Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 51 di 51 PrimaPrima ... 41495051
Risultati da 501 a 507 di 507

Discussione: Cronache della Diocesi di Mantova – Anno 2022.

  1. #501
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    23,661
    ALTRO

    Notte di Luce

    Presepe vivente


    Nel villaggio di Betlemme più di 60 attività e 250 figuranti.

    Dalle ore 16 visita al villaggio.
    Alle 17 Sacra Rappresentazione

    Date:
    25 e 26 dicembre 2022
    1 - 6 - 8 - 15 gennaio 2023

    Sito web



    «Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente,
    quand’anche avesse perduto il resto del mondo» (Axel Oxenstierna).




  2. #502
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    23,661
    PREGHIERA

    Celebrazione eucaristica nella Solennità del Natale

    Presieduta dal vescovo Marco


    «Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente,
    quand’anche avesse perduto il resto del mondo» (Axel Oxenstierna).




  3. #503
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    23,661
    PREGHIERA

    Celebrazione eucaristica nella messa di ringraziamento e canto del Te Deum

    Presieduta dal vescovo Marco


    «Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente,
    quand’anche avesse perduto il resto del mondo» (Axel Oxenstierna).




  4. #504
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    23,661
    ALTRO

    Pace sulle strade e nelle case della gente

    per cominciare il nuovo anno in preghiera per la pace


    Alcuni appuntamenti di veglia, in vari punti della nostra diocesi, per cominciare il nuovo anno in preghiera per la pace:

    Chiesa di S. Teresa - Carmelitani (Mantova) | ore 22.00-00.00

    Chiesa di Olfino di Monzambano | ore 23.15-00.30

    Suore Orsoline S. Cuore - Asola | ore 22.00-23.00

    Chiesa della Madonnina - Cereta di Volta Mantovana | ore 21.45-00.00

    Monastero delle clarisse - San Silvestro di Curtatone | ore 21.00-22.00

    Santuario B.V. Maria alla Comuna - Ostiglia | ore 23.00-00.15

    Chiesa di Brede di San Benedetto Po | ore 23.00-00.15



    «Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente,
    quand’anche avesse perduto il resto del mondo» (Axel Oxenstierna).




  5. #505
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    23,661
    “Ridefinire il progresso, ripensare lo sviluppo” (Laudato si’)

    Corso di formazione sociopolitica

    REDAZIONE


    Le sfide odierne poste dall’accelerazione dei cambiamenti climatici, dalla rapida trasformazione dei conflitti sociali, dall’aumento delle disuguaglianze con le marginalità che ne derivano, necessitano di risposte partecipate e coordinate, di un impegno condiviso da una pluralità di soggetti per creare benessere per la comunità e l’ambiente.
    L’Agenda 2030 dell’Onu per lo sviluppo sostenibile, sottoscritta nel 2015, riconosce che la maniera in cui produciamo e consumiamo non garantisce un presente e un futuro migliore al nostro Pianeta e alle persone che lo abitano. Per la prima volta viene espresso un chiaro giudizio sull’insostenibilità dell’attuale modello di sviluppo, non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico e sociale. Questo indica che tutti noi, dai governi, alle imprese e ai cittadini, dobbiamo cambiare radicalmente i nostri modelli di produzione, affrontare urgentemente il cambiamento climatico e gestire le risorse in modo sostenibile.
    Accanto all’Agenda 2030 e ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs), troviamo in parallelo nella Laudato si’ molti riferimenti fondamentali: «…alcuni sostengono ad ogni costo il mito del progresso e affermano che i problemi ecologici si risolveranno semplicemente con nuove applicazioni tecniche, senza considerazioni etiche né cambiamenti di fondo» (LS 60).
    La tecnologia se utilizzata bene può migliorare la qualità della vita umana (LS 103), ma deve essere indirizzata verso un progresso che sia «più sano, più umano, più sociale e più integrale» (LS 112). La tecnologia deve essere al servizio delle persone. Serve una riflessione più profonda sul significato dell’economia e dei suoi obiettivi (CV 32). «In parole semplici si tratta di ridefinire la nozione di progresso. Uno sviluppo tecnologico ed economico che non lascia un mondo migliore e una qualità di vita integralmente più elevata, non può essere considerato progresso» (LS 194).
    È necessaria «l’onestà di mettere in discussione alcuni modelli di sviluppo, di produzione, di consumo…» (LS 138). «...è arrivata l’ora di accettare una certa decrescita in alcune parti del mondo procurando risorse perché si possa crescere in modo sano in altre parti. Diceva Benedetto XVI che «è necessario che le società tecnologicamente avanzate siano disposte a favorire comportamenti caratterizzati dalla sobrietà, diminuendo il proprio consumo di energia e migliorando le condizioni del suo uso» (LS 193).
    Non possiamo «legittimare l’attuale modello distributivo, in cui una minoranza si crede in diritto di consumare in una proporzione che sarebbe impossibile generalizzare, perché il pianeta non potrebbe nemmeno contenere i rifiuti di un simile consumo» (LS 50). «Dobbiamo riconoscere limiti nel controllo e nell’accumulazione di beni per garantire l’inclusione di tutte le persone» (LS 109). È bene ricordare che un vero sviluppo deve essere “di tutti gli uomini e di tutto l’uomo” (PP 42) per “non lasciare indietro nessuno” e ci chiama inevitabilmente ad una conversione ecologica per un corretto approccio al cambiamento. «Lo sviluppo autentico include gli sforzi per ottenere un miglioramento integrale della qualità della vita umana» (LS 147).
    Gli Obiettivi Onu di sviluppo sostenibile (SDGs) e l’enciclica Laudato si’ convergono ugualmente sulla necessità di far progredire i modelli di produzione e di consumo. Il dodicesimo SDGs invita a realizzare modelli di consumo e di produzione sostenibili. La Laudato si’ fa proprie le preoccupazioni del Club di Roma (1972), di Lester Russell Brown (2011) o ancora alcune indicazioni in termini di impronta ecologica (). Se i documenti dell’ONU contengono formulazioni “più diplomatiche”, in parte dovute ai negoziati tra le 195 parti, il Papa invece denuncia in modo radicale la «cultura dello scarto»
    Oggi «L’umanità è chiamata a prendere coscienza della necessità di cambiamenti di stili di vita, di produzione e di consumo, per combattere questo riscaldamento o, almeno, le cause umane che lo producono o lo accentuano» (LS 23).
    «Non ci sono due crisi separate, una ambientale e un’altra sociale, bensì una sola e complessa crisi socio-ambientale. Le direttrici per la soluzione richiedono un approccio integrale per combattere la povertà, per restituire la dignità agli esclusi e nello stesso tempo per prendersi cura della natura» (LS 139).
    Siamo convinti che l’ecologia integrale, mettendo in relazione ambiente, società, economia in un’ottica di integrazione e connessione, rappresenti lo strumento più adatto per trovare la soluzione alle sfide attuali. L’ecologia integrale non può quindi essere limitata ad una serie di principi ed affermazioni, ma deve trovare una sua applicazione concreta in esperienze da condividere a partire dal livello individuale fino a quello comunitario.

    Tenute in considerazione le premesse di cui sopra, il centro di Pastorale sociale e del lavoro insieme a Caritas diocesana propongono un percorso su 4 appuntamenti, che si terranno nell'aula magna del Centro pastorale diocesano dalle 9.15 alle 12.30:

    28 gennaio
    Per una transizione ecologica nella fraternità: produzione e consumi sostenibili equi e giusti
    Dott. Massimo Pallottino (resp. Ufficio Asia e Oceania dell’area internazionale di Caritas italiana)
    Dott. Luca Raffaele (Next – Nuova economia per tutti) L’esperienza di GIOOSTO e altre storie di aziende e consumatori

    18 febbraio
    Energie pulite e rinnovabili per un futuro di pace tra gli uomini e il creato
    Ing. Mauro Annunziato (ex-dir. divisione Smart Energy Enea)
    Fabio Gerosa (presidente) L’esperienza di FRATELLO SOLE Esco, per una transizione ecologica in campo energetico e per il contrasto alla povertà energetica

    11 marzo
    Verso una nuova economia dal volto umano
    Prof. Roberto Mancini (docente di filosofia teoretica Università di Macerata)
    Il racconto di Economy of Francesco affidato a due giovani che lavorano con le scuole e le parrocchie

    1 aprile
    Una finanza al servizio del bene comune
    Prof. Davide Maggi (docente economia aziendale all’Università Piemonte Orientale)
    in dialogo con d. Bruno Bignami (direttore Ufficio nazionale CEI per i problemi sociali e del lavoro)
    Marco Piccolo (Fondazione Finanza Etica)

    Gli incontri si terranno in presenza, ma anche in diretta streaming.

    Per partecipare è necessario compilare il modulo di iscrizione on line e versare un contributo di 25 Euro (gratuito per i giovani sotto i 25 anni)



    «Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente,
    quand’anche avesse perduto il resto del mondo» (Axel Oxenstierna).




  6. #506
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    23,661
    LUTTO NELLA CHIESA UNIVERSALE

    E' morto il papa emerito Benedetto XVI

    Deceduto oggi 31 dicembre, nel Monastero Mater Ecclesiae in cui risiedeva dal 2013

    REDAZIONE


    Anche il vescovo Marco, unitamente al clero e ai fedeli mantovani, si uniscono alla preghiera, che per il papa emerito, sale a Dio da tutta la Chiesa sparsa nel mondo.

    Alle ore 12 di oggi tutti i parroci della diocesi sono stati invitati a suonare le campane a lutto per il papa emerito.


    «Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente,
    quand’anche avesse perduto il resto del mondo» (Axel Oxenstierna).




  7. #507
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    23,661

    Exclamation Avviso. Congedo finale.

    Carissimi lettori,

    vi comunico che, al termine di questo 2022, in ossequio alle nuove norme introdotte dai Moderatori del Forum, concludo – assieme con questa discussione, e dopo aver riportate le ultime notizie dell’anno che sta finendo – la mia esperienza come Cronista della Diocesi di Mantova.

    Grazie per l’attenzione che m’avete prestata in questi anni.
    Grazie per il tempo trascorso assieme.

    Potrete continuare a lèggere le notizie e gli eventi nelle seguenti sezioni del sito ufficiale della Diocesi:
    Notizie;
    Prossimi Appuntamenti.

    Buon 2023 e tante cose belle a tutti.

    Vostro,
    Laudato Si’.
    «Chi ha conservato la fede in Dio non ha perduto niente,
    quand’anche avesse perduto il resto del mondo» (Axel Oxenstierna).




Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>