Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Pagina 49 di 89 PrimaPrima ... 39474849505159 ... UltimaUltima
Risultati da 481 a 490 di 882

Discussione: Le nomine di Papa Francesco

  1. #481
    Iscritto L'avatar di Doctor Subtilis
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Località
    Agrigento
    Messaggi
    446
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Con ogni probabilità in quel giorno verrà ufficializzata l'accettazione della rinuncia; sappiamo che normalmente viene contestualmente pubblicata la nomina del successore, ma non si tratta di una norma fissa.
    Concordo. Il cardinale Bassetti qualche mese fa, diceva che il nome del successore si saprebbe saputo verso luglio. È molto probabile un interregno per alcuni mesi.
    In spiritu et veritate oportet adorare.

  2. #482
    Veterano di CR L'avatar di Card.Luciani
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    (RM)
    Messaggi
    1,477
    Citazione Originariamente Scritto da Doctor Subtilis Visualizza Messaggio
    Concordo. Il cardinale Bassetti qualche mese fa, diceva che il nome del successore si saprebbe saputo verso luglio. È molto probabile un interregno per alcuni mesi.

    Trattandosi di una rinuncia più che prevista et prevedibile, non comprendo il motivo di allungare ulteriormente la faccenda...Credo che per Perugia, come per Arezzo ed altre diocesi, l'iter non cominci all'atto della rinuncia ma prima. Staremo a vedere.
    In necessariis unitas, in dubiis libertas, in omnibus charitas!

  3. #483
    Moderatore Globale L'avatar di Vox Populi
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    casa mia
    Messaggi
    61,157
    Va detto che, con l'estate di mezzo, molto probabilmente il nuovo Arcivescovo, anche se venisse annunciato il 27 maggio, difficilmente prenderebbe possesso prima di fine agosto/inizio settembre, quindi ci sarebbe comunque una sorta di "interregno" con la presenza di un Amministratore apostolico (lo stesso Card. Bassetti o un altro presule).
    Direi comunque che possiamo fermarci qui, tra una settimana ne sapremo sicuramente di più.
    Oboedientia et Pax

  4. #484
    Veterano di CR L'avatar di Card.Luciani
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    (RM)
    Messaggi
    1,477
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Va detto che, con l'estate di mezzo, molto probabilmente il nuovo Arcivescovo, anche se venisse annunciato il 27 maggio, difficilmente prenderebbe possesso prima di fine agosto/inizio settembre, quindi ci sarebbe comunque una sorta di "interregno" con la presenza di un Amministratore apostolico (lo stesso Card. Bassetti o un altro presule).
    Direi comunque che possiamo fermarci qui, tra una settimana ne sapremo sicuramente di più.
    Certo certo...Cmq ho ipotizzato le stesse tempistiche!;-)
    In necessariis unitas, in dubiis libertas, in omnibus charitas!

  5. #485
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    19,954
    Citazione Originariamente Scritto da Vox Populi Visualizza Messaggio
    Va detto che, con l'estate di mezzo, molto probabilmente il nuovo Arcivescovo, anche se venisse annunciato il 27 maggio, difficilmente prenderebbe possesso prima di fine agosto/inizio settembre, quindi ci sarebbe comunque una sorta di "interregno" con la presenza di un Amministratore apostolico (lo stesso Card. Bassetti o un altro presule).
    Chiedendo scusa per l’off-topic, ammetto come sinceramente non abbia mai comprese le rationes di questa prassi, che, quantunque sia molto diffusa, personalmente non condivido. Però è solo il mio parere.
    «Facciamo che la nostra vita sia una luce di Cristo;
    insieme porteremo la luce del Vangelo all’intera realtà» (Papa Francesco).




  6. #486
    Moderatore e Cronista di CR L'avatar di Abbas S:Flaviae
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Civitas Calatanisiadensis
    Messaggi
    9,393
    Citazione Originariamente Scritto da Laudato Si’ Visualizza Messaggio
    Chiedendo scusa per l’off-topic, ammetto come sinceramente non abbia mai comprese le rationes di questa prassi, che, quantunque sia molto diffusa, personalmente non condivido. Però è solo il mio parere.
    Se ti riferisci al ritardare le ordinazioni/ingressi alla fine dell'estate, ci sono tante motivazioni che possono far comprendere tale scelta, a me ne vengono in mente tre: 1. il caldo, che specialmente negli ultimi tempi sta rendendo difficili le nostre estati (e anche le primavere e gli autunni!); 2. le vacanze, per cui tanta gente non potrebbe essere presente alla celebrazione che è, più di molte altre, una celebrazione che deve avere ampia partecipazione della comunità ecclesiale in tutte le sue componenti; 3. il riposo, a cui anche sacerdoti e vescovi hanno diritto, per lo meno ne ha diritto chi compie veramente la sua missione, unito anche alla possibilità di un periodo di preparazione spirituale fatta non solo da esercizi spirituali ma anche, ad esempio, da una settimana fra le serene valli di una zona montana, che ritempra lo spirito e lo prepara a una missione assai gravosa, quale è quella del vescovo.
    Sarebbe anzi consigliabile, a mio modo di vedere, che ci fosse sempre questo buono stacco, perché pensiamo un parroco o un professore che viene eletto vescovo a gennaio e sarà ordinato ad aprile, cosa farà in quei quattro mesi? Fra gli impegni che già ha per la missione che sta svolgendo, l'impegno per "chiudere" tutte le situazioni che ha lasciato aperte, in modo da non far trovare al successore una babele, e la preparazione logistica dell'ordinazione, quanto tempo avrà per prepararsi, tolta quella settimana di esercizi spirituali?
    Un'elezione, invece, a maggio, a cui seguirà un'ordinazione ad agosto/settembre dà, almeno, il vantaggio di trovarsi in un periodo in cui sostanzialmente l'anno pastorale si chiude e le attività rimaste (quelle estive) sono già generalmente organizzate (lo stesso dicasi per l'insegnamento), per cui l'eletto ha qualche preoccupazione in meno e più serenità d'animo per prepararsi.
    Questo è, almeno, il mio punto di vista, avendo avuto modo di seguire in prima linea il periodo elezione-ordinazione di un vescovo (che era sia parroco che professore).
    vi prego, vi imploro con umiltà e con fiducia – permettete a Cristo di parlare all’uomo.

  7. #487
    Veterano di CR L'avatar di Card.Luciani
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    (RM)
    Messaggi
    1,477
    Citazione Originariamente Scritto da Abbas S:Flaviae Visualizza Messaggio
    Se ti riferisci al ritardare le ordinazioni/ingressi alla fine dell'estate, ci sono tante motivazioni che possono far comprendere tale scelta, a me ne vengono in mente tre: 1. il caldo, che specialmente negli ultimi tempi sta rendendo difficili le nostre estati (e anche le primavere e gli autunni!); 2. le vacanze, per cui tanta gente non potrebbe essere presente alla celebrazione che è, più di molte altre, una celebrazione che deve avere ampia partecipazione della comunità ecclesiale in tutte le sue componenti; 3. il riposo, a cui anche sacerdoti e vescovi hanno diritto, per lo meno ne ha diritto chi compie veramente la sua missione, unito anche alla possibilità di un periodo di preparazione spirituale fatta non solo da esercizi spirituali ma anche, ad esempio, da una settimana fra le serene valli di una zona montana, che ritempra lo spirito e lo prepara a una missione assai gravosa, quale è quella del vescovo.
    Sarebbe anzi consigliabile, a mio modo di vedere, che ci fosse sempre questo buono stacco, perché pensiamo un parroco o un professore che viene eletto vescovo a gennaio e sarà ordinato ad aprile, cosa farà in quei quattro mesi? Fra gli impegni che già ha per la missione che sta svolgendo, l'impegno per "chiudere" tutte le situazioni che ha lasciato aperte, in modo da non far trovare al successore una babele, e la preparazione logistica dell'ordinazione, quanto tempo avrà per prepararsi, tolta quella settimana di esercizi spirituali?
    Un'elezione, invece, a maggio, a cui seguirà un'ordinazione ad agosto/settembre dà, almeno, il vantaggio di trovarsi in un periodo in cui sostanzialmente l'anno pastorale si chiude e le attività rimaste (quelle estive) sono già generalmente organizzate (lo stesso dicasi per l'insegnamento), per cui l'eletto ha qualche preoccupazione in meno e più serenità d'animo per prepararsi.
    Questo è, almeno, il mio punto di vista, avendo avuto modo di seguire in prima linea il periodo elezione-ordinazione di un vescovo (che era sia parroco che professore).

    Ora la curiosità di sapere quale Vescovo ...
    Cmq, credo che quelli da te indicati siano tempi ragionevoli ed assai probabili

  8. #488
    Cronista di CR L'avatar di Laudato Si’
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Bergamo.
    Messaggi
    19,954
    Citazione Originariamente Scritto da Abbas S:Flaviae Visualizza Messaggio
    Se ti riferisci al ritardare le ordinazioni/ingressi alla fine dell'estate, ci sono tante motivazioni che possono far comprendere tale scelta, a me ne vengono in mente tre […].
    In effetti è vero, non avevo pensato ai varii motivi da te indicati. Grazie.
    «Facciamo che la nostra vita sia una luce di Cristo;
    insieme porteremo la luce del Vangelo all’intera realtà» (Papa Francesco).




  9. #489
    CierRino
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Località
    Italia
    Messaggi
    5,212
    Per la successione a Perugia c'è già il vescovo ausiliare. Non è una diocesi che normalmente ha degli ausiliari. Fu nominato per sgravare il card Bassetti ed ha avuto il tempo per farsi le ossa.

    Non credo ci saranno grosse novità.

  10. #490
    Veterano di CR L'avatar di Card.Luciani
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    (RM)
    Messaggi
    1,477
    Citazione Originariamente Scritto da Marco123 Visualizza Messaggio
    Per la successione a Perugia c'è già il vescovo ausiliare. Non è una diocesi che normalmente ha degli ausiliari. Fu nominato per sgravare il card Bassetti ed ha avuto il tempo per farsi le ossa.

    Non credo ci saranno grosse novità.
    --------
    Esatto. Penso di poter aggiungere che, generalmente, un ausiliare richiesto dal predecessore viene destinato ad una diocesi da reggere personalmente, e non da ausiliare..(non so se si possa dire "con potestà vicaria", devo ripassare un po' il CIC).
    E cmq, tolti forse casi particolari come diocesi molto grandi, o un Vescovo che ha incarichi importanti a Roma(che è cmq in un paio d'ore da Perugia ..) non vedo la necessità di un Ausiliare, quando può bastare un bravo vicario generale, magari due.....
    Ma sono andata già fuori.
    Vedremo a breve quanto le previsioni che molti di noi hanno già fatto, sono state azzeccare!;-))
    Ultima modifica di Vox Populi; 21-05-2022 alle 13:01
    In necessariis unitas, in dubiis libertas, in omnibus charitas!

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>