Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 12 di 13 PrimaPrima ... 210111213 UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 126

Discussione: Viaggio Apostolico del Santo Padre in Ungheria e Slovacchia (12-15 settembre 2021).

  1. #111
    CierRino L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    6,510
    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    Mi pare che non ci stiamo capendo.
    Non penso che le lascerei dire quello. Quantomeno credo che le chiederei uno dei motivi per cui mi definisce tale.
    Però quello che sto dicendo è che se si critica una persona ― magari anche giustamente ― non le si sta mostrando obbedienza. Questo è oggettivo. Non dico che sempre è sbagliato, perché non a tutti siamo tenuti a manifestare stretta obbedienza, ma se si dice che si vuole mostrare obbedienza a una persona non la si critica. I principii della critica e dell’obbedienza sono in contraddizione tra loro: i due atteggiamenti non possono coesistere, in un unico momento, verso un’unica persona.

    Sei tu che non stai capendo perchè se si critica costruttivamente una persona non vuole dire che non le stiamo mostrando obbedienza.
    Chiedendo uno dei motivi per il quale ti dice che sei una persona stupida vuole dire che la stai contraddicendo e quindi critichi la sua opinione.
    Santi e Sante dell'Ordine Serafico, pregate per noi!

  2. #112
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    22,734
    Citazione Originariamente Scritto da Verbum Domini Visualizza Messaggio
    [...] se si critica costruttivamente una persona non vuole dire che non le stiamo mostrando obbedienza [...].
    Boh... a me pare il contrario, ma vorrà dire che mi adeguerò...
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24, 42).



  3. #113
    CierRino L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    6,510
    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    Boh... a me pare il contrario, ma vorrà dire che mi adeguerò...
    Come fa ad essere il contrario perdonami?
    Santi e Sante dell'Ordine Serafico, pregate per noi!

  4. #114
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    22,734
    Citazione Originariamente Scritto da Verbum Domini Visualizza Messaggio
    Come fa ad essere il contrario perdonami?
    Se si critica una persona, a me pare che non le si sta mostrando obbedienza. Ma forse sono io nel torto.
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24, 42).



  5. #115
    CierRino L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Messaggi
    6,510
    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    Se si critica una persona, a me pare che non le si sta mostrando obbedienza. Ma forse sono io nel torto.
    Ritorniamo al fatto della persona che ti dice stupido e ricominceremo il discorso.
    Santi e Sante dell'Ordine Serafico, pregate per noi!

  6. #116
    Amministratore L'avatar di Raffaele
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    4,762
    Citazione Originariamente Scritto da Prosit Visualizza Messaggio
    Mi permetto alla vostra discussione, di aggiungere un'altra perplessità che mi è sorta dalla lettura della recente intervista sull'aereo.

    Cito le parole del Santo Padre:
    "Semplicemente, l’unica volta che ho avuto un po’… una cosa simpatica, è stato quando sono andato a celebrare Messa a una casa di riposo ed eravamo nel salotto e ho detto: “Chi vuole fare la Comunione, alzi la mano”: tutti, i vecchietti, le vecchiette, tutti volevano la Comunione, e quando ho dato la Comunione a una signora mi ha preso la mano e mi ha detto: “Grazie, Padre, grazie. Sono ebrea…”. Io ho detto: “No… Anche quello che ti ho dato è ebreo… Avanti”. Questa è l’unica cosa strana, ma la signora si era comunicata prima, me l’ha detto dopo. No. La Comunione non è un premio per i perfetti."

    Spero di aver compreso bene e nel caso in cui abbia frainteso chiedo venia, ma l'Eucaristia non andrebbe data solo a coloro che hanno ricevuto il sacramento del Battesimo? La signora in questione si definisce ebrea. Non vorrei mancare di insensibilità, visto che il contesto è quello di una casa di riposo per anziani, ma non ben compreso questo passaggio.
    Sì, il Papa dice giustamente che i non battezzati non possono comunicarsi, e dalla narrazione si capisce che questa signora anziana non lo aveva avvisato e naturalmente non poteva immaginarlo. Poi però viene a dirci che questa signora sarebbe stata premiata. L'Eucarestia come premio per i non cristiani io non l'avevo mai sentita. In ogni caso non si capisce bene cosa c'entra questo esempio con il principio per cui la comunione non è (solo) per i perfetti, perchè dovrebbero essere essere destinata in ogni caso a cristiani battezzati. Boh! E' un discorso poco lineare, come varie altre parti dell'intervista. Il riferimento all'anziana ebrea è un esempio.... che complica invece che semplificare. Se però lo fai notare diventi uno che attacca il Papa! Ma cosa c'è di male nel dire che il Papa dovrebbe riflettere sul'intervista come modalità comunicativa?
    In Cristo l'universo è creato e tutto sussiste in lui.

  7. #117

  8. #118
    Fedelissimo di CR L'avatar di a_ntv
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Milano
    Età
    54
    Messaggi
    4,243
    Citazione Originariamente Scritto da SantoSubito Visualizza Messaggio
    ...
    É oggettivo che, al si là dei pensieri del Santo Padre, la gestione delle Conferenze Stampa negli aerei sta diventando un momento di malizia sfogata da parte dei giornalisti. Ripeto, senza minimamente riferirmi a questa attuale e nè ad altre. Ma è sotto gli occhi di tutti, al di la delle risposte preparate o no, che le domande siano alcune volte molto smaliziate. Tanto che alcune volte il Papa ha risposto aggiungendo "per favore chiedetemi del viaggio e non di altro".
    Dai, è chiaro -anche dalle foto- che al papa piace farsi fare domande per poter "stupire" (e finire in prima pagina dei giornali). La colpa non è solo dei giornalisti, peraltro scremati e selezionati solo tra i più allineati.

    Sogno, ma è solo un sogno, che nel prossimo viaggio aereo papale il tempo del volo sia riempito solo da un bel rosario.

    Sola Scriptura has hindered rather than helped the understanding of Christianity
    Margaret Barker, Biblical scholar



  9. #119
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    22,734
    Citazione Originariamente Scritto da a_ntv Visualizza Messaggio
    [...] al papa piace farsi fare domande per poter "stupire" (e finire in prima pagina dei giornali) [...].
    Perdonami: perché pensi questo?
    «Vigilate ergo, quia nescitis qua die Dominus vester venturus sit».
    (Matth. 24, 42).



  10. #120
    Partecipante a CR L'avatar di Prosit
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Casa
    Messaggi
    977
    Citazione Originariamente Scritto da Raffaele Visualizza Messaggio
    Sì, il Papa dice giustamente che i non battezzati non possono comunicarsi, e dalla narrazione si capisce che questa signora anziana non lo aveva avvisato e naturalmente non poteva immaginarlo. Poi però viene a dirci che questa signora sarebbe stata premiata. L'Eucarestia come premio per i non cristiani io non l'avevo mai sentita. In ogni caso non si capisce bene cosa c'entra questo esempio con il principio per cui la comunione non è (solo) per i perfetti, perchè dovrebbero essere essere destinata in ogni caso a cristiani battezzati. Boh! E' un discorso poco lineare, come varie altre parti dell'intervista. Il riferimento all'anziana ebrea è un esempio.... che complica invece che semplificare. Se però lo fai notare diventi uno che attacca il Papa! Ma cosa c'è di male nel dire che il Papa dovrebbe riflettere sul'intervista come modalità comunicativa?
    Allora ho compreso bene. Il Santo Padre, quando era presbitero, ha distribuito la Santa Eucaristia a una persona di fede ebraica. Umanamente parlando, comprendo perfettamente il fatto che la visita di un sacerdote in una casa di riposo possa essere per gli anziani un momento prezioso di speranza e di guarigione interiore. Allo stesso tempo, non mi permetto di giudicare né la coscienza interiore del Santo Padre, né la santità della signora di fede ebraica. Sul piano dell'interiorità solo il Signore può mettere parola perché è lui a scrutare i cuori nel profondo. Detto questo, oggettivamente parlando e guardando la cosa da un punto di vista dottrinale, la cosa mi rende alquanto perplesso. Senza fare violenza alla fede ebraica della signora, sarebbe stato più opportuno che "l'incontro salvifico con l'ebreo Gesù Cristo" fosse avvenuto attraverso il sacramento del Battesimo, anziché attraverso la Comunione eucaristica. Mi hanno sempre insegnato che è il Battesimo la porta per gli altri sacramenti:

    Dalla Summa di s. Tommaso d'Aquino (IIIª q. 73 a. 3 co.)

    Se questo sacramento (l'Eucaristia) sia indispensabile alla salvezza

    RISPONDO: In questo sacramento dobbiamo considerare due cose: il sacramento stesso e l'effetto del sacramento. Si è detto che l'effetto di questo sacramento è l'unità del corpo mistico, senza la quale non ci può essere salvezza: poiché nessuno può salvarsi fuori della Chiesa, come nel diluvio nessuno si salvò fuori dell'arca di Noè, simbolo della Chiesa, come insegna S. Pietro. Ma dicemmo sopra che l'effetto di un sacramento si può ottenere prima di ricevere il sacramento, per mezzo del voto stesso di accostarsi al sacramento. Così prima di ricevere l'Eucarestia l'uomo può salvarsi in virtù del desiderio di riceverla, come si è detto sopra. Ci sono però due differenze. Primo, perché il battesimo è l'inizio della vita spirituale e "la porta dei sacramenti". L'Eucarestia invece è quasi "il coronamento" della vita spirituale e "il fine di tutti i sacramenti", come si disse sopra: poiché le grazie di tutti i sacramenti preparano, o a ricevere, o a consacrare l'Eucarestia. Perciò mentre ricevere il battesimo è necessario per iniziare la vita soprannaturale, ricevere l'Eucarestia è necessario per portarla a compimento: e neppure è indispensabile riceverla di fatto, ma basta averne la brama, così come si brama e si desidera il fine. L'altra differenza sta nel fatto che mediante il battesimo l'uomo viene ordinato all'Eucarestia. Quindi col battesimo stesso i bambini sono destinati dalla Chiesa all'Eucarestia. Perciò, come con la fede della Chiesa essi credono, così per l'intenzione della Chiesa essi desiderano l'Eucarestia e di conseguenza ne ricevono l'effetto. Ma al battesimo non vengono indirizzati da un precedente sacramento. Quindi prima di ricevere il battesimo gli adulti soltanto e non i bambini possono averne il desiderio. Questi ultimi perciò non possono ottenere l'effetto del battesimo, senza ricevere il battesimo stesso. Ecco perché l'Eucarestia non è indispensabile alla salvezza come il battesimo.
    "Introibo ad altare Dei, ad Deum qui laetificat juventutem meam..."

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>