Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 8 di 9 PrimaPrima ... 6789 UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 85

Discussione: La Chiesa Cattolica e i cattolici in Africa.

  1. #71
    Iscritto L'avatar di Giancrisostomo
    Data Registrazione
    May 2022
    Località
    In orbe terrarum
    Messaggi
    154
    Laudato, ti sei dimenticato di scrivere, come richiesto dall'amministratore, tuoi commenti personali ai link che hai "copiaincollato".

  2. #72
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    21,856
    Comunicato della Sala Stampa della Santa Sede, 16.08.2022


    Firma di Accordo
    tra la Santa Sede e la Repubblica Democratica di São Tomé e Príncipe

    Lunedì 15 agosto 2022 è stato firmato a São Tomé, nella “Sala delle Riunioni” del Ministero degli Affari Esteri, l’Accordo tra la Santa Sede e la Repubblica Democratica di São Tomé e Príncipe.

    Hanno firmato per la Santa Sede l’Ecc.mo Mons. Giovanni Gaspari, Arcivescovo titolare di Alba Marittima, Nunzio Apostolico in São Tomé e Príncipe, e per la Repubblica Democratica di São Tomé e Príncipe S.E. la Sig.ra Edite Ramos da Costa Ten Jua, Ministro degli Affari Esteri, della Cooperazione e delle Comunità.

    Assistevano al solenne atto:

    per parte della Santa Sede: S.E. Mons. António Lungieki Bengui, Amministratore Apostolico sede vacante della Diocesi di São Tomé e Príncipe, S.E. Mons. Manuel António Mendes dos Santos, Vescovo emerito della Diocesi di São Tomé e Príncipe, il Rev.do Christopher Seiler, Segretario della Nunziatura Apostolica in Angola e in São Tomé e Príncipe, il Rev.do Telmo da Glória Serôdio, Cancelliere della Curia di São Tomé, e la Sig.ra Maria Madalena Cravid, Segretaria della Curia.

    per parte della Repubblica di São Tomé e Príncipe: S.E. Cilcio Bandeira Pires dos Santos, Ministro della Giustizia, dell’Amministrazione Interna e dei Diritti Umani, il Sig. Edyjair Carvalho, Direttore del Gabinetto del Primo Ministro, il Sig. Amb. Homero Jerónimo Salvaterra, Consigliere Diplomatico del Primo Ministro, il Sig. Amb. Carlos Castro, Direttore del Dipartimento per la Cooperazione Internazionale del Ministero degli Affari Esteri, la Sig.ra Melany dos Santos, Capo di Gabinetto del Ministro degli Affari Esteri, e il Sig. Amb. Mateus Meira Rita, Consigliere del Ministro degli Affari Esteri.

    L’Accordo, redatto in lingua italiana e portoghese e composto da 28 articoli, entrerà in vigore con lo scambio degli Strumenti di Ratifica. Esso stabilisce il riconoscimento della personalità giuridica della Chiesa cattolica e delle istituzioni ecclesiastiche e definisce il quadro giuridico dei rapporti tra la Chiesa e lo Stato.

    L’Accordo consolida ulteriormente i vincoli di amicizia e di collaborazione esistenti tra le due Parti, le quali, pur salvaguardando l’indipendenza e l’autonomia che sono loro proprie, si impegnano a collaborare per il benessere spirituale e materiale della persona umana, così come per la promozione del bene comune.

    [01196-IT.01]

    [B0596-XX.01]


    [Fonte, dal Bollettino quotidiano del: 16.08.2022 della Sala Stampa della Santa Sede].
    Regina Sacratissimi Rosarii,
    ora pro nobis.




  3. #73
    CierRino L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    20
    Messaggi
    6,232
    https://www.avvenire.it/mondo/pagine...no-dalla-messa

    Altre brutte notizie dalla Nigeria... quattro suore rapite mentre tornavano dalla Messa! E' una situazione molto brutta! Continuiamo a pregare per la pace e perchè mai più la religione sia vista come ostacolo ma come strumento per la pace!
    Amare Dio è, dunque, un viaggiare col cuore verso Dio! (Beato Giovanni Paolo I)

  4. #74
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    21,856
    Citazione Originariamente Scritto da Verbum Domini Visualizza Messaggio
    Continuiamo a pregare per la pace e perchè mai più la religione sia vista come ostacolo ma come strumento per la pace!
    Amen.
    Regina Sacratissimi Rosarii,
    ora pro nobis.




  5. #75

  6. #76

  7. #77

  8. #78
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    21,856
    Regina Sacratissimi Rosarii,
    ora pro nobis.




  9. #79
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    21,856
    Uccisione suor Maria De Coppi. Card. Zuppi: il suo sacrificio sia seme di speranza e riconciliazione

    “Esprimo profondo cordoglio alle Suore Missionarie Comboniane e alla Diocesi di Vittorio Veneto per la morte di suor Maria De Coppi, rimasta uccisa in un attacco terroristico a Chipene, in Mozambico. Dopo suor Luisa Dell’Orto, Piccola sorella del Vangelo di Charles de Foucauld, morta il 25 giugno ad Haiti, piangiamo per un’altra sorella che con semplicità, dedizione e nel silenzio ha offerto la vita per amore del Vangelo”. È quanto dichiara il Cardinale Matteo Zuppi, Arcivescovo di Bologna e Presidente della CEI, dopo aver appreso la notizia dell’attacco, nella notte, alla missione cattolica mozambicana. Qui operano anche due sacerdoti fidei donum della Diocesi di Concordia-Pordenone, don Lorenzo Barro e don Loris Vignandel: entrambi sono salvi. Incendiata invece la struttura del collegio maschile e derubate e distrutte gran parte delle realizzazioni della missione.
    “Preghiamo per suor Maria – afferma il Cardinale – che per sessanta anni ha servito il Mozambico, diventato la sua casa. Il suo sacrificio sia seme di pace e di riconciliazione in una terra che, dopo anni di stabilità, è nuovamente flagellata dalla violenza, causata da gruppi islamisti che da alcuni anni seminano terrore e morte in vaste zone del nord del Paese. Il mio pensiero, a nome delle Chiese in Italia, va ai familiari e alle consorelle Comboniane, a don Lorenzo e don Loris e a tutti i missionari che restano in tanti Paesi per testimoniare amore e speranza. Ricordiamoli nella nostra preghiera e circondiamoli di tanta solidarietà perché essi camminano con noi e ci aiutano a raggiungere le periferie da cui potremo capire chi siamo e scegliere come essere discepoli di Gesù”.

    07 Settembre 2022


    (Fonte, dal sito della Conferenza Episcopale Italiana. Note legali (paragrafo “Diritti d’autore”): «Le informazioni, le immagini, i file audio e video e gli altri contenuti diversi da quelli sopra elencati, ove consentito dalla legge e fatti salvi i diritti di terzi, possono essere riprodotti, divulgati ed utilizzati per finalità formative ed educative con espressa esclusione di qualsiasi utilizzo commerciale e/o scopo di lucro»).
    Regina Sacratissimi Rosarii,
    ora pro nobis.




  10. #80
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    21,856
    Ultima modifica di Laudato Si’; 08-09-2022 alle 11:25
    Regina Sacratissimi Rosarii,
    ora pro nobis.




Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>