Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 17 di 17

Discussione: Pochi ma buoni

  1. #11
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    61
    Messaggi
    8,042
    Classici della formazione cristiana

    1) Dialogo della Divina Provvidenza (Santa Caterina da Siena)
    2) Confessioni (Sant'Agostino di Ippona)
    3) Imitazione di Cristo ( fra Tommaso da Kempis)
    4) Storia di un'Anima (Santa Teresa di Lisieux)
    5) Fioretti (San Francesco)

    Letteratura di ispirazione cristiana

    1) Divina Commedia (Dante Alighieri)
    2) Promessi sposi (Alessandro Manzoni)
    3) Fratelli Karamazov (Fedor Dostoevskij)
    4) Il Cardinale (
    Henry Morton Robinson )
    5) Diario di un curato di campagna (Georges Bernanos)

  2. #12
    CierRino di diamante L'avatar di Servus Servorum
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Aggius (SS), Diocesi Tempio - Ampurias
    Età
    47
    Messaggi
    16,500
    Citazione Originariamente Scritto da P.Willigisius carm Visualizza Messaggio
    Caro Servus i tuoi suggerimenti sono ottimi,e anche quegli degli altri.Solo mi permetto una obiezione. Ho letto e non solo una volta, l'Imitazione di Cristo
    e sempre ne ho riportato una impressione angosciante. Lo consiglierei a perone più avanti nel percorso di Fede. Il mio libretto l'ho donato a un compagno di Seminario al quale deve aver giovato, poichè ora è Vescovo di una Diocesi dell'Italia Centrale.
    Effettivamente leggendolo si capisce che è un libro che si rivolge maggiormente a un pubblico specifico, vale a dire a chi ha intrapreso un percorso di vita monastico o comunque religioso. Però da ottimi consigli di vita spirituale e, oltretutto, è scritto in un linguaggio semplice e non troppo prolisso per cui può essere letto e capito da chiunque.
    Il mio personale consiglio e di non leggerlo in maniera "intensiva" ma di leggerne un capitoletto al giorno in modo da assimilare gradualmente le perle di saggezza e spiritualità che vi sono contenute, magari meditandole e valorizzandole singolarmente.
    Pace e Bene!

  3. #13
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    61
    Messaggi
    8,042
    Thérèse de Lisieux

    Tra i più illustri allievi dell'autore del "De imitatione Christi" va annoverata la suora carmelitana e dottore della Chiesa santa Thérèse di Lisieux. La composizione letteraria del monaco agostiniano infatti è capitale per riuscire a comprendere a pieno la figura della carmelitana, in quanto è proprio su questo testo di mistica medioevale che si è svolta la sua prima formazione. Teresa, durante l'adolescenza, portava sempre questo libro con sé, e avendolo meditato a lungo era giunta a conoscerne ampi stralci a memoria.
    Bossuet

    Bossuet definiva questo libro "Quinto evangelo", tanta era l'importanza che gli accordava rispetto a tanti altri libri che nel loro insieme costituiscono la letteratura cristiana.
    Voltaire

    Lo stesso Voltaire, non credente, riconobbe meriti singolari a quest'opera che si è imposta nei secoli come capolavoro ascetico e letterario insieme.
    Papa Giovanni XXIII

    Anche il papa del Concilio Vaticano II si ispirava regolarmente al De imitatione Christi.
    Benedetto Giuseppe Labre

    Questo mistico e santo francese seguì quasi alla lettera l'insegnamento del libro. Alla sua morte i suoi unici averi erano un Vangelo, un crocifisso, un breviario per le preghiere quotidiane e appunto una copia del De imitatione Christi.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Imitazione_di_Cristo

  4. #14
    Partecipante a CR L'avatar di Dan87
    Data Registrazione
    Jan 2018
    Località
    S.Lucia
    Età
    34
    Messaggi
    985
    1)Verità della fede -S.Alfonso Maria de' Liguori (Mi ha portato a dubitare del materialismo)
    2)La Città di Dio - S.Agostino (Mi ha insegnato una visione sociologica spirituale del mondo)
    3)The Cosmological Argument from Plato to Leibniz-William Lane Craig (Mi ha fatto capire la ragionevolezza di argomenti della teologia naturale)
    4)Il Diario di Santa Faustina Kowalska (Mi ha insegnato a giudicare secondo Misericordia)
    5)Trattato sulla vita Spirituale-S.Vincenzo Ferrer (Mi ha insegnato il discernimento spirituale su me stesso)
    Ultima modifica di Dan87; 05-09-2021 alle 16:12

  5. #15
    Iscritto
    Data Registrazione
    Apr 2015
    Località
    Roma
    Età
    37
    Messaggi
    302
    Per la sua semplicità e concretezza, sicuramente "Il Cristianesimo così com'è - C.S. Lewis"

  6. #16
    Iscritto L'avatar di Signum
    Data Registrazione
    Jul 2021
    Località
    Milano
    Messaggi
    138
    agli ottimi consigli aggiungo:
    - L'imitazione di Cristo
    - Pratica di amar Gesù Cristo, di Sant'Alfonfso Maria de' Liguori
    - Filotea, di San Francesco di Sales

  7. #17
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Aug 2021
    Località
    SANT'ANGELO LODIGIANO
    Età
    38
    Messaggi
    6
    I libri sono veramente tanti. E' vero che, come dici nell'introduzione, la religione non si vive sui libri. E' verissimo. Ma leggere e apprendere da chi ne sa di più offre molto spesso degli spunti che permettono un progresso concreto nel cammino spirituale e di vita.
    Ma bando alle ciance!

    -Vita e detti dei Padri del deserto. L'edizione Città Nuova a cura di Luciana Mortari presenta una ottima traduzione e una buona traduzione agli Apoftegmi dei Padri.
    -Nicola Cabasilas, La Vita in Cristo
    -Teologia dei 3 Giorni. Mysterium Paschale di Hans Urs von Balthasar
    -Gesù di Nazareth, Benedetto XVI
    -La Fede dei Cristiani, Anselm Grun

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •