Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Noli me tangere

  1. #1
    Veterano di CR L'avatar di Restauratore
    Data Registrazione
    Jun 2018
    Località
    Altamura
    Età
    46
    Messaggi
    1,893

    Noli me tangere

    Mi è sorto un dubbio: come mai Gesù dice alla Maddalena "non toccarmi, perché non sono ancora asceso al Padre", quando poi però invita lui stesso gli Apostoli a toccarlo, e prima di ascendere al cielo viene toccato anche da donne, tra cui la stessa Maddalena?
    Mi accusano di essere preconciliare ma mi consolo pensando che anche Gesù lo era

  2. #2
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    8,821
    In verità la frase che Gesù dice alla Maddalena può essere tradotta con "non mi trattenere", che ha molto più senso nel contesto delle apparizioni del Risorto. Il verbo, infatti, non indica un'azione istantanea (com'è il toccare) ma un'azione prolungata nel tempo (come lo stringere o, appunto, il trattenere).
    Letta con questa accezione è come se Gesù invitasse la Maddalena a staccarsi da Lui nel senso emotivo. Pensiamo noi tutti se una persona a cui abbiamo voluto bene e che non c'è più, risorgesse, sicuramente il primo sentimento che nascerebbe in noi sarebbe quello di stringerla a noi per non perderla più. Gesù vuole così spiegare che la sua Risurrezione è diversa da quella di Lazzaro o della figlia di Giairo, questi sono tornati a vivere la loro esistenza terrena, Lui invece vive nella Gloria.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  3. #3
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" e Saggio del Forum. L'avatar di Fidei Depositum
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Regio dissimilitudinis
    Messaggi
    5,751
    Questo medesimo problema se lo pose sant'Agostino, il quale rispose in questo modo:
    Invece c'interessa di più, a causa dei meno preparati, il significato di: Non mi toccare, perché non sono ancora salito al Padre mio. In terra non lo doveva toccare; ma quando fosse risalito, come avrebbe potuto toccarlo? Che vuol dire dunque: Non mi toccare, perché non sono ancora salito al Padre? E ricordate, quand'egli apparve ai suoi discepoli ed essi credettero che fosse un fantasma, che cosa disse loro? È stato letto ieri. Perché siete turbati, e perché salgono perplessità nel vostro cuore? Guardate le mie mani e i miei piedi: toccatemi e guardate. Agli uomini, prima di essere risalito al Padre, disse: Toccatemi; la donna invece non avrebbe dovuto toccarlo se non dopo di essere risalito al Padre. Cerchiamo di comprenderne il significato. Lungi da noi il [non] comprendere. Maria cercava di vedere il corpo noi dobbiamo desiderare il suo spirito, per comprendere. Non mi toccare, perché non sono ancora salito al Padre. Che vuol dire: Non mi toccare? Non credere [soltanto] fin qui, non ti fermare sull'uomo; c'è qualcosa di più grande che non comprendi. Tu mi vedi nella mia umiliazione sulla terra; mi tocchi e rimani sulla terra. Tocca qualcosa più alto di me, credi in ciò che è più alto di me credi nell'Unigenito uguale al Padre; se infatti mi consideri uguale allora io per te sono salito al Padre. Toccare però col cuore, cioè credere: [come] quella donna che gli toccò il lembo del mantello; toccò col cuore perché credette.
    (dal Discorso 229/L)
    Perché dunque il Signore risorto non volle essere toccato? Per quest'unica ragione: voleva far capire che occorreva ormai toccarlo attraverso un contatto spirituale. Questo contatto si verifica quando il cuore è puro. Tocca con cuore mondo il Cristo colui che lo riconosce uguale al Padre. Chi ancora non riconosce la divinità di Cristo si arresta alla sua carne e non raggiunge la sua divinità. Non è un gran che arrivare a toccarlo come lo toccarono i persecutori che lo crocifissero. E' invece importante comprendere il Verbo, Dio presso Dio fin dal principio, per mezzo del quale tutte le cose sono state fatte; egli voleva così essere conosciuto, quando disse a Filippo: Da tanto tempo, o Filippo, sono con voi e non mi avete conosciuto? Colui che vede me, vede anche il Padre (Gv 14, 9).
    (dall'Omelia 3)
    È ormai tempo di svegliarci dal sonno (Rm 13,11)

  4. #4
    Moderatrice L'avatar di AntonellaB
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    8,356
    Citazione Originariamente Scritto da Abbas S:Flaviae Visualizza Messaggio
    In verità la frase che Gesù dice alla Maddalena può essere tradotta con "non mi trattenere", che ha molto più senso nel contesto delle apparizioni del Risorto. Il verbo, infatti, non indica un'azione istantanea (com'è il toccare) ma un'azione prolungata nel tempo (come lo stringere o, appunto, il trattenere).
    Letta con questa accezione è come se Gesù invitasse la Maddalena a staccarsi da Lui nel senso emotivo. Pensiamo noi tutti se una persona a cui abbiamo voluto bene e che non c'è più, risorgesse, sicuramente il primo sentimento che nascerebbe in noi sarebbe quello di stringerla a noi per non perderla più. Gesù vuole così spiegare che la sua Risurrezione è diversa da quella di Lazzaro o della figlia di Giairo, questi sono tornati a vivere la loro esistenza terrena, Lui invece vive nella Gloria.
    Durante una sessione di esercizi ignaziani, la nostra guida ci disse che questo è uno dei passi che sta alla base del celibato ecclesiastico.
    Finchè....non ritorni....il Signore!

  5. #5
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    8,821
    Citazione Originariamente Scritto da AntonellaB Visualizza Messaggio
    Durante una sessione di esercizi ignaziani, la nostra guida ci disse che questo è uno dei passi che sta alla base del celibato ecclesiastico.
    Probabilmente si rifaceva a qualche Padre della Chiesa o qualche pronunciamento magisteriale, ma non saprei.
    Vedo che fondamentalmente anche sant'Agostino, pur partendo dalla traduzione parzialmente errata del latino, giunge allo stesso risultato che oggi, riprendendo l'originale greco, appare più chiaro.
    Per arrivare al celibato ci sarà certamente una considerazione di tipo teologico e, probabilmente, anche culturale, sarebbe interessante leggere qualcosa a riguardo.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  6. #6
    Iscritto L'avatar di Macchia Nera
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Località
    Diocesi Pinerolo
    Messaggi
    177
    Citazione Originariamente Scritto da Restauratore Visualizza Messaggio
    Mi è sorto un dubbio: come mai Gesù dice alla Maddalena "non toccarmi, perché non sono ancora asceso al Padre", quando poi però invita lui stesso gli Apostoli a toccarlo, e prima di ascendere al cielo viene toccato anche da donne, tra cui la stessa Maddalena?
    Guarda hai citato uno dei passi più controversi del Vangelo di Giovanni.
    Sull'aspetto del "toccare" ti hanno già risposto, una traduzione più adeguata è "smetti di toccarmi" (me mou haptou) è un imperativo presente, e non sta ad indicare che l'azione non deve essere fatta, ma che l'azione, già iniziata, deve fermarsi (cfr. Lettura dell'Evangelo secondo Giovanni di X. Leon-Dufour). quindi non è in contrasto con gli altri passi in cui Gesù invita a toccarlo.
    Tornando al senso ci sono varie ipotesi esegetiche, quella che mi suona meglio è che Gesù inviti la Maddalena alla missione di portare l'annunzio della Risurrezione agli apostoli ("Va' dai miei fratelli!"), quindi Gesù chiede alla Maddalena di smettere di toccarlo come volontà di separazione, ma come invito alla missione.
    Un'altra interpretazione è che la condizione di Gesù risorto ormai appartiene a un ordine diverso rispetto a prima della passione, morte, risurrezione. Quindi il rapporto con Gesù non deve più avvenire tramite la sensibilità (i sensi), ma attraverso lo Spirito.
    Tra le due preferisco la prima.

    Tra l'altro in questo passo i termini più controversi sono altri, ad esempio il "sono asceso" (anabaino che è al presente "salgo") e il termine "fratelli" riferito agli apostoli, termine mai usato in precedenza.

    Sulla questione che questo brano sia usato a supporto del celibato ecclesiastico, l'ho sentita anche io, ma sinceramente non ci vedo il nesso, ma questo non vuol dire che non ci sia.
    Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.

  7. #7
    Gran CierRino
    Data Registrazione
    Mar 2013
    Località
    vinci
    Età
    61
    Messaggi
    8,042
    Le moderne traduzioni della Bibbia, invece di “non mi toccare”, traducono “non mi trattenere”. Tale nuova interpretazione è, probabilmente, più aderente ad una significativa lettura di questo passo del Vangelo di Giovanni. Quell’ espressione che in greco suona “mê mou haptou”, è da tradursi: non mi fermare, non mi trattenere. Il Cristo è risorto, non è più di questa terra, è in transito verso il Suo vero destino. Il Suo corpo è un corpo non più umano, ma glorioso. E' questo che dice dunque Gesù a Maddalena: non mi trattenere.

  8. #8
    Iscritto L'avatar di Macchia Nera
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Località
    Diocesi Pinerolo
    Messaggi
    177
    Citazione Originariamente Scritto da Macchia Nera Visualizza Messaggio
    quindi Gesù chiede alla Maddalena di smettere di toccarlo, non come volontà di separazione, ma come invito alla missione.
    Scusate, mi sono accorto di essermi perso un "non" per strada.
    Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •