Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 48

Discussione: Cronache dalla Diocesi di Novara - Anno 2021

  1. #21
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    Bellezza e familiarità. Le parole del vescovo all’inaugurazione del nuovo seminario

    «Questo è stato per me l’anno del Seminario: ho predicato gli esercizi spirituali ai seminaristi nel mese di febbraio; di seguito ho avuto un dialogo personale con ciascuno di loro; il 12 aprile ho invitato i vescovi di Vercelli, Biella, Casale Monferrato, Acqui Terme e Ivrea, per visitare il nuovo Seminario, raccogliendo il loro compiacimento per la struttura.

    Oggi il seminario di Novara, pur non essendo formaliter un seminario interdiocesano, lo è sostanzialmente. Infatti, già oggi sono presenti i seminaristi dalle diocesi di Ivrea, Biella e Vercelli e dall’anno prossimo probabilmente anche da Acqui Terme e Casale Monferrato. Poi sono seguite le giornate recenti: i seminaristi hanno persino fatto una novena di lutto per abbandonare la vecchia struttura e, infine, ieri abbiamo vissuto una giornata intima, molto bella, favorita anche dal sole, nella quale abbiamo dato avvio alla nuova sede della comunità.Oggi siamo qui con tutti voi per inaugurare il nuovo Seminario Diocesano.

    Non sono più i tempi della cristianità, nei quali si invitava tutta la diocesi, anche perché in questo tempo di pandemia non è neppure possibile. Tuttavia questa mattina desideriamo ugualmente onorare il momento in cui festeggiamo l’inizio della nuova struttura nella cornice, per la quale non trovo un aggettivo adeguato, starei per dire spettacolare, incomparabile, quasi un miracolo.
    »

    L'omelia completa è disponibile a questo link.
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  2. #22
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    Indossate l’armatura di Dio. Omelia per la festa patronale di San Vittore a Intra

    Nella giornata di sabato 8 maggio, nella Basilica di San Vittore a Intra, il vescovo Franco Giulio Branbilla ha presieduto la celebrazione per la festa patronale. L'omelia completa è disponibile a questo link.
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  3. #23
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    Le due perle di Charles de Foucauld per raccontare il vescovo Renato

    Lo scorso 12 maggio, in cattedrale, il vescovo Franco Giulio Brambilla ha presieduto la messa in ricordo del card. Renato Corti, a un anno dalla sua morte. A questo link il testo integrale con le sue parole.
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  4. #24
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    Nuova lettera pastorale del vescovo. Aperte le prenotazioni nelle parrocchie

    Si intitola “I semi del tempo. La parola di Dio nel cuore degli uomini” la lettera pastorale del vescovo Franco Giulio Brambilla per l’anno 2021-2022.

    LA PRESENTAZIONE
    Il vescovo presenterà in anteprima la lettera ai sacerdoti e diaconi: venerdì 25 giugno 2021 alle ore 20,45 al Santuario di Boca, così da consentire alle comunità di avviare la progettazione e la programmazione dei percorsi pastorali per il prossimo anno. Come nell’anno passato, poi, il vescovo incontrerà fedeli e operatori pastorali delle comunità, in alcune serate dedicate alla lettera, che saranno messe in programma nei diversi vicariati tra settembre e ottobre.

    I CONTENUTI
    «Più che segni da leggere, abbiamo bisogno di semi da piantare – scrive il nostro vescovo -. Quando si solleverà la coltre di ansia e di paura, di rassegnazione e di rabbia, saremo come il contadino che, sul finire dell’inverno, apre lo scrigno che contiene i semi gelosamente custoditi per la semina di primavera». A partire dal quarto capitolo del vangelo di Marco con la parabola del seminatore, il vescovo propone a tutte le nostre comunità una meditazione sulla Parola e sulla sua forza irresistibile di trasformazione del cuore degli uomini. In un momento storico segnato dalla pandemia, più urgente della lettura dei “segni” dei tempi, diviene la capacità di piantare “semi” di futuro e di speranza. E questa «abbondante seminagione» cui sono chiamati fedeli e comunità è proprio quella del Vangelo. Un invito alla riscoperta dell’essenziale con al centro la Parola, dunque, che si connette e prosegue quello dell’anno scorso dedicato all’Eucaristia e che invita a proseguire il cammino a fare di questo tempo, un tempo di rinascita.

    PER PRENOTARE LA LETTERA
    Il prezzo di copertina è di è di 3,50 euro. Per parrocchie, istituti religiosi e associazioni è possibile prenotare le copie a un prezzo di 3 euro, presso gli uffici della Stampa Diocesana Novarese, l’editrice del nostro giornale che cura anche l’edizione del libro. Per poter ritirare le copie il giorno della presentazione al Santuario di Boca, le prenotazioni andranno fatte entro e non oltre venerdì 18 giugno 2021.

    — Maggiori informazioni qui.
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  5. #25
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    Tragedia della funivia Stresa-Mottarone

    Telegramma di cordoglio per le vittime dell’incidente avvenuto domenica presso la funivia Stresa-Mottarone, inviato a nome del Santo Padre Francesco, dal Cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin al Vescovo di Novara, S.E. Mons. Franco Giulio Brambilla:


    A Sua Eccellenza Reverendissima
    Mons. Franco Giulio Brambilla
    Vescovo di Novara

    IL SANTO PADRE FRANCESCO ha appreso con grande dolore la notizia del drammatico incidente avvenuto presso la funivia Stresa Mottarone e desidera esprimere ai familiari delle vittime vicinanza e sentito cordoglio. Pensando con commozione a tante vite tragicamente spezzate mentre erano immerse nella meraviglia del creato, assicura la preghiera per quanti sono scomparsi, per chi li piange e per il piccolo Eitan, la cui delicata vicenda segue con trepidazione. Sua Santità partecipa in modo particolare all’afflizione della comunità locale e della diocesi di Novara, e si stringe all’amato popolo italiano, sgomento per la grave tragedia. Mentre implora dal Signore il conforto per chi soffre, di cuore imparte a quanti sono nel dolore la Benedizione apostolica.

    Cardinale Pietro Parolin
    Segretario di Stato di Sua Santità
    Dal Vaticano, 24 maggio 2021



    ———


    Messaggio alla diocesi del vescovo Franco Giulio a seguito del tragico incidente alla funivia Stresa-Mottarone:

    Ho appreso con profondo sgomento la notizia del drammatico e gravissimo incidente alla funivia Stresa-Mottarone con un numero molto alto di vittime, che stavano vivendo una giornata di ritrovata serenità e normalità, godendo delle bellezze del nostro territorio, dopo i mesi di restrizioni dovute alla pandemia.
    Auspico che i responsabili amministrativi e tecnici abbiano sempre una rigorosa attenzione, usando ogni mezzo possibile a loro disposizione, affinché mai più accadano avvenimenti così tragici.
    Mi unisco anche alla preoccupazione di tutti gli operatori del settore, perché l’accoglienza dei turisti e dei locali sia garantita con la migliore sicurezza.
    Invito tutte le comunità cristiane della diocesi a partecipare al grande dolore delle famiglie coinvolte. Su di loro, nel giorno di Pentecoste, invoco lo Spirito Santo Consolatore perché dia forza in questo momento di lutto e di prova.


    +Franco Giulio Brambilla
    Vescovo di Novara

    Fonte: http://www.diocesinovara.it/tragedia...l-santo-padre/ e http://www.diocesinovara.it/messaggi...esa-mottarone/
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  6. #26
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    Sabato 12 giugno le ordinazioni presbiterali

    Sabato 12 giugno nella cattedrale di Novara, alle ore 10, il vescovo Franco Giulio Brambilla ordinerà presbiteri don Luca Longo (della parrocchia di Santo Stefano in Crodo) e don Denis Paglino (della parrocchia di Sizzano), i due seminaristi – ordinati diaconi nello scorso ottobre – che hanno concluso il loro itinerario di formazione e discernimento al Seminario San Gaudenzio.


    Sarà possibile seguire la celebrazione sulle pagine Facebook e sul canale YouTube di Passio Novara, oltre che sui social network diocesani.



    Fonte: http://www.diocesinovara.it/sabato-1...-presbiterali/
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  7. #27
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    Mons. Brambilla Presidente della Commissione Episcopale per la dottrina della fede...

    Nella mattina di oggi 26 maggio, durante i lavori dell’Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana in corso a Roma, il vescovo Franco Giulio Brambilla è stato eletto Presidente della Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi.

    Nel precedente mandato quinquennale mons. Brambilla ha ricoperto il ruolo di Vice Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, incarico nel quale ora gli succede mons. Erio Castellucci, Arcivescovo Abate di Modena – Nonantola e Vescovo di Carpi.

    L’Assemblea dei vescovi italiani ha eletto anche il nuovo vice presidente dell’area Centro – mons. Andrea Salvatore Baturi, Arcivescovo di Cagliari -, e gli altri dodici presidenti delle Commissioni Episcopali, che faranno parte del Consiglio Permanente per il prossimo quinquennio.

    Su chiesacattolica.it la nota dell’Ufficio comunicazioni della Cei con tutti i nuovi incarichi.
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  8. #28
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    Il vescovo ha ordinato sacerdoti don Luca Longo e don Denis Paglino

    Nella giornata di oggi, sabato 12 giugno, il vescovo Franco Giulio Brambilla ha ordinato prete due diaconi che hanno concluso il cammino di preparazione al sacerdozio nel Seminario vescovile San Gaudenzio: don Luca Longo e don Denis Paglino. A concelebrare con lui il vescovo Guerrino Brusati e numerosi sacerdoti diocesani.

    A conclusione della celebrazione il vescovo ha già annunciato la loro prossima destinazione, entrambi proseguiranno il cammino nelle comunità dove hanno vissuto l’anno del diaconato appena concluso: don Longo a Omegna e don Paglino al Sacro Cuore in Novara.

    Don Longo, classe 1992, è originario della parrocchia di Santo Stefano in Crodo. Completati gli studi come geometra, ha lavorato per circa 3 anni prima di entrare in seminario. Negli anni di cammino verso il sacerdozio ha svolto servizio per un biennio nella parrocchia di San Michele a Cameri, per altri due anni al Sacro Cuore di Novara e, infine, un anno all’Ospedale Maggiore, affiancando don Michele Valsesia nella cura pastorale dei malati.

    Don Paglino, classe 1985, è cresciuto nella parrocchia di San Vittore a Sizzano. Ha lavorato per una decina di anni come tecnico elettronico per poi seguire la sua vocazione ed entrare in seminario. Qui ha prestato servizio pastorale nelle parrocchie del Sacro Cuore di Novara – insieme a don Riccardo Crola, ordinato presbitero nel 2019 – di Omegna e di Fontaneto.

    A questo link la registrazione della celebrazione: https://www.youtube.com/watch?v=eulJdMUO01I
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  9. #29
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    A Boca venerdì 25 giugno la presentazione della lettera pastorale 2021-2022

    Si intitola “I semi del tempo. La parola di Dio nel cuore degli uomini” la lettera pastorale del vescovo Franco Giulio Brambilla per l’anno 2021-2022.

    LA PRESENTAZIONE
    Il vescovo presenterà in anteprima la lettera ai sacerdoti e diaconi: venerdì 25 giugno 2021 alle ore 20,45 al Santuario di Boca, così da consentire alle comunità di avviare la progettazione e la programmazione dei percorsi pastorali per il prossimo anno. Come nell’anno passato, poi, il vescovo incontrerà fedeli e operatori pastorali delle comunità, in alcune serate dedicate alla lettera, che saranno messe in programma nei diversi vicariati tra settembre e ottobre.

    I CONTENUTI
    «Più che segni da leggere, abbiamo bisogno di semi da piantare – scrive il nostro vescovo -. Quando si solleverà la coltre di ansia e di paura, di rassegnazione e di rabbia, saremo come il contadino che, sul finire dell’inverno, apre lo scrigno che contiene i semi gelosamente custoditi per la semina di primavera». A partire dal quarto capitolo del vangelo di Marco con la parabola del seminatore, il vescovo propone a tutte le nostre comunità una meditazione sulla Parola e sulla sua forza irresistibile di trasformazione del cuore degli uomini.
    In un momento storico segnato dalla pandemia, più urgente della lettura dei “segni” dei tempi, diviene la capacità di piantare “semi” di futuro e di speranza. E questa «abbondante seminagione» cui sono chiamati fedeli e comunità è proprio quella del Vangelo. Un invito alla riscoperta dell’essenziale con al centro la Parola, dunque, che si connette e prosegue quello dell’anno scorso dedicato all’Eucaristia e che invita a proseguire il cammino a fare di questo tempo, un tempo di rinascita.

    PER PRENOTARE LA LETTERA
    Il prezzo di copertina è di è di 3,50 euro. Per parrocchie, istituti religiosi e associazioni è possibile prenotare le copie a un prezzo di 3 euro, presso gli uffici della Stampa Diocesana Novarese, l’editrice del nostro giornale che cura anche l’edizione del libro. Per poter ritirare le copie il giorno della presentazione al Santuario di Boca, le prenotazioni andranno fatte entro e non oltre venerdì 18 giugno 2021. E’ possibile scrivere una e-mail a abbonamenti@sdnovarese.it; inviare un Whatsapp al 338.9485747 o telefonando al 0321.661669 oppure al 338.9485747.

    Fonte: http://www.diocesinovara.it/semi-tem...lio-brambilla/
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

  10. #30
    Partecipante a CR L'avatar di AlessandroBuffe
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Italia
    Messaggi
    779

    Messa per i morti del Mottarone: «Il Signore Dio asciugherà le lacrime su ogni volto»

    Nella mattina di mercoledì 23 giugno, il vescovo Franco Giulio Brambilla ha presieduto una Messa in ricordo delle vittime dell’incidente alla funivia Stresa-Mottarone, avvenuto un mese prima, lo scorso 23 maggio. La Messa è stata celebrata nel piazzale antistante alla stazione di arrivo della funivia, a pochi metri dalla chiesetta della Madonna della Neve al Mottarone.

    A questo link il testo integrale dell'omelia.
    Tutto il nostro merito è di contribuire alla grazia.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •