Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 57 di 67 PrimaPrima ... 7475556575859 ... UltimaUltima
Risultati da 561 a 570 di 663

Discussione: Commenti al Motu Proprio "Traditionis Custodes"

  1. #561
    Iscritto L'avatar di Michele Ghislieri
    Data Registrazione
    Nov 2021
    Località
    Taranto
    Messaggi
    139
    Citazione Originariamente Scritto da SantoSubito Visualizza Messaggio
    ma ogni tanto li guardiamo i numeri complessivi?
    Spero che tu stia scherzando. È pacifico che c'è un'enorme calo di sacerdoti e fedeli nel mondo.
    I seminaristi dei seminari maggiori nel 1914, in Italia, erano 17.750; nel 2016 erano 5.269. Le ordinazioni diocesane, invece, sono passate da 826, anno 1951, a 308, anno 2017.
    E considera che nel 1914 eravamo circa 37 milioni.


  2. #562
    Iscritto L'avatar di Michele Ghislieri
    Data Registrazione
    Nov 2021
    Località
    Taranto
    Messaggi
    139
    Ordinazioni sacerdotali della FSSP

  3. #563
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di SantoSubito
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Padova
    Età
    30
    Messaggi
    3,434
    Citazione Originariamente Scritto da Michele Ghislieri Visualizza Messaggio
    Spero che tu stia scherzando. È pacifico che c'è un'enorme calo di sacerdoti e fedeli nel mondo.
    I seminaristi dei seminari maggiori nel 1914, in Italia, erano 17.750; nel 2016 erano 5.269. Le ordinazioni diocesane, invece, sono passate da 826, anno 1951, a 308, anno 2017.
    E considera che nel 1914 eravamo circa 37 milioni.
    Io non sto scherzando. Non sto affermando che non ci sia un calo. Sto solo affermando che non si sta parlando della Diocesi modernista di Canicattì (non ce l'ho con il comune di Agrigento) contro la realtà tradizionale Y. Sto solo invitando a guardare i numeri complessivi, e sono in calo tutti. E sto invitando a riflettere sul fatto che spesso si formavano (parlo anche del Novus Ordo) pontifices, invece che presbiteri. É innegabile che, purtroppo, si cercava anche una sistemazione in seminario. Questo non (NON) vuol dire che non si siano santificati nel loro stato di vita. Per esempio, il Borromeo fatto cardinale giovanissimo solo perché nipote del Papa, si può dire che non si sia santificato lui e non abbia santificato il popolo? Mai sia. Ma almeno apriamo gli occhi anche sulla nuova ratio della formazione. Quanti giovani sono in seminario e vengono allontanati. E questo non è solo perché povere stelle levi loro la Messa Tradizionale, ma anche per scandali vari ed eventuali. Problema pedofilia e omosessualità (contro quest'ultima niente da sindacare sulla scelta personale, ma accetto e ribadisco il Magistero ovviamente, lo sottolineo) nei seminari e nei presbiteri, non è avvertita? Quindi da 50 anni a questa parte, la brutta e cattiva Messa ha ridotto i preti. Ok. Ne prendo atto.

    Prendo atto, che vogliamo a tutti i costi "i mastri missari", come li chiamiamo in Calabria.
    Crediamo in un solo Dio, non in un Dio solo!

  4. #564
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    19,948
    Citazione Originariamente Scritto da Michele Ghislieri Visualizza Messaggio
    È pacifico che c'è un'enorme calo di sacerdoti e fedeli nel mondo.
    Quindi secondo il tuo ragionamento se si celebrasse solo (sottolineo: solo) secondo il Vetus Ordo in tutto il mondo i numeri delle vocazioni al sacerdozio e della frequentazione della Chiesa da parte dei fedeli sarebbero in esponenziale crescita? Su questo ho delle fortissime perplessità, ma forse è solo un mio limite.
    «Facciamo che la nostra vita sia una luce di Cristo;
    insieme porteremo la luce del Vangelo all’intera realtà» (Papa Francesco).




  5. #565
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,393
    Ma veramente pensate che la gente, che oggi non ne vuol sapere di fede neanche se gliela racconti con un cartone animato, vorrebbe ascoltare una Chiesa che bisbiglia in latinorum?
    Il problema del calo generale di credenti e, quindi conseguentemente anche di vocazioni, sta nel fatto che non esiste più la societas christiana, perché ormai lo scollamento fra una fede vissuta come scelta strettamente personale e società che si proclama laicista è diventato abissale. E questo non è a causa di ciò che la Chiesa è oggi ma proprio a causa di quello che è stato, perché se parliamo con chicchessìa che ha abbandonato la fede ma anche con i credenti, domandando loro "cosa dice la Chiesa su..." chiunque esporrà la dottrina della Chiesa del '700 non quella di oggi. Tanto è vero questo che continuamente i media (e la gente con essi) si stupisce quando un Papa Francesco ribadisce un insegnamento che era già dei suoi predecessori su qualsivoglia argomento (vedi ad esempio il thread di ieri sulla sessualità!).
    Quindi cerchiamo di essere più realisti e non imputiamo colpe a chi non ne ha.
    Poi mi chiedo: i seminari tradizionalisti sono pieni. Si, ma di chi?
    Come diceva uno più famoso di me: ai poster l'ardua sentenza!
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  6. #566
    Iscritto L'avatar di Michele Ghislieri
    Data Registrazione
    Nov 2021
    Località
    Taranto
    Messaggi
    139
    Citazione Originariamente Scritto da SantoSubito Visualizza Messaggio
    Io non sto scherzando. Non sto affermando che non ci sia un calo. Sto solo affermando che non si sta parlando della Diocesi modernista di Canicattì (non ce l'ho con il comune di Agrigento) contro la realtà tradizionale Y. Sto solo invitando a guardare i numeri complessivi, e sono in calo tutti. E sto invitando a riflettere sul fatto che spesso si formavano (parlo anche del Novus Ordo) pontifices, invece che presbiteri. É innegabile che, purtroppo, si cercava anche una sistemazione in seminario. Questo non (NON) vuol dire che non si siano santificati nel loro stato di vita. Per esempio, il Borromeo fatto cardinale giovanissimo solo perché nipote del Papa, si può dire che non si sia santificato lui e non abbia santificato il popolo? Mai sia. Ma almeno apriamo gli occhi anche sulla nuova ratio della formazione. Quanti giovani sono in seminario e vengono allontanati. E questo non è solo perché povere stelle levi loro la Messa Tradizionale, ma anche per scandali vari ed eventuali. Problema pedofilia e omosessualità (contro quest'ultima niente da sindacare sulla scelta personale, ma accetto e ribadisco il Magistero ovviamente, lo sottolineo) nei seminari e nei presbiteri, non è avvertita? Quindi da 50 anni a questa parte, la brutta e cattiva Messa ha ridotto i preti. Ok. Ne prendo atto.

    Prendo atto, che vogliamo a tutti i costi "i mastri missari", come li chiamiamo in Calabria.
    Ti rispondo con un mio personale pensiero di "giovane ragazzo" che si è riavvicinato alla fede cattolica grazie alla riscoperta della Tradizione e della Messa in latino.
    Molti ragazzi si avvicinano alla liturgia e alla Chiesa per "fuggire", almeno per qualche momento, dal mondo moderno e per non conformarsi ad esso. Questa necessità, viene spesso ridimensionata quando ci si scontra con la realtà di molte parrocchie. Per esperienza posso dire che dalle mie parti (prov. di Taranto) è stracolmo di chiese moderne che sono più simili a templi massonici: completamente vuote, senza icone, con il S.S. in castigo, quasi a volerlo nascondere. In un clima simile è difficile avvicinare un acattolico o un fedele che vorrebbe ammirare pienamente con amore e desiderio la liturgia cattolica. Questa, assieme ai gravissimi abusi liturgici, alla debolezza della Chiesa di riaffermare la dottrina cattolica e all'annacquamento generale della fede, è chiaramente una conseguenza dello spirito di rinnovamento che ha investito la Chiesa da qualche decennio a questa parte. La Chiesa ha voluto avvicinarsi al mondo, ma ha allontanato i fedeli e il mondo è rimasto comunque distante.

    Inoltre, è verosimile che ci siano più seminaristi in cerca di una sistemazione ora, rispetto a secoli fa, quando la fede faceva completamente parte della vita di ogni persona, sia a livello civile che religioso.

    Citazione Originariamente Scritto da SantoSubito Visualizza Messaggio
    Quindi da 50 anni a questa parte, la brutta e cattiva Messa ha ridotto i preti. Ok. Ne prendo atto.
    Sto dicendo che, dati alla mano, le ordinazioni sacerdotali del nuovo rito sono in calo, mentre quelle relative ai gruppi tradizionali sono in aumento, questo è un fatto. Ognuno con giudizio e intelletto ne può trarre le proprie conclusioni.

  7. #567
    Iscritto L'avatar di Michele Ghislieri
    Data Registrazione
    Nov 2021
    Località
    Taranto
    Messaggi
    139
    Citazione Originariamente Scritto da Abbas S:Flaviae Visualizza Messaggio
    non esiste più la societas christiana, perché ormai lo scollamento fra una fede vissuta come scelta strettamente personale e società che si proclama laicista è diventato abissale. E questo non è a causa di ciò che la Chiesa è oggi ma proprio a causa di quello che è stato perché se parliamo con chicchessìa che ha abbandonato la fede ma anche con i credenti, domandando loro "cosa dice la Chiesa su..." chiunque esporrà la dottrina della Chiesa del '700 non quella di oggi. Tanto è vero questo che continuamente i media (e la gente con essi) si stupisce quando un Papa Francesco ribadisce un insegnamento che era già dei suoi predecessori su qualsivoglia argomento (vedi ad esempio il thread di ieri sulla sessualità!).
    Quindi cerchiamo di essere più realisti e non imputiamo colpe a chi non ne ha.
    Perché lo Stato? L'allontanamento dalla societas christiana lo imputerei proprio alla Chiesa. La Chiesa ha il compito di formare i cattolici con il catechismo e non solo.
    È un caso che le famiglie vicine ai gruppi cosiddetti "tradizionalisti" siano numerose e che anche i ragazzini seguano e conoscano perfettamente il Magistero della Chiesa? Io ho diversi amici e conoscenti che frequentano assiduamente la nuova messa e sono occupati regolarmente con la propria parrocchia, ma se dovessi mettere a confronto un fedele "tradizionalista" qualsiasi, con un fedele frequentante la nuova messa, sembrerebbe di avere di fronte due persone di due religioni completamente differenti.


    Citazione Originariamente Scritto da Abbas S:Flaviae Visualizza Messaggio
    Poi mi chiedo: i seminari tradizionalisti sono pieni. Si, ma di chi?
    Di chi? A me questa sembra una velata critica ideologica priva di fondamento.

  8. #568
    Moderatore L'avatar di Pollo
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    838
    Citazione Originariamente Scritto da Michele Ghislieri Visualizza Messaggio
    Spero che tu stia scherzando. È pacifico che c'è un'enorme calo di sacerdoti e fedeli nel mondo.
    I seminaristi dei seminari maggiori nel 1914, in Italia, erano 17.750; nel 2016 erano 5.269. Le ordinazioni diocesane, invece, sono passate da 826, anno 1951, a 308, anno 2017.
    E considera che nel 1914 eravamo circa 37 milioni.
    Apro un piccolo OT per amore di precisione. I tuoi sono solo i dati italiani. I numeri globali dicono che c'è un calo di sacerdoti in Italia e in Europa, ma non così nel mondo.
    Ritengo che se avessi fatto simili grafici per l'Africa o l'Asia (sud orientale) le cose sarebbero ben diverse.
    "Cresce, nel biennio 2018-2019, il numero dei sacerdoti; in totale sono 414.336, 271 in più. A fronte di importanti incrementi per l’Africa e per l’Asia, con aumenti relativi di 3,45% e 2,91%, in Europa e in America c’è una flessione, rispettivamente dell’1,5% e di circa mezzo punto percentuale.
    Calano ancora le vocazioni sacerdotali: i candidati al sacerdozio nel pianeta passano da 115.880, nel 2018, a 114.058, nel 2019, con una flessione dell’1,6%. In Europa la variazione è del -3,8%, in America del -2,4%, e in Asia del -2,6%."

    Fonte: qui

    Altri dati utili a livello mondiale qui
    Ultima modifica di Pollo; 28-12-2021 alle 17:15

  9. #569
    Veterano di CR L'avatar di Pivialista
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Età
    22
    Messaggi
    1,630
    Un articolo che forse non piacerà ma che testimonia il malcontento di alcuni fedeli nei confronti di queste disposizioni https://www.ecclesiadei.it/est-modus-in-rebus/

  10. #570
    Iscritto L'avatar di Michele Ghislieri
    Data Registrazione
    Nov 2021
    Località
    Taranto
    Messaggi
    139
    Altro importante comunicato dei monaci benedettini dell'immacolata di Taggia: https://www.benedictins-de-immaculee...2/fedelta.html

    Noi, monaci benedettini dell’Immacolata del Monastero Santa Caterina da Siena di Taggia, fondato il 1° agosto 2008 da Mons. Mario Olivieri, eretto come Istituto di vita consacrata di diritto diocesano il 21 marso 2017 e traferito presso la diocesi di Ventimiglia-Sanremo il 18 novembre 2020 per decreto del vescovo della diocesi, Mons. Antonio Suetta, abbiamo promesso di essere fedeli alla nostra Costituzione approvata dalla Santa Sede e sulla quale abbiamo pronunciato i nostri sacri voti di religione. In particolare, come sancito nel prologo, noi ci siamo impegnati davanti a Dio e davanti alla Chiesa a conservare sempre «la liturgia della messa, celebrata come [nostro] rito proprio, tanto all’interno quanto all’esterno del monastero, secondo la forma più che millenaria della Santa Chiesa Romana e “mai abrogata” (motu proprio Summorum Pontificum), nella sua lingua latina e nel suo canto gregoriano»; questo impegno solenne include l’uso dell’antico rituale e pontificale romani, come mostrano le cerimonie di ordinazione fin dall’inizio della nostra fondazione; tutto ciò per fedeltà alla teologia cattolica formulata dal Concilio di Trento, che, fissando definitivamente i “canoni” del rito della messa, ha elevato una barriera infrangibile contro tutte le eresie che potrebbero attentare all’integrità del mistero della Santa Messa. Come Mons. Antonio Suetta ha affermato pubblicamente in televisione il 24 agosto 2021, noi siamo «i custodi e i testimoni della più antica Tradizione della Chiesa». È così quindi, e non diversamente, che noi resteremo fedeli; costi quel che costi.

    Che per l’intercessione della Santissima Vergine Immacolata, il Sovrano Pontefice sia illuminato nella sua funzione di Vicario di Cristo perché di nuovo risplenda agli occhi del mondo e per la salute delle anime la fede cattolica nella sua purezza e la liturgia tradizionale che ne è la garanzia, e che tutti gli assalti dell’errore e della corruzione si infrangano contro la Santa Chiesa.

    Taggia, 21 dicembre 2021, nella Festa di S. Tommaso, Apostolo

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>