconi. Davide Moreno, nato a Napoli nel 1966 è coniugato con Maria Carmela Russo, ha due figlie e due nipotine. Accolito dal 2016 e Lettore nel 2019. È ragioniere e laureando in Scienze della Religione. Titolare di un’impresa. è della parrocchia di Santa Caterina di Saragozza. Fabio Passerini, 54 anni, coniugato con Barbara Govoni e padre di 5 figli, ingegnere civile, è socio di una società d’ingegneria ambientale. Accolito dal 2010 e lettore dal 2019, parrocchia di Penzale (Cento). Andrea Pivato, nato a Bologna nel 1963 è coniugato con Maria Alessandra Babina, ha due figli e tre nipotini. Accolito dal 2013 e Lettore dal 2019. Titolare di un laboratorio odontotecnico, è della parrocchia di Madonna del Lavoro.
    «Nel pensare all’ordinazione diaconale di Fabio, Fausto, Andrea, Gian Luigi e Davide - afferma monsignor Isidoro Sassi, direttore dell’Ufficio diocesano per il Diaconato e i Ministeri - esprimo il mio stupore, che si rinnova al termine di ogni corso, nel vedere l’impegno che persone adulte, con famiglia e lavoro, hanno messo in questo cammino formativo; e non si sottraggono a ciò che è ancora proposto, pur confessando un certo timore di fronte al dono del sacramento e al ministero che sarà loro assegnato. Stupore anche nel vedere il forte legame umano e fraterno che si crea fra loro e le loro spose. Questo aspetto è prezioso, perché potranno sempre contare sul reciproco aiuto umano, pastorale e spirituale nel loro diaconato». «Ad ogni ordinazione - prosegue - viene anche spontaneo pensare: “ma questi diaconi quale dono specifico portano alla Chiesa, dato che, con l’imposizione delle mani, ricevono lo Spirito che li consacra e partecipano del sacramento dell’ordine? E’ doveroso chiederselo! Perché dopo tanti secoli in cui è mancata questa presenza stabile e in un tempo di grande cambiamento pastorale, culturale e sociale non possiamo pensare che sia tutto chiaro. Offro qualche riflessione. Proprio perché diacono, presbitero e vescovo partecipano, in modo diverso, allo stesso sacramento dell’ordine, il compito del diacono è quello di essere di aiuto a sentirsi tutti ”servi” della Chiesa e del mondo. Il diacono si impegna a far si che questo servizio sia collegiale. Chi meglio di un diacono, che ha la grazia e che è “maestro” nel servire, potrà coadiuvare il presbitero nel ruolo di discernimento, di guida e comunione? Il diacono è chiamato, dice Girardi, “a promuovere il senso di quella presidenza che viene esercitata collegialmente dai ministri ordinati”. Poi, in una Chiesa chiamata ad essere missionaria, “in uscita”, il diacono favorirà il vivere l’Eucaristia nella vita quotidiana, secondo il mandato finale: “andate”. Ma suo compito è anche il servizio di “far entrare” nella celebrazione eucaristica tutto il vissuto umano che anela ad essere unito al vissuto oblativo di Cristo». «La presenza del diacono - conclude don isidoro - è di chi si è allenato a stare col Signore, tanto da essere segno di Lui che si piega sull’umanità ferita, e stende la sua mano per rialzare e condurre alla “locanda”, alla Madre Chiesa, a Cristo. In questo tempo in cui si dà molto peso all’efficienza e all’esteriorità, la presenza del diacono, che pur vivendo nel mondo, irradia interiorità, spiritualità e trasparenza è certamente una grazia». (C.U.)



    Fonte: Bologna7 di domenica, p. 4

  10. #30
    Saggio del Forum L'avatar di Laus Deo
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Bologna
    Età
    57
    Messaggi
    2,321
    Il settimanale televisivo diocesano 12Porte ha dedicato un servizio alla celebrazione della Giornata della vita consacrata che quest'anno, in occasione dell'VIII centenario della morte di San Domenico, si è svolta nella basilica dedicata al Santo e che ne custodisce il corpo:



Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •