Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 60 di 67 PrimaPrima ... 10505859606162 ... UltimaUltima
Risultati da 591 a 600 di 663

Discussione: Commenti al Motu Proprio "Traditionis Custodes"

  1. #591
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di SantoSubito
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Padova
    Età
    30
    Messaggi
    3,436
    Citazione Originariamente Scritto da S.Stefano Visualizza Messaggio
    Come sempre siamo passati da una discussione sulla Liturgia Vetus Ordo a mettere in dubbio l'autorevolezza del Concilio Vaticano II.Ovviamente questo fa vedere quanto Papa Francesco ci abbia visto bene emanando TC.
    Concordo. Lo dico dal primo post.
    Crediamo in un solo Dio, non in un Dio solo!

  2. #592
    Iscritto
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Bari
    Messaggi
    92
    Citazione Originariamente Scritto da Michele Ghislieri Visualizza Messaggio
    Si potrebbe tranquillamente scrivere un tomo. Basta leggere, ad esempio, Unitatis Redintegratio, Nostra Aetate, Dignitatis Humanae e confrontarli con i documenti precedenti del Magistero ecclesiastico.



    "[...] impegnano in coscienza", ovvero? Per coscienza si intende la "consapevolezza che il soggetto ha di sé stesso e del mondo esterno". Quindi, è tutto relativo?
    I confronti bisogna saperli fare, però. Se no si finisce a dire fesserie come Lefebvre & Co

  3. #593
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    19,899
    Citazione Originariamente Scritto da S.Stefano Visualizza Messaggio
    Come sempre siamo passati da una discussione sulla Liturgia Vetus Ordo a mettere in dubbio l'autorevolezza del Concilio Vaticano II.
    Ovviamente questo fa vedere quanto Papa Francesco ci abbia visto bene emanando TC.
    Sacrosanta verità.
    «Facciamo che la nostra vita sia una luce di Cristo;
    insieme porteremo la luce del Vangelo all’intera realtà» (Papa Francesco).




  4. #594
    Veterano di CR L'avatar di Ulell
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Prov di Bari
    Età
    41
    Messaggi
    1,598
    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    Quindi ora la Liturgia celebrata secondo il Novus Ordo non aiuta ad entrare nel Mistero (in altre parole, possiamo pure dire che non serve a niente). Andiamo bene, andiamo sempre meglio…
    E – lo ripeto, mi sia permesso dirlo, per l’ennesima volta – il Vetus Ordo non è stato vietato.
    Non è stato vietato per ora. Sono restrizioni che a tendere priveranno il vetus ordo di ogni facoltà di esistere.
    Se si parla di "accompagnare i fedeli del vetus ordo verso il novo" (perchè in termini brevi così sta scritto nella Traditio), significa volerlo piano piano "estirpare".
    Fedele al Papa!

  5. #595
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    34
    Messaggi
    231
    Chi prega si salva, chi non prega si danna.

    Pensare che chi prega col rito di San Pio V sia un problema, mi pare controdeduttivo rispetto al vuoto che occupa le chiese dell'Urbe e dell'Orbe.

    Ratzinger fece il suo motu proprio, Bergoglio ha fatto il suo.
    Al prossimo giro vedremo cosa farà il nuovo inquilino del Sacro Soglio.

    La parola di moda attualmente "sinodalità" dovrebbe aprire gli orizzonti, non restringerli

  6. #596
    Collaboratore di "Dottrina della Fede" L'avatar di SantoSubito
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Padova
    Età
    30
    Messaggi
    3,436
    Citazione Originariamente Scritto da Sacro Collegio Visualizza Messaggio
    Chi prega si salva, chi non prega si danna.

    Pensare che chi prega col rito di San Pio V sia un problema, mi pare controdeduttivo rispetto al vuoto che occupa le chiese dell'Urbe e dell'Orbe.

    Ratzinger fece il suo motu proprio, Bergoglio ha fatto il suo.
    Al prossimo giro vedremo cosa farà il nuovo inquilino del Sacro Soglio.

    La parola di moda attualmente "sinodalità" dovrebbe aprire gli orizzonti, non restringerli
    Ritorno in topic con questo post di Sacro Collegio. Parto proprio dalla frase che ho evidenziato in grassetto per dire che infatti non è quello il problema, ma ciò che attraverso questa preghiera si professa. Se si professa la fede cattolica che è trasmessa a noi fino al Concilio Vaticano II, nessuno sindaca. E infatti si continua a celebrare.
    Se non c'è questo, cioè diventa motivo ideologico per dire meglio prima o meglio poi, la Celebrazione non viene concessa. Mi sembra tanto lapalissiano...E ripeto dal primo post che scrissi in questa discussione: non vedo tanta distanza con l'effettiva realtà.

    Ps. Per favore, e lo chiedo soprattutto a Laudato Sì: possiamo evitare di parlare ex auctoritate? Altrimenti nessuna discussione si potrebbe fare, il 99% di ciò che è in questo forum è atto papale. Cerchiamo di ragionare sui fatti, con interventi pensati e ponderati, con esempi e con concretezza.
    Crediamo in un solo Dio, non in un Dio solo!

  7. #597
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,390
    Citazione Originariamente Scritto da Sacro Collegio Visualizza Messaggio
    Chi prega si salva, chi non prega si danna.

    Pensare che chi prega col rito di San Pio V sia un problema, mi pare controdeduttivo rispetto al vuoto che occupa le chiese dell'Urbe e dell'Orbe.
    Dipende per cosa preghi e in che spirito preghi. Se il Messale di Pio V diventa un mattone da lanciare contro il Messale di Paolo VI, un mattone nel senso interiore ovviamente, significa che qualcosa non va e quella preghiera non salva proprio nessuno.
    D'altra parte anche i pagani pregano, per questo si salvano?
    (Non sto dicendo che il Messale di Pio V è per i pagani, ma solo che l'assioma va compreso e non lanciato così senza un minimo di interpretazione critica).
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  8. #598
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    34
    Messaggi
    231
    Citazione Originariamente Scritto da Abbas S:Flaviae Visualizza Messaggio
    Ma le azioni le vedono tutti e le parole le sentono tutti, come dice lo stesso Vangelo: ogni albero si riconosce dai frutti.
    Allora non gli togli la preghiera.

  9. #599
    Iscritto
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Bari
    Messaggi
    92
    Citazione Originariamente Scritto da Sacro Collegio Visualizza Messaggio
    Allora non gli togli la preghiera.
    Quale preghiera hanno tolto?

  10. #600
    Iscritto L'avatar di Sacro Collegio
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Monza
    Età
    34
    Messaggi
    231
    Citazione Originariamente Scritto da Evagrio Pontico Visualizza Messaggio
    Quale preghiera hanno tolto?
    Quella compilata da San Pio V.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>