Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Cronaca della Diocesi di Pinerolo - Anno 2021

  1. #1
    Cronista di CR
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Pinerolo
    Età
    51
    Messaggi
    54

    Cronaca della Diocesi di Pinerolo - Anno 2021


  2. #2
    Cronista di CR
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Pinerolo
    Età
    51
    Messaggi
    54

    Notizie generali

    1. Nome: Diocesi di Pinerolo / Dioecesis Pineroliensis
    2. Dati.
    La diocesi + suffraganea di Torino ed è di rito latino. Si estende per 1440 kmq. Sito internet:
    https://www.diocesipinerolo.it/; Indirizzo: via Vescovado 1, 10064 Pinerolo (TO)
    Su una popolazione di 96.000 persone contava nel 2016 79.000 battezzati, corrispondenti all'82,3% del totale (fonte Catholic Hierarchy).
    Conta su circa 45 preti diocesani in attività e una decisa di religiosi, più 16 diaconi permanenti e 1 transeunte. Il sito del presbiterio diocesano non è purtroppo aggiornato. Ospita un seminario Redemptoris Mater (
    http://www.srmpinerolo.it/). Le parrocchie sono 61, in un territorio che si estende dai confini con la Francia fino alla pianura in direzione di Torino e di Saluzzo
    E' retta dal vescovo Derio Olivero, nominato il 7 luglio 2017; il vescovo emerito Pier Giorgio Debernardi svolge servizio in Burkina Faso.
    3. Cronotassi dei vescovi


    4, Storia (per altre informazioni http://www.pignerol.altervista.org/index.htm)
    La diocesi fu eretta da papa Benedetto XIV il 23 dicembre 1748 con la bollaIn sacrosancta e resa suffraganea dell'arcidiocesi di Torino. Il suo territorio era costituito da 69 parrocchie, di cui 27 erano appartenute alla prevostura di Oulx, 24 all'abbazia territorialecistercense di Santa Maria di Abbadia Alpina, fondata dalla contessa Adelaide nel 1064 e nullius dioecesis dal 1078, 16 all'arcidiocesi di Torino e 2 all'abbazia di Santa Maria Maggiore di Susa. La collegiata di San Donato, nota fin dall'XI secolo, divenne la cattedrale della nuova diocesi. mentre il palazzo del governatore sabaudo fu ceduto dal governo per essere trasformato nella sede vescovile.Primo vescovo venne nominato Giovanni Battista D'Orliè de Saint Innocent, dei canonici regolari di Sant'Agostino, che fu l'ultimo priore di San Lorenzo di Oulx. A lui si deve la celebrazione del primo sinodo diocesano, tra il 14 e il 16 settembre 1762, con cui diede forma e organizzazione alla nuova diocesi.
    Il 3 agosto 1772 Pinerolo cedette una porzione del suo territorio, corrispondente alle valli di Oulx, di Cesana e di Bardonecchia, a vantaggio dell'erezione della diocesi di Susa, ma la cessione divenne effettiva solo alla morte del vescovo di Pinerolo, nel 1797.
    In seguito alla dura terza dominazione francese della città di Pinerolo e del suo territorio, nel 1802 furono sciolte le corporazioni religiose e incamerati i loro beni: agostiniani, francescani, cappuccini, domenicani, carmelitani, foglianti e clarisse.
    In occasione del riordino delle diocesi piemontesi voluto da Bonaparte, la sede pinerolese fu soppressa da papa Pio VII il 1º giugno 1803 e il suo territorio incorporato in quello della diocesi di Saluzzo. La diocesi fu ristabilita il 17 luglio 1817 con la bolla Beati Petri dello stesso pontefice; all'antico territorio furono aggiunte altre 5 parrocchie, scorporate dall'arcidiocesi torinese.
    Durante il periodo risorgimentale il vescovo Renaldi (1848-1873) mantenne un atteggiamento liberale, spesso in contrasto alla linea dei metropoliti torinesi. Si schierò decisamente a favore dell'emancipazione dei valdesi voluta da re Carlo Alberto, che appoggiò nelle sue prediche contro l'intolleranza. Accolse nella sua diocesi i chierici di simpatie liberali rifiutati dall'arcivescovo di Torino e al concilio Vaticano I fu uno strenuo oppositore del dogma dell'infallibilità papale.
    L'anticlericalismo massonico e liberale osteggiò il vescovo Vassarotti (1873-1881), succeduto a Renaldi. Il suo episcopato fu tutto all'insegna della devozione: triplicò gli alunni iscritti al seminario e nella visita pastorale combatté gli abusi morali quali l'inosservanza delle feste religiose, le bestemmie, le intemperanze.
    l progetto del restauro della cattedrale fu uno dei successi del vescovo Sardi (1886-1894); l'edificio fu ultimato all'inizio del Novecento con l'edificazione delle cappelle della navata destra e delle sacrestie.
    Il vescovo Giovanni Battista Rossi (1894-1922) difese i fedeli da quelli che considerava i pericoli della predicazione valdese (in particolare insistette sul culto dei santi e della Vergine), e dalla diffusione dell'ideologia socialista. Al Rossi si deve anche la costruzione del nuovo seminario, inaugurato nel settembre del 1899, la diffusione dell'opera catechistica nelle parrocchie della diocesi e la fondazione nel 1906 de L'Eco del Chisone, settimanale cattolico della diocesi.
    Dal 1968 al 1974 la diocesi rimase senza vescovo. Per i primi quattro anni fu governata, in qualità di amministratore apostolico, dal vescovo Bartolomeo Santo Quadri, che fu tra i principali promotori e diffusori in diocesi dello spirito e delle decisioni del concilio Vaticano II, in particolare quelle riguardanti l'ecumenismo, dando così avvio ad un nuovo rapporto tra la diocesi e la comunità valdese.
    Nel 1997 il vescovo Pietro Giachetti istituì il museo diocesano di Pinerolo, nei pressi della cattedrale. Il suo successore, Pier Giorgio Debernardi, ha fondato nel 2000 la biblioteca diocesana "Giulio Bonatto", con sede nei locali del seminario vescovile.
    Nel 2017 a mons. Debernardi è succeduto mons. Derio Olivero del clero di Fossano.
    5. Santi
    Il patrono è san Donato di Arezzo; la festa è celebrata fra il 31 agosto e la prima domenica di settembre

  3. #3
    Cronista di CR
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Pinerolo
    Età
    51
    Messaggi
    54

    La Candela della famiglia

    In occasione della Candelora del 2 febbraio il vescovo Derio invita tutte le famiglie a dotarsi di una candela benedetta. Riporto qui di seguito il comunicato episcopale: "In questo tempo di pandemia ci siamo resi contro dell'importanza della casa. Siamo spinti a riscoprire l'importanza della casa per la vita di fede, l'importanza della quotidianità. Vi propongo un'iniziativa che può aiutare a riempire questo vuoto e che possa materialmente ricordare la presenza di Dio e stimolare il cammino di fede quotidiano e offrire momenti di riflessione e di preghiera.“La candela della famiglia”: una candela abbastanza grande, da tenere in casa in un posto visibile. L'invito è quello di accenderla durante la cena della domenica sera per invocare la benedizione di Dio sulla settimana. Inoltre si può accenderla in momenti di particolare difficoltà della famiglia (malattie, scelte, fatiche lavorative, o scolastiche...) o in momenti particolarmente belli, per ringraziare.
    Tale candela viene benedetta ogni anno alla celebrazione della candelora, in parrocchia. Credo sia particolarmente significativo iniziare questa tradizione in questo anno difficile, in cui abbiamo particolarmente bisogno di intravedere la luce. La candelora si celebra il 2 febbraio, ma quest'anno potete ripetere la celebrazione anche la domenica successiva (7/02) per dare particolare rilievo a
    tale iniziativa. Le candele sono disponibili in curia presso il diacono Aldo Calco.

  4. #4
    Cronista di CR
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Pinerolo
    Età
    51
    Messaggi
    54

    Celebrazioni della Santa Pasqua

    Via Crucis. Alle ore 20:30 a Pinerolo la parrocchia Santi Michele e Lorenzo (borgo Tabona) propone la Via Crucis, in diretta streaming sul canale YouTube di Vita Diocesana. Interverrà il vescovo con una riflessione conclusiva.
    Sabato Santo – 3 aprile
    Veglia pasquale. Alle ore 20 in Cattedrale il vescovo presiede la solenne Veglia pasquale.
    Domenica 4 aprile
    Pasqua di Risurrezione. Il vescovo presiede la celebrazione eucaristica alle ore 10 in Cattedrale e alle 17 nella basilica di San Maurizio.

  5. #5
    Cronista di CR
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Pinerolo
    Età
    51
    Messaggi
    54

    Nomina di mons. Olivero

    Monsignor Derio Olivero, vescovo di Pinerolo, è stato nominato Presidente della Commissione Episcopale per l’ecumenismo e il dialogo della CEI (https://ecumenismo.chiesacattolica.i...-e-il-dialogo/). Nelle sue prime dichiarazioni ha sottolineato l'importanza di lavorare "alla luce della 'Fratelli tutti' e del documento di Abu Dhabi. Abbiamo dei riferimenti importanti nel costruire dialogo a tutti i livelli".

  6. #6
    Cronista di CR
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Pinerolo
    Età
    51
    Messaggi
    54

    Nuove ordinazioni sacerdotali e diaconali per la diocesi di Pinerolo

    Il 22 maggio 2021 in cattedrale sono stati ordinati i diaconi permanenti Claudio Bruno di Buriasco e Marco Longo di Villar Perosa. Per approfondimenti sulle loro storie rimando a https://www.vitadiocesanapinerolese....-villar-perosa e https://www.vitadiocesanapinerolese....o-con-famiglia. Immagini a https://www.vitadiocesanapinerolese....-nuovi-diaconi. Il numero dei diaconi permanenti della diocesi arriva a 17.
    Il 29 maggio 2021 sarà ordinato sacerdote Javier Cunalema Suque (47 anni), di origine ecuadoriana, del seminario Redemptoris Mater di Luserna S. Giovanni.

  7. #7
    Iscritto L'avatar di Macchia Nera
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Località
    Diocesi Pinerolo
    Messaggi
    177
    Nella'ambito dell'iniziativa "Messe in valle", domenica 18 luglio alle ore 15:00 S.E. monsignor Derio Oliverio celebrerà l'Eucarestia presso il Colle della Vaccera.

    «L’obiettivo dell’iniziativa è triplice – elenca il vescovo Derio -. Innanzi tutto dare la possibilità a chi si concede un giorno di vacanza di poter vivere un momento bello di celebrazione. Il secondo intento è quello di uscire dalle nostre chiese per provare a incarnare una chiesa in uscita, portando anche la celebrazione festiva là dove la gente vive e si ritrova. Il terzo obiettivo è quello di valorizzare le bellezze del creato. Fermarsi un’ora in silenzio e in preghiera aiuta sicuramente a guardare con altri occhi il meraviglioso paesaggio alpino che ci circonda».
    Qui si possono trovare le informazioni logistiche per chi volesse partecipare: https://www.vitadiocesanapinerolese....o-alla-vaccera
    Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.

  8. #8
    Iscritto L'avatar di Macchia Nera
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Località
    Diocesi Pinerolo
    Messaggi
    177

    Nuove nomine

    1. Don Manuele Monti, CSJ, finora parroco della parrocchia di San Leonardo Murialdo, in Pinerolo, è stato nominato amministratore parrocchiale e legale rappresentante della Prevostura di San Giovanni Battista, in Campiglione Fenile, e del Priorato dei Santi Gervasio e Protasio, in Campiglione Fenile.
    2. Don Giovanni Martelli, CSJ, è stato nominato parroco della Parrocchia di San Leonardo Murialdo, in Pinerolo.
    Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.

  9. #9
    Iscritto L'avatar di Macchia Nera
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Località
    Diocesi Pinerolo
    Messaggi
    177
    È disponibile la nuova lettera del vescovo Derio “Brindiamo?” presso la curia e la sede di Vita Diocesana.
    https://www.vitadiocesanapinerolese....-vescovo-derio
    Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.

  10. #10
    Iscritto L'avatar di Macchia Nera
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Località
    Diocesi Pinerolo
    Messaggi
    177
    Venerdì 15 ottobre parte la formazione per gli operatori pastorali con il titolo "Solleviamo il soffitto", si concluderà venerdì 12 novembre. Cinque incontri al venerdì dalle ore 20.30 alle 22.30 nel Seminario di Pinerolo (via Trieste n. 44). Info e locandina: https://www.vitadiocesanapinerolese....tori-pastorali
    Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •