Lo Staff del Forum dichiara la propria fedeltà al Magistero. Se, per qualche svista o disattenzione, dovessimo incorrere in qualche errore o inesattezza, accettiamo fin da ora, con filiale ubbidienza, quanto la Santa Chiesa giudica e insegna. Le affermazioni dei singoli forumisti non rappresentano in alcun modo la posizione del forum, e quindi dello Staff, che ospita tutti gli interventi non esplicitamente contrari al Regolamento di CR (dalla Magna Charta). O Maria concepita senza peccato prega per noi che ricorriamo a Te.
Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Ora so che tu temi Dio

  1. #1
    Nuovo iscritto
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Località
    Puglia
    Messaggi
    38

    Ora so che tu temi Dio

    Gn 22,12 "L'angelo disse: Non stendere la mano contro il ragazzo e non fargli niente! Ora so che tu temi Dio e non mi hai rifiutato tuo figlio, il tuo unigenito". Mi chiedevo come mai sia stato l'angelo a manifestarsi ad Abramo per fermare la sua mano (che stava uccidendo/sacrificando il figlio Isacco) e non Dio stesso (che aveva comunque parlato poco prima). Ovviamente mi son detto che Dio non poteva dire "ora so che tu mi temi". Di certo quella non era una prova per Dio ma per il cuore di Abramo, visto che Dio non aveva bisogno di quella prova per "testare" la fedeltà di Abramo.

  2. #2
    Fedelissimo di CR L'avatar di a_ntv
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Milano
    Età
    53
    Messaggi
    4,242
    Citazione Originariamente Scritto da Ipparcos Visualizza Messaggio
    Gn 22,12 "L'angelo disse: Non stendere la mano contro il ragazzo e non fargli niente! Ora so che tu temi Dio e non mi hai rifiutato tuo figlio, il tuo unigenito". Mi chiedevo come mai sia stato l'angelo a manifestarsi ad Abramo per fermare la sua mano (che stava uccidendo/sacrificando il figlio Isacco) e non Dio stesso (che aveva comunque parlato poco prima). Ovviamente mi son detto che Dio non poteva dire "ora so che tu mi temi". Di certo quella non era una prova per Dio ma per il cuore di Abramo, visto che Dio non aveva bisogno di quella prova per "testare" la fedeltà di Abramo.
    l'AT è pieno di passaggi ove di fatto Dio (Yahweh) si confonde col suo angelo, vedi per esempio Gn 16,20 dove l"angelo" parla in prima persona come Yahweh

    E i primi cristiani, quelli ancora con una matrice ebraica come S.Giustino, identificavano correttamente queste manifestazioni di Yahweh come manifestazioni della Seconda Persona (cioè Cristo), in quanto il Padre "nessuno lo ha visto".

    Sola Scriptura has hindered rather than helped the understanding of Christianity
    Margaret Barker, Biblical scholar



Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
>