Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 7 di 48 PrimaPrima ... 5678917 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 471

Discussione: Le nomine di Papa Francesco

  1. #61
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    60,945
    Compie oggi 75 anni S.E. il Card. Thomas Christopher Collins, Arcivescovo Metropolita di Toronto (Canada).
    «Sicut dilexi vos, ut et vos diligatis invicem».
    (Io. 13,34)

  2. #62
    Moderatore L'avatar di Mercarte
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    Sondrio
    Messaggi
    1,653
    Nomina del Nunzio Apostolico in Australia
    Il Santo Padre ha nominato Nunzio Apostolico in Australia Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Charles Daniel Balvo, Arcivescovo titolare di Castello, finora Nunzio Apostolico nella Repubblica Ceca.

    [00075-IT.01]
    [B0040-XX.01]



    Fonte: SSSS

  3. #63
    Iscritto L'avatar di Augustinus Hipponensis
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Domodossola
    Età
    36
    Messaggi
    232
    Una domanda ai più esperti. È normale che ci siano così tante nunziature vacanti? Perché non si fa una “infornata” ( passatemi il termine) di nuovi nunzi in modo tale da colmare le tante carenze. Se nunziature restano vacanti per un anno o forse più non c’è qualcosa che si inceppa? Le provviste per le diocesi?

  4. #64
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,326
    Citazione Originariamente Scritto da Augustinus Hipponensis Visualizza Messaggio
    Se nunziature restano vacanti per un anno o forse più non c’è qualcosa che si inceppa? Le provviste per le diocesi?
    Non credo ci siano inceppamenti sulle provviste di Chiesa, siamo nel 2022 e la Santa Sede può comunicare agilmente con Conferenze Episcopali e diocesi anche senza intermediari.
    Per quanto riguarda l' "infornata" bisogna ricordare che il Nunzio Apostolico non è un semplice vescovo, ma dev'essere anche un diplomatico, preparato per tale compito, soprattutto nel caso di nazioni con storie particolari, quindi la scelta di un Nunzio, oltre ad essere ponderata, prevede anche che vi siano candidati adatti, con curricula idonei.
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  5. #65
    Cronista di CR
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Località
    Milano/Lodi
    Età
    43
    Messaggi
    562
    Peraltro una nunziatura non è costituita dal solo nunzio, ci sono i consiglieri di nunziatura e vari addetti. L'attività di per sé non si ferma per l'assenza del nunzio.

  6. #66
    Fedelissimo di CR L'avatar di Verbum Domini
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Località
    Casa mia
    Età
    19
    Messaggi
    4,954
    Rinunce e nomine, 19.01.2022

    [B0043]

    Rinuncia e nomina del Vescovo di Novo Hamburgo (Brasile)

    Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Novo Hamburgo (Brasile) presentata da S.E. Mons. Zeno Hastenteufel.

    Il Santo Padre ha nominato Vescovo della medesima Diocesi S.E. Mons. João Francisco Salm, trasferendolo dalla Sede di Tubarão.

    Curriculum vitae

    S.E. Mons. João Francisco Salm è nato l’11 ottobre 1952 a São Pedro de Alcântara, nell’Arcidiocesi Metropolitana di Florianópolis, nello Stato di Santa Catarina. Ha compiuto gli studi di Filosofia presso la Fundação Educacional de Brusque e di Teologia presso l’Instituto Teológico de Santa Catarina a Florianópolis-SC. Ha frequentato il corso per Formatori di seminaristi presso la Scuola dell’Arcidiocesi Metropolitana di São Paulo.

    Il 30 luglio 1979 ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale ed è stato incardinato nell’Arcidiocesi Metropolitana di Florianópolis, dove ha svolto gli incarichi seguenti: Formatore (1979-1983) e Rettore (1984-1991) del Seminario di Azambuja; Rettore del Seminario Teologico Arcidiocesano (1992-2009); Coordinatore della Pastorale (2006-2008); Responsabile della Pastorale Vocazionale (1992-2009); Parroco di Santa Terezinha a Brusque-SC (2009-2010); Amministratore (2011) ed Economo Diocesano (2012).

    Il 26 settembre 2012 è stato nominato Vescovo di Tubarão ed ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 24 novembre successivo.

    All’interno della Conferenza Episcopale Brasiliana, è Presidente della Commissione Episcopale Pastorale per i Ministeri Ordinati e la Vita Consacrata e Membro del Consiglio Permanente.


    [00087-IT.01]

    Nomina del Vescovo di São José do Rio Preto (Brasile)

    Il Santo Padre ha nominato Vescovo della Diocesi di São José do Rio Preto (Brasile) S.E. Mons. Antônio Emídio Vilar, S.D.B., trasferendolo dalla Sede di São João da Boa Vista.

    Curriculum vitae

    S.E. Mons. Antônio Emídio Vilar, S.D.B., è nato il 14 novembre 1957 a Guardinha, Diocesi di Guaxupé, nello Stato di Minas Gerais. Dopo aver compiuto gli studi di Filosofia presso la Facoltà Salesiana di Lorena-SP (1976-1978), è stato inviato a Roma, dove ha ottenuto il Baccalaureato e la Licenza in Teologia presso la Pontificia Università Salesiana (1981-1986).

    Il 31 gennaio 1976 ha emesso la Professione Religiosa nella Società Salesiana di S. Giovanni Bosco e ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 9 agosto 1986.

    Ha ricoperto i seguenti incarichi: Coordinatore degli studi e Formatore dei seminaristi, Direttore di comunità, Coordinatore e Professore dell’Instituto Teológico Pio XI a São Paulo-SP, Consigliere dell’Ispettoria Salesiana di São Paulo, Maestro dei Novizi, Parroco di Nossa Senhora Auxiliadora e Direttore dell’Instituto Dom Bosco a São Paulo-SP.

    Inoltre, è stato Giudice del Tribunale Interdiocesano di Aparecida-SP e Membro del Consiglio Presbiterale della Diocesi di São Carlos-SP.

    Il 23 luglio 2008 è stato nominato Vescovo di São Luiz de Cáceres ed ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 27 settembre successivo. All’interno della Conferenza Episcopale Brasiliana è stato Vice-Presidente del Regionale Oeste 2 e Membro della Commissione per la Gioventù della CNBB.

    Il 28 settembre 2016 è stato trasferito come Vescovo di São João da Boa Vista.


    [00088-IT.01]

    Nomina del Visitatore Apostolico per i fedeli eritrei di rito Alessandrino Ge’ez residenti negli Stati Uniti e Canada (U.S.A.)

    Il Santo Padre ha nominato Visitatore Apostolico per i fedeli eritrei di rito Alessandrino Ge’ez residenti negli Stati Uniti e Canada il Rev.do Tesfaldet Tekie Tsada, membro dell’Associazione Pubblica di Fedeli Figli di Sant’Anna, finora Cappellano della comunità eritrea di Los Angeles (USA).

    Curriculum vitae

    Il Rev.do Tesfaldet Tekie Tsada è nato il 6 dicembre 1969 a Hebo.

    È entrato nella Società Missionaria dei Padri Lazzaristi e dopo aver finito gli studi di Filosofia e Teologia all’Asmara Catholic Theological Institute è stato ordinato sacerdote il 26 ottobre 1997.

    Dopo tre anni di esperienza pastorale è stato inviato a Roma dove ha conseguito la Licenza in Teologia Biblica presso la Pontificia Università Gregoriana. Dopo essere entrato a far parte dell’Associazione Pubblica di Fedeli Figli di Sant’Anna, dal 2005 al 2008 ha svolto il servizio pastorale al Santuario della Madonna di Altavilla Milicia nella Diocesi di Palermo, mentre dal 2009 al 2011 è stato Superiore e Direttore per la formazione nella comunità dei Figli di Sant’Anna a Nairobi e allo stesso tempo Cappellano della comunità eritrea in Kenya. Dal 2012 al 2013 ha svolto il medesimo incarico nelle Filippine e nel 2014 si è trasferito negli Stati Uniti dove finora ha servito la comunità eritrea a Los Angeles e ha collaborato anche con l’Arcidiocesi latina.


    [00089-IT.01]

    Nomina del Visitatore Apostolico per i fedeli eritrei di rito Alessandrino Ge’ez residenti in Europa (Eritrea)

    Il Santo Padre ha nominato Visitatore Apostolico per i fedeli eritrei di rito Alessandrino Ge’ez residenti in Europa il Rev.do Mons. Kesete Ghebreyohannes Weldegebriel, Protosincello dell’Arcieparchia di Asmara (Eritrea).

    Curriculum vitae

    Il Rev.do Mons. Kesete Ghebreyohannes Weldegebriel è nato il 30 giugno 1966 ad Adi Zienu in Eritrea meridionale. Terminati gli studi di Filosofia e Teologia, è stato ordinato sacerdote il 12 luglio 1992 ad Asmara. Dopo un breve periodo di esperienza pastorale è stato inviato a Roma per studiare Diritto Canonico al Pontificio Istituto Orientale (1994-1997) dove ha ottenuto la Licenza. Ha proseguito gli studi in educazione religiosa negli Stati Uniti.

    Ritornato in Eritrea nel 2000, ha prestato servizio come Cancelliere eparchiale a S.E. Mons. Abune Zekarias Yohannes, allora Vescovo eparchiale di Asmara, ed in seguito al suo successore, S.E. Mons. Abune Menghesteab Tesfamariam, M.C.C.J., attuale Arcivescovo-Metropolita. Nel 2003 è stato nominato Rettore del Seminario Minore e nel 2005 di quello Maggiore, fino al 2013. Quando l’Eparchia di Asmara è stata elevata al rango di Sede Metropolitana, è diventato Protosincello dell’Arcieparchia e allo stesso tempo Parroco della Cattedrale.

    Oltre alla lingua madre parla anche l’italiano e l’inglese.

    [00090-IT.01]

    [B0043-XX.01]


    Fonte: https://press.vatican.va/content/sal...043/00087.html
    «Perché cercate tra i morti colui che è vivo? Non è qui, è risorto!»

  7. #67
    CierRino
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,120
    Citazione Originariamente Scritto da Verbum Domini Visualizza Messaggio

    Nomina del Visitatore Apostolico per i fedeli eritrei di rito Alessandrino Ge’ez residenti negli Stati Uniti e Canada (U.S.A.)

    Il Santo Padre ha nominato Visitatore Apostolico per i fedeli eritrei di rito Alessandrino Ge’ez residenti negli Stati Uniti e Canada il Rev.do Tesfaldet Tekie Tsada, membro dell’Associazione Pubblica di Fedeli Figli di Sant’Anna, finora Cappellano della comunità eritrea di Los Angeles (USA).

    Curriculum vitae

    Il Rev.do Tesfaldet Tekie Tsada è nato il 6 dicembre 1969 a Hebo.

    È entrato nella Società Missionaria dei Padri Lazzaristi e dopo aver finito gli studi di Filosofia e Teologia all’Asmara Catholic Theological Institute è stato ordinato sacerdote il 26 ottobre 1997.

    Dopo tre anni di esperienza pastorale è stato inviato a Roma dove ha conseguito la Licenza in Teologia Biblica presso la Pontificia Università Gregoriana. Dopo essere entrato a far parte dell’Associazione Pubblica di Fedeli Figli di Sant’Anna, dal 2005 al 2008 ha svolto il servizio pastorale al Santuario della Madonna di Altavilla Milicia nella Diocesi di Palermo, mentre dal 2009 al 2011 è stato Superiore e Direttore per la formazione nella comunità dei Figli di Sant’Anna a Nairobi e allo stesso tempo Cappellano della comunità eritrea in Kenya. Dal 2012 al 2013 ha svolto il medesimo incarico nelle Filippine e nel 2014 si è trasferito negli Stati Uniti dove finora ha servito la comunità eritrea a Los Angeles e ha collaborato anche con l’Arcidiocesi latina.

    Nomina del Visitatore Apostolico per i fedeli eritrei di rito Alessandrino Ge’ez residenti in Europa (Eritrea)

    Il Santo Padre ha nominato Visitatore Apostolico per i fedeli eritrei di rito Alessandrino Ge’ez residenti in Europa il Rev.do Mons. Kesete Ghebreyohannes Weldegebriel, Protosincello dell’Arcieparchia di Asmara (Eritrea).

    Curriculum vitae

    Il Rev.do Mons. Kesete Ghebreyohannes Weldegebriel è nato il 30 giugno 1966 ad Adi Zienu in Eritrea meridionale. Terminati gli studi di Filosofia e Teologia, è stato ordinato sacerdote il 12 luglio 1992 ad Asmara. Dopo un breve periodo di esperienza pastorale è stato inviato a Roma per studiare Diritto Canonico al Pontificio Istituto Orientale (1994-1997) dove ha ottenuto la Licenza. Ha proseguito gli studi in educazione religiosa negli Stati Uniti.

    Ritornato in Eritrea nel 2000, ha prestato servizio come Cancelliere eparchiale a S.E. Mons. Abune Zekarias Yohannes, allora Vescovo eparchiale di Asmara, ed in seguito al suo successore, S.E. Mons. Abune Menghesteab Tesfamariam, M.C.C.J., attuale Arcivescovo-Metropolita. Nel 2003 è stato nominato Rettore del Seminario Minore e nel 2005 di quello Maggiore, fino al 2013. Quando l’Eparchia di Asmara è stata elevata al rango di Sede Metropolitana, è diventato Protosincello dell’Arcieparchia e allo stesso tempo Parroco della Cattedrale.

    Oltre alla lingua madre parla anche l’italiano e l’inglese.
    Qualcuno può spiegare il significato di queste due nomine?

  8. #68
    Saggio del Forum
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Arcidiocesi di Milano
    Messaggi
    10,412
    Citazione Originariamente Scritto da Marco123 Visualizza Messaggio
    Qualcuno può spiegare il significato di queste due nomine?
    Non capisco cosa ci sia da spiegare. Evidentemente si è ritenuto che ormai i fedeli di rito eritreo presenti in Europa ed America del Nord fossero in numero tale da richiedere la nomina di un responsabile unico per la loro pastorale. Peraltro in analogia di quello che già avviene per i fedeli etiopi.
    Ultima modifica di cisnusculum; 19-01-2022 alle 13:50

  9. #69
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    60,945
    Citazione Originariamente Scritto da Marco123 Visualizza Messaggio
    Qualcuno può spiegare il significato di queste due nomine?
    https://it.cathopedia.org/wiki/Visit...ali_cattoliche
    Nelle Chiese orientali cattoliche, ossia nelle Chiese particolari di rito liturgico diverso da quello latino, l'ufficio di visitatore apostolico può essere a tempo indeterminato. In questo caso l'ufficio equivale a quello di ordinario per le comunità della diaspora che non hanno una guida o un responsabile appartenente al proprio rito liturgico. Il termine "apostolico" deriva dal fatto che la nomina è fatta dal papa su proposta del sinodo permanente della Chiesa sui iuris in questione.
    «Sicut dilexi vos, ut et vos diligatis invicem».
    (Io. 13,34)

  10. #70
    CierRino
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,120
    Citazione Originariamente Scritto da cisnusculum Visualizza Messaggio
    Non capisco cosa ci sia da spiegare.
    Chi domanda non fa errore. Rispondere educatamente è cortesia.

    Beati quelli che vivono nell'illusione di sapere tutto.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>