Io ho la casa piena di libri, tanto che i ripiani delle mie librerie sono ormai occupati in doppia fila e alcuni addirittura con i libri sovrapposti agli altri, pertanto ho detto basta all'acquisto di libri cartacei per quanto riguarda la narrativa, limitandomi ad acquistare in cartaceo solo i libri di un certo pregio o che, per ragioni di consultazione (saltare continuamente alle note ecc.) siano più pratici in cartaceo che non in digitale.
Da qualche anno ho comprato un lettore ebook Kindle e tutti i libri "usa e getta" li acquisto in quel formato. Hanno il vantaggio di non occupare spazio, non producono polvere, costano meno e molti si trovano pure gratis. Oltretutto un lettore ebook (non le applicazioni!) non è retroilluminato e pertanto non stanca la vista come invece avviene con computer, tablet e smartphone. Il mio ha anche la luce incorporata nella cornice e pertanto mi consente di leggere anche quando sono a letto senza disturbare mia moglie che magari dorme al mio fianco, cosa che mi era preclusa con i libri cartacei dato che dovevo tenere l'abat-jour accesa e le pagine facevano rumore mentre le giravo.
Comunque demando a questo utile arnese tecnologico solo le letture di libri di narrativa perché, come dicevo, gli altri li preferisco in cartaceo. Ad esempio, pur avendo installate le applicazioni della LdO, le uso solo in viaggio ma quando sono a casa guai se mi manca il Breviario cartaceo con la sua robusta e consunta custodia di cuoio!