Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 2 di 6 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 56

Discussione: Cronaca della Diocesi di Tortona - Anno 2021

  1. #11
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,028

    Avviso

    Ogni notizia viene presa dal sito della Diocesi di Tortona. In caso di fonte diversa sarà mia premura precisarla.
    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

  2. #12
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,028

    Celebrazioni di Saluto di S.E.R. Mons. Vittorio Viola

    Carissimi tutti,
    domenica 29 agosto alle ore 12.00 il nostro vescovo Vittorio ha annunciato a tutta la diocesi la nomina da parte di papa Francesco del nuovo vescovo di Tortona nella persona di mons. Guido Marini, fino ad ora Maestro delle celebrazioni liturgiche pontificie.

    L'annuncio è stato dato dal santuario della Madonna della Guardia in Tortona: il ministero del nuovo vescovo ha bisogno di essere sostenuto da tanta preghiera e la prima di coloro che pregano per noi è la Madre di Gesù e Madre nostra Maria.

    Il nostro vescovo Vittorio rimane con noi fino alla presa di possesso da parte del Vescovo eletto Guido. Presto ci verrà comunicata la data dell'ordinazione episcopale del nostro nuovo pastore e del suo ingresso in diocesi. Nel frattempo, vogliamo camminare con padre Vittorio esprimendogli la nostra gratitudine e il nostro affetto.

    Vi comunico alcuni appuntamenti che permetteranno a lui e a noi di pregare, ringraziando il Signore per averci fatto incontrare e di aver percorso insieme un cammino di 7 anni. Ringrazieremo il nostro vescovo per averci aiutato a seguire Cristo buon pastore con la sua sollecitudine, il suo impegno, per le gioie e le fatiche di ogni giorno che il suo ministero ha comportato. Soprattutto per averci sempre richiamato all'essenziale della nostra vita: Cristo nostra vita e nostra speranza.

    II primo appuntamento riguarda la pastorale giovanile. Don Cristiano si premurerà di avvisare i gruppi e le parrocchie: dovendo rispettare le restrizioni vigenti, verranno individuati alcuni rappresentanti, mentre tutti potranno partecipare attraverso i nostri media diocesani. Padre Vittorio incontrerà i giovani venerdì 17 settembre alle ore 21.00 in cattedrale.

    Mercoledì 22 settembre alle ore 10.30, in cattedrale, il vescovo celebrerà l'Eucaristia insieme ai sacerdoti, ai diaconi, ai religiosi e alle religiose. Don Maurizio raggiungerà le varie comunità religiose, che saranno presenti sempre con il criterio della rappresentanza.

    Sempre mercoledì 22 settembre padre Vittorio desidera incontrare in cattedrale alle ore 21.00 i Sindaci delle città e dei paesi che fanno parte della nostra vasta diocesi per una preghiera e una riflessione sul ruolo degli amministratori della comunità civile alla luce della dottrina sociale della Chiesa.

    Domenica 26 settembre in cattedrale alle ore 17.00 celebreremo l'Eucarestia con tutto il popolo di Dio della comunità diocesana. Per ovvi motivi dovremo limitare l'ingresso alla cattedrale. Useremo lo stesso criterio dell'Assemblea diocesana: potranno accedere venti persone per ognuno dei 10 vicariati foranei. I Vicari si impegneranno a segnalare al più presto i nomi a don Claudio Baldi (349.5454335). Tramite la Radio diocesana e il sito della Diocesi potremo unirci spiritualmente a questo gesto eucaristico.

    Diremo il nostro grazie con e per il vescovo Vittorio. In questa occasione vogliamo presentare al nostro vescovo un "regalo" che lui gradisce molto. Una raccolta di offerte in tutte le parrocchie a favore delle mense dei poveri che la Caritas diocesana gestisce in alcune realtà cittadine.

    Vi invito a pregare quotidianamente per il vescovo emerito Vittorio e per il vescovo eletto Guido e a chiederci non tanto quello che il vescovo potrà fare per noi, ma piuttosto ciò che noi con lui potremo fare perché il Regno di Dio venga. Con affetto.

    Don MARIO BONATI
    Vicario generale
    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

  3. #13
    CierRino L'avatar di Vaticanista
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Reggio Emilia e Bologna
    Età
    32
    Messaggi
    7,089
    "Il Santo Padre Francesco conferirà l'Ordinazione Episcopale a Mons. Guido Marini, finora Maestro della Celebrazione Liturgiche Pontificie, Vescovo eletto di Tortona, nella Basilica di San Pietro in Vaticano, domenica 17 ottobre alle ore 9".

    Fonte: account Twitter dell'Ufficio delle Celebrazioni Pontificie

  4. #14
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,028


    Ti ringrazio. Stavo aspettando la comunicazione ufficiale della Diocesi ma ancora tutto tace.
    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

  5. #15
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,028
    Dal 12 settembre saranno esposti a Tortona i due busti reliquiari di Sarezzano e la pala d’altare di Silvano Pietra “prestati” per due mostre a Torino e a Milano

    In occasione del concerto del “Perosi Festival”, che si terrà il 12 settembre nel chiostro del Museo Diocesano, saranno esposte tre importanti opere della Diocesi che all’inizio dell’anno erano partite per Torino e Milano, per due grandi mostre di livello internazionale: la prima, “Ritratti d’oro e d’argento”, allestita a Palazzo Madama di Torino, la seconda, “Le Signore dell’arte”, a Palazzo Reale di Milano.

    Nel primo caso è stata la conservatrice di Palazzo Madama, Simonetta Castronovo, che nei mesi precedenti l’organizzazione della mostra, incentrata su un genere particolare di scultura in metallo, come quella dei busti reliquiari, aveva notato nell’inventario on line dei beni delle Diocesi italiane, due interessanti busti di santi appartenenti a una parrocchia della Chiesa tortonese.

    L’esposizione, allestita nella Sala Atelier del Museo Civico di Torino da febbraio ad agosto 2021, è nata infatti dalla selezione di 18 busti provenienti dai tesori delle Cattedrali e delle chiese piemontesi, prevalentemente in argento, databili dal Trecento al primo Cinquecento. Opere utili a ricostruire la storia dell’oreficeria medievale, ma che documentano anche una storia di devozione, profondamente ancorata a luoghi ed edifici religiosi specifici.
    È il caso dei busti dei santi Ruffino e Venanzio provenienti dalla chiesa vecchia di Sarezzano. Dopo la restituzione, dal 12 settembre saranno esposti nella sala del Museo Diocesano di Arte Sacra, dove è custodito anche il prezioso Codex Purpureus Sarzanensis. Sarà l’occasione per vedere da vicino due opere uniche, che in occasione della trasferta torinese sono state oggetto di un intervento di restauro conservativo, insieme all’unica base lignea sopravvissuta.

    I volti dei due santi sono quasi dei ritratti, realizzati con estremo realismo nella resa delle rughe sui volti, delle lunghe barbe e capelli dorati, in cui piccoli particolari permettono di distinguere l’anziano Ruffino dal più giovane Venanzio. Negli stessi mesi il museo di Palazzo Reale a Milano ha ospitato “Le Signore dell’arte. Storie di donne tra ’500 e ’600”, che ha riunito solo opere dipinte da mani femminili, per raccontare le storie di pittrici talentuose e moderne.

    Tra oltre 130 dipinti di 34 artiste diverse c’era anche una tela diocesana: accanto alle più note Artemisia Gentileschi, Sofonisba Anguissola e Orsola Caccia, erano presenti anche pittrici meno note, la cui riscoperta testimonia un’intensa vitalità creativa femminile. Donne accomunate dal talento e dalla voglia di non piegarsi alle regole del gioco, imposte da una società maschilista.

    Le opere sono arrivate dai più importanti musei italiani, da Marsiglia e dalla Polonia. Tra gli enti prestatori c’era anche la Parrocchia di Silvano Pietra, che si è resa disponibile a esporre, per la prima volta in un museo, la pala dell’altare di S. Caterina d’Alessandria. La tela raffigura il “Matrimonio mistico di Santa Caterina” e la particolarità che la caratterizza è che vi sono ritratti i primi feudatari di Silvano, il conte Brunoro Pietra e la moglie Caterina Bianca Stampa.
    Ancora più interessante è stato scoprire attraverso le ricerche d’archivio del parroco, don Maurizio Ceriani, e grazie al restauro effettuato da Gabbantichità nel 2015, che la pala fu dipinta da una donna, Lucrezia Quistelli, fine ritrattista formatasi nell’ambiente della corte medicea che fu anche la moglie del conte di Silvano, Clemente Pietra.

    La storia di questo dipinto e dei due busti di Sarezzano, da domenica 12 settembre e fino al termine del 2021, si potrà scoprire nel Museo Diocesano di Tortona. Domenica, inoltre, ai partecipanti al concerto “Archi all’opera” del Perosi Festival 2021, sarà riservata una speciale visita guidata, al termine del programma musicale. Per ulteriori informazioni e per visite guidate si può consultare il sito (www.muditortona.net).
    Lelia Rozzo
    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

  6. #16
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,028

    Ordinazione e Ingresso in Diocesi del Vescovo Eletto Mons. Guido Marini

    La diocesi comunica che l’ordinazione episcopale di Mons. Guido Marini sarà domenica 17 ottobre alle ore 9.00 nella Basilica di San Pietro in Roma.

    L’ingresso in diocesi sarà domenica 7 novembre alle ore 16.00.
    Ulteriori indicazioni verranno date in seguito.
    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

  7. #17
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,028

    Stemma e Motto del Vescovo Eletto Mons. Guido Marini

    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

  8. #18
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,028

    Saluto di Mons. Viola alla Diocesi di Tortona

    Dopo 7 anni di episcopato Mons. Vittorio Francesco Viola lascerà la Diocesi di Tortona per andare a Roma come Segretario della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. Saranno diversi gli appuntamenti con cui la Diocesi saluterà il proprio pastore.

    Il primo appuntamento è per domani sera in Cattedrale e riguarda la Pastorale Giovanile. Alle ore 21, infatti, Mons. Viola saluterà i giovani della Diocesi. Chi desidera partecipare deve prenotarsi al 3397572958 oppure mandando una mail a pastoralegiovaniletortona@gmail.com.

    RadioPNR trasmetterà in streaming video l'incontro che si potrà seguire sui siti www.diocesitortona.it, www.radiopnr.it e www.ilpopolotortona.it. Inoltre sarà visibile anche sulle pagine Facebook dei media diocesani. La serata sarà trasmessa anche in FM su RadioPNR 96.400.
    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

  9. #19
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,028

    Saluto di Mons. Viola ai Giovani

    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

  10. #20
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,028

    Prima professione religiosa per sei giovani alla Guardia di Tortona

    Braian, Corneliu, Mykhailo, Paul, Robert e Sebastian pronunciano il loro «Eccomi»


    TORTONA - Mercoledì 8 settembre, festa della Natività della Beata Vergine Maria, al santuario della Madonna della Guardia, cuore e centro della Congregazione orionina, sono state celebrate le prime professioni religiose di sei giovani che sono Braian, Corneliu, Mykhailo, Paul, Robert e Sebastian.

    L’Eucaristia è stata presieduta dal Direttore Provinciale don Giovanni Carollo alla presenza di numerosi confratelli convenuti da ogni parte della Provincia Religiosa, di tutta la famiglia carismatica orionina nelle sue espressioni e di don Maurizio Ceriani, vicario episcopale per i diaconi permanenti e i religiosi della Diocesi di Tortona.

    La famiglia orionina si è riunita nel santuario, intorno all’urna di don Orione, partecipando alla gioia dei professi che, dopo un anno di noviziato, guidati dal Padre Maestro don Filippo Benetazzo, hanno emesso i voti temporanei, promettendo davanti a Dio e alla Chiesa di seguire i consigli evangelici.

    È stato molto toccante sentire i sei, con voce rotta dall’emozione, pronunciare il loro «Eccomi. Sì con la grazia di Dio lo voglio» e vedere poi la vestizione dell’abito religioso, la consegna delle Costituzioni della Congregazione, l’abbraccio di pace e la firma del loro impegno. Nell’omelia, don Carollo ha sottolineato l’importanza dell’obbedienza a Dio e il dono della propria vita.

    «“Questo è il giorno che ha fatto il Signore per voi”: questa esclamazione – ha affermato don Carollo – vi fa assaporare la bellezza del sentirsi amati da Dio, fin dal grembo materno» che ha poi consegnato ai professi l’immagine di san Giuseppe per aiutarli a ricordare che sono «chiamati a rispondere all’amore di Dio che chiama a seguirlo più da vicino». «Quando nella vita vivrete momenti di difficoltà e di crisi, – ha il detto sacerdote rivolgendosi ai sei protagonisti – chiedete a Dio il dono della pazienza per ponderare le vostre scelte e non prendere decisioni affrettate. Affidatevi alla misericordia di Dio per ricevere una fiducia rinnovata perché lui ci ama di amore eterno».

    Anche altri giovani e una suora hanno rinnovato il loro “Sì” davanti a Dio nelle mani dei loro rispettivi superiori.
    Dopo la comunione il vicario episcopale, don Maurizio Ceriani, ha portato a tutti i saluti dell’arcivescovo Mons. Viola e del vescovo eletto mons. Guido Marini e ha rivolto un affettuoso pensiero ai presenti. «È un momento di profonda commozione assistere alla fecondità della Chiesa madre – ha detto don Ceriani – e la Chiesa di Tortona si sente particolarmente partecipe perché considera san Luigi Orione e la sua famiglia, nella bellezza varia delle sue articolazioni, come figli eletti di quel sangue che 1900 anni fa il nostro primo evangelizzatore, san Marziano, sparse su questa terra».

    L’atto di affidamento alla Vergine, la preghiera per l’anno vocazionale davanti all’urna del santo e l’agape fraterna hanno reso attuali le parole del Salmo 132: «Ecco quanto è buono e quanto è soave che i fratelli vivano insieme».Fabio Mogni
    Cantate al Signore un canto nuovo perchè ha compiuto meraviglie! (Salmo 97)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •